Un angelo caduto in volo. Questo tu ora sei - Pagina 97
Inflazione alta: Credit Suisse indica i settori migliori dove investire e tre azioni top pick
  L’inflazione è uno dei temi più dibattuti di questo momento dall’industria finanziaria, specie perché si teme possa rivelarsi più persistente e sostenuta del previsto. Anche in questo tipo di …
Elezioni presidente Repubblica prossimo scoglio del governo Draghi. A rischio futuro dell’Italia con fondi NGEU
Conclusa la parentesi delle elezioni amministrative, il prossimo appuntamento cruciale per la politica italiana, e soprattutto per la stabilità del governo Draghi, è l’elezione del nuovo Presidente della Repubblica all’inizio …
Netflix regina dello streaming. Utili III trimestre meglio delle attese. E Squid Game si conferma gallina dalle uova d’oro
Netflix batte le stime sulla crescita dei nuovi abbonati nel terzo trimestre e annuncia di essere ancora più ottimista sui numeri del quarto trimestre, grazie al successo di Squid Game, …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #961

    Data Registrazione
    Nov 2014
    Messaggi
    187
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    78 Post(s)
    Potenza rep
    9014748
    A me piacerebbe ripensarci ma arrivati a questo punto cosa dovrei fare?
    In un mondo perfetto sarei anche io a favore della trasformazione in SpA e chissene frega. Ma perchè i soci dovrebbero regalare a generali la loro compagnia?
    Io sono disposto a sottoscrivere per intero la mia quota parte di un aumento di capitale di 500 milioni e anche ad incrementare. Basta che Bedoni se ne vada e mettano un board all'altezza.
    Da socio ho agevolazioni che superano quei 300 euro di capitale che mi chiederebbero con l'aumento di capitale.
    Questo si chiama cooperativa, i soci cooperano per trarre un servizio a condizioni più vantaggiose rispetto al mercato.
    Voi mi riderete in faccia dicendo che la mia quota è insignificante (vero) e che gli investitori istituzionali vogliono i risultati e contano di più.
    Non li ho obbligati io gli investitori ad investire in Cattolica. Se a loro non va bene che vendano. Che contino di più per ora non è vero. Se sono soci contano tanto quanto me.
    In ogni caso condivido che questa gestione non va bene e dovrebbero andare a casa. Incredibilmente tanti soci hanno la quinta elementare e non capiscono (oppure non vogliono capire e seguono le indicazioni dall'alto). Perchè ricordiamoci sempre che sotto ci sono giochi di potere impressionanti. In nessun'altra società un CdA del genere potrebbe tenere le poltrone. Qui ci riesce perchè con un pugno di voti tiene in scacco tutti. Ma ripeto, questo non vuol dire che la forma cooperativa sia da buttare. E' da rivedere cacciando gli incapaci.
    Se generali vuole comprare, può comprare ma alla corretta valutazione. La quotazione di borsa non esprime una corretta valutazione perchè influenzata da tante cose (in questo caso ribasso generale di borsa dovuto al covid e necessità di adc). Peggio di questo prezzo da saldi c'è solo il fallimento. Si fa fare una valutazione del gruppo cattolica e generali compra a quel prezzo se è interessata. Io non ho bisogno di svendere regalando la roba. E' generali che vuole comprare facendo l'affarista pagando poco niente.
    Ultima modifica di marco100; 30-06-20 alle 16:15

  2. #962

    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    16,705
    Mentioned
    48 Post(s)
    Quoted
    2205 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da investi Visualizza Messaggio
    Io vorrei vedere con che faccia si presenteranno Bedoni e company in giudizio contro Minali, ad accusarlo di avere tramato ad Ottobre 2019 per trasformare Cattolica in spa, al punto da allontanarlo dal ruolo nonostante risultati fino a quel momento positivi.
    Per poi appena 6 mesi dopo annunciare loro stessi la richiesta di trasformazione in spa....
    Io credo Bedoni andrebbe veramente processato per gli enormi danni patrimoniali causati con le sue sparate senza senso (sia quella di Minali che quella contro Cariverona, azionista n.2 all'epoca e minacciato di querele).
    Si potrebbe anche fare ...

