AT RANDOM....IN STILE NEANDERTHAL....14 - Pagina 59
Tol Expo 2022, chiusa la ventesima edizione: un successo per contenuti e partecipazione
Un successo, per i contenuti espressi e il pubblico presente all?evento. Si può riassumere così questa ventesima edizione della Trading Online Expo, organizzata da Borsa Italiana e tenutasi fisicamente a …
Dividendi Piazza Affari 2022: 19 big del Ftse Mib staccano la cedola lunedì 23 maggio, ecco i titoli più generosi
Sta per arrivare il dividend-day 2022 per Piazza Affari. Lunedì 23 maggio staccheranno la cedola molte delle big del listino milanese. Dopo il corposo antipasto del mese scorso, il più …
Tesla, pressing per lancio buyback in risposta a tonfo del titolo. Musk ha un’altra grana: arriva accusa di molestie a hostess di Space X
Il crollo del titolo Tesla in borsa inizia a pesare anche sui grandi investitori. Il miliardario Leo Koguan, il quale sostiene di essere il terzo maggiore azionista individuale di Tesla, …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #581

    Data Registrazione
    May 2018
    Messaggi
    1,711
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1069 Post(s)
    Potenza rep
    40023213
    Citazione Originariamente Scritto da guerriero72 Visualizza Messaggio
    La cosa che da fastidio è che molti non si stanno accorgendo della "dittatura democratica" che stiamo vivendo...sto al pubblico e sento gente avvelenata contro chi non vuole fare il vaccino.. Sembra di essere allo stadio.... Faremo a morsi fra poveri... Questo stanno creando governi, media ecc...vaccini, contante da bannare, prelievi sui miei soldi indicati da loro, , social e media,... fa tutto parte del disegno ...questa è democrazia...????
    Gia', questi sono i risultati che sono riusciti a conseguire, gente sempre piu' incattivita, altro che "vaccinarsi x il bene comune", quando poi, si e' tutti sempre piu' egoisti. Sono semplicemente vergognosi, sottoscrivo in toto la tua disamina, ciao guerriero.
    Dimenticavo "tra i molti", di certo non ci sono io

  2. #582
    L'avatar di guerriero72
    Data Registrazione
    May 2006
    Messaggi
    14,717
    Mentioned
    17 Post(s)
    Quoted
    4471 Post(s)
    Potenza rep
    42949689
    Citazione Originariamente Scritto da daniele 78 Visualizza Messaggio
    Non ne voglio fare una guerra vaccinati contro no vax ma direi che anche dalla parte dei no vax gli ****** pullulano😂
    Vogliamo parlare di chi urla in piazza che il covid non esiste e che si trova in dittatura sanitaria ?😂

    Meglio di no...

    La verità è che i ******** come sempre si schierano da entrambe le parti semplicemente perché sono ******** e non perché sono pro o contro i vaccini .

    Per me Erano ****** anche prima del Covid ...
    C'è un errore di base... Molti non sono no vax... Non vogliono fare questo....é ben diverso.. Poi non ne fai tu una guerra... Ma esiste.. Sono avvelenati.. La colpa della ripresa del covid per il 95% delle capre è dei non vaccinati...poi vai a vedere i ricoveri ora, il 55/60%sono i non vaccinati. Ma ben il 40/45% sono i vaccinati....parlo con alcuni talebani, mi dicono che loro la mascherina possono pure non metterla, tanto sono vaccinati... Come se loro non possano prendere il covid e trasmetterlo...ignoranza a secchi... E il tam-tam mediaticoci sguazza.. è uno schifo cosmico..

