A spasso col CANE (5) - Pagina 13
Mps: senza Unicredit previsto aumento capitale da 2,5 mld, ma con incertezze
Per il suo futuro Mps vede la soluzione Unicredit come quella più fattibile. Ma nel caso in cui non si realizzasse nel breve/medio termine, il piano prevede il rafforzamento patrimoniale …
Mps: nel I semestre ricavi saliti del 7,7% grazie a crescita commissioni
Banca Mps ha chiuso il primo semestre dell’anno con ricavi pari a 1,56 miliardi di euro, in crescita del 7,7% rispetto allo stesso periodo dell?anno precedente, grazie soprattutto all’aumento delle …
Moderna: ricavi aumentano di 66 volte e risultato netto torna positivo grazie al vaccino Covid
Deciso rialzo del titolo Moderna a Wall Street in scia alla trimestrale diffusa oggi. Il gruppo biotech americano ha riportato nel secondo trimestre dell’anno un utile netto di 2,8 miliardi …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #121

    Data Registrazione
    Aug 2007
    Messaggi
    2,087
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    1001 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Petrolio tocca nuove vette, prossimi target rialzisti per WTI a 76,6 e 85$ (analisti) - FINANZA.COM

    MILANO (Finanza.com)

    Nuovi massimi pluriennali per il petrolio. Il Brent viaggia stamattina ai nuovi top dal 2019 oltre i 73,5 dollari al barile sotto la spinta del crescente ottimismo sulla domanda. Rialzo simile nell'ordine dell'1% per il WTI che staziona in area 71,6 $. L'IEA si aspetta un ritorno ai livelli pre-pandemia della domanda di greggio nella parte finale del 2022.

    "Il WTI, che ha rotto a rialzo area 67,8 dollari ora punta ad area 76,6 $, massimo dal 7 Ottobre 2018. Si tratta di un target che può essere raggiunto nelle prossime settimane e che, se rotto a rialzo, creerebbe le condizioni per ulteriori rialzi verso target ancora più ambiziosi, con il primo in area $85, massimo dal 2013. L’area di supporto medio termine in questa fase resta il range 68-65 $, livello al di sotto del quale si potrebbe osservare un indebolimento del quadro tecnico", rimarca oggi Edoardo Fusco Femiano, market analyst di eToro.

  2. #122
    L'avatar di Ezechiele25:17
    Data Registrazione
    Feb 2021
    Messaggi
    718
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    534 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da lupo della steppa Visualizza Messaggio
    Vero! Però quanti governi abbiamo avuto in tutti questi anni: favorevoli all'austerity prima e al boom ora! Adesso stampare a deficit non fa più paura...? Ci voleva la pandemia...? Forse? Mi fermo qui altrimenti mi fanno fare la fine di Giordano Bruno.
    Infatti tutti i ragionamenti dei limiti imposti dalla statistica si scontrano con le condizioni al contorno.
    Quando cambi quelle allora cambi tutto. Qui abbiamo Draghi e il credit boom. Prima avevamo il pinco pallino di turno e il credit crunch.
    Se non ci arrivi a capire la differenza, viaggi a fari spenti nella notte.

  3. #123
    L'avatar di lupo della steppa
    Data Registrazione
    Dec 2014
    Messaggi
    10,683
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    2797 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da Ezechiele25:17 Visualizza Messaggio
    Infatti tutti i ragionamenti dei limiti imposti dalla statistica si scontrano con le condizioni al contorno.
    Quando cambi quelle allora cambi tutto. Qui abbiamo Draghi e il credit boom. Prima avevamo il pinco pallino di turno e il credit crunch.
    Se non ci arrivi a capire la differenza, viaggi a fari spenti nella notte.
    Pienamente d'accordo.