    Basta vedere che cosa hanno scritto sul Gazzettino in risposta alla mia lettera solo il 12 giugno.
    Il dividend yeld alto, senza considerare che si distribuivano i soldi dell'aucap
    La riforma statutaria avviata da tempo. Quale? gli accordi con qualche socio desideroso di spartire le spoglie?
    Coesione sociale e stabilità? Come nei cimiteri Desertum fecerunt et pacem appellaverunt
    Best practice internazionale? Anche l'inglesorum ...
    Generare valore per i propri stakeholder ? A parte il nuovo inglesorum, ma davvero con che faccia lo dicevano?
    Quanto ad ascoltare la mia opinione di azionista nell'assemblea dei soci, questa è la Potiemkin del Fantozzi Ugo
    E i silenzi? (per es. su quotazione )
    Diciamo che Erminia Frigerio, responsabile comunicazioni, in meno di tre anni non poteva, poverina, capire la differenza tra coop e SpA, faccende da pignoli spaccacapelloinquattro.

    Chiaro che tutta la colpa verrà addossata al Covid. Il quale in aula non potrà difendersi, ma confidiamo che nelle case private dei magnamagna sì, lo possa fare

    Dico la verità, se non l'avessi scritta di pura iniziativa e per frustrazione esasperata, penserei che la lettera al Gazz. facesse parte della manovra di accerchiamento IVASS-Generali, Salvate il soldato Stakeholder. E invece, dopo date da mangiare agli affamati e bere agli assetati, c'è pure date Bedoni in pasto agli azionisti ...

    E' proprio vero. Chi di Vangelo ferisce, di Vangelo perisce.

  3. #963
    L'avatar di l'orso
    Data Registrazione
    Jan 2001
    Messaggi
    3,013
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    957 Post(s)
    Potenza rep
    42949693
    Citazione Originariamente Scritto da marco100 Visualizza Messaggio
    A me piacerebbe ripensarci ma arrivati a questo punto cosa dovrei fare?
    In un mondo perfetto sarei anche io a favore della trasformazione in SpA e chissene frega. Ma perchè i soci dovrebbero regalare a generali la loro compagnia?
    Io sono disposto a sottoscrivere per intero la mia quota parte di un aumento di capitale di 500 milioni e anche ad incrementare. Basta che Bedoni se ne vada e mettano un board all'altezza.
    Da socio ho agevolazioni che superano quei 300 euro di capitale che mi chiederebbero con l'aumento di capitale.
    Questo si chiama cooperativa, i soci cooperano per trarre un servizio a condizioni più vantaggiose rispetto al mercato.
    Voi mi riderete in faccia dicendo che la mia quota è insignificante (vero) e che gli investitori istituzionali vogliono i risultati e contano di più.
    Non li ho obbligati io gli investitori ad investire in Cattolica. Se a loro non va bene che vendano. Che contino di più per ora non è vero. Se sono soci contano tanto quanto me.
    In ogni caso condivido che questa gestione non va bene e dovrebbero andare a casa. Incredibilmente tanti soci hanno la quinta elementare e non capiscono (oppure non vogliono capire e seguono le indicazioni dall'alto). Perchè ricordiamoci sempre che sotto ci sono giochi di potere impressionanti. In nessun'altra società un CdA del genere potrebbe tenere le poltrone. Qui ci riesce perchè con un pugno di voti tiene in scacco tutti. Ma ripeto, questo non vuol dire che la forma cooperativa sia da buttare. E' da rivedere cacciando gli incapaci.
    Se generali vuole comprare, può comprare ma alla corretta valutazione. La quotazione di borsa non esprime una corretta valutazione perchè influenzata da tante cose (in questo caso ribasso generale di borsa dovuto al covid). Si fa fare una valutazione del gruppo cattolica e generali compra a quel prezzo se è interessata. Io non ho bisogno di svendere regalando la roba. E' generali che vuole comprare facendo l'affarista pagando poco niente.
    I soci non regalano niente a Generali: Cattolica una ventina di anni fa' volendo crescere decise di rivolgersi al mercato e si quoto' in borsa. Oggi ha ancora bisogno di capitali, tanti. E non trova più i soci disponibili a mettercene degli altri. Tu sei disponibile perché ce ne hai messi pochi e ce ne dovresti mettere altri pochi che ti permetterebbero di ottenere vantaggi superiori ai tuoi costi, ma la gran parte si tirerebbe indietro e l'aumento di capitale naufragherebbe. Questo e' il motivo per cui anche Bedoni ha dovuto piegare la testa dopo aver sostenuto il contrario fino al mese scorso. Tu sei l'esempio del perché la forma cooperativa non funzioni in borsa: hai bisogno dei capitali degli altri per ottenere i tuoi vantaggi.