  3. #583
    L'avatar di NordSudOvestEst
    Data Registrazione
    Sep 2003
    Messaggi
    33,006
    Mentioned
    9 Post(s)
    Quoted
    5084 Post(s)
    Potenza rep
    42949691
    Citazione Originariamente Scritto da guerriero72 Visualizza Messaggio
    La cosa che da fastidio è che molti non si stanno accorgendo della "dittatura democratica" che stiamo vivendo...sto al pubblico e sento gente avvelenata contro chi non vuole fare il vaccino.. Sembra di essere allo stadio.... Faremo a morsi fra poveri... Questo stanno creando governi, media ecc...vaccini, contante da bannare, prelievi sui miei soldi indicati da loro, , social e media,... fa tutto parte del disegno ...questa è democrazia...????
    Caro Guerriero,
    sinceramente tutto mi sarei aspettato meno che vederti sul "fronte" opposto.
    Perchè di fatto di un fronte si tratta, che divide ed oppone come una faglia non soltanto sconosciuti, ma anche amici, familiari, genitori e figli, fratelli.
    Paradossalmente i vaccini hanno provocato un effetto opposto rispetto allo stesso Covid. Quest'ultimo aveva "unificato" (facendo percepire quasi tutti sulla stessa barca, remando nella stessa direzione, accettando prove - come i primi lockdown - ben più dolorose, estenuanti e logoranti rispetto alle successive), e facendo persino affiorare un'insospettabile empatia collettiva verso le sofferenze (fisiche, psicologiche o economiche che fossero, spesso intrecciate e cumulate tra loro).
    Dopodichè l'arrivo dei vaccini avrebbe dovuto fungere come vera e propria manna dal cielo, spianando in discesa la strada di questa coesione collettiva. E invece no, è sopraggiunto l'impensabile.
    Due visioni opposte della vita (mettere l'individuo singolo oppure l'"individuo sociale" sopra ogni altra cosa), che affondano nei nuclei più imperscrutabili di ciò che ciascuno di noi è. Non voglio neppure dire che è stato tirato fuori il "meglio" o "il peggio" di noi, ma semplicemente ciò che ciascuno ha nell'anima, e ciò che ciascuno è nell'anima.

    Sia chiaro: non sto affatto categorizzando pro e no vax come buoni e cattivi. Anche dalla parte dei pro si sentono toni e approcci assolutamente deprecabili. Che tra l'altro sono persino deleteri ai fini di un possibile ipotetico dialogo (in quanto scatta un preciso meccanismo che si chiama "reattanza psicologica" che non sto a descrivere).
    Però non posso non notare come appunto i vaccini siano stati semplicemente l'occasione scatenante, l'innesco che serviva per portare a galla quella insondabile personale concezione della vita che altrimenti, forse, non avremmo mai conosciuto.
    E che per i no vax si traduce appunto in quel "mettere se stessi" sopra a tutto e a tutti : lo confermano la naturalezza e quasi il compiacimento con cui spesso si leggono persone descriversi contrapposte a tutti i propri stessi familiari ; lo confermano l'assoluta impermeabilità rispetto a cose come quelle descritte nel link che allego (gente malata di altre patologie, anche gravissime, che rischia di morire semplicemente perchè le strutture sanitarie sono intasate proprio dai no vax: in sostanza, morti collaterali di Covid tutti sulla coscienza di questi ultimi); lo confermano gli infiniti atteggiamenti di menefreghismo anche sui semplici comportamenti precauzionali; e così via.
    Insomma, è quasi la rivelazione di come non solo ci si ne sbatta degli altri, ma non si avverta neppure il minimo disagio di fronte alla prospettiva di vivere "senza" di loro: una persona quietamente tranquilla e imperturbabile anche di fronte all'ipotesi di sopravvivere all'intera propria famiglia, agli amici, a tutti, lo trovo semplicemente agghiacciante. Una sorta di replica infinita del profilo di Pietro Maso, per chi sa chi sia. In un certo senso fanno più paura proprio i no vax tanto quieti quanto irriducibili, rispetto a quelli fragorosi che scendono in piazza, i quali probabilmente hanno solo trovato finalmente la valvola di sfogo o il mezzo di rivalsa o di vendetta sulla società per personalissimi motivi di rancore accumulati verso di essa nella propria vita.
    Mentre parlano di "dittatura" (sanitaria o democratica che sia) moltissimi no vax non si rendono conto di imporre quella del proprio ego.

    Io la vedo così.
    Un saluto.

