FCA-CNHI-RACE notizie, dati, bilanci (e commenti relativi) - Pagina 12
Crollo Atlantia non ferma Piazza Affari. Leonardo, TIM ed ENI trainano il Ftse Mib oltre 20mila
Incipit di ottava con ottimismo predominante sui mercati. Il Ftse Mib ha chiuso a 20.003 punti, in rialzo dell’1,19%, in linea con il balzo del DAX nonostante il freno rappresentato …
Tesla strega Wall Street: altro balzo record e prenota un posto nell’S&P 500, è già virtualmente nella top ten per market cap
Non accenna a placarsi l’euforia sul titolo Tesla, anche oggi in spolvero a Wall Street con un balzo di oltre il 13% a 1.748 dollari. Il titolo in avvio si …
Blockbuster e quell’errore colossale di valutazione sulla star da +45.000% a Wall Street
?Netflix non ha speranze?. Così sentenziò nel 2008 il ceo di Blockbuster, Jim Keyes, che non riteneva competitiva la giovane società che pochi anni prima (nel settembre 2000) si era …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #111
    L'avatar di groviglio
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    41,202
    Mentioned
    105 Post(s)
    Quoted
    6191 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    -FCA ha sviluppato per tempo un protocollo "modello" di riapertura: erano prontissimi(l'han detto loro e lo hanno anche dimostrato) a riaprire il 14 aprile
    -la produzione era finalizzata all'esportazione: il mondo non è in lockdown come l'italia. la stessa germania è più aperta dell'italia(per non parlare di nazioni europee che sono entrate in emergenza dopo e usciranno prima dell'italia)

    altra considerazione: come ci sono i lavoratori delle produzioni essenziali che hanno , ovviamente, continuato a lavorare, con tutte le protezioni del caso, direi che si possa ben pensare di cominciare seriamente ad aprire anche quelle non essenziali...anche perchè di questo passo, il blocco dell'economia "talebano"(senza legittime discussioni che lo mettano in questione) dell'italia, rischia di causari danni maggiori del virus stesso (anzi, mia opinione personale: i danno sono già infinitamente maggiori di quelli strettamente sanitari)...ne riparleremo alla riapertura quando ci sarà da piangere e piangeranno anche quelli che sono stati per la chiusura paratotale)

    ps fortunatamente con i meccanismo del silenzio assenso di autorizzazione dei prefetti su base provinciale, le aziende non essenziali che motivatamente chiedono di riaprire, ottengono l'autorizzazione se certificano le garanzie. in questo modo si aggirare , legalmente, la direttiva nazionale(in fatti nella mia zona, molti hanno già riaperto...strano che questa autorizzaione non sia stata richiesta a cnhe da FCA nella provinciasu cui insiste melfi)

  2. #112

    Data Registrazione
    May 2010
    Messaggi
    265
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    114 Post(s)
    Potenza rep
    2786811
    Citazione Originariamente Scritto da groviglio Visualizza Messaggio
    -FCA ha sviluppato per tempo un protocollo "modello" di riapertura: erano prontissimi(l'han detto loro e lo hanno anche dimostrato) a riaprire il 14 aprile
    -la produzione era finalizzata all'esportazione: il mondo non è in lockdown come l'italia. la stessa germania è più aperta dell'italia(per non parlare di nazioni europee che sono entrate in emergenza dopo e usciranno prima dell'italia)

    altra considerazione: come ci sono i lavoratori delle produzioni essenziali che hanno , ovviamente, continuato a lavorare, con tutte le protezioni del caso, direi che si possa ben pensare di cominciare seriamente ad aprire anche quelle non essenziali...anche perchè di questo passo, il blocco dell'economia "talebano"(senza legittime discussioni che lo mettano in questione) dell'italia, rischia di causari danni maggiori del virus stesso (anzi, mia opinione personale: i danno sono già infinitamente maggiori di quelli strettamente sanitari)...ne riparleremo alla riapertura quando ci sarà da piangere e piangeranno anche quelli che sono stati per la chiusura paratotale)

