Pareri su "SDL centrostudi SpA" - Pagina 62
Le opportunità in Borsa: Caso Evergrande e stagione trimestrali
È da oggi disponibile il nuovo numero di ?Le opportunità in Borsa?, la quindicinale dedicata a consulenti finanziari ed esperti di Borsa. Torna il buonumore sulle principali borse internazionali, che …
Inflazione climatica: ecco quanto sarebbero schizzati in alto i prezzi considerando le emissioni di CO2
Se i prezzi al consumo negli ultimi 50 anni avessero incluso il costo delle nostre emissioni di CO2, avremmo dovuto assistere a un rialzo sui prezzi del 50%. La stima …
IG Italia presenta IG Trading Night con ospite speciale Mario Seminerio, l’evento dedicato alle strategie sui mercati azionari
IG Italia lancia l?evento digitale ?IG Trading Night? che si terrà il 16 novembre a partire dalle ore 17:30. L?obiettivo dell?evento, trasmesso in diretta streaming, sarà quello di approfondire le …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #611

    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    1,460
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    15 Post(s)
    Potenza rep
    14350007
    Citazione Originariamente Scritto da tonyrux Visualizza Messaggio
    bravi adesso mancava solo la rubrica giuridica in cui sicuramente non vi saranno conflitti d'interessi visto e che è sovvenzionata da SDL

    E' Nato il sito "EX PARTE DEBITORUM"! | SDL Centrostudi

    tutte abili mosse di marketing per distorcere la realtà dei fatti
    come abile mossa di marketing è quella di mettere tra le proprie "sentenze" una vittoria dell' Avv. Tanza dell' Adusbef che proprio tutto può definirsi tranne che collaboratore di SDL. Si sa com'è un profano dovesse mai trovarsi a leggere potrebbe pensare che è una sentenza del "team" di SDL

    Anatocismo, nullità: banca condannata per mancato assolvimento dell'onere probatorio | SDL Centrostudi
    Almeno non fanno finta di essere un blog libero, indipendente e non sovvenzionato da nessuno...
    PS o hanno solo registrato il dominio o avranno preso il serverino gratis di aruba perché il sito è già down....
    Ultima modifica di oruss; 19-03-15 alle 17:26

  2. #612

    Data Registrazione
    Apr 2014
    Messaggi
    203
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    867224
    Citazione Originariamente Scritto da oruss Visualizza Messaggio
    Almeno non fanno finta di essere un blog libero, indipendente e non sovvenzionato da nessuno...
    PS o hanno solo registrato il dominio o avranno preso il serverino gratis di aruba perché il sito è già down....
    Dominio intestato a Meloni e su hosting Register.it
    Anche a me il sito risulta down.

    Domain: expartedebitorum.it
    Status: ok
    Created: 2014-05-02 13:00:42
    Last Update: 2014-05-02 13:00:42
    Expire Date: 2015-05-02

    Registrant
    Organization: MASSIMO MELONI
    Address: VIA DEI CHIODAROLI, 10
    VITERBO
    01100
    VT
    IT
    Created: 2014-05-02 13:00:41
    Last Update: 2014-05-02 13:00:41

    Admin Contact
    Name: MELONI MASSIMO
    Address: VIA DEI CHIODAROLI, 10
    VITERBO
    01100
    VT
    IT
    Created: 2014-05-02 13:00:42
    Last Update: 2014-05-02 13:00:41

    Technical Contacts
    Name: Technical Support
    Organization: Register.it S.p.A.
    Address: Via Zanchi 22
    Bergamo
    24126
    BG
    IT
    Created: 2009-09-28 11:01:09
    Last Update: 2012-04-27 15:13:45

    Registrar
    Organization: Register.it s.p.a.
    Name: REGISTER-REG

    Nameservers
    ns1.register.it
    ns2.register.it

  3. #613

    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    1,460
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    15 Post(s)
    Potenza rep
    14350007
    Citazione Originariamente Scritto da cra Visualizza Messaggio
    Dominio intestato a Meloni e su hosting Register.it
    Anche a me il sito risulta down.