    "Sono malata di tumore, ma non mi operano per colpa dei no vax" - la Repubblica

  4. #584
    L'avatar di guerriero72
    Data Registrazione
    May 2006
    Messaggi
    14,717
    Mentioned
    17 Post(s)
    Quoted
    4471 Post(s)
    Potenza rep
    42949689
    Citazione Originariamente Scritto da paul kersey Visualizza Messaggio
    Aspetto a fare il pieno allora
    Buona domenica a tutti
    Giusto ciao caro

  5. #585
    L'avatar di guerriero72
    Data Registrazione
    May 2006
    Messaggi
    14,717
    Mentioned
    17 Post(s)
    Quoted
    4471 Post(s)
    Potenza rep
    42949689
    Citazione Originariamente Scritto da NordSudOvestEst Visualizza Messaggio
    Caro Guerriero,
    sinceramente tutto mi sarei aspettato meno che vederti sul "fronte" opposto.
    Perchè di fatto di un fronte si tratta, che divide ed oppone come una faglia non soltanto sconosciuti, ma anche amici, familiari, genitori e figli, fratelli.
    Paradossalmente i vaccini hanno provocato un effetto opposto rispetto allo stesso Covid. Quest'ultimo aveva "unificato" (facendo percepire quasi tutti sulla stessa barca, remando nella stessa direzione, accettando prove - come i primi lockdown - ben più dolorose, estenuanti e logoranti rispetto alle successive), e facendo persino affiorare un'insospettabile empatia collettiva verso le sofferenze (fisiche, psicologiche o economiche che fossero, spesso intrecciate e cumulate tra loro).
    Dopodichè l'arrivo dei vaccini avrebbe dovuto fungere come vera e propria manna dal cielo, spianando in discesa la strada di questa coesione collettiva. E invece no, è sopraggiunto l'impensabile.
    Due visioni opposte della vita (mettere l'individuo singolo oppure l'"individuo sociale" sopra ogni altra cosa), che affondano nei nuclei più imperscrutabili di ciò che ciascuno di noi è. Non voglio neppure dire che è stato tirato fuori il "meglio" o "il peggio" di noi, ma semplicemente ciò che ciascuno ha nell'anima, e ciò che ciascuno è nell'anima.

    Sia chiaro: non sto affatto categorizzando pro e no vax come buoni e cattivi. Anche dalla parte dei pro si sentono toni e approcci assolutamente deprecabili. Che tra l'altro sono persino deleteri ai fini di un possibile ipotetico dialogo (in quanto scatta un preciso meccanismo che si chiama "reattanza psicologica" che non sto a descrivere).
    Però non posso non notare come appunto i vaccini siano stati semplicemente l'occasione scatenante, l'innesco che serviva per portare a galla quella insondabile personale concezione della vita che altrimenti, forse, non avremmo mai conosciuto.
    E che per i no vax si traduce appunto in quel "mettere se stessi" sopra a tutto e a tutti : lo confermano la naturalezza e quasi il compiacimento con cui spesso si leggono persone descriversi contrapposte a tutti i propri stessi familiari ; lo confermano l'assoluta impermeabilità rispetto a cose come quelle descritte nel link che allego (gente malata di altre patologie, anche gravissime, che rischia di morire semplicemente perchè le strutture sanitarie sono intasate proprio dai no vax: in sostanza, morti collaterali di Covid tutti sulla coscienza di questi ultimi); lo confermano gli infiniti atteggiamenti di menefreghismo anche sui semplici comportamenti precauzionali; e così via.
    Insomma, è quasi la rivelazione di come non solo ci si ne sbatta degli altri, ma non si avverta neppure il minimo disagio di fronte alla prospettiva di vivere "senza" di loro: una persona quietamente tranquilla e imperturbabile anche di fronte all'ipotesi di sopravvivere all'intera propria famiglia, agli amici, a tutti, lo trovo semplicemente agghiacciante. Una sorta di replica infinita del profilo di Pietro Maso, per chi sa chi sia. In un certo senso fanno più paura proprio i no vax tanto quieti quanto irriducibili, rispetto a quelli fragorosi che scendono in piazza, i quali probabilmente hanno solo trovato finalmente la valvola di sfogo o il mezzo di rivalsa o di vendetta sulla società per personalissimi motivi di rancore accumulati verso di essa nella propria vita.
    Mentre parlano di "dittatura" (sanitaria o democratica che sia) moltissimi no vax non si rendono conto di imporre quella del proprio ego.