  4. #964

    Data Registrazione
    Nov 2014
    Messaggi
    187
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    78 Post(s)
    Potenza rep
    9014748
    Io la vedo leggermente diversamente...sono gli altri che hanno deciso di investire in una cooperativa sapendo appunto come funzioni. Le regole del gioco sono chiare per tutti.
    Abbiamo ragione tutti e due (capisco il tuo punto di vista) però voterò no perchè il mio interesse in questo momento è questo.
    Non condivido invece la tua affermazione sul regalo a generali. Scusa se una casa in una condizione di mercato vale 100, poi arriva il covid e il proprietario è con l'acqua alla gola perchè non ha più soldi (e l'acquirente lo sa) potrebbe essere che concludano a un prezzo che non rappresenta il corretto valore di mercato. Fin qui condividi? Spero di si...ecco questo è quello che sta succedendo a cattolica. Il punto è che io non ho l'acqua alla gola e non regalo niente a 5 euro. Mi risulta che cattolica abbia un patrimonio netto di euro 2.351.000.000. Son 2,35 miliardi. Le azioni in circolazione sono 174.293.926 che al prezzo di euro 5,15 mi danno 897.613.718,90 euro. Se facciamo il rapporto (price to book ratio) mi restituisce 0,38. Significa che per ogni euro di patrimonio generali compra a 0,38. Se vengono a casa tua a chiedertela per il 38% del suo valore reale tu cosa fai? Gliela vendi contenti o li mandi a quel paese. Io la seconda. Se vogliono le mie azioni le pagano il patrimonio netto almeno ovvero 13,48 euro. I dati li ho presi velocemente ma dovrebbero essere quelli.
    E ricordo a tutti che il patrimonio netto non tiene conto dell'avviamento. 13,48 euro quindi è il prezzo per i soli mezzi propri della società. A questo andrebbe aggiunto un premio perchè appunto è una società avviata ed è una società che produce utili.
    Ultima modifica di marco100; 30-06-20 alle 16:49

  5. #965

    Data Registrazione
    Feb 2001
    Messaggi
    4,777
    Mentioned
    17 Post(s)
    Quoted
    1295 Post(s)
    Potenza rep
    42949693
    Citazione Originariamente Scritto da marco100 Visualizza Messaggio
    Io la vedo leggermente diversamente...sono gli altri che hanno deciso di investire in una cooperativa sapendo appunto come funzioni. Le regole del gioco sono chiare per tutti.
    Abbiamo ragione tutti e due (capisco il tuo punto di vista) però voterò no perchè il mio interesse in questo momento è questo.
    Non condivido invece la tua affermazione sul regalo a generali. Scusa se una casa in una condizione di mercato vale 100, poi arriva il covid e il proprietario è con l'acqua alla gola perchè non ha più soldi (e l'acquirente lo sa) potrebbe essere che concludano a un prezzo che non rappresenta il corretto valore di mercato. Fin qui condividi? Spero di si...ecco questo è quello che sta succedendo a cattolica. Il punto è che io non ho l'acqua alla gola e non regalo niente a 5 euro. Mi risulta che cattolica abbia un patrimonio netto di euro 2.351.000.000. Son 2,35 miliardi. Le azioni in circolazione sono 174.293.926 che al prezzo di euro 5,15 mi danno 897.613.718,90 euro. Se facciamo il rapporto (price to book ratio) mi restituisce 0,38. Significa che per ogni euro di patrimonio generali compra a 0,38. Se vengono a casa tua a chiedertela per il 38% del suo valore reale tu cosa fai? Gliela vendi contenti o li mandi a quel paese. Io la seconda. Se vogliono le mie azioni le pagano il patrimonio netto almeno ovvero 13,48 euro. I dati li ho presi velocemente ma dovrebbero essere quelli.
    Benedetta innocenza... guarda che credere al patrimonio netto è come credere a Babbo Natale... ti faccio un esempio: Cattolica ha buttato una cinquantina di milioni finanziando Hfarm e il suo mega campus... quanto pensi che valgano adesso?
    E la mega sede a Verona nella estrema periferia che una volta era la sede logistica della Volkswagen che c’è ancora il binario che entra nel salone che per comperarla e ristrutturarla hanno speso una montagna di soldi cosa vale se venisse messa sul mercato?

