Fiat-Chrysler Automobiles: news & market 14 Gen 2020 - Pagina 11
Lunedì da incubo per Borsa Italiana, mai così male da Brexit. L’Italia diventa epicentro del panic selling globale
Era dalla Brexit che non si vedevano cali così marcati in chiusura per Piazza Affari. L?indice Ftse Mib è arrivato a cedere oltre il 6 per cento nel corso della …
Titoli banche Usa, Buffett ci crede ancora: ‘business fantastico’. Il suo consiglio sul coronavirus
“Sono molto positivo riguardo ai titoli delle banche (riferimento alle banche Usa) che deteniamo nel nostro portafoglio. Sono molto appetibili rispetto alla maggior parte delle altre azioni”. A dirlo non …
Alert coronavirus riporta spettro recessione anche in Usa: attenti a soglia pericolo Treasuries
Attenzione a questa soglia clou per rendimenti dei Treasuries Usa a 10 anni: se i tassi decennali dovessero capitolare al di sotto di questo livello, allora sì che i timori …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #101
    L'avatar di Lupon
    Data Registrazione
    Aug 2013
    Messaggi
    6,445
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    1000 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da Avio Visualizza Messaggio
    ok , a tuo parere a che quot potrebbe starci un entrata?
    operando quasi esclusivamente su USA son rimasto un po indietro qui da noi
    beh questo non lo sò,io sono dentro ..è inutile dirti un prezzo..mica sono il mago otelma..sbaglierei sicuramente

  2. #102
    L'avatar di davos
    Data Registrazione
    Nov 2002
    Messaggi
    47,905
    Mentioned
    12 Post(s)
    Quoted
    8362 Post(s)
    Potenza rep
    42949690
    Citazione Originariamente Scritto da smith.88 Visualizza Messaggio
    Il problema potrebbe proprio essere l aspettativa di vendere 1 milione di bev nel 2023, riuscirebbe a stare sotto i parametri anche senza vendere un milione di bev? A che prezzo li dovrà vendere per riuscire a venderne 1 milione? Considera che quelle sono semplicemente loro previsioni.
    più che previsioni sono programmazioni rispetto alla loro previsione di 22 milioni di bev vendute nel mondo entro il 2028. Cioè 1\4 della auto vendute nel mondo secondo loro saranno bev nel 2028. La metà di queste in cina quindi nel 2028 in cina la metà delle auto vendute sarà bev secondo loro. Per questo l'amministratore considera che vw è addirittura in ritardo nonostante gli investimenti

  3. #103
    L'avatar di davos
    Data Registrazione
    Nov 2002
    Messaggi
    47,905
    Mentioned
    12 Post(s)
    Quoted
    8362 Post(s)
    Potenza rep
    42949690
    ma davvero qualche anima pia non potrebbe fare un 3d sulle quotazioni. Evidentemente serve. Una cosa classica coi grafici, volumi, andamento giornaliero. Lo leggerei pure io onestamente

  4. #104
    L'avatar di Lupon
    Data Registrazione
    Aug 2013
    Messaggi
    6,445
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    1000 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Fca per l’auto elettrica bussa al produttore di iPhone, proverà a smentire Musk
    17/01/2020 10:48 di Valeria PanigadaQUOTAZIONI Fiat Chrysler Automobiles
    4 FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
    Fiat Chrysler Automobiles (Fca) ha confermato di avere in corso discussioni con Hon Hai Precision, casa madre di Foxconn, la società che assemblea gli iPhone per Apple, per creare una joint venure sulle auto elettriche e connesse, destinate al mercato cinese, il più grande al mondo.
    Nel dettaglio, la joint venture sarà dedicata allo sviluppo e produzione in Cina di veicoli elettrici di nuova generazione e l’ingresso nel business IoV (Internet of Vehicles). “La collaborazione proposta, inizialmente focalizzata sul mercato cinese – si legge nella nota diffusa da Fca – consentirebbe alle parti di unire le capacità di due affermati leader mondiali nell’ambito della progettazione automobilistica, dell’ingegneria, della produzione e della tecnologia mobile software, per concentrarsi sul crescente mercato dei veicoli elettrici a batteria”.

    La Cina rappresenta il maggior mercato auto al mondo con prospettive incoraggianti anche per l’elettrico. Secondo la società di consulenza McKinsey, il mercato cinese dei mezzi elettrici è cresciuto dell’85% nel 2018 rispetto all’anno precedente, ben oltre la media mondiale di settore per l’anno. E nei primi 11 mesi del 2019, nonostante il taglio delle agevolazioni da parte di Pechino e il calo generalizzato delle vendite di auto in Cina, il comparto delle auto conpletamente elettriche è comunque cresciuto del 13% rispetto all’anno prima, secondo EV Sales. Vista la crescente diffusione dei mezzi elettrici, sarebbe in corso nel paese un potenziamento dei servizi di ricarica, secondo quanto riportato da China Daily.
    Tornando alla joint venure, Fca fa sapere che sarà paritetica e un accordo, almeno preliminare, è previsto a breve. Le parti, si legge nella nota, sono in procinto di firmare un accordo preliminare per poi raggiungere un accordo vincolante e definitivo nei prossimi mesi. “Non vi è tuttavia garanzia del fatto che tale accordo sarà raggiunto o lo sarà entro tale termine”, ha comunque voluto precisare Fca. Si ricorda, che il gruppo lancerà quest’anno il suo primo moedello interamente elettrico, una Fiat 500.