    Domain: expartedebitorum.it
    Status: ok
    Created: 2014-05-02 13:00:42
    Last Update: 2014-05-02 13:00:42
    Expire Date: 2015-05-02

    Registrant
    Organization: MASSIMO MELONI
    Address: VIA DEI CHIODAROLI, 10
    VITERBO
    01100
    VT
    IT
    Created: 2014-05-02 13:00:41
    Last Update: 2014-05-02 13:00:41

    Admin Contact
    Name: MELONI MASSIMO
    Address: VIA DEI CHIODAROLI, 10
    VITERBO
    01100
    VT
    IT
    Created: 2014-05-02 13:00:42
    Last Update: 2014-05-02 13:00:41

    Technical Contacts
    Name: Technical Support
    Organization: Register.it S.p.A.
    Address: Via Zanchi 22
    Bergamo
    24126
    BG
    IT
    Created: 2009-09-28 11:01:09
    Last Update: 2012-04-27 15:13:45

    Registrar
    Organization: Register.it s.p.a.
    Name: REGISTER-REG

    Nameservers
    ns1.register.it
    ns2.register.it
    L'avranno compilato in HTML creativo....

  4. #614

    Data Registrazione
    Apr 2014
    Messaggi
    203
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    867224
    Citazione Originariamente Scritto da oruss Visualizza Messaggio
    L'avranno compilato in HTML creativo....
    Diciamo che l'hosting scelto accoppiato a Wordpress ha più volte avuto problemi.

  5. #615

    Data Registrazione
    Aug 2010
    Messaggi
    3,099
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Allora in questo secondo intervento parlerò dell’altro “cavallo di Battaglia” di SDL, il peggiore di tutti, che riguarda i Leasing, i Prestiti e sopprattutto i MUTUI sui quali stanno facendo danni incalcolabili e molti saranno quelli in futuro per chi ancora deve arrivare in giudizio; sto parlando della mitica “SOMMATORIA TRA TASSO CORRISPETTIVO, NOTO ANCHE COME TAN, E TASSO DI MORA”.

    Secondo i signori di SDL, stando a quanto dicono o meglio fanno dire ai loro commerciali (il perchè di questa evidenziazione la capirete nel mio terzo intervento ma badate che è un punto fondamentale ), se abbiamo un mutuo la cui sommatoria tra TASSO CORRISPETTIVO e TASSO MORATORIO risulta essere superiore al tasso soglia d’usura questo mutuo è usuraio e quindi gli interessi vanno restituiti interamente.

    Facciamo un banale esempio per rendere chiaro a tutti di cosa sto parlando
    Se io ho un mutuo dove alla data di stipula:

    tasso soglia = 7%

    Il TAN = 4%

    Tasso di mora = 6%

    Secondo questi signori di SDL il mutuo in questione è qualificabile come usuraio perchè la somma del tan e del tasso di mora il 10% (6%+4%) è superiore al tasso soglia del 7% e questo perchè, sempre secondo loro o meglio la loro interpretazione (sulla quale molti giocano o hanno giocato), vi è una sentenza della Cassazione 350/2013 che ha stabilito questa cosa (sempre secondo le loro fantasiose ricostruzioni). In questo intervento, così come in quello sull’ USURA SOGGETTIVA, spiegherò il perchè dell’assurdità di quest’affermazione dal punto di vista logico, dal punto di vista legale e dal punto di vista tecnico.

    Prima però bisogna fare delle premesse

    1)Il tasso di mora di un mutuo solitamente viene determinato come una MAGGIORAZIONE del Tasso corrispettivo (TAN) da applicarsi nel caso di mancato pagamento di una rata. Ad esempio – tratto da un reale contratto- “.......in caso di mancato pagamento di qualsiasi somma.........il tasso degli interessi di mora sarà pari al tasso corrispettivo maggiorato di 3 punti percentuali in ragione d’anno”. Ciò significa che in caso di ritardo nei pagamenti sulle RATE verrà applicato un tasso di mora pari al tasso corrispetivo, nel caso specifico 3.546% , + 3% ovvero 6.546%

    2)I 3 punti percentuali da aggiungere al TAN per determinare la mora vengono definiti nel gergo bancario o MAGGIORAZIONE, o SPREAD ( che non a nulla a che fare con quello BTP / BUND) o MARGINE D’INTERMEDIAZIONE. Assolutamente lo ripeto ASSOLUTAMENTE quel 3% può essere identificato con il tasso moratorio IN NESSUN CASO!! Farlo significa non evere la minima idea di cosa si stia parlando.