    Ma soprattutto l’aumento di capitale e’ stato imposto per coprire il “disallineamento” delle riserve matematiche delle polizze vita che la compagnia è tenuta a compensare con il proprio patrimonio e se l’Ivass chiede 500 milionk vuol dire che ha fatto i suoi conti.

    Come socio dovresti fare un atto di contrizione e dire “mea culpa” perché io li ho visti i soci in assemblea (e se non vi sei andato vuol dire che l’andazzo ti andava bene) applaudire I Bedoni votare alla bulgara e poi accalcarsi davanti alle porte del salone dove il catering stava preparando il pranzo per precipitarsi dentro a mangiare....

  6. #966

    Data Registrazione
    Nov 2014
    Messaggi
    187
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    78 Post(s)
    Potenza rep
    9014748
    Su h farm immagino abbiano già svalutato a conto economico.
    La mega sede l'hanno pagata 5 milioni (niente) e se la vendessero adesso probabilmente ne prenderebbero di più (comprese le spese sostenute per gli ammodernamenti).
    I soci come ti dicevo è gente ignorante con la quinta elementare che va alle assemblee solo per mangiare e fare un piacere votando come indicato dall'alto.

  7. #967
    L'avatar di l'orso
    Data Registrazione
    Jan 2001
    Messaggi
    3,013
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    957 Post(s)
    Potenza rep
    42949693
    E' tuo diritto votare no alla trasformazione, ma l'aumento di capitale imposto dall'autorita competente (Ivass) va fatto, con ogni probabilità i soci non ce la faranno a sostenerlo e allora ci penserà il commissario. Se preferisci così... (tanto hai solo 300 azioni). Sono convinto anch'io che Generali stia facendo un affare, dopo l'accordo con il BancoBpm, e' cresciuta molto ed avrebbe un potenziale ancora maggiore (se fosse ben gestita), ma come ti e' già stato detto non credere che il patrimonio iscritto a bilancio sia vero, altrimenti ci sarebbe la fila dei pretendenti italiani ed esteri. Probabilmente sarebbe diverso se fosse stata una SPA, ma l'avete voluta società cooperativa per risparmiare sulle polizze...

  8. #968

    Data Registrazione
    Apr 2020
    Messaggi
    278
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    93 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Bedoni si sa non avrebbe voluto trasformare la compagnia in S.p.A., se ha cambiato idea probabilmente è perchè c'era difficoltà a formare un "Consorzio di Garanzia" che garantiva l'esecuzione dell'adc di 500 milioni richiesto dall'IVASS...

    e se hanno scelto la proposta di Generali è perchè in questo momento ha fatto a Cattolica l'offerta migliore ....

    se l'alternativa a Generali è il commissariamento.... l'offerta di Generali è meglio, è una compagnia seria e ben gestita

  9. #969
    L'avatar di l'orso
    Data Registrazione
    Jan 2001
    Messaggi
    3,013
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    957 Post(s)
    Potenza rep
    42949693
    Citazione Originariamente Scritto da marco100 Visualizza Messaggio
    Su h farm immagino abbiano già svalutato a conto economico.
    La mega sede l'hanno pagata 5 milioni (niente) e se la vendessero adesso probabilmente ne prenderebbero di più (comprese le spese sostenute per gli ammodernamenti).
    I soci come ti dicevo è gente ignorante con la quinta elementare che va alle assemblee solo per mangiare e fare un piacere votando come indicato dall'alto.
    Stai facendo un quadro di Cattolica e dei suoi soci, da rabbrividire...

  10. #970

    Data Registrazione
    Nov 2014
    Messaggi
    187
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    78 Post(s)
    Potenza rep
    9014748
    Citazione Originariamente Scritto da l'orso Visualizza Messaggio
    Stai facendo un quadro di Cattolica e dei suoi soci, da rabbrividire...
    Se ho detto inesattezze dimmelo. Io c'ero alle assemblee e ho visto a cosa tengono i soci. Al cibo e ai doni.
    Quando le assemblee van lunghe iniziano a fischiare. Figurati se gente del genere può capire qualcosa di finanza.
    Se parli di vino però potrebbero stupirti.

Accedi