RESIDENZA ALL'ESTERO: per pagare meno tasse sulle rendite finanziarie? VOLUME V - Pagina 181
Trading alla portata di tutti: ETF o azioni frazionate a partire da 1 euro, Bitpanda Stocks aggiunge centinaia di big di Wall Street e Piazza Affari
Una singola azione Amazon costa più di 3.000 dollari, Tesla oltre 1.000 $. Nessun problema. Con la possibilità di acquistare azioni frazionate si riesce a mettere in portafoglio titoli come …
Hacker in azione, attacco a crypto.com e furto di Ether per 15 mln $. Ecco cosa è successo
Il tema della sicurezza continua a tormentare il mondo cripto. A turno realtà quali Coinbase, Binance e Kraken hanno avuto a che fare con disservizi e interruzioni delle loro piattaforme …
Fed sotto assedio su inflazione, Bill Ackman: ‘adotti una strategia shock and awe’. Dimon (JP Morgan): necessari fino a sette rialzi dei tassi
La Fed deve ricorrere alla strategia ‘shock and awe’, ovvero deve ‘scioccare e terrorizzare’ i mercati finanziari al fine di “ripristinare la propria credibilità”,chiedendosi se davvero quattro strette monetarie, nel …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1801

    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    14,619
    Mentioned
    43 Post(s)
    Quoted
    8049 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da waltermasoni Visualizza Messaggio
    Ragazzi ma scusate
    Sono anni che scrivete su questa discussione il possibile e immaginabile ma poi non ho visto nessuno , tranne me e Russia poi espatriare (ovviamente anche Caribe e pochi storici).
    Ma prima di farvi tante pippe , non e’ meglio che andiate sul posto / posti a vedere se vi piace?
    Perche’ se non provare mai la vedo dura e fra 10 anni rileggerò’ le stesse cose
    Forse alla fine state bene in Italia
    Un saluto dai Caraibi , a presto
    Siamo armchair migrants, mitica come dice giustamente @Carib.

  2. #1802
    L'avatar di Carib
    Data Registrazione
    Dec 2004
    Messaggi
    18,339
    Mentioned
    53 Post(s)
    Quoted
    5218 Post(s)
    Potenza rep
    42949690
    Citazione Originariamente Scritto da mirkosalva Visualizza Messaggio
    forse l'avevo già scritto, ma parlando con mio amico commercialista che lavora in studio abbastanza grosso, mi disse che quando ti iscrivi all'AIRE o comunque smetti di fare dichiarazione redditi in Italia, controllano solo i primi anni, perché gli sparisci dal radar, poi sono talmente sottodimensionati per andare dietro a tutto che non sanno più nemmeno chi sei.
    Molto all'Italiana del resto, che si fa un gran casino quando succede la tal cosa poi si dimentica tutto e ciao ciao.

    In ogni caso anche volendo fare il furbo secondo me tutte le accortezze del caso è bene tenerle e lì diviene complicato non tanto lo stare in Italia più dei 6 mesi, ma come starci.
    Se ti intesti utenza telefonica meglio non usarla in territorio Italico, x casa e utenze dovresti avere un testa di legno o compagna che se le intesta e/o ti ospita, auto uguale, non so non mi sembra comodissimo fare il furbo.
    Potete aprire un nuovo thread, dal titolo "come fingere di vivere all'estero per evadere il fisco, e non farsi beccare - guida per aspiranti furbi".
    probabilmente il thread sara' letto con interesse dalla Guardia di Finanza, ma non dal sottoscritto.

    Scherzi a parte, se uno non ha piu' patrimonio ne redditi in Italia, ma solo all'estero... e poi passa un sacco di tempo in Italia, nessuno gli va a rompere le scatole, se non accidentalmente, perche' in Italia non c'e' (ancora) la STASI. Se poi con "big data" un giorno i supercomputers vigileranno automaticamente tutti.. chi imbroglia potra' passare qualche guaio.
    Ci sono centinaia di migliaia di evasori.. uno piu' uno meno fa poca differenza.

    Se uno conserva patrimonio e redditi in Italia, e si finge estero-residente, la probabilita' di essere beccato cresce.. e sopratutto cresce il rischio di perdere detto patrimonio se beccato.

    Tanto maggiore il patrimonio... tanto maggiore il rischio, e minore la prudenza di correrlo.

    Se uno ha solo quattro soldi, e fa la fatica di prendere casa all'estero, di viaggiare frequentemente e di vivere da clandestino per risparmiare due soldi di tasse, secondo me fa un pessimo affare, anche contabilmente.

    Se uno invece ha redditi finanziari molto significativi e "mobili", secondo me gli conviene considerare che ci sono molti posti nel mondo dove si vive assai meglio che in Italia, e si puo' farlo in contesto 0 tax.