  4. #124
    L'avatar di lupo della steppa
    Data Registrazione
    Dec 2014
    Messaggi
    10,683
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    2797 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Eni - Eni in gara per il North Field in Qatar
    14/06/2021 11:15 EQ
    Secondo Reuters, Exxon, Shell, Total, ConocoPhillips, Chevron e Eni il 24 maggio hanno presentato offerte per il progetto di espansione di North Field in Qatar. Tramite il progetto, la produzione domestica di LNG è prevista aumentare del 40% entro il 2026 a 110 milioni di tonnellate all’anno (mtpa), per un investimento da $30 mld. Secondo Reuters, Qatar Petroleum offrirà alle majors un ritorno sull’investimento di circa l’8% al 10%, che è inferiore al rendimento che Exxon, Total, Shell e ConocoPhillips avevano maturato dai primi impianti di LNG (15%-20%) in quel paese.
    Il gas è parte del processo di transizione energetica di (ENI.MI) ed è atteso crescere in termini di quota di produzione upstream. ENI ha un target di produzione LNG a 14 mtpa nel 2024 vs 9.50-10.0 mtpa del periodo 2019-20. Riteniamo che il progetto possa essere parte del programma di espansione nel gas di ENI

    BUY con Target Price 11.8

  5. #125
    L'avatar di lupo della steppa
    Data Registrazione
    Dec 2014
    Messaggi
    10,683
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    2797 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Energia: Alvera', in 5 anni idrogeno competitivo con molte fonti fossili 14/06/2021 11:45 - MF-DJ
    ROMA (MF-DJ)--"La novita'' dell''idrogeno e'' che con il continuo calo dei costi dell''energia solare fare idrogeno da solare puo'' costare meno del petrolio oggi. Tre anni fa ci eravamo dati come obiettivo ambizioso di portare i costi dell''idrogeno verde a due dollari al chilo in 15 anni, quest''anno abbiamo accelerato e ci siamo dati 5 anni". Lo ha affermato Marco Alvera'', a.d. di Snam, intervenendo al workshop Agici-Accenture "L''Italia e le sue industrie nella corsa europea all''idrogeno". "Due dollari al chilo - ha sottolineato - e'' un valore simbolico molto importante perche'' a quella cifra inizia a essere competitivo con molte fonti fossili".
    rov

  6. #126
    L'avatar di baioccorosce
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Messaggi
    832
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    163 Post(s)
    Potenza rep
    22539069
    Chissà se qualcuno ha provato a verificare quanto incide in positivo sui conti di eni la sua partecipazione al superbonus 110% sulla riqualificazione energetica e il sismabonus in partnership con la società di consulenza H & D platform Warranty ?
    copio incollo il messaggio anche qua, lo avevo inserito erroneamente nel treddo di superspazzola..

  7. #127
    L'avatar di martina@tobagi
    Data Registrazione
    May 2010
    Messaggi
    4,572
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    257 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da Ezechiele25:17 Visualizza Messaggio
    Infatti tutti i ragionamenti dei limiti imposti dalla statistica si scontrano con le condizioni al contorno.
    Quando cambi quelle allora cambi tutto. Qui abbiamo Draghi e il credit boom. Prima avevamo il pinco pallino di turno e il credit crunch.
    Se non ci arrivi a capire la differenza, viaggi a fari spenti nella notte.
    Buongiorno Ezechiele...sicuramente Draghi è stato il punto di svolta per l'Italia o meglio ancora la "pietra miliare"
    Auguriamoci che resti in carica per i prossimi 2-3-4-5-6-7-8-9-10 anni
    Tuttavia con il supporto delle banche centrali che comprano tutto per sostenere l'economia e con il prezzo del petrolio in costante salita in prospettiva di un boom del turismo ...Eni resta ancora sotto il prezzo pre-covid pari a 14 euro di gennaio 2020
    Ovviamente a fine luglio avremo un grande catalizzatore per il titolo : DIVIDENDO VARIABILE SIAMO TUTTI IN ATTESA ma con questi prezzi del petrolio credo che noi e soprattutto i fondi e gli investitori istituzionali non resteremo delusi....IL DIVIDENDO VARIABILE SARÀ SOPRA LE ATTESE
    Venduto anche l'ultimo lotto scalping a 10,75