    Io la vedo così.
    Un saluto.

    "Sono malata di tumore, ma non mi operano per colpa dei no vax" - la Repubblica
    Ma mi spieghi come il 10% della popolazione non vaccinata, metta in ginocchio ospedali e terapie intensive...?? Non sarà mica che a forza di tagliare la sanità, con 10 posti occupati, siamo già saturi??
    È come mai parlano solo di prevenzione, perché non ci sono saturazione e tu mi riporti quell'articolo...?? Perché non dicono come ho detto sopra, che poco meno del 50% dei ricoverati son vaccinati?? Ma la colpa è solo dei non vaccinati??
    Io sono per la libertà, se non mi vaccino saranno quazzi miei, il rischio è tutto il mio...non ho nulla contro chi si vaccina, ma non voglio che mi aggrediscono o mi diano del delinquente... Delinque chi viola la legge... Ma é obbligatorio il vaccino? No....e allora sono libero o no di fare quello che voglio??
    Che poi fare come voglio é pura fantasia, dato che con le nuove regole, cercano di togliere tutto quello che è socialità...non potrò fare più nulla..e si torna alla dittatura...
    Ultima modifica di guerriero72; 28-11-21 alle 17:00

  6. #586

    Data Registrazione
    Jan 2020
    Messaggi
    5,416
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    2543 Post(s)
    Potenza rep
    42949675
    Citazione Originariamente Scritto da NordSudOvestEst Visualizza Messaggio
    Caro Guerriero,
    sinceramente tutto mi sarei aspettato meno che vederti sul "fronte" opposto.
    Perchè di fatto di un fronte si tratta, che divide ed oppone come una faglia non soltanto sconosciuti, ma anche amici, familiari, genitori e figli, fratelli.
    Paradossalmente i vaccini hanno provocato un effetto opposto rispetto allo stesso Covid. Quest'ultimo aveva "unificato" (facendo percepire quasi tutti sulla stessa barca, remando nella stessa direzione, accettando prove - come i primi lockdown - ben più dolorose, estenuanti e logoranti rispetto alle successive), e facendo persino affiorare un'insospettabile empatia collettiva verso le sofferenze (fisiche, psicologiche o economiche che fossero, spesso intrecciate e cumulate tra loro).
    Dopodichè l'arrivo dei vaccini avrebbe dovuto fungere come vera e propria manna dal cielo, spianando in discesa la strada di questa coesione collettiva. E invece no, è sopraggiunto l'impensabile.
    Due visioni opposte della vita (mettere l'individuo singolo oppure l'"individuo sociale" sopra ogni altra cosa), che affondano nei nuclei più imperscrutabili di ciò che ciascuno di noi è. Non voglio neppure dire che è stato tirato fuori il "meglio" o "il peggio" di noi, ma semplicemente ciò che ciascuno ha nell'anima, e ciò che ciascuno è nell'anima.

    Sia chiaro: non sto affatto categorizzando pro e no vax come buoni e cattivi. Anche dalla parte dei pro si sentono toni e approcci assolutamente deprecabili. Che tra l'altro sono persino deleteri ai fini di un possibile ipotetico dialogo (in quanto scatta un preciso meccanismo che si chiama "reattanza psicologica" che non sto a descrivere).
    Però non posso non notare come appunto i vaccini siano stati semplicemente l'occasione scatenante, l'innesco che serviva per portare a galla quella insondabile personale concezione della vita che altrimenti, forse, non avremmo mai conosciuto.
    E che per i no vax si traduce appunto in quel "mettere se stessi" sopra a tutto e a tutti : lo confermano la naturalezza e quasi il compiacimento con cui spesso si leggono persone descriversi contrapposte a tutti i propri stessi familiari ; lo confermano l'assoluta impermeabilità rispetto a cose come quelle descritte nel link che allego (gente malata di altre patologie, anche gravissime, che rischia di morire semplicemente perchè le strutture sanitarie sono intasate proprio dai no vax: in sostanza, morti collaterali di Covid tutti sulla coscienza di questi ultimi); lo confermano gli infiniti atteggiamenti di menefreghismo anche sui semplici comportamenti precauzionali; e così via.
    Insomma, è quasi la rivelazione di come non solo ci si ne sbatta degli altri, ma non si avverta neppure il minimo disagio di fronte alla prospettiva di vivere "senza" di loro: una persona quietamente tranquilla e imperturbabile anche di fronte all'ipotesi di sopravvivere all'intera propria famiglia, agli amici, a tutti, lo trovo semplicemente agghiacciante. Una sorta di replica infinita del profilo di Pietro Maso, per chi sa chi sia. In un certo senso fanno più paura proprio i no vax tanto quieti quanto irriducibili, rispetto a quelli fragorosi che scendono in piazza, i quali probabilmente hanno solo trovato finalmente la valvola di sfogo o il mezzo di rivalsa o di vendetta sulla società per personalissimi motivi di rancore accumulati verso di essa nella propria vita.
    Mentre parlano di "dittatura" (sanitaria o democratica che sia) moltissimi no vax non si rendono conto di imporre quella del proprio ego.

