Telecom: Labriola sa suonare il piano? - Pagina 146
‘Non ricordo un periodo peggiore per così tanti asset’. Ma Jim Reid scova un aspetto positivo nel grande crollo dei mercati
L?ultimo mese ha visto i mercati cadere rovinosamente. Per S&P 500 e Dow Jones Industrial Average è stato il peggior mese di settembre degli ultimi 20 anni. In sofferenza anche le Borse europee con quasi -6% per Parigi, mentre il Dax di Francoforte ha fermato l?emorragia a -5,6%.Guardando all?indice sull?azionario globale, l?MSCI World, il saldo
Stop gas russo verso l’Italia: analisti guardano a potenziali contraccolpi per ENI
Lo stop delle forniture di gas russo verso l?Italia tiene banco oggi. Sabato Gazprom ha comunicato di non poter confermare la consegna dei volumi di gas richiesti ?a causa della dichiarata impossibilità di trasportare il gas attraverso l?Austria?. I flussi di gas russo destinati a Eni attraverso il punto di ingresso di Tarvisio si sono
Banca Generali e Mediobanca. Cosa sta succedendo a Trieste e a Piazzetta Cuccia
Generali pronta a vendere Banca Generali a Mediobanca? Oggi l?effetto dei rumor riportati venerdì da Bloomberg si sfiamma, con il titolo di Banca Generali che si conferma tra i peggiori dell?indice Ftse Mib di Piazza Affari, perdendo poco meno del 4%, dopo essere scivolato all?inizio della seduta fino a -6,9%.La febbre esplosa venerdì scorso aveva
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1451

    Data Registrazione
    Feb 2003
    Messaggi
    1,172
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    452 Post(s)
    Potenza rep
    33963861
    Citazione Originariamente Scritto da boiler Visualizza Messaggio
    dal sito repubblica del 1 agosto

    sotto un pezzo dell articolo che avrebbe un senso

    https://www.repubblica.it/economia/2...ica-359943615/


    Basta fare qualche conto per capire che alla Cdp converrebbe lanciare un'Opa anche a forte premio su tutta Tim piuttosto che sborsare tra i 6 e 10 miliardi per acquistare tra il 30 e il 50% della rete del gruppo, senza tutto il resto. Anche perché, come è noto, Cdp investe i denari raccolti dai risparmiatori postali e ha l'obbligo di impiegarli al meglio.


    vedo che il collegamento non lo fa aprire ma se si mette su google

    cdp opa tim e si clicca si legge intero.......boh...misteri di internet
    Purtroppo CDP non puo lanciare opa , tantomeno e sopratutto su Telecom , essendo principale azionista di Openfiber ...
    Europa é stata ben chiara con CDP ...
    Dovrebbe prima vendere quota in openfiber ( e chi la compra ? ) .
    Poi salire al max del 24,9 % di Telecom ...
    Leggo poi che Sparkle si potrebbe vendere da sola ..
    Non è cosi e la rete più strategica di
    Telecom ...
    Speriamo in un offerta seria e dignitosa per rete da parte di CDP e altri fondi associati...
    Altrimenti dobbiamo attendere 12/18 mesi per creare 2 società di Telecom ...service co e net co...
    Se tutto va bene ...
    Nel frattempo , diventiamo tutti pensionati

  2. #1452
    L'avatar di resilience
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Messaggi
    22,263
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    3557 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    La svalutazione
    Secondo calcoli Reuters sulla base dei dati attualmente disponibili, la svalutazione annunciata oggi implica per Vivendi un valore di carico della quota in Tim pari a 0,63 euro per azione contro gli 0,83 euro al 30 giugno 2021.

    Un portavoce di Vivendi ha precisato che l’attuale valore di carico esatto è 0,657 euro.

    Diciamo che fine a 0,60 € va tutto bene!!!

  3. #1453
    L'avatar di sinn
    Data Registrazione
    May 2004
    Messaggi
    1,641
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    199 Post(s)
    Potenza rep
    42949691
    Citazione Originariamente Scritto da resilience Visualizza Messaggio
    La svalutazione
    Secondo calcoli Reuters sulla base dei dati attualmente disponibili, la svalutazione annunciata oggi implica per Vivendi un valore di carico della quota in Tim pari a 0,63 euro per azione contro gli 0,83 euro al 30 giugno 2021.

