10 titoli da cassetto
BTP Italia tornerà a far breccia tra le famiglie? Emissione al via tra tante certezze e qualche incognita
Tutto pronto per il Btp Italia. Il collocamento della quindicesima emissione del titolo di stato indicizzato all?inflazione (FOI meno tabacchi) dedicato ai piccoli risparmiatori italiani avrà luogo dal 21 al …
Tassi di interesse negativi ci dicono che il futuro vale più del presente in un mondo dove sovrabbonda il risparmio
Cosa si nasconde dietro questa grossa ondata di tassi d?interesse negativi? Da Francoforte  a Zurigo passando per Tokio, più di un terzo dei bond presenti sul mercato offrono ormai ritorni …
Calendario conti 3° trimestre 2019 Ftse Mib: apre Saipem, banche e FCA le più attese
Dopo un inizio poco fortunato, il mese di ottobre ha visto un forte rialzo dei mercati azionari internazionali. Gli indici USA sono tornati sui massimi storici, mentre quelli europei (Ftse …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1
    L'avatar di Eniforever
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    10,622
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    4351 Post(s)
    Potenza rep
    42949682

    10 titoli da cassetto

    Salve a tutti i forumisti,
    sono tanti anni che non seguo più la borsa.
    il mio primo titolo nel 2003 è stato Eni, da qui il mio nick.
    sto pensando di rientrare gradualmente nell'arco temporale
    di 6 mesi/un anno, perchè i fondi/etf/certificati non mi sono
    mai piaciuti e le obbligazioni/tds sono in iper bolla
    al momento ho solo obbligazioni in valute varie, ma un giorno
    Trump, un altro i cinesi, un altro la fed etc., mi stanno facendo
    dannare
    non avendo seguito da anni il mercato italiano, che secondo me
    un po' di upside lo possiede (ai miei tempi l'indice era arrivato a
    40.000 punti), mentre wall street è in crescita da 10 anni conse-
    cutivi, non ho la presunzione di buttarmi in un investimento che
    può essere per lo meno molto volatile e Vi chiedo di segnalarmi
    una decina di titoli da cassetto, il più stabili possibile, per quanto
    possa essere stabile un'azione, che secondo Voi hanno una pos-
    sibilità di crescita per gli anni a venire (andrò in pensione tra non
    meno di 20 anni), ovviamente di settori diversificati
    Vi ringrazio per l'aiuto che vorrete darmi

  2. #2
    L'avatar di Arkan
    Data Registrazione
    Aug 2014
    Messaggi
    36
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    23 Post(s)
    Potenza rep
    2076939
    Discussione interessante, penso di non sparare sciocchezze citando il trittico dei c.d. SuperBot: Terna, Snam e Italgas.

    Poi diventa tutto molto più opinabile...
    Telecom Pref
    Unipolsai
    Eni
    Poste It
    Atlantia
    Intesa

    Il decimo rimanendo nell'indice principale non lo trovo...
    Ultima modifica di Arkan; 23-08-19 alle 22:33

  3. #3
    L'avatar di twentysense
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Messaggi
    4,700
    Mentioned
    11 Post(s)
    Quoted
    1222 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Se intendi titoli da cassettare fino alla tua pensione, non saprei. Investo nonostante la mia ignoranza, ma non so se la borsa di oggi sia quella dei 40000 di cui parli - a tal proposito tenderei a dire che non è detto che noi abbiamo 20k punti da recuperare... i livelli di questi anni potrebbero essere quelli del prossimo decennio - e non so se ci siano titoli che si possono tenere così tanto.

    Per quanto mi riguarda sono dentro Inwit, che paga poco di dividendo, ma sta dando delle interessanti sorprese e il futuro (mi) appare roseo.

    In ottica cassetto, io mi sto posizionando su Intesa (quasi completato il quantitativo, ma purtroppo allo stacco del dvd non ho fatto in tempo a uscire, quindi l'ho incassato, ma il titolo ha recuperato poco niente) e Banca Farmafactoring (sono a metà circa), che nonostante le discese mi sembra che si stia comportando un po' meglio.
    La prima ha una lunga storia borsistica (e allargando il grafico ci si può anche spaventare); la seconda invece è molto più giovane, al momento il riferimento storico è il prezzo di IPO.

    Sono due bancari che ultimamente dividendano un 10% circa, questo è l'altro motivo per cui li ho scelti; non fanno lo stesso "lavoro", però, anche se non te lo saprei spiegare meglio.

    Un altro titolo che avrei voluto avere, ma ho venduto troppo presto, è Poste Italiane: nonostante una partenza difficile, ultimamente sembra aver preso la "strada giusta".

    Più che suggerire, mi accodo volentieri per prendere qualche spunto
    Ultima modifica di twentysense; 24-08-19 alle 00:11

  4. #4

    Data Registrazione
    Aug 2019
    Messaggi
    258
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    172 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Migliori titoli italiani imho
    Recordati
    Diasorin
    Brembo
    Mediobanca
    Campari
    Ferrari

    Di questi al momento comprerei mediobanca e Brembo. Per gli altri aspetterei che calino, magari dopo il solito atroce ottobre.

  5. #5
    L'avatar di Eniforever
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    10,622
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    4351 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Citazione Originariamente Scritto da Arkan Visualizza Messaggio
    Discussione interessante, penso di non sparare sciocchezze citando il trittico dei c.d. SuperBot: Terna, Snam e Italgas.