    Io la vedo così.
    Un saluto.

    "Sono malata di tumore, ma non mi operano per colpa dei no vax" - la Repubblica
    io di empatia durante il lock down non ne ho vista. Non pervenuta.
    poca empatia in chi ha fatto il tso a quel cogli.ionazzo in sicilia che girava col megafono. Poca empatia nei pestaggi,nelle multe,nel comportamento della forza pubblica.
    Men che meno nella popolazione ho visto empatia. Subito divisi . Il podista terrorista, nemmeno il giro dell'isolato potevi fare.
    questo e' sbagliato. Queste cose sembra che ce le siamo dimenticate ma sono il nocciolo della questione. LA CIVILTA'.
    Lo schema e'quello del libro 1984. Anche i tuoi figli ti possono denunciare ...
    ed a 1984 simo rimasti.
    Ultima modifica di Borse 2020; 28-11-21 alle 17:06

  7. #587

    Data Registrazione
    Mar 2016
    Messaggi
    129
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    67 Post(s)
    Potenza rep
    5979113
    Chi rinuncia alla Libertà per raggiungere la sicurezza non merita ne sicurezza ne libertà.
    Benjamin Franklin

    P.s sono vaccinato controvoglia ma vaccinato!!

  8. #588
    L'avatar di guerriero72
    Data Registrazione
    May 2006
    Messaggi
    14,717
    Mentioned
    17 Post(s)
    Quoted
    4471 Post(s)
    Potenza rep
    42949689
    Citazione Originariamente Scritto da alfa74 Visualizza Messaggio
    Chi rinuncia alla Libertà per raggiungere la sicurezza non merita ne sicurezza ne libertà.
    Benjamin Franklin

    P.s sono vaccinato controvoglia ma vaccinato!!
    Io ho avuto il covid ad agosto e sono coperto fino a fine gennaio... Poi saranno quazzi.. Perché rinunciare pure al bar e al ristorante la vedo dura...

  9. #589

    Data Registrazione
    Mar 2020
    Messaggi
    1,375
    Mentioned
    37 Post(s)
    Quoted
    1018 Post(s)
    Potenza rep
    42949675
    Mi rendo conto che questo sia un discorso spinoso da affrontare in un posto come questo.
    è facile fraintendersi ... inoltre come nella borsa nessuno ha la sfera di cristallo per cui le azioni le si potrà giudicare solo con dei risultati concreti.
    A questo aggiungiamo che i dati non sono di facile interpretazione e l'informazione, sopratutto in italia, sta dimostrando il peggio di se e la discesa pare non avere un fondo.

    Ad esempio lo si sapeva benissimo che il vaccino non avrebbe fermato la propagazione ma avrebbe ridotto significativamente i casi gravi. ma questa cosa non ho capito se è veramente passata,
    per cui ora si sta trasformando in un bumerang...

    direi quindi che tutto sommato non siamo poi messi così male

    però vorrei solo puntare il dito su alcune questioni

    Citazione Originariamente Scritto da guerriero72 Visualizza Messaggio
    Ma mi spieghi come il 10% della popolazione non vaccinata, metta in ginocchio ospedali e terapie intensive...?? Perché non dicono come ho detto sopra, che poco meno del 50% dei ricoverati son vaccinati??
    non sono andato a verificare questo dato. ma se in effetti fosse vero per uno che sa qualcosa di statistica dovrebbe essere già sufficiente a chiudere la questione.

