Dopo i PIR arrivano i CIR (conti individuali di risparmio)?
Borsa Italiana e l’euforia contagiosa: ben otto titoli del Ftse Mib chiudono a livelli record
Non si ferma la corsa di Piazza Affari. L?indice Ftse Mib inanella l?ennesima seduta euforica che conferma il magic moment della Borsa Italiana in questo mese di febbraio. In chiusura …
L’emergenza di oggi eredità di errori del passato, Mazziero Research vede recessione inevitabile se agenda governo non cambia
“È la noiosa storia di un Paese che arranca, ogni accenno di vitalità perde in poco tempo lo slancio soffocato da condizioni stagnanti che alla fine portano al declino e …
Amplifon fa 13, striscia record e numeri da prima della classe per la stella silenziosa del Ftse Mib
In questi giorni si susseguono i rialzi record sul listino milanese con UBI in vetrina dopo l’offerta lanciata da Intesa sulla banca bergamasca. Tra i diversi titoli che viaggiano sui …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1

    Data Registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    423
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    226 Post(s)
    Potenza rep
    0

    Dopo i PIR arrivano i CIR (conti individuali di risparmio)?

    Ho appena letto questo articolo:
    Il piano Lega-M5s per far comprare Btp alle famiglie - Lettera43.it

    Secondo me, per riscuotere un notevole successo presso i piccoli risparmiatori italiani, questi nuovi titoli di stato dovrebbero invece avere le seguenti caratteristiche:
    1) scadenza decennale
    2) versione indicizzata all'inflazione italiana, versione a tasso variabile, versione a tasso fisso
    3) tassazione 0%
    4) cedola semestrale che compensa eventuali minusvalenze nello zainetto fiscale, con qualche meccanismo premiante (es. se preso in emissione e tenuto sino alla scadenza)
    Ultima modifica di leptokurtosis; 20-08-18 alle 17:51

  2. #2

    Data Registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    423
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    226 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Un tipo di meccanismo premiante, potrebbe essere il seguente: se il piccolo risparmiatore tiene il titolo dall'emissione sino alla scadenza, ad ogni cedola semestrale gli viene riconosciuto un ulteriore 0,5% di "interesse" sotto forma di una speciale minusvalenza, che ad esempio trasforma una eventuale minusvalenza standard presente nello zainetto fiscale (di durata massima 4 anni) in una speciale minusvalenza di durata 10 anni.

  3. #3
    L'avatar di balcarlo
    Data Registrazione
    Jan 2002
    Messaggi
    17,699
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    25 Post(s)
    Quoted
    1745 Post(s)
    Potenza rep
    42949691
    Citazione Originariamente Scritto da leptokurtosis Visualizza Messaggio
    Ho appena letto questo articolo:
    Il piano Lega-M5s per far comprare Btp alle famiglie - Lettera43.it

    Secondo me, per riscuotere un notevole successo presso i piccoli risparmiatori italiani, questi nuovi titoli di stato dovrebbero invece avere le seguenti caratteristiche:
    1) scadenza decennale
    2) versione indicizzata all'inflazione italiana, versione a tasso variabile, versione a tasso fisso
    3) tassazione 0%
    4) cedola semestrale che compensa eventuali minusvalenze nello zainetto fiscale, con qualche meccanismo premiante (es. se preso in emissione e tenuto sino alla scadenza)
    Ottima segnalazione, grazie........

  4. #4
    L'avatar di XRegio-VetH
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Messaggi
    764
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    182 Post(s)
    Potenza rep
    36197132
    Stiamo a vedere.

  5. #5
    L'avatar di dulcamara
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Messaggi
    1,715
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    772 Post(s)
    Potenza rep
    42949685

    Conti individuali risparmio - CIR

    Questa mattina sul numero in edicola di Milano finanza ho letto di una proposta di legge che il Governo sta pensando di inserire in legge di stabilità.