    “La notizia – hanno commentato gli esperti di Equita Sim – è potenzialmente positiva (previa verifica dei dettagli) in quanto aiuterebbe a colmare il ritardo nel segmento delle macchine elettriche e agevolerebbe la penetrazione nel mercato cinese, ad oggi marginale”. La sim milanese ha confermato il giudizio Buy sul titolo con target price di 17,1 euro. L’azione intanto accelera a Piazza Affari. In una seduta intonata al rialzo, Fca avanza dello 0,6% muovendosi in area 12,5 euro, dopo che ieri aveva chiuso in calo (-0,14%) in scia ai dati sulle immatricolazioni in Europa (Leggi QUI).
    Ma Fca non sarebbe la sola a guardare al segmento dei veicoli elettrici nel mega mercato cinese. Proprio oggi, l’agenzia Reuters ha riportato che la tedesca Volkswagen si starebbe apprestando ad acquisire il 20% di quote del produttore cinese di batterie Guoxuan. Ma non solo. Alcuni dubbi sorgono sulle capacità della taiwanese Hon Hai di trasferire anni di esperienza nella produzione di elettronica di consumo nel settore automobilistico, che sta diventando sempre più tecnologico. I tentativi passati di diversificare la sua linea di prodotti (Apple copre circa la metà delle vendite) non hanno avuto successo, secondo quanto riportato da Bloomberg. Il Ceo di Tesla, Elon Musk, aveva quasi ridicolizzato il fatto che Foxconn potesse fornire alcuni componenti auto ai nuovi pionieri dell’elettrico, come Apple: “Non puoi andare da Foxconn e dirgli: fammi un auto”. Ma queste parole risalgono a quattro-cinque anni fa.

  5. #105
    L'avatar di groviglio
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    40,089
    Mentioned
    102 Post(s)
    Quoted
    5802 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da Avio Visualizza Messaggio
    serverebbe un po di pulizia da parte della moderazione
    chiedila...se non la chiedi

    vorrei proprio vedere che tipo di intervento farebbero

  6. #106
    L'avatar di groviglio
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    40,089
    Mentioned
    102 Post(s)
    Quoted
    5802 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da davos Visualizza Messaggio
    ma davvero qualche anima pia non potrebbe fare un 3d sulle quotazioni. Evidentemente serve. Una cosa classica coi grafici, volumi, andamento giornaliero. Lo leggerei pure io onestamente

    a casa mia, non si aspettano le anime pie..si fa

  7. #107
    L'avatar di groviglio
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    40,089
    Mentioned
    102 Post(s)
    Quoted
    5802 Post(s)
    Potenza rep
    42949685

  8. #108

    Data Registrazione
    Apr 2015
    Messaggi
    2,334
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    889 Post(s)
    Potenza rep
    26074688
    Citazione Originariamente Scritto da davos Visualizza Messaggio
    più che previsioni sono programmazioni rispetto alla loro previsione di 22 milioni di bev vendute nel mondo entro il 2028. Cioè 1\4 della auto vendute nel mondo secondo loro saranno bev nel 2028. La metà di queste in cina quindi nel 2028 in cina la metà delle auto vendute sarà bev secondo loro. Per questo l'amministratore considera che vw è addirittura in ritardo nonostante gli investimenti
    Probabilmente mi sbaglio ma io credo si riferisca ad un ritardo nei riguardi della normativa, nn nella produzione di pev, che nn é la stessa cosa, poiché se le pev nn le riesci a vendere almeno in pareggio allora sono un cappio nn una soluzione ai problemi imposti dalla normativa.
    Se rivedono i piani delle nuove elettriche perché si rendono conto che nn sono sostenibili e abbassano i targhet devono trovare una soluzione alternativa al problema e per queste soluzioni alternative nn c'è più tempo.

  9. #109
    L'avatar di Dr.Albert
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    1,981
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    574 Post(s)
    Potenza rep
    14672654
    Già il ritardo previsto per la ID3 con una strategia del genere è un grande problema.
    Io credo che nel giro di pochi anni i paesi devastati dall’estrazione selvaggia del litio dovranno richiedere più soldi per questo materiale, perché l’aumento della richiesta sarà esponenziale, e i danni ambientali a fase e altro andranno di pari passo.
    Io aspetterei a dire che producendo molte BEV rimettendoci due spicci risolvo il problema normative.
    Credo serva una strategia diversificata.
    Molte case, in primis Toyota continuano a credere nell’idrogeno. Non ci investono massicciamente, ma vanno avanti...
    Alla fine è la stessa strategia usata per la Prius...
    E’ vero che produrre idrogeno costa energia elettrica e che il processo è in perdita se fatto da elettrolisi.
    Ma produrre idrogeno con un costo basso per l’elettricità sia ambientale, che intrinsecò...potrebbe spiazzare un gigante come VW.
    Se si scommettesse ora sul nuke per esempio non so come andrebbe a finire nel 2028!

  10. #110

    Data Registrazione
    May 2010
    Messaggi
    223
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    95 Post(s)
    Potenza rep
    2150767
    Citazione Originariamente Scritto da davos Visualizza Messaggio
    Dico una cosa spero non se ne abbia a male nessuno. Davvero complimenti a toyota che riesce a vendere quel coso di c-hr a 35-40mila euro
    E, aggiungo, non capisco come Toyota ( ammesso che lo voglia) intenda sviluppare il mercato Italiano ( non so se ha gli stessi modelli in tutta europa) se la sua offerta si riduce ad una misera pagina di quattroruote.

Accedi