    ps fortunatamente con i meccanismo del silenzio assenso di autorizzazione dei prefetti su base provinciale, le aziende non essenziali che motivatamente chiedono di riaprire, ottengono l'autorizzazione se certificano le garanzie. in questo modo si aggirare , legalmente, la direttiva nazionale(in fatti nella mia zona, molti hanno già riaperto...strano che questa autorizzaione non sia stata richiesta a cnhe da FCA nella provinciasu cui insiste melfi)
    il codice Ateco attività 29.10.00 Fabbricazione di autoveicoli, non appare fra i codici di attività che consentono la produzione. Non appare nè nell'allegato 1 nè nell'allegato 3 dell'ultimo DMPC del 10 aprile. Quindi in Italia fino al 4 maggio non può riaprire. L'autorizzazione al prefetto non c'entra nulla. Infatti, solo chi lavora per un soggetto che ha il codice attività compreso negli allegati di cui sopra ( sollecitato da questo ) può, con il meccanismo del silenzio assenso, inviare una Pec al prefetto chiedendo di poter lavorare.

  3. #113
    L'avatar di groviglio
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    41,202
    Mentioned
    105 Post(s)
    Quoted
    6191 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da cuprone1 Visualizza Messaggio
    il codice Ateco attività 29.10.00 Fabbricazione di autoveicoli, non appare fra i codici di attività che consentono la produzione. Non appare nè nell'allegato 1 nè nell'allegato 3 dell'ultimo DMPC del 10 aprile. Quindi in Italia fino al 4 maggio non può riaprire. L'autorizzazione al prefetto non c'entra nulla. Infatti, solo chi lavora per un soggetto che ha il codice attività compreso negli allegati di cui sopra ( sollecitato da questo ) può, con il meccanismo del silenzio assenso, inviare una Pec al prefetto chiedendo di poter lavorare.

    ho capito

    ho sentito (ho prove dirette) che aziende di produzione di beni non essenziali (cosmetici) nella mia zona (tra cui aziende multinazionali e d esportatrici) hanno ottenuto deroghe dal prefetto. sicuramente non erano all'interno dei codici ATECO consentiti...e queste aziende hanno ricominciato settimana scorsa a pieno regime


    a me sembra comunque molto strano che FCA con la sua forza "contrattuale" e con i suoi nuovi protocolli ultravalidati(così dicono e così hanno propagandato a "fanfara"), non abbia chiesto deroghe e si uniformi alle linee nazionali...evidentemente hanno i loro motivi....comunque una cosa assolutamente pessima

  4. #114
    L'avatar di davos
    Data Registrazione
    Nov 2002
    Messaggi
    49,220
    Mentioned
    14 Post(s)
    Quoted
    9454 Post(s)
    Potenza rep
    42949690
    Citazione Originariamente Scritto da groviglio Visualizza Messaggio
    ho capito

    ho sentito (ho prove dirette) che aziende di produzione di beni non essenziali (cosmetici) nella mia zona (tra cui aziende multinazionali e d esportatrici) hanno ottenuto deroghe dal prefetto. sicuramente non erano all'interno dei codici ATECO consentiti...e queste aziende hanno ricominciato settimana scorsa a pieno regime


    a me sembra comunque molto strano che FCA con la sua forza "contrattuale" e con i suoi nuovi protocolli ultravalidati(così dicono e così hanno propagandato a "fanfara"), non abbia chiesto deroghe e si uniformi alle linee nazionali...evidentemente hanno i loro motivi....comunque una cosa assolutamente pessima
    Le macchine oltre a produrle devi anche venderle e magari preferiscono andare avanti con la cassa integrazione e partire con la produzione quando la filiera è pronta invece che procedere a singhiozzo. Credo che se avessero voluto partire il governo li avrebbe fatto partire.