    Poi diventa tutto molto più opinabile...
    Telecom Pref
    Unipolsai
    Eni
    Poste It
    Atlantia
    Intesa

    Il decimo rimanendo nell'indice principale non lo trovo...
    Grazie
    Che ne pensi di nexi?

  6. #6
    L'avatar di Eniforever
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    10,622
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    4351 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Citazione Originariamente Scritto da twentysense Visualizza Messaggio
    Se intendi titoli da cassettare fino alla tua pensione, non saprei. Investo nonostante la mia ignoranza, ma non so se la borsa di oggi sia quella dei 40000 di cui parli - a tal proposito tenderei a dire che non è detto che noi abbiamo 20k punti da recuperare... i livelli di questi anni potrebbero essere quelli del prossimo decennio - e non so se ci siano titoli che si possono tenere così tanto.

    Per quanto mi riguarda sono dentro Inwit, che paga poco di dividendo, ma sta dando delle interessanti sorprese e il futuro (mi) appare roseo.

    In ottica cassetto, io mi sto posizionando su Intesa (quasi completato il quantitativo, ma purtroppo allo stacco del dvd non ho fatto in tempo a uscire, quindi l'ho incassato, ma il titolo ha recuperato poco niente) e Banca Farmafactoring (sono a metà circa), che nonostante le discese mi sembra che si stia comportando un po' meglio.
    La prima ha una lunga storia borsistica (e allargando il grafico ci si può anche spaventare); la seconda invece è molto più giovane, al momento il riferimento storico è il prezzo di IPO.

    Sono due bancari che ultimamente dividendano un 10% circa, questo è l'altro motivo per cui li ho scelti; non fanno lo stesso "lavoro", però, anche se non te lo saprei spiegare meglio.

    Un altro titolo che avrei voluto avere, ma ho venduto troppo presto, è Poste Italiane: nonostante una partenza difficile, ultimamente sembra aver preso la "strada giusta".

    Più che suggerire, mi accodo volentieri per prendere qualche spunto
    Poste italiane mi sembra salita tanto, che yeld avrebbe a sti prezzi?
    Interessante la farmafactoring, sarebbe da capire come mai non suscita interesse

  7. #7
    L'avatar di Eniforever
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    10,622
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    4351 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Citazione Originariamente Scritto da estemeline Visualizza Messaggio
    Migliori titoli italiani imho
    Recordati
    Diasorin
    Brembo
    Mediobanca
    Campari
    Ferrari

    Di questi al momento comprerei mediobanca e Brembo. Per gli altri aspetterei che calino, magari dopo il solito atroce ottobre.
    Forse più Mediobanca che Brembo, quest'ultima non ha più l'appeal di una volta

  8. #8

    Data Registrazione
    Apr 2009
    Messaggi
    1,802
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    282 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Al di là della valutazione sui titoli in se va valutato anche il loro prezzo attuale.... al momento mi posizionerei su ENI che viaggia a poco dai minimi e la sua cedola la stacca sempre bella corposa....
    stesso discorso per ilINTESA....
    AZIMUT non mi dispiace....
    Sono tre che io comprerò sicuro in questo periodo

  9. #9
    L'avatar di twentysense
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Messaggi
    4,700
    Mentioned
    11 Post(s)
    Quoted
    1222 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Citazione Originariamente Scritto da Eniforever Visualizza Messaggio
    Poste italiane mi sembra salita tanto, che yeld avrebbe a sti prezzi?
    Interessante la farmafactoring, sarebbe da capire come mai non suscita interesse
    Non la seguo così bene, è un titolo che però sta mostrando una certa stabilità, dopo un avvio abbastanza altilenante - rispetto ad es. a Intesa che a parte il buon dividendo mi sembra che è il secondo anno di fila che dopo lo stacco non recupera.

    Citazione Originariamente Scritto da matcos Visualizza Messaggio
    Al di là della valutazione sui titoli in se va valutato anche il loro prezzo attuale.... al momento mi posizionerei su ENI che viaggia a poco dai minimi e la sua cedola la stacca sempre bella corposa....
    stesso discorso per ilINTESA....
    AZIMUT non mi dispiace....
    Sono tre che io comprerò sicuro in questo periodo
    Già, anche per questo secondo me Brembo è delicata - lo dico perché ci sono dentro da circa 13 e non la vedo così bene - il discorso sarebbe simile per Intesa, però da un lato adesso è "relativamente" bassa, dall'altro rispetto a una Brembo io la percepisco più solida, poiché è una delle banche più importanti del paese e cmq le banche fanno parte di un'ossatura importante del paese.
    Ma ovviamente può essere una percezione che falsa le mie scelte.

  10. #10

    Data Registrazione
    Mar 2019
    Messaggi
    1,401
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    702 Post(s)
    Potenza rep
    38662345
    Citazione Originariamente Scritto da Eniforever Visualizza Messaggio
    Poste italiane mi sembra salita tanto, che yeld avrebbe a sti prezzi?
    Interessante la farmafactoring, sarebbe da capire come mai non suscita interesse
    A questi prezzi rende il 4,6% lordo. Ha staccato 0,441€ ad azione nel 2019.
    Si pensa nel 2020 di aumentarlo del 5%. Quindi 0,463€ prospettici per il 2020.
    Salita molto ma anche gli utili per azione.
    Io guardo.

Accedi