  3. #1803
    L'avatar di Carib
    Data Registrazione
    Dec 2004
    Messaggi
    18,339
    Mentioned
    53 Post(s)
    Quoted
    5218 Post(s)
    Potenza rep
    42949690
    Prendiamo il caso di un giovane che vende servizi digitali on-line, fatturando 200.000 dollari all'anno, ed accumulando progressivamente risparmi significativi.
    Costui puo' "lavorare" ovunque vi sia internet rapida disponibile, usando una societa' maltese o offshore per la fatturazione. Puo' usare conti bancari in USA, o in altra giurisdizione senza grande difficolta'.

    Costui puo' decidere se si trova meglio a vivere in italia pagando le tasse dovute, o prendendo il rischio di evadere sistematicamente, o di vivere in un luogo ameno per clima, servizi e fisco.

    Prendiamo altro caso di anziano in pensione, con redditi finanziari (e pensionistici) di 200.000 dollari l'anno. Costui deve valutare se restare in Italia, pagando (per dire) 50.000 dollari di tasse all'anno, o andare a vivere in altro luogo ove si trova a suo agio, risparmiando in tasse meno di quanto gli costa in piu' vivere in tale luogo.

    Prendiamo infine il caso di un tizio che ha venduto l'azienda, o il brevetto, o l'app che aveva creato, per 20.000.000 di dollari.
    costui deve decidere se con questo gruzzolo si vive meglio in Italia, o altrove. La questione delle tasse e' solo una delle variabili.

    eccetera eccetera.

  4. #1804
    L'avatar di Pangolino
    Data Registrazione
    Jun 2021
    Messaggi
    219
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    202 Post(s)
    Potenza rep
    11416448
    Citazione Originariamente Scritto da mirkosalva Visualizza Messaggio
    forse l'avevo già scritto, ma parlando con mio amico commercialista che lavora in studio abbastanza grosso, mi disse che quando ti iscrivi all'AIRE o comunque smetti di fare dichiarazione redditi in Italia, controllano solo i primi anni, perché gli sparisci dal radar, poi sono talmente sottodimensionati per andare dietro a tutto che non sanno più nemmeno chi sei.
    Molto all'Italiana del resto, che si fa un gran casino quando succede la tal cosa poi si dimentica tutto e ciao ciao.

    In ogni caso anche volendo fare il furbo secondo me tutte le accortezze del caso è bene tenerle e lì diviene complicato non tanto lo stare in Italia più dei 6 mesi, ma come starci.
    Se ti intesti utenza telefonica meglio non usarla in territorio Italico, x casa e utenze dovresti avere un testa di legno o compagna che se le intesta e/o ti ospita, auto uguale, non so non mi sembra comodissimo fare il furbo.
    Allora ci sono secondo me almeno 3 tipologie di italiani all'estero.

    Ci sono quelli che vivono all'estero per motivi diversi da quelli fiscali. E sono la maggioranza.

    Poi ci sono persone che cercano di minimizzare il carico fiscale e scelgono di farlo rispettando le leggi. Non tanto perchè il rispetto delle leggi abbia un valore in sè. Ma semplicemente perchè cercano di minimizzare potenziali rischi. E' probabile che questa categoria di persone abbia altro da fare che languire di nostalgia per la pizza e il mandolino.

    E poi c'è un'altra categoria di italiani all'estero. Quelli che se ne fottono di quanto le norme fiscali prevedono: simulano una fittizia residenza all'estero mentre allo stesso tempo vivono praticamente in Italia. Questa simulazione però si limita al minimo sindacale. Continuano ad avere utenze e auto in Italia. Tranquilli come se nulla fosse. Tipicamente ex artigiani e ex commercianti. Hanno smesso di lavorare, si sono ritirati. Ma i vecchi modi rimangono perchè alla fine hanno sempre funzionato. L'algoritmo è il seguente: trova un modo di non pagare le tasse; se ti beccano vai in contenzioso e tirala per le lunghe; se proprio va male patteggia. E alla fine della fiera anche nella peggiore delle ipotesi si ritrovano comunque con più soldi in tasca di quanti ne avrebbero avuto se avessero rispettato le leggi. Per queste persone ovviamente il problema della nostalgia o dei costi affettivi non si pone perchè continuano a vivere in Italia da arci-italiani. All'estero ci vanno per i soliti 2-3 mesi di meritate vacanze.
    Nel mio post precedente mi riferivo appunto a questi arci-italiani.
    Se tu caro mirkosalva dovessi un giorno incontrare uno di questi personaggi, prova a spiegar loro come si fa a fare i "furbi". Prova a spiegar loro quali "accortezze" dovrebbero usare.
    Ti avverto però che rischi che ti ridano in faccia.

