mutuo tasso variabile rata costante
‘Non ricordo un periodo peggiore per così tanti asset’. Ma Jim Reid scova un aspetto positivo nel grande crollo dei mercati
L?ultimo mese ha visto i mercati cadere rovinosamente. Per S&P 500 e Dow Jones Industrial Average è stato il peggior mese di settembre degli ultimi 20 anni. In sofferenza anche le Borse europee con quasi -6% per Parigi, mentre il Dax di Francoforte ha fermato l?emorragia a -5,6%.Guardando all?indice sull?azionario globale, l?MSCI World, il saldo
Stop gas russo verso l’Italia: analisti guardano a potenziali contraccolpi per ENI
Lo stop delle forniture di gas russo verso l?Italia tiene banco oggi. Sabato Gazprom ha comunicato di non poter confermare la consegna dei volumi di gas richiesti ?a causa della dichiarata impossibilità di trasportare il gas attraverso l?Austria?. I flussi di gas russo destinati a Eni attraverso il punto di ingresso di Tarvisio si sono
Banca Generali e Mediobanca. Cosa sta succedendo a Trieste e a Piazzetta Cuccia
Generali pronta a vendere Banca Generali a Mediobanca? Oggi l?effetto dei rumor riportati venerdì da Bloomberg si sfiamma, con il titolo di Banca Generali che si conferma tra i peggiori dell?indice Ftse Mib di Piazza Affari, perdendo poco meno del 4%, dopo essere scivolato all?inizio della seduta fino a -6,9%.La febbre esplosa venerdì scorso aveva
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1

    Data Registrazione
    May 2013
    Messaggi
    391
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    220 Post(s)
    Potenza rep
    5712794

    mutuo tasso variabile rata costante

    buongiorno a tutti.
    Vorrei una vostra opinione in merito a una soluzione di mutuo che mi è stata paventata.

    Mutuo tasso variabile a rata costante: 230000 euro spread 1.33 +euribor 3 mesi, non si applica il negativo in questo caso, durata 30 anni.


    Cosa ne pensate? io sono molto dubbioso per i motivi che un po' tutti conosciamo.
    Leggo volentieri le vostre osservazioni.

    Grazie

  2. #2

    Data Registrazione
    May 2013
    Messaggi
    391
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    220 Post(s)
    Potenza rep
    5712794
    241 visite, 0 risposte..
    grazie lo stesso

  3. #3

    Data Registrazione
    Jan 2021
    Messaggi
    924
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    597 Post(s)
    Potenza rep
    29329978
    Diciamo che anche la tua domanda era molto generica.
    Al di là della rata costante quali altri vantaggi ti sono stati prospettati?
    Sei molto dubbioso "per i motivi che un po' tutti conosciamo". Puoi esplicitarli?

  4. #4

    Data Registrazione
    Oct 2017
    Messaggi
    750
    Mentioned
    11 Post(s)
    Quoted
    399 Post(s)
    Potenza rep
    9880440
    Citazione Originariamente Scritto da oliver83 Visualizza Messaggio
    buongiorno a tutti.
    Vorrei una vostra opinione in merito a una soluzione di mutuo che mi è stata paventata.

    Mutuo tasso variabile a rata costante: 230000 euro spread 1.33 +euribor 3 mesi, non si applica il negativo in questo caso, durata 30 anni.


    Cosa ne pensate? io sono molto dubbioso per i motivi che un po' tutti conosciamo.
    Leggo volentieri le vostre osservazioni.

    Grazie
    Se non esprimi i tuoi dubbi che risposte vuoi avere? E' un prodotto a tasso variabile con floor, quindi il tuo tasso minimo sarà sempre 1,33%, non c'è tetto massimo sul tasso, se i tassi salgono, la rata rimane sempre uguale ed aumenta la durata. Devi leggere bene proprio le clausole sulla durata massima.