    3)Questo premessa è fondamentale perchè su essa ruota tutto l’inganno e la confusione sulla materia. Bisogna distingure tra TASSO D’INTERESSE nel caso in particolare di TASSO D’INTERESSE MORATORIO ed INTERESSE MORATORIO. TASSO D’INTERESSE ed INTERESSE sono due cose diverse tra loro anche se collegate. Il tasso d’interesse è una percentuale che applicato su un certo capitale, nel caso specifico la rata di un prestito, ci da un’interesse. Quindi sintetizzando il legame tra tasso d’interesse ed interesse è il seguente:

    INTERESSE = RATA X TASSO D’INTERESSE

    Logicamente andrebbe considerata anche la variabile tempo che per il momento tralasciamo per non complicare tutto.

    Facciamo un esempio numerico

    Supponiamo di avere una rata di 500 euro sul quale è previsto il pagamento di un TASSO D’INTERESSE MORATORIO del 10% (notate la percentuale) abbiamo che in caso di ritardato pagamento per un’anno l’INTERESSE MORATORIO è pari a 50 euro
    Quindi TASSO D’INTERESSE MORATORIO = 10%
    INTERESSE MORATORIO = 50 EURO
    CHIARA LA DIFFERENZA ????

    DAL PUNTO DI VISTA LOGICO

    Se l’affermazione per la quale la somma tra tasso corrispettivo e tasso moratorio se superiore al tasso soglia qualificherebbe il mutuo come usuraio sarebbe corretta allora il 99.999999% dei mutui sarebbe usuraio con il conseguente collasso dell’intero sistema. A questo punto da profano mi chiederei........ se è così facile, daltronde si tratta di sommare due numeri ( roba che alle elementari si fa in 30 secondi ma che quelli di SDL hanno dimostrato di non saper fare come negli stralci da me pubblicati) che senso ha rivolgersi a SDL o a chiunque sia spendendo cifre assurde ? basta prendere una calcolatrice (per i più limitati) ed in 10 secondi di orologio puff so se il mio mutuo è usuraio e quindi posso richiedere indietro tutti gli interessi.
    Mi farei poi un’altra domanda pensate che le banche siano davvero così pazze da rendere così facilmente rilevabile l’anomalia da chiunque e nelle proporzioni sopra descritte per mettere a rischio ed in crisi l’intero sistema????
    Qualcuno starà pensando: Tonyrux chi ti dice che non sia così e che quindi questo tuo commento dal punto di vista logico non sia fazioso ? io rispondo avete ragione per questo andiamo ad analizzarlo dal punto di vista Tecnico e legale

    DAL PUNTO DI VISTA TECNICO E LEGALE

    Stabilisce la legge 108/96 : << Per la determinazione del tasso di interesse usurario si tiene conto delle commissioni, remunerazioni a qualsiasi titolo e delle spese, escluse quelle per imposte e tasse, collegate alla erogazione del credito >>

    Bene stante quanto stabilito dalla legge ai fini della valutazione dell’usurarietà di un contratto devono essere considerati tutti i costi e le spese connesse all’ erogazione del credito; badate bene EROGAZIONE. Bene dal punto di vista tecnico la base di calcolo dei due tassi è diversa!! il tasso corrispettivo (TAN) viene calcolato sul debito residuo che corrisponde, alla data della stipula, al CREDITO EROGATO quindi il TASSO CORRISPETTIVO è un primo indicatore concreto del costo di un finanziamento. L’INTERESSE MORATORIO viene invece calcolato sulla rata che comprende una quota/parte del CREDITO EROGATO MA NON L’INTERO CREDITO EROGATO quindi il tasso di mora non è un indicatore corretto del costo della mora rispetto al CREDITO EROGATO.

    Facciamo un esempio pratico. Supponiamo di avere un mutuo con le seguenti specifiche

    Capitale mutuato 100.000 euro
    TAN 5%
    Rata 500 euro mensili
    Tasso di mora 7%
    Tasso Soglia d’usura 8%

    Bene secondo i signori di SDL il mutuo in questione sarebbe usuraio perchè il 7% + 5% = 12% > 8%. Ma c’è un MA......... la legge parla di credito erogato ed è ad esso che tutte le voci di costo di un contratto di finanziamento vanno riportate non ad UNA PARTE come avviene con il tasso moratorio.