  8. #128
    L'avatar di lupo della steppa
    Data Registrazione
    Dec 2014
    Messaggi
    10,683
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    2797 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Borse europee in rialzo, Eurozona: la produzione industriale cresce molto più delle attese
    14/06/2021 11:43 WS

    Le Borse europee proseguono con tono positivo, l'indice Eurostoxx (ESTOXX50) ha segnato nuovi massimi dal 2008, il Dax di Francoforte (DAX30) ha aggiornato il record storico, il FTSE 100 di Londra ha toccato il livello più alto da marzo 2020, malgrado le preoccupazioni per la variante delta del covid-19. Il FtseMib di Milano (FTSEMIB) è allineato al resto d'Europa, dopo aver messo a segno la sesta settimana positiva di seguito.


    La produzione industriale nella zona euro è cresciuta oltre le attese ad aprile, grazie a un aumento della produzione di beni di consumo durevoli pari a oltre il doppio rispetto a un anno prima: +0,8% su mese, per un aumento su base tendenziale del 39,3%. Le stime erano molto inferiori: +0,4% su mese e +37,4% su anno.

    L'aumento più marcato nel mese di aprile rispetto a marzo è stato registrato nei beni di consumo durevoli, la cui produzione è cresciuta del 3,4% da -3,4% e -1,2% di febbraio e marzo. Su base annua la produzione di beni di consumo durevoli è balzata del +117,3%.


    Sono anche stati rivisti al rialzo i dati del mese precedente, confermando le indicazioni di accelerazione già rilevate da Bankitalia relativamente all'economia italiana.


    Tra i settori europei si mettono in luce al rialzo Energetici, Tlc, Utility e Tech. Prese di profitto su Materie di Base

  9. #129
    L'avatar di Ezechiele25:17
    Data Registrazione
    Feb 2021
    Messaggi
    718
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    534 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da martina@tobagi Visualizza Messaggio
    Buongiorno Ezechiele...sicuramente Draghi è stato il punto di svolta per l'Italia o meglio ancora la "pietra miliare"
    Auguriamoci che resti in carica per i prossimi 2-3-4-5-6-7-8-9-10 anni
    Tuttavia con il supporto delle banche centrali che comprano tutto per sostenere l'economia e con il prezzo del petrolio in costante salita in prospettiva di un boom del turismo ...Eni resta ancora sotto il prezzo pre-covid pari a 14 euro di gennaio 2020
    Ovviamente a fine luglio avremo un grande catalizzatore per il titolo : DIVIDENDO VARIABILE SIAMO TUTTI IN ATTESA ma con questi prezzi del petrolio credo che noi e soprattutto i fondi e gli investitori istituzionali non resteremo delusi....IL DIVIDENDO VARIABILE SARÀ SOPRA LE ATTESE
    Venduto anche l'ultimo lotto scalping a 10,75
    Buongiorno, ora capisco che devi avere delle competenze e dei capitali extra,
    ma sappi che in questi ultimi 10-15 giorni di mercato, ragionando sempre e solo su ENI,
    avresti sbloccato alla grande, grazie al trading in opzioni, il tuo lotto incagliato.
    A mali estremi, estremi rimedi, no? Lo scalping azionario è veramente lento per recuperare pmc elevati!
    Options Trading Strategies: A Guide for Beginners
    Ultima modifica di Ezechiele25:17; 14-06-21 alle 12:48

  10. #130
    L'avatar di baccalarisemu
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Messaggi
    20,176
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    499 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da Magiotto Visualizza Messaggio
    L'abbiamo sempre affermato Sergio, abbiamo sempre scritto che era solo una questione di tempo, basta leggere le pagine di questo thd nei mesi precedenti. Cosa dire, vediamo le chiusure dei prossimi giorni. Se il trend si conferma anche nelle prossime sedute, il prossimo step è 12.62. Io venderò in area 16 ma è opportuno anche segnalare le tappe intermedie a beneficio di chi opera di breve-medio.
    Ora che ha rotto la resistenza, perchè si dovrebbe vendere? Ovviamente mi riferisco ai longhisti non ai trader

Accedi