    Un portavoce di Vivendi ha precisato che l’attuale valore di carico esatto è 0,657 euro.

    Diciamo che fine a 0,60 € va tutto bene!!!
    Bene altre due svalutazioni del 50% e sono in gain sui prezzi di mercato

  4. #1454

    Data Registrazione
    Feb 2022
    Messaggi
    482
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    277 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da sinn Visualizza Messaggio
    Bene altre due svalutazioni del 50% e sono in gain sui prezzi di mercato
    Mah questa volta penso che vivendi non svaluterà più ma cercherà di portare a casa almeno la pelle dell orso come ha fatto con Mediaset....loro usciti a 3,2... e dopo le mosse dei berluscones ora titolo distrutto che non fa nemmeno un euro di valore....

  5. #1455
    L'avatar di rik1
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    12,593
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    2269 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    intervista del corriere a labriola---

    Labriola: «Tim sarà più snella. E con meno debito il mercato ci premierà

    intervista a labriola--domanda---Si rivedranno i 50 centesimi di euro toccati a novembre dell’anno scorso da Tim quando si era fatta avanti Kkr?
    «Quel massimo era legato alle speculazioni sull’attesa di un’Opa. Prima il titolo quotava sui 30 centesimi. Da allora, però, è cambiato il mondo: pandemia, guerra, inflazione, caduta del governo.Questo mix di fattori pesa, e noi, col nostro debito, ne risentiamo
    A maggior ragione, lei non li avrebbe presi 0,505 euro ad azione?

    «No, il valore di Tim è decisamente superiore e il nostro piano lo farà emergere. Se Kkr era veramente pronto a puntare oltre 30 miliardi abbiamo la conferma a questa tesi».

    Ora Kkr è seduta insieme a voi Cdp e Macquarie al tavolo per rete unica. Il piano di separazione della rete è stato deciso in funzione di questo progetto?

    «Dal punto di vista industriale la maggiore opportunità è un’operazione di integrazione con Open Fiber perché genera molte più sinergie e un valore più alto nell’interesse di tutti gli stakeholders-

    Però 34 miliardi per la rete, di cui ha parlato il suo primo azionista Vivendi, sono tanti sia per Cdp sia per un partner finanziario, non crede?

    «La cosa importante oggi è continuare a lavorare sul piano. Ci sarà tempo e modo per discutere i valori corretti per un’integrazione nell’interesse di tutti gli azionisti».

    Con la caduta del governo la rete unica si fermerà di nuovo?

    «È ormai opinione diffusa che la rete unica evita duplicazioni. Possono esserci sfumature sul come concretizzarla ma l’obiettivo è condiviso».

    A otto mesi dall’arrivo al vertice di Tim, dove si vede il segno della sua gestione?

    «I segni sono numerosi e sono frutto del lavoro di una squadra che con gli ultimi innesti è andata a regime e crede fortemente di poter cambiare questa azienda. In otto mesi abbiamo fatto un lavoro enorme che in condizioni normali avrebbe richiesto 2 o 3 anni: è stata chiusa l’acquisizione di Oi in Brasile, firmato un finanziamento con Sace che ci dà tranquillità finanziaria fino al 2024, firmato il memorandum per la rete unica con Cdp, Open Fiber, Macquarie e Kkr, rinegoziato l’accordo con Dazn, vinto la gara per il Polo strategico nazionale e tutti i bandi più importanti del Pnrr. Il nuovo piano, con cui abbiamo reso evidenti i valori nascosti della nostra società, segna un taglio netto col passato attraverso la creazione di entità focalizzate su target di clienti diversi: wholesale, consumer e grandi aziende».

    Come sarà la Tim di domani?

    «Non più verticalmente integrata e con il debito alle spalle. Svilupperemo il 5G e le nuove tecnologie e punteremo sul rapporto con i clienti. Tim deve recuperare competitività sul mercato consumer, oggi uno dei più complessi in Europa per via della guerra dei prezzi. Mise e Ministero dell’Innovazione hanno aperto un tavolo sulle Tlc, segno che non c’è un problema Tim ma di settore. Resta il fatto che dobbiamo aumentare la qualità dei servizi per famiglie e imprese: già oggi forniamo connettività e servizi cloud a tutti, siamo un interlocutore preferenziale e su questo dobbiamo capitalizzare. Il 60% dei ricavi Enterprise è contrattualizzato al 2025».