    Citazione Originariamente Scritto da guerriero72 Visualizza Messaggio
    Io sono per la libertà, se non mi vaccino saranno quazzi miei, il rischio è tutto il mio...
    dimentichi però il sistema sanitario di cui sopra.
    il punto è sempre quello. grossolanamente ... se il 10% della popolazione drena il 50% delle risorse dell'intero sitema .... il restante 90 che deve fare?


    Citazione Originariamente Scritto da guerriero72 Visualizza Messaggio
    Ma é obbligatorio il vaccino?
    questo secondo me è il grande buco nero di tutto quanto.
    colpa a mio avviso dell'attuale classe politica. non so se è una questione di incapacità o se invece ci sono ostacoli insormontabili dal punto di vista legale. non ho approfondito

    però se ci pensate ci stiamo dirigendo ad una situazione per cui ci faranno vaccinare pure i neonati perchè possibile veicolo di propagazione del virus, solo per proteggere la fascia di popolazione debole che ha più probablilità di avere effetti gravi e di restarci secca.

    fosse stato per me avrei imposto l'obbligo dai 50 in su e fine della storia

  10. #590

    Data Registrazione
    Jun 2013
    Messaggi
    7,247
    Mentioned
    12 Post(s)
    Quoted
    4972 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Citazione Originariamente Scritto da salaryman Visualizza Messaggio
    Mi rendo conto che questo sia un discorso spinoso da affrontare in un posto come questo.
    è facile fraintendersi ... inoltre come nella borsa nessuno ha la sfera di cristallo per cui le azioni le si potrà giudicare solo con dei risultati concreti.
    A questo aggiungiamo che i dati non sono di facile interpretazione e l'informazione, sopratutto in italia, sta dimostrando il peggio di se e la discesa pare non avere un fondo.

    Ad esempio lo si sapeva benissimo che il vaccino non avrebbe fermato la propagazione ma avrebbe ridotto significativamente i casi gravi. ma questa cosa non ho capito se è veramente passata,
    per cui ora si sta trasformando in un bumerang...

    direi quindi che tutto sommato non siamo poi messi così male

    però vorrei solo puntare il dito su alcune questioni



    non sono andato a verificare questo dato. ma se in effetti fosse vero per uno che sa qualcosa di statistica dovrebbe essere già sufficiente a chiudere la questione.


    dimentichi però il sistema sanitario di cui sopra.
    il punto è sempre quello. grossolanamente ... se il 10% della popolazione drena il 50% delle risorse dell'intero sitema .... il restante 90 che deve fare?




    questo secondo me è il grande buco nero di tutto quanto.
    colpa a mio avviso dell'attuale classe politica. non so se è una questione di incapacità o se invece ci sono ostacoli insormontabili dal punto di vista legale. non ho approfondito

    però se ci pensate ci stiamo dirigendo ad una situazione per cui ci faranno vaccinare pure i neonati perchè possibile veicolo di propagazione del virus, solo per proteggere la fascia di popolazione debole che ha più probablilità di avere effetti gravi e di restarci secca.

    fosse stato per me avrei imposto l'obbligo dai 50 in su e fine della storia
    Ciao salaryman e tutti, mi permetto di dire il mio parere circa il non obbligo vaccinale da parte del governo.

    Sappiamo che tutti i governi hanno concesso il manleva (responsabilità da eventi avversi ai vaccini) a tutte le big farma. Allo stesso modo non possono chiedere ai cittadini a cui impongono (con l'obbligo vaccinale) lo stesso manleva. Di conseguenza, se mi obbligano a vaccinarmi, non possono pretendere da me (ipotetico contrario) a firmargli l'assenso.

    Mi obblighi, benissimo è tua (governo) facoltà, ma non mi puoi obbigare a firmare che sono d'accordo perchè non voglio vaccinarmi.

Accedi