    COME SI FA ALLORA?
    A poter essere sommati sono gli INTERESSI MORATORI non i TASSI MORATORI e questi vanno poi rapportati al credito EROGATO ALLA STIPULA poiché è quest’ultimo il momento rilevante per la valutazione dell’usurarietà di un contratto
    Esempio prendiamo lo stesso mutuo
    Supponiamo che per un anno non pago la rata mensile di 500 euro cosa accade ? mi vengono RICHIESTI GLI INTERESSI MORATORI per un’anno al TASSO DI MORA pattuito in contratto ovvero per un’anno di ritardo pago:
    500 x 7% = 35 euro
    Bene adesso andiamo a vedere cosa succede se considero gli interessi moratori, cosi come dice la legge 108/96, in collegamento al credito erogato ovvero a quanto ammonta l’incidenza degli INTERESSI MORATORI sul CREDITO EROGATO
    Quindi prendo gli INTERESSI MORATORI (NON IL TASSO DI MORA CHE è BEN DIVERSO) pagati per un’anno ovvero 35 euro e li rapporto al credito erogato quindi abbiamo che
    35/100.000 = 0.035%
    Ebbene signori è questa l’incidenza degli interessi moratori su base annua e sul credito erogato
    Quindi ora si possono sommare i tassi ma non il 7% ma lo 0.035% e quindi abbiamo che l’incidenza degli intressi corrispetivi TAN e di quelli moratori sul CREDITO EROGATO è pari complessivamente al 5.035%!!!! quindi ben al di sotto della soglia dell’8% !!
    In base ha quanto ho spiegato quindi modalità quali TAN + TASSO di MORA , TAEG +Maggiorazione, (TAEG- TAN) + TASSO di Mora , ecc. Sono tutte modalità di rilevazione dell’usura ERRATE sia dal punto di vista tecnico che giuridico per il motivo che vi ho spiegato.

    Ad onor del vero la modalità indicata di rapportare gli interessi moratori al capitale erogato è solo un’approssimazione, che rende bene l’idea però, dell’incidenza della mora sul credito erogato in realtà andrebbero considerati , per essere precisi ed inappuntabili, nella formula del TAEG.


    Qualcuno a queto punto dirà Tonyrux ma c’è la sentenza si SASSARI di ENNA entrambe di SDL e il 1° servizio delle IENE ? possibile che si siano tutti sbagliati ? io VI DICO SI ! hanno tutti sbagliato!
    E al sentenza 350/2013 che diceva che tasso di mora e tasso corrispettivo si sommano ?
    IO VI DICO....... SIAMO SICURI CHE DICE PROPRIO QUESTO ? in allegato trovate la suddetta sentenza in cui ho evidenziato i passaggi chiave che qui riporto

    Punto 3.2 << ......Tale tasso dovrebbe ritenersi usuraio a norma della legge n° 108 del 1996, art.1, comma 4, tanto più ove si consideri che fu richiesto per l’acquisto di un bene primario quale la casa di abitazione e che dovrebbe tenersi conto della previstia maggiorazione di 3 punti >> COME COME COME ? parla di maggiorazione ? ma non era il tasso di mora che quelli di SDL e non solo dicevano si poteva sommare al tasso corrispettivo?

    E ancora

    <<.....parte ricorrente aveva specificamente censurato il calcolo del tasso pattuito in raffronto con il tasso soglia senza tenere conto della maggiorazione di 3 punti .....>>

    COME COME COME ? il giudice parla ancora di maggiorazione ? e com’è questo fatto non era il TASSO MORATORIO che dicevono doveva essere sommata al tasso corrispettivo cosi come molti interpretavano la sentenza 350/2013 ?

    Domanda : VUOI VEDERE CHE QUESTA SENTENZA è STATA APPOSITAMENTE TRAVISATA AL SOLO FINE DI COSTRUIRCI SOPRA UN BUSINESS POCO TRASPARETE PER NON DIRE PEGGIO ?