  5. #115

    Data Registrazione
    May 2010
    Messaggi
    265
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    114 Post(s)
    Potenza rep
    2786811
    Citazione Originariamente Scritto da groviglio Visualizza Messaggio
    ho capito

    ho sentito (ho prove dirette) che aziende di produzione di beni non essenziali (cosmetici) nella mia zona (tra cui aziende multinazionali e d esportatrici) hanno ottenuto deroghe dal prefetto. sicuramente non erano all'interno dei codici ATECO consentiti...e queste aziende hanno ricominciato settimana scorsa a pieno regime


    a me sembra comunque molto strano che FCA con la sua forza "contrattuale" e con i suoi nuovi protocolli ultravalidati(così dicono e così hanno propagandato a "fanfara"), non abbia chiesto deroghe e si uniformi alle linee nazionali...evidentemente hanno i loro motivi....comunque una cosa assolutamente pessima
    Grov,
    se le aziende di cosmetici hanno, magari anche come attività secondarie e/o codici ateco secondari che identificano una produzione per la quale hanno dei clienti la cui produzione è consentita dal codice ateco di cui agli allegati, il gioco è fatto.

    così recita il punto d) del decreto:

    d) restano sempre consentite anche le attività che sono funzionali ad assicurare la continuità delle filiere delle attività di cui all'allegato 1, previa comunicazione al Prefetto della provincia ove è ubicata l' attività produt*tiva, nella quale sono indicate specificamente le imprese e le aimninistrazioni beneficiarie dei prodotti e servizi attinenti alle attività consentite; il Prefetto può sospendere le predette attività qualora ritenga che non sussistano le condizioni di cui al periodo precedente. Fino all'adozione dei provvedimenti di sospensione dell ' attività, essa è legittimamente esercitata sulla base della comunicazione resa.

    Forse, dico forse non conoscendo la realtà specifica, l'attività di cosmetica è funzionale per la continuità delle filiere di cui sopra.

  6. #116
    L'avatar di groviglio
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    41,202
    Mentioned
    105 Post(s)
    Quoted
    6191 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da davos Visualizza Messaggio
    Le macchine oltre a produrle devi anche venderle e magari preferiscono andare avanti con la cassa integrazione e partire con la produzione quando la filiera è pronta invece che procedere a singhiozzo. Credo che se avessero voluto partire il governo li avrebbe fatto partire.
    esportazione in paesi non in lockdown (gli USA non sono fermi omogeneamente, anzi)...ripeto, erano loro a sostenere , fino a pochi giorni fa (2-o 4, non 20) che erano pronti a ripartire il 14...anzi, erano pronti anche il 6 aprile...dai primi di aprile oltretutto la situazione generale è in costante miglioramento, non in peggioramento

  7. #117
    L'avatar di groviglio
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    41,202
    Mentioned
    105 Post(s)
    Quoted
    6191 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da cuprone1 Visualizza Messaggio

    Forse, dico forse non conoscendo la realtà specifica, l'attività di cosmetica è funzionale per la continuità delle filiere di cui sopra.
    sì, certo, è chiaro che non abbiamo tutti gli elementi e l'esempio che ho fatto io , è puramente empirico

  8. #118
    L'avatar di groviglio
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    41,202
    Mentioned
    105 Post(s)
    Quoted
    6191 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    un tentativo di valutare esaustivamente (intero ciclo di vita del prodotto)l'impronta ecologica complessiva delle varie tipologie di auto


    Il Disinformatico: Il Paul Scherrer Institut svizzero calcola le impronte ecologiche complessive dei vari tipi di auto

  9. #119
    L'avatar di groviglio
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    41,202
    Mentioned
    105 Post(s)
    Quoted
    6191 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    bla bla bla...per me , il classico chiacchiericcio, buttato li...senza una seria pianificazione


    Sergio Costa: «Ecobonus al 90%, colonnine elettriche: così parte la svolta» - Corriere.it

  10. #120

    Data Registrazione
    Nov 2018
    Messaggi
    40
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    34 Post(s)
    Potenza rep
    2
    Citazione Originariamente Scritto da groviglio Visualizza Messaggio
    esportazione in paesi non in lockdown (gli USA non sono fermi omogeneamente, anzi)...ripeto, erano loro a sostenere , fino a pochi giorni fa (2-o 4, non 20) che erano pronti a ripartire il 14...anzi, erano pronti anche il 6 aprile...dai primi di aprile oltretutto la situazione generale è in costante miglioramento, non in peggioramento
    Uhm proprio in USA dove dovrebbero pagare pure i dazi?
    Lasciamo gestire l'azienda a chi sa fare senza improvvisarci imprenditori da tastiera.

Accedi