Vivere di rendita, posso (Vol. XV)? - Pagina 169
Tassi di interesse negativi ci dicono che il futuro vale più del presente in un mondo dove sovrabbonda il risparmio
Cosa si nasconde dietro questa grossa ondata di tassi d?interesse negativi? Da Francoforte  a Zurigo passando per Tokio, più di un terzo dei bond presenti sul mercato offrono ormai ritorni …
Calendario conti 3° trimestre 2019 Ftse Mib: apre Saipem, banche e FCA le più attese
Dopo un inizio poco fortunato, il mese di ottobre ha visto un forte rialzo dei mercati azionari internazionali. Gli indici USA sono tornati sui massimi storici, mentre quelli europei (Ftse …
Descalzi a tutto campo: Eni non sarà preda M&A, dividendo può salire
Eni è diventata la compagnia più efficiente tra le grandi con riserve proprie che sono state scoperte e non comprate, con costi per i nuovi barili molto bassi, a meno …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1681
    L'avatar di Nemor
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    15,729
    Mentioned
    46 Post(s)
    Quoted
    5935 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da phantomas80 Visualizza Messaggio
    Mi riferivo agli ultimi due post. Il mio pensiero sulla soggettività di quanto ci servirebbe ora per essere soddisfatti di una vita di rendita senza lavoro l'ho già espresso.
    Io come ho già detto al di là delle spese impreviste, stante la situazione attuale con 500/550 euro al mese ci starei benissimo. Aspetto sicuramente almeno altri 2 anni per raggiungere almeno i 20 anni minimi di contributi Inps, poi vedrò che fare, ma sto pensando come dicevo di andare avanti almeno altri 10 anni ed arrivare sotto i 50, poi (stante la situazione patrimoniale attuale) potrei ritirarmi senza problemi. Adesso il mio patrimonio è sotto i 400k

  2. #1682

    Data Registrazione
    Apr 2019
    Messaggi
    2,011
    Mentioned
    23 Post(s)
    Quoted
    1293 Post(s)
    Potenza rep
    42949673
    Citazione Originariamente Scritto da cecc88 Visualizza Messaggio
    Infatti alcuni argomenti sono un po' allegri, ma è un topic particolare quindi posso pure capirlo.

    Ribadisco però l'importanza della stima costi. Gli sforzi di Nemor sono encomiabili in tal senso.
    Il problema grosso è che siamo quasi tutti una manica di poracci senza possibilità di fare i rentier, allora sognamo di liberarci dal lavoro attraverso una serie di stratagemmi:
    - trasferimento in località low cost
    - vita monastica
    - aggiungere a piacere.

    La domanda che pare scontata, ma nei fatti lo è molto meno di quel che si crede è "a cosa sei disposto a rinunciare per la vita di rendita?"
    a nulla rispetto alla presunta condizione economica che si aveva quando si lavorava

    ferrari ne ora ne prima

  3. #1683

    Data Registrazione
    Mar 2019
    Messaggi
    273
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    126 Post(s)
    Potenza rep
    0
    La non autosufficienza comporta il sostenimento di costi di varia natura. A quanto ammontano in Italia quelli a carico dei privati, ossia non coperti dall’assistenza pubblica?

    In Italia ci sono oltre 3 milioni di persone costrette a letto, su una sedia a rotelle o comunque non in grado di compiere in autonomia i fondamentali gesti quotidiani della vita come muoversi, andare a letto, vestirsi, nutrirsi, lavarsi ed espletare le funzioni fisiologiche.
    Questa condizione di solito sopraggiunge non solo con l’avanzare dell’età, ma anche a causa di una malattia o di un grave infortunio improvviso e tra le conseguenze più serie c’è prima di tutto la compromissione dell’equilibrio familiare, economico, morale, emotivo e sociale. Da un’elaborazione su dati ISTAT 2018 il numero delle persone non autosufficienti in Italia è così composto:

    334.000 persone (circa 1 su 100) con meno di 55 anni

    673.000 persone (circa 1 su 20) tra 55 e 74 anni

    2.000.000 di persone (circa 1 su 3) oltre i 74 anni

    I costi da sostenere sono molto impegnativi per il bilancio familiare, tenendo conto che il sistema pubblico integra solo in parte queste spese, che in media possono ammontare a 1.500 euro al mese per una badante e superare i 4.000 euro al mese per una struttura privata di qualità. Il problema principale è che queste spese diventano irrimediabilmente dei “costi ripetuti”, che, mese dopo mese, anno dopo anno arrivano a dilapidare un intero patrimonio di risparmi in poco più di 18 mesi.
    Copertura assicurativa privata per godersi la vita, l'assistenza statale non basta - InvestireOggi.it

  4. #1684

    Data Registrazione
    Apr 2019
    Messaggi
    2,011
    Mentioned
    23 Post(s)
    Quoted
    1293 Post(s)
    Potenza rep
    42949673
    per questo paghiamo dai 1000 ai 2000 euro di assicurazione sulla salute

    io mi sono scelto pure la clinica dove mi devono parcheggiare


    oramai tutti in casa abbiamo un parente con badante al seguito quindi i calcoli oramai sono noti ai più.


    ovviamente chi vive di rendita sopporta meglio queste situazioni sia perché ha sicuramente una pianificazione finanziaria migliore per tanti motivi e sia perché non ha l'incognita che causa malattia possa perdere il reddito da lavoro suo o del familiare.


    lo specifico perché ci sarà qualche genio che penserà che lavorando si affrontano meglio queste cose

  5. #1685

    Data Registrazione
    Jun 2018
    Messaggi
    790
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    517 Post(s)
    Potenza rep
    18028922
    Navigando nella sezione assicurazioni...
    "Usage of Long-Term Care
    47%: Estimated percentage of men 65 and older who will need long-term care during their lifetimes.
    1.5 years: Average number of years men will need long-term care.
    14%: Percentage of people who will need long-term care for longer than five years."
    75 Must-Know Statistics About Long-Term Care: 2018 Edition

  6. #1686

    Data Registrazione
    Jun 2018
    Messaggi
    790
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    517 Post(s)
    Potenza rep
    18028922
    Citazione Originariamente Scritto da wolfbalck Visualizza Messaggio
    per questo paghiamo dai 1000 ai 2000 euro di assicurazione sulla salute
    io mi sono scelto pure la clinica dove mi devono parcheggiare
    Quale hai fatto?

  7. #1687

    Data Registrazione
    Apr 2019
    Messaggi
    2,011
    Mentioned
    23 Post(s)
    Quoted
    1293 Post(s)
    Potenza rep
    42949673
    Citazione Originariamente Scritto da phantomas80 Visualizza Messaggio
    Quale hai fatto?
    per ora ho un pacchetto completo con Unipolsai

    Assicurazione Sanitaria: polizze private e integrative | UnipolSai

    ho un caro amico di famiglia che ha un agenzia e quindi non mi sono potuto staccare almeno per adesso devo dire che mi ha fatto anche un ottimo sconto visto che gestisce le assicurazioni di tutti i miei beni

    cmq il consiglio è di andare di persona in realtà come Generali e Allianz e farsi costruire una polizza su misura per se stessi e il nucleo familiare io avevo dei cambiamenti in corso quindi ho fatto vincere la pigrizia e non ho fatto altri preventivi.

    per avere un idea dei costi dei prodotti preconfezionati il sito di Allianz è fatto bene :

    Allianz1 - Assicurazione

  8. #1688

    Data Registrazione
    Mar 2019
    Messaggi
    273
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    126 Post(s)
    Potenza rep
    0
    I forecast sono quello che sono, come sappiamo, ma le previsioni dei rendimenti nei prossimi anni sono fosche:

    https://www.gmo.com/globalassets/art...casts_5-19.pdf

  9. #1689

    Data Registrazione
    Mar 2019
    Messaggi
    273
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    126 Post(s)
    Potenza rep
    0

  10. #1690

    Data Registrazione
    Mar 2019
    Messaggi
    273
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    126 Post(s)
    Potenza rep
    0

Accedi