    Riporto quanto scritto su ex-parte creditoris diversi giorni fa a proposito della seconda condanna per lite temeraria a seguito di una procedimento basato sulla sommatoria dei tassi :

    << La sommatoria dei due tassi costituisce una fantasiosa deduzione che non trova alcun riscontro nella sentenza della Cassazione n. 350/2013 e sostenere il contrario è sintomo o di ignoranza inescusabile del dettato normativo e dell’evoluzione della giurisprudenza in subiecta materia che viene citata a sproposito o di dolo processuale nel tentativo di indurre in errore il giudicante sul fatto che una certa sentenza della Suprema Corte abbia detto una cosa che in realtà non ha mai detto>>

    CHIARO???????

    Quindi conludendo se avete procedimenti basati su questi presupposti sappiate che rischiate tantissimo denunciate chi, non solo SDL, vi ha fatto intraprendere procedimenti giudiziari sulla base di queste ipotesi che dovessero risultare superiori al tasso soglia
    TAN + Tasso di mora
    TAEG + maggiorazione
    (TAEG- TAN) +tasso di mora
    Tasso di mora più l’incidenza percentuale delle spese collegate al credito

    A questo punto si chiederanno in molti allora anche quando il solo tasso di mora è superiore al tasso soglia il mutuo non è in usura perchè l’indicidenza sul credito erogato è minima come ho dimostrato.....In effetti sarebbe vero se non fosse che.............questo non lo dico perchè non voglio dare un vantaggio qualora dovessi essere chiamato in tribunale da questi signori.....
    A proposito lo ribadisco signori di SDL se ritenete che io stia caluniando la vostra società non avete di che querelarmi vi aspetto vivamente.....ho tante altre informazioni che non diffonderò mai qui ma che tengo riservate e che torneranno utili in tribunale.

    Nel prossimo post pubblicherò alcune perizie di questi signori e capirete di cosa sto parlando.
    File Allegati File Allegati
    Ultima modifica di tonyrux; 22-03-15 alle 21:38

  6. #616
    L'avatar di airluke
    Data Registrazione
    Oct 2004
    Messaggi
    4,302
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    393 Post(s)
    Potenza rep
    42949690
    ottimo riassunto

  7. #617

    Data Registrazione
    Aug 2010
    Messaggi
    3,099
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da airluke Visualizza Messaggio
    ottimo riassunto
    grazie.....e siamo ancora all'inizio

  8. #618

    Data Registrazione
    Dec 2014
    Messaggi
    95
    Blog Entries
    5
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    859000
    Citazione Originariamente Scritto da tonyrux Visualizza Messaggio
    Allora in questo secondo intervento parlerò dell’altro “cavallo di Battaglia” di SDL, il peggiore di tutti, che riguarda i Leasing, i Prestiti e sopprattutto i MUTUI sui quali stanno facendo danni incalcolabili e molti saranno quelli in futuro per chi ancora deve arrivare in giudizio; sto parlando della mitica “SOMMATORIA TRA TASSO CORRISPETTIVO, NOTO ANCHE COME TAN, E TASSO DI MORA”.

    Secondo i signori di SDL, stando a quanto dicono o meglio fanno dire ai loro commerciali (il perchè di questa evidenziazione la capirete nel mio terzo intervento ma badate che è un punto fondamentale ), se abbiamo un mutuo la cui sommatoria tra TASSO CORRISPETTIVO e TASSO MORATORIO risulta essere superiore al tasso soglia d’usura questo mutuo è usuraio e quindi gli interessi vanno restituiti interamente.

    Facciamo un banale esempio per rendere chiaro a tutti di cosa sto parlando
    Se io ho un mutuo dove alla data di stipula:

    tasso soglia = 7%

    Il TAN = 4%

    Tasso di mora = 6%

    Secondo questi signori di SDL il mutuo in questione è qualificabile come usuraio perchè la somma del tan e del tasso di mora il 10% (6%+4%) è superiore al tasso soglia del 7% e questo perchè, sempre secondo loro o meglio la loro interpretazione (sulla quale molti giocano o hanno giocato), vi è una sentenza della Cassazione 350/2013 che ha stabilito questa cosa (sempre secondo le loro fantasiose ricostruzioni). In questo intervento, così come in quello sull’ USURA SOGGETTIVA, spiegherò il perchè dell’assurdità di quest’affermazione dal punto di vista logico, dal punto di vista legale e dal punto di vista tecnico.