  5. #1805
    L'avatar di bobsinclair
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    9,475
    Mentioned
    43 Post(s)
    Quoted
    4642 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da Carib Visualizza Messaggio
    di italiani che se ne sono andati.. ce ne sono milioni.
    per motivi fiscali.. decine di migliaia.
    poi qui ci sono molti emigrati da poltrona.. nel senso che discutono e analizzano.. ma non si muovono.
    Speriamo Draghi rimetta in sesto il bel Paese...
    Normale che solo una minima parte sia interessata ad espatriare e che poi ancora una percentuale minore metta in pratica i suoi propositi..
    Personalmente ho esposto la mia situazione anni fa...ho moglie filippina, case e terreni giu' e ho messo le basi per il trasferimento contattando scuole, studiando polizza sanitaria e da ultimo facendo prendere il doppio passaporto a mio figlio l anno scorso...purtroppo causa covid non siamo riusciti a partire per uno degli ultimi sopralluoghi l estate scorsa...vediamo la prossima...comunque ad un certo punto o dentro o fuori, inutile parlarne per anni senza passare alle vie di fatto...
    Massimo un paio d' anni e decideremo prima che mio figlio sia troppo grande...orami si tratta solo di comprare il biglietto aereo e stop...il resto per il trasferimento è tutto pronto

  6. #1806

    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    14,619
    Mentioned
    43 Post(s)
    Quoted
    8049 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da bobsinclair Visualizza Messaggio
    Normale che solo una minima parte sia interessata ad espatriare e che poi ancora una percentuale minore metta in pratica i suoi propositi..
    Personalmente ho esposto la mia situazione anni fa...ho moglie filippina, case e terreni giu' e ho messo le basi per il trasferimento contattando scuole, studiando polizza sanitaria e da ultimo facendo prendere il doppio passaporto a mio figlio l anno scorso...purtroppo causa covid non siamo riusciti a partire per uno degli ultimi sopralluoghi l estate scorsa...vediamo la prossima...comunque ad un certo punto o dentro o fuori, inutile parlarne per anni senza passare alle vie di fatto...
    Massimo un paio d' anni e decideremo prima che mio figlio sia troppo grande...orami si tratta solo di comprare il biglietto aereo e stop...il resto per il trasferimento è tutto pronto
    nelle Filippine comunque in teoria non è che paghi zero tasse sulle rendite finanziarie, poi lì magari non controllano nulla di eventuali tuoi capitali in banca estera, quindi la si fa franca.

    In ogni modo credo che quello che volesse dire Walter, e Carib, così come detto più volte anche da Tony su altro forum, è che sapere tutto è ottimo per pianificare bene, ma alla fine è inutile se non si fanno almeno dei veri periodi di prova lunghi (almeno 3-6 mesi per iniziare).

    Il che poi non è banale perché fare un periodo breve si riesce, ma resta come una vacanza, farlo lungo invece, che è quello che servirebbe, è dura da organizzare può voler dire licenziarsi o chiedere aspettative, se si ha figli la scuola cosa fanno.

    Sono rimasto basito altro giorno su Youtube di sti due Lumbard che si sono spostati a Lanzarote (Canarie) e hanno fatto nascere i due figli lì, io già far nascere figlio in ospedale isolano sarei preoccupatissimo.

  7. #1807
    L'avatar di bobsinclair
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    9,475
    Mentioned
    43 Post(s)
    Quoted
    4642 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da mirkosalva Visualizza Messaggio
    nelle Filippine comunque in teoria non è che paghi zero tasse sulle rendite finanziarie, poi lì magari non controllano nulla di eventuali tuoi capitali in banca estera, quindi la si fa franca.

    In ogni modo credo che quello che volesse dire Walter, e Carib, così come detto più volte anche da Tony su altro forum, è che sapere tutto è ottimo per pianificare bene, ma alla fine è inutile se non si fanno almeno dei veri periodi di prova lunghi (almeno 3-6 mesi per iniziare).

    Il che poi non è banale perché fare un periodo breve si riesce, ma resta come una vacanza, farlo lungo invece, che è quello che servirebbe, è dura da organizzare può voler dire licenziarsi o chiedere aspettative, se si ha figli la scuola cosa fanno.