    Per meglio dire la creazione di conti individuali di risparmio (o CIR).

    Queste le caratteristiche:

    - composti solo da titoli di Stato (non si capisce però se solo italiani o anche, come penso, di altri Paesi;
    - solo Titoli di stato emessi dal 2019;
    - obbligo di mantenimento fino alla scadenza;
    - nessuna possibilità di shortare su questi titoli (quindi restano lì dove sono);
    - esenzione fiscale sui redditi di capitale;
    - credito di imposta del 3,5 per ogni versamento (compreso tra 30 mila e 900 mila euro annui);
    - impignorabilità ed insequestrabilità di questi titoli.

    In ordine a questo strumento mi verrebbe da dire:

    - non possono essere riservati ai soli titoli di Stato italiani (perché sarebbe un aiuto di Stato secondo le regole Ue);
    - non ha molto senso logico riservare il beneficio ai soli titoli emessi a partire dal 2019;
    - alla fine in un sorta di assalto alla diligenza in molti premeranno per entrate (soprattutto le grandi imprese ed in particolare banche ed assicurazioni così rifilano altre "piacevolezze" ai propri clienti);
    - sarebbe forse meglio utilizzare questi strumenti per finalità previdenziali ed il Governo dire: "caro italiano, Ti fai questo strumento e ci metti in esenzione fiscale - o con detrazione di imposta - tutto quello che vuoi. Ma li devi teneri lì almeno 10/15 anni. Solo ci metti dentro somme e non tiri fuori nulla nel frattempo se vuoi mantenere il beneficio fiscale". Per meglio dire una sorta di replica di Tfr su base individuale.

    Cmq chi vivrà vedrà
    Ultima modifica di dulcamara; 08-09-18 alle 13:03

  6. #6
    L'avatar di lollofanki
    Data Registrazione
    Jul 2000
    Messaggi
    2,760
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    26 Post(s)
    Potenza rep
    42949692
    Si Nell articolo c'è di tutto e. Di più ma l idea è buona, se studiato bene e abbinato ad una politica di contenimento della spesa pubblica sensata aiuterebbe

  7. #7
    L'avatar di Warren Buffetto
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    2,852
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    1048 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da lollofanki Visualizza Messaggio
    Si Nell articolo c'è di tutto e. Di più ma l idea è buona, se studiato bene e abbinato ad una politica di contenimento della spesa pubblica sensata aiuterebbe
    Ho come l’impressione che la genialata sia invece pensata x finanziare le promesse elettorali. Ergo più debito pubblico attraverso un do ut des.

  8. #8

    Data Registrazione
    Mar 2010
    Messaggi
    246
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    61 Post(s)
    Potenza rep
    6477973
    Sarebbe una buona idea. Un incentivo fiscale per tornare ai Bot people.

  9. #9

    Data Registrazione
    Oct 2013
    Messaggi
    938
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    376 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    L articolo sui BTP esentasse adesso è free visionabili da tutti
    Sull app di MF Milano finanza.
    Non capisco il fatto che parli solo delle nuove emissioni dal 2019
    E che parli di un massimale di 900 mila euro tanti per le famiglie
    Comunque se si inizierà a parlare di questo penso che i nostri
    Titoli di stato nel dubbio aumentino di valore fino a quando tutto
    Non sarà chiarito nei dettagli

    Dopo i PIR arrivano i CIR (conti individuali di risparmio)?-a9d1ccfc-165a-4a4f-9df7-288ab493ac13.jpg
    Dopo i PIR arrivano i CIR (conti individuali di risparmio)?-23924460-6ab0-4136-8130-7100d12c8a5c.jpg

  10. #10

    Data Registrazione
    Apr 2016
    Messaggi
    1,905
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    1237 Post(s)
    Potenza rep
    42949676
    Come mai non capite che vale solo dal 2019?a me sembra ovvio. Vogliono sostenere le nuove emissioni

Accedi