    Prima però bisogna fare delle premesse

    1)Il tasso di mora di un mutuo solitamente viene determinato come una MAGGIORAZIONE del Tasso corrispettivo (TAN) da applicarsi nel caso di mancato pagamento di una rata. Ad esempio – tratto da un reale contratto- “.......in caso di mancato pagamento di qualsiasi somma.........il tasso degli interessi di mora sarà pari al tasso corrispettivo maggiorato di 3 punti percentuali in ragione d’anno”. Ciò significa che in caso di ritardo nei pagamenti sulle RATE verrà applicato un tasso di mora pari al tasso corrispetivo, nel caso specifico 3.546% , + 3% ovvero 6.546%

    2)I 3 punti percentuali da aggiungere al TAN per determinare la mora vengono definiti nel gergo bancario o MAGGIORAZIONE, o SPREAD ( che non a nulla a che fare con quello BTP / BUND) o MARGINE D’INTERMEDIAZIONE. Assolutamente lo ripeto ASSOLUTAMENTE quel 3% può essere identificato con il tasso moratorio IN NESSUN CASO!! Farlo significa non evere la minima idea di cosa si stia parlando.

    3)Questo premessa è fondamentale perchè su essa ruota tutto l’inganno e la confusione sulla materia. Bisogna distingure tra TASSO D’INTERESSE nel caso in particolare di TASSO D’INTERESSE MORATORIO ed INTERESSE MORATORIO. TASSO D’INTERESSE ed INTERESSE sono due cose diverse tra loro anche se collegate. Il tasso d’interesse è una percentuale che applicato su un certo capitale, nel caso specifico la rata di un prestito, ci da un’interesse. Quindi sintetizzando il legame tra tasso d’interesse ed interesse è il seguente:

    INTERESSE = RATA X TASSO D’INTERESSE

    Logicamente andrebbe considerata anche la variabile tempo che per il momento tralasciamo per non complicare tutto.

    Facciamo un esempio numerico

    Supponiamo di avere una rata di 500 euro sul quale è previsto il pagamento di un TASSO D’INTERESSE MORATORIO del 10% (notate la percentuale) abbiamo che in caso di ritardato pagamento per un’anno l’INTERESSE MORATORIO è pari a 50 euro
    Quindi TASSO D’INTERESSE MORATORIO = 10%
    INTERESSE MORATORIO = 50 EURO
    CHIARA LA DIFFERENZA ????

    DAL PUNTO DI VISTA LOGICO

    Se l’affermazione per la quale la somma tra tasso corrispettivo e tasso moratorio se superiore al tasso soglia qualificherebbe il mutuo come usuraio sarebbe corretta allora il 99.999999% dei mutui sarebbe usuraio con il conseguente collasso dell’intero sistema. A questo punto da profano mi chiederei........ se è così facile, daltronde si tratta di sommare due numeri ( roba che alle elementari si fa in 30 secondi ma che quelli di SDL hanno dimostrato di non saper fare come negli stralci da me pubblicati) che senso ha rivolgersi a SDL o a chiunque sia spendendo cifre assurde ? basta prendere una calcolatrice (per i più limitati) ed in 10 secondi di orologio puff so se il mio mutuo è usuraio e quindi posso richiedere indietro tutti gli interessi.
    Mi farei poi un’altra domanda pensate che le banche siano davvero così pazze da rendere così facilmente rilevabile l’anomalia da chiunque e nelle proporzioni sopra descritte per mettere a rischio ed in crisi l’intero sistema????
    Qualcuno starà pensando: Tonyrux chi ti dice che non sia così e che quindi questo tuo commento dal punto di vista logico non sia fazioso ? io rispondo avete ragione per questo andiamo ad analizzarlo dal punto di vista Tecnico e legale

    DAL PUNTO DI VISTA TECNICO E LEGALE

    Stabilisce la legge 108/96 : << Per la determinazione del tasso di interesse usurario si tiene conto delle commissioni, remunerazioni a qualsiasi titolo e delle spese, escluse quelle per imposte e tasse, collegate alla erogazione del credito >>