    In Tim Consumer ci sarà anche Tim Vision con il calcio di Dazn ma non più in esclusiva.

    «Oggi l’approccio ai contenuti deve essere sempre più una logica di vendita e non di produzione o di esclusiva, che non è sostenibile. Abbiamo raggiunto il miglior compromesso possibile per continuare a offrire il campionato di Serie A ai clienti di TimVision».

    Una Tim senza rete che Tim sarà?

    «Sarà un’azienda più centrata su modelli di business specifici. Avrà come punti di forza Tim Enterprise, che è un gioiello grazie alla propria leadership nel Cloud, nell’Internet of Things e nella cybersecurity. Tim Consumer, operatore di riferimento sul domestico, che migliorerà la propria offerta con servizi all’avanguardia e un posizionamento premium. Sarà anche più snella, oggi il gruppo conta circa 140 aziende fra controllate, collegate e partecipazioni di minor importanza. Questo comporta costi e sforzi in termini di gestione tra consigli, collegi sindacali... La parola d’ordine è semplificare, da cui deriva efficienza. Sul fronte dell’organizzazione aziendale abbiamo preso l’impegno di avere nei nostri Cda almeno il 40% di donne: è importante perché possono arricchire lo stile di leadership dell’azienda

  6. #1456
    L'avatar di rik1
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    12,593
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    2269 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Citazione Originariamente Scritto da rik1 Visualizza Messaggio
    intervista del corriere a labriola---

    Labriola: «Tim sarà più snella. E con meno debito il mercato ci premierà

    intervista a labriola--domanda---Si rivedranno i 50 centesimi di euro toccati a novembre dell’anno scorso da Tim quando si era fatta avanti Kkr?
    «Quel massimo era legato alle speculazioni sull’attesa di un’Opa. Prima il titolo quotava sui 30 centesimi. Da allora, però, è cambiato il mondo: pandemia, guerra, inflazione, caduta del governo.Questo mix di fattori pesa, e noi, col nostro debito, ne risentiamo
    A maggior ragione, lei non li avrebbe presi 0,505 euro ad azione?

    «No, il valore di Tim è decisamente superiore e il nostro piano lo farà emergere. Se Kkr era veramente pronto a puntare oltre 30 miliardi abbiamo la conferma a questa tesi».

    Ora Kkr è seduta insieme a voi Cdp e Macquarie al tavolo per rete unica. Il piano di separazione della rete è stato deciso in funzione di questo progetto?

    «Dal punto di vista industriale la maggiore opportunità è un’operazione di integrazione con Open Fiber perché genera molte più sinergie e un valore più alto nell’interesse di tutti gli stakeholders-

    Però 34 miliardi per la rete, di cui ha parlato il suo primo azionista Vivendi, sono tanti sia per Cdp sia per un partner finanziario, non crede?

    «La cosa importante oggi è continuare a lavorare sul piano. Ci sarà tempo e modo per discutere i valori corretti per un’integrazione nell’interesse di tutti gli azionisti».

    Con la caduta del governo la rete unica si fermerà di nuovo?

    «È ormai opinione diffusa che la rete unica evita duplicazioni. Possono esserci sfumature sul come concretizzarla ma l’obiettivo è condiviso».

    A otto mesi dall’arrivo al vertice di Tim, dove si vede il segno della sua gestione?

    «I segni sono numerosi e sono frutto del lavoro di una squadra che con gli ultimi innesti è andata a regime e crede fortemente di poter cambiare questa azienda. In otto mesi abbiamo fatto un lavoro enorme che in condizioni normali avrebbe richiesto 2 o 3 anni: è stata chiusa l’acquisizione di Oi in Brasile, firmato un finanziamento con Sace che ci dà tranquillità finanziaria fino al 2024, firmato il memorandum per la rete unica con Cdp, Open Fiber, Macquarie e Kkr, rinegoziato l’accordo con Dazn, vinto la gara per il Polo strategico nazionale e tutti i bandi più importanti del Pnrr. Il nuovo piano, con cui abbiamo reso evidenti i valori nascosti della nostra società, segna un taglio netto col passato attraverso la creazione di entità focalizzate su target di clienti diversi: wholesale, consumer e grandi aziende».

    Come sarà la Tim di domani?