    Sono rimasto basito altro giorno su Youtube di sti due Lumbard che si sono spostati a Lanzarote (Canarie) e hanno fatto nascere i due figli lì, io già far nascere figlio in ospedale isolano sarei preoccupatissimo.
    Io ci sono stato max un paio di mesi...pero' se a breve mia moglie mollasse il lavoro come sembra potremmo iniziare a starci da giugno a settembre (periodo di festa a scuola) mentre per il mio studio porterebbero avanti tutto i miei collaboratori...vediamo se l estate prossima riusciamo ad andare almeno un paio di mesi...
    Ps ho 37 anni per cui penso di avere ancora un po di tempo

    Ps per le tasse me ne sbatto

  8. #1808
    L'avatar di Pangolino
    Data Registrazione
    Jun 2021
    Messaggi
    219
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    202 Post(s)
    Potenza rep
    11416448
    Citazione Originariamente Scritto da mirkosalva Visualizza Messaggio
    nelle Filippine comunque in teoria non è che paghi zero tasse sulle rendite finanziarie, poi lì magari non controllano nulla di eventuali tuoi capitali in banca estera, quindi la si fa franca.

    In ogni modo credo che quello che volesse dire Walter, e Carib, così come detto più volte anche da Tony su altro forum, è che sapere tutto è ottimo per pianificare bene, ma alla fine è inutile se non si fanno almeno dei veri periodi di prova lunghi (almeno 3-6 mesi per iniziare).

    Il che poi non è banale perché fare un periodo breve si riesce, ma resta come una vacanza, farlo lungo invece, che è quello che servirebbe, è dura da organizzare può voler dire licenziarsi o chiedere aspettative, se si ha figli la scuola cosa fanno.

    Sono rimasto basito altro giorno su Youtube di sti due Lumbard che si sono spostati a Lanzarote (Canarie) e hanno fatto nascere i due figli lì, io già far nascere figlio in ospedale isolano sarei preoccupatissimo.
    Credete di vivere in un fantasioso stato di polizia fiscale. Vi lamentate perchè pagate le tasse.
    E vi cagate addosso al solo pensare di non farlo o al pensiero che il grande fratello vi spii.
    Recitate stupidaggini come quella che hai detto tu stesso qualche tempo fa: che la Cina sia
    una dittatura comunista, mi pare. Esilarante.
    Magari credete anche nell'eccellenza sanitaria italiana.
    Ho l'impressione che siate il prodotto di anni di propaganda berlusconiana.
    Per carità ognuno vota il mezzobusto che più li piace. Ma quando si inizia a credere al mondo virtuale dipinto
    da personaggi come Sallusti e Gasparri, allora forse fareste meglio a fare un pensierino sulla vostra capacità
    di capire e relazionare.
    Infatti poi non sapete neanche leggere i documenti che voi stessi linkate.

  9. #1809
    L'avatar di bobsinclair
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    9,475
    Mentioned
    43 Post(s)
    Quoted
    4642 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da Pangolino Visualizza Messaggio
    Credete di vivere in un fantasioso stato di polizia fiscale. Vi lamentate perchè pagate le tasse.
    E vi cagate addosso al solo pensare di non farlo o al pensiero che il grande fratello vi spii.
    Recitate stupidaggini come quella che hai detto tu stesso qualche tempo fa: che la Cina sia
    una dittatura comunista, mi pare. Esilarante.
    Magari credete anche nell'eccellenza sanitaria italiana.
    Ho l'impressione che siate il prodotto di anni di propaganda berlusconiana.
    Per carità ognuno vota il mezzobusto che più li piace. Ma quando si inizia a credere al mondo virtuale dipinto
    da personaggi come Sallusti e Gasparri, allora forse fareste meglio a fare un pensierino sulla vostra capacità
    di capire e relazionare.
    Infatti poi non sapete neanche leggere i documenti che voi stessi linkate.
    Purtroppo non ci credo più...con la polizza privata nelle Filippine per ogni minimo problema (sia per noi che per i suoceri) abbiamo ricevuto un assistenza che qua ce la sognamo...oltre a questo mi sento oppresso dalle tasse (pago oltre il 60% come tutti gli imprenditori)...per non parlare dell ade che per ogni virgola mi ha sempre rotto i maroni in questi anni....
    Forse non passeremo alle vie vie di fatto ma noi le idee chiare le abbiamo eccome

  10. #1810
    L'avatar di Carib
    Data Registrazione
    Dec 2004
    Messaggi
    18,339
    Mentioned
    53 Post(s)
    Quoted
    5218 Post(s)
    Potenza rep
    42949690
    Citazione Originariamente Scritto da mirkosalva Visualizza Messaggio
    nelle Filippine comunque in teoria non è che paghi zero tasse sulle rendite finanziarie,
    Se hai letto il foglietto di deloitte che citi.. hai constatato che gli stranieri residenti nelle Filippene... sono unicamente tassabili sui redditi di fonte filippina, cioe' il contrario di quanto scrivi.

Accedi