    Bene stante quanto stabilito dalla legge ai fini della valutazione dell’usurarietà di un contratto devono essere considerati tutti i costi e le spese connesse all’ erogazione del credito; badate bene EROGAZIONE. Bene dal punto di vista tecnico la base di calcolo dei due tassi è diversa!! il tasso corrispettivo (TAN) viene calcolato sul debito residuo che corrisponde, alla data della stipula, al CREDITO EROGATO quindi il TASSO CORRISPETTIVO è un primo indicatore concreto del costo di un finanziamento. L’INTERESSE MORATORIO viene invece calcolato sulla rata che comprende una quota/parte del CREDITO EROGATO MA NON L’INTERO CREDITO EROGATO quindi il tasso di mora non è un indicatore corretto del costo della mora rispetto al CREDITO EROGATO.

    Facciamo un esempio pratico. Supponiamo di avere un mutuo con le seguenti specifiche

    Capitale mutuato 100.000 euro
    TAN 5%
    Rata 500 euro mensili
    Tasso di mora 7%
    Tasso Soglia d’usura 8%

    Bene secondo i signori di SDL il mutuo in questione sarebbe usuraio perchè il 7% + 5% = 12% > 8%. Ma c’è un MA......... la legge parla di credito erogato ed è ad esso che tutte le voci di costo di un contratto di finanziamento vanno riportate non ad UNA PARTE come avviene con il tasso moratorio.

    COME SI FA ALLORA?
    A poter essere sommati sono gli INTERESSI MORATORI non i TASSI MORATORI e questi vanno poi rapportati al credito EROGATO ALLA STIPULA poiché è quest’ultimo il momento rilevante per la valutazione dell’usurarietà di un contratto
    Esempio prendiamo lo stesso mutuo
    Supponiamo che per un anno non pago la rata mensile di 500 euro cosa accade ? mi vengono RICHIESTI GLI INTERESSI MORATORI per un’anno al TASSO DI MORA pattuito in contratto ovvero per un’anno di ritardo pago:
    500 x 7% = 35 euro
    Bene adesso andiamo a vedere cosa succede se considero gli interessi moratori, cosi come dice la legge 108/96, in collegamento al credito erogato ovvero a quanto ammonta l’incidenza degli INTERESSI MORATORI sul CREDITO EROGATO
    Quindi prendo gli INTERESSI MORATORI (NON IL TASSO DI MORA CHE è BEN DIVERSO) pagati per un’anno ovvero 35 euro e li rapporto al credito erogato quindi abbiamo che
    35/100.000 = 0.035%
    Ebbene signori è questa l’incidenza degli interessi moratori su base annua e sul credito erogato
    Quindi ora si possono sommare i tassi ma non il 7% ma lo 0.035% e quindi abbiamo che l’incidenza degli intressi corrispetivi TAN e di quelli moratori sul CREDITO EROGATO è pari complessivamente al 5.035%!!!! quindi ben al di sotto della soglia dell’8% !!
    In base ha quanto ho spiegato quindi modalità quali TAN + TASSO di MORA , TAEG +Maggiorazione, (TAEG- TAN) + TASSO di Mora , ecc. Sono tutte modalità di rilevazione dell’usura ERRATE sia dal punto di vista tecnico che giuridico per il motivo che vi ho spiegato.

    Ad onor del vero la modalità indicata di rapportare gli interessi moratori al capitale erogato è solo un’approssimazione, che rende bene l’idea però, dell’incidenza della mora sul credito erogato in realtà andrebbero considerati , per essere precisi ed inappuntabili, nella formula del TAEG.


    Qualcuno a queto punto dirà Tonyrux ma c’è la sentenza si SASSARI di ENNA entrambe di SDL e il 1° servizio delle IENE ? possibile che si siano tutti sbagliati ? io VI DICO SI ! hanno tutti sbagliato!
    E al sentenza 350/2013 che diceva che tasso di mora e tasso corrispettivo si sommano ?
    IO VI DICO....... SIAMO SICURI CHE DICE PROPRIO QUESTO ? in allegato trovate la suddetta sentenza in cui ho evidenziato i passaggi chiave che qui riporto

    Punto 3.2 << ......Tale tasso dovrebbe ritenersi usuraio a norma della legge n° 108 del 1996, art.1, comma 4, tanto più ove si consideri che fu richiesto per l’acquisto di un bene primario quale la casa di abitazione e che dovrebbe tenersi conto della previstia maggiorazione di 3 punti >> COME COME COME ? parla di maggiorazione ? ma non era il tasso di mora che quelli di SDL e non solo dicevano si poteva sommare al tasso corrispettivo?