    «Non più verticalmente integrata e con il debito alle spalle. Svilupperemo il 5G e le nuove tecnologie e punteremo sul rapporto con i clienti. Tim deve recuperare competitività sul mercato consumer, oggi uno dei più complessi in Europa per via della guerra dei prezzi. Mise e Ministero dell’Innovazione hanno aperto un tavolo sulle Tlc, segno che non c’è un problema Tim ma di settore. Resta il fatto che dobbiamo aumentare la qualità dei servizi per famiglie e imprese: già oggi forniamo connettività e servizi cloud a tutti, siamo un interlocutore preferenziale e su questo dobbiamo capitalizzare. Il 60% dei ricavi Enterprise è contrattualizzato al 2025».

    In Tim Consumer ci sarà anche Tim Vision con il calcio di Dazn ma non più in esclusiva.

    «Oggi l’approccio ai contenuti deve essere sempre più una logica di vendita e non di produzione o di esclusiva, che non è sostenibile. Abbiamo raggiunto il miglior compromesso possibile per continuare a offrire il campionato di Serie A ai clienti di TimVision».

    Una Tim senza rete che Tim sarà?

    «Sarà un’azienda più centrata su modelli di business specifici. Avrà come punti di forza Tim Enterprise, che è un gioiello grazie alla propria leadership nel Cloud, nell’Internet of Things e nella cybersecurity. Tim Consumer, operatore di riferimento sul domestico, che migliorerà la propria offerta con servizi all’avanguardia e un posizionamento premium. Sarà anche più snella, oggi il gruppo conta circa 140 aziende fra controllate, collegate e partecipazioni di minor importanza. Questo comporta costi e sforzi in termini di gestione tra consigli, collegi sindacali... La parola d’ordine è semplificare, da cui deriva efficienza. Sul fronte dell’organizzazione aziendale abbiamo preso l’impegno di avere nei nostri Cda almeno il 40% di donne: è importante perché possono arricchire lo stile di leadership dell’azienda
    Lei ha parlato di un piano B, perché?

    «Perché una società quotata in Borsa come Tim deve avere un’alternativa».

    Quale?

    «Una rete separata con un partner finanziario».

  7. #1457
    L'avatar di affarone
    Data Registrazione
    Aug 2009
    Messaggi
    15,226
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    2442 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Tante belle parole...speriamo seguino i fatti...la partita a poker è iniziata...per finirla devono scoprire le carte...

  8. #1458
    L'avatar di Eniforever
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    14,336
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    6643 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da rik1 Visualizza Messaggio
    Lei ha parlato di un piano B, perché?

    «Perché una società quotata in Borsa come Tim deve avere un’alternativa».

    Quale?

    «Una rete separata con un partner finanziario».
    Labriola parla chiaramente di tim senza la rete, anche per il piano b
    Questo io ho capito
    Esattamente l'opposto di quello che dice butti

  9. #1459

    Data Registrazione
    Sep 2021
    Messaggi
    284
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    135 Post(s)
    Potenza rep
    13756542
    Citazione Originariamente Scritto da sinn Visualizza Messaggio
    Bene altre due svalutazioni del 50% e sono in gain sui prezzi di mercato
    Ciao
    Se cosi è vi è da considerare se seguire vivendi,ovvero approffittare dei minimi per incrementare posizioni e abbassare ulteriormente anche i nostri pmc avendo già un vantaggio nei loro confronti.
    Nel mio caso avendo un vantaggio esattamente del 45,05% sul loro pmc dichiarato (0,657€), se le sorti invertiranno la rotta nei prossimi trimestri potrebbe rivelarsi una buona opportunità per dare stimolo alla fortuna.
    Il problema è che vi sono troppi potrebbe e troppi se.
    Valuto entrate scaglionate,per il business in Brasile in crescita e il processo di logica mentale di Labriola adottato nell'elaborare risposte alle domande del giornalista.
    Si fa interessante.

  10. #1460

    Data Registrazione
    Dec 2021
    Messaggi
    18
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    15 Post(s)
    Potenza rep
    0
    QUALCHE SETTIMANA FA SUL SOLE 24 SEMPRE DI DOMENICA ,ALTRA INTERVISTA ALL'AD,DOVE FACEVA DICHIARAZIONI IN MERITO A TIM ,AL LUNEDI CROLLO....QUALCOSA SEMBRA CAMBIATO ANCHE GUARDANDO I VOLUMI ,DOMANI AVREMO DELLE RISPOSTE PER EVENTUALE MEDIATA....BUONA DOMENICA...

Accedi