  5. #5

    Data Registrazione
    May 2013
    Messaggi
    391
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    220 Post(s)
    Potenza rep
    5712794
    buonasera, grazie a chi mi ha risposto intanto.
    In realtà le condizioni sono esattamente quelle di cui ho accennato.
    I dubbi sono ovviamente relativi all' allungamento che con ogni probabilità avverrà considerato che rimanendo invariata la rata con l' aumento del tasso non fa che erodere la parte di capitale che si rimborsa.
    La mia questione è questa: la banca può chiedere di integrare parti di capitale qualora il tasso salga troppo?
    E secondo voi, a sensazione ovviamente nessuno può saperlo, l' euribor potrebbe rimanere ancora basso per un paio di anni in modo da iniziare con questo mutuo e poi magari cambiarlo?
    Grazie per le risposte

  6. #6

    Data Registrazione
    Jan 2021
    Messaggi
    924
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    597 Post(s)
    Potenza rep
    29329978
    Citazione Originariamente Scritto da oliver83 Visualizza Messaggio
    buonasera, grazie a chi mi ha risposto intanto.
    In realtà le condizioni sono esattamente quelle di cui ho accennato.
    I dubbi sono ovviamente relativi all' allungamento che con ogni probabilità avverrà considerato che rimanendo invariata la rata con l' aumento del tasso non fa che erodere la parte di capitale che si rimborsa.
    La mia questione è questa: la banca può chiedere di integrare parti di capitale qualora il tasso salga troppo?
    E secondo voi, a sensazione ovviamente nessuno può saperlo, l' euribor potrebbe rimanere ancora basso per un paio di anni in modo da iniziare con questo mutuo e poi magari cambiarlo?
    Grazie per le risposte
    Con riferimento alla ipotetica richiesta della banca di integrare il capitale visto che il mutuo è un contratto qualsiasi facoltà della banca deve essere contrattualmente prevista e quindi ti devi far consegnare una bozza del contratto e leggerlo con attenzione (magari con l’ausilio di un esperto) per verificare l’esistenza di questa clausola.
    Per quanto riguarda l’andamento futuro dell’euribor ovviamente nessuno può saperlo. L’unico dato che può dare un’indicazione è l’andamento forward di tale tasso con l’avvertenza che può essere smentito in ogni momento a causa di un qualsiasi “cigno nero” che appare all’orizzonte. Certo che una durata di 30 anni pone problemi previsionali di non poco conto.
    Farei attenzione invece al concetto di iniziare con un mutuo e se poi non va bene di cambiare. Lo puoi cambiare ma ovviamente alle condizioni che troverai in quel momento e quindi se vuoi passare da un variabile ad un fisso perchè i tassi stanno salendo troverai anche i mutui a tasso fisso in salita.
    Ti indico un link ove spiegano il mutuo a tasso variabile a rata costante. Se non lo hai già letto può essere utile.
    Mutui variabili a rata costante: la guida. Quale mutuo a rata costante scegliere?

  7. #7

    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    176
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    103 Post(s)
    Potenza rep
    7
    Bah, a me queste formule non sono mai piaciute. O si prende un fisso e si sa come andrà, o si scommette con un variabile puro senza floor e giri strani e con uno spread umano...

  8. #8
    L'avatar di l1uk3
    Data Registrazione
    May 2009
    Messaggi
    823
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    325 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    mi pare strano ti abbiano fatto una durata di 30 anni. Di quanto si allunga poi in caso di aumento tassi? Arriva a 40?
    Valgono le stesse considerazioni della scelta del variabile ora chiaramente rischioso.
    Inutile poi che chiedi cosa succede con l'allungamento, non ci sono regole standard. Una volta alcune banche addirittura ti chiedevano una maxirata se sfondavi la durata massima. Generalmente ora non si fa più, se i tassi aumentano e si raggiunge la durata massima, a quel punto anche la rata non è più costante.

  9. #9

    Data Registrazione
    May 2013
    Messaggi
    391
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    220 Post(s)
    Potenza rep
    5712794
    Grazie a tutti per le risposte.
    Ok allora farò in modo da avere il contratto e leggere tutto per bene. Non sapevo che ci fossero poi alla fine tante opzioni diverse pensavo fosse una tipologia di mutuo standard.
    Grazie ancora

Accedi