    E ancora

    <<.....parte ricorrente aveva specificamente censurato il calcolo del tasso pattuito in raffronto con il tasso soglia senza tenere conto della maggiorazione di 3 punti .....>>

    COME COME COME ? il giudice parla ancora di maggiorazione ? e com’è questo fatto non era il TASSO MORATORIO che dicevono doveva essere sommata al tasso corrispettivo cosi come molti interpretavano la sentenza 350/2013 ?

    Domanda : VUOI VEDERE CHE QUESTA SENTENZA è STATA APPOSITAMENTE TRAVISATA AL SOLO FINE DI COSTRUIRCI SOPRA UN BUSINESS POCO TRASPARETE PER NON DIRE PEGGIO ?

    Riporto quanto scritto su ex-parte creditoris diversi giorni fa a proposito della seconda condanna per lite temeraria a seguito di una procedimento basato sulla sommatoria dei tassi :

    << La sommatoria dei due tassi costituisce una fantasiosa deduzione che non trova alcun riscontro nella sentenza della Cassazione n. 350/2013 e sostenere il contrario è sintomo o di ignoranza inescusabile del dettato normativo e dell’evoluzione della giurisprudenza in subiecta materia che viene citata a sproposito o di dolo processuale nel tentativo di indurre in errore il giudicante sul fatto che una certa sentenza della Suprema Corte abbia detto una cosa che in realtà non ha mai detto>>

    CHIARO???????

    Quindi conludendo se avete procedimenti basati su questi presupposti sappiate che rischiate tantissimo denunciate chi, non solo SDL, vi ha fatto intraprendere procedimenti giudiziari sulla base di queste ipotesi che dovessero risultare superiori al tasso soglia
    TAN + Tasso di mora
    TAEG + maggiorazione
    (TAEG- TAN) +tasso di mora
    Tasso di mora più l’incidenza percentuale delle spese collegate al credito

    A questo punto si chiederanno in molti allora anche quando il solo tasso di mora è superiore al tasso soglia il mutuo non è in usura perchè l’indicidenza sul credito erogato è minima come ho dimostrato.....In effetti sarebbe vero se non fosse che.............questo non lo dico perchè non voglio dare un vantaggio qualora dovessi essere chiamato in tribunale da questi signori.....
    A proposito lo ribadisco signori di SDL se ritenete che io stia caluniando la vostra società non avete di che querelarmi vi aspetto vivamente.....ho tante altre informazioni che non diffonderò mai qui ma che tengo riservate e che torneranno utili in tribunale.

    Nel prossimo post pubblicherò alcune perizie di questi signori e capirete di cosa sto parlando.
    Te l'ho pubblicata sui Social nella speranza si faccia chiarezza! Grazie Tony

  9. #619

    Data Registrazione
    Aug 2011
    Messaggi
    271
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    2 Post(s)
    Potenza rep
    1717998
    ottimo tonyrux grazie per la spiegazione
    però qua manca un *12? 500*12*7%?
    Supponiamo che per un anno non pago la rata mensile di 500 euro cosa accade ? mi vengono RICHIESTI GLI INTERESSI MORATORI per un’anno al TASSO DI MORA pattuito in contratto ovvero per un’anno di ritardo pago:
    500 x 7% = 35 euro

  10. #620

    Data Registrazione
    Mar 2015
    Messaggi
    5
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Buongiorno a tutti, questa discussione diventa sempre più interessante,coinvolgente e permettetemi... piena di suspanse.
    La spiegazione di tonyrux è molto chiara e lineare e come nelle migliori serie televisive ti lascia sempre con la voglia di sentire al più presto il proseguimento.
    Da "spettatore" e con un mutuo da pagare mi piacerebbe molto sentire i pezzi grossi di SDL spiegare e portare avanti in modo semplice alla maniera di tonyrux il loro punto di vista.
    Grazie tonytux per la spiegazione

Accedi