Mediaset, noi qua siamo e qua rimaniamo 3 - Pagina 167
Lunedì da incubo per Piazza Affari: -3,75% con banche e titoli oil in caduta libera
Incipit di ottava con il piede sbagliato per Piazza Affari. Sui mercati azionari globali si è abbattuta oggi un?ondata vera e propria di vendite dettata dall?acuirsi dei timori che l’aumento …
Rischio bolla per i tech o solo correzione? Dubbi sulla mega-crescita
La pandemia da coronavirus ha portato grandi vantaggi al gruppo FAANG (Facebook, Apple, Amazon, Netflix e Google) che quest'anno ha registrato un aumento di valore fino al 70%. L'isolamento e …
Deutsche Bank, HSBC e anche la numero uno Usa: scandalo riciclaggio da 2.000 mld $ scuote le grandi banche
Giornata campale per le banche con ribassi consistenti per tutte le big europee del settore. L'Euro Stoxx Banks segna addirittura oltre -6% oggi scivolando ai minimi da marzo. Da inizio …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1661
    L'avatar di gurugu
    Data Registrazione
    Feb 2014
    Messaggi
    593
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    293 Post(s)
    Potenza rep
    20318097
    giornata perfetta per vendere

    uscito da tutto....fate la pace che le ricompro a 1,30

  2. #1662
    L'avatar di buy-back
    Data Registrazione
    Aug 2014
    Messaggi
    2,998
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    346 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Allora mi chiedo, mettendo sulla bilancia quel poco che sappiamo della lettera a cui Mediaset è obbligata a rispondere come atto dovuto di fronte ad una proposta ufficiale: conviene a Mediaset accettare e ritirare la causa di risarcimento per Premium e dunque rinunciare a quei soldi, in cambio del ritiro delle cause per MFE attuale o in cambio di un appoggio al nuovo progetto che presenterà in futuro??

    Le garanzie che offre Vivendi sono solide? Rispetterà quanto scritto su un foglio di carta dopo il precedente dietrofront su Premium?

    Oppure come leggo, secondo Mediaset la proposta l'ha fatta soltanto per mettersi al riparo da cause che potrebbe intentargli Mediaset? La lettera è solo un atto difensivo da parte di Bolloré? O c'è qualcosa di più concreto?? E' quello che devono capire bene quelli di Mediaset..
    Ultima modifica di buy-back; 05-08-20 alle 13:58

  3. #1663
    L'avatar di buy-back
    Data Registrazione
    Aug 2014
    Messaggi
    2,998
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    346 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    MEDIASET - La lettera di Vivendi fa ben sperare
    05/08/2020 14:13 WS


    FATTO
    Secondo fonti citate dal Sole24Ore il board di Mediaset esaminerà oggi la lettera che Vivendi ha inviato il 31 luglio scorso, dopo aver ottenuto con successo in Spagna il blocco dell'accordo MFE.

    La proposta riporta quattro punti principali: 1) Vivendi richiede a Mediaset di rinunciare a tutte le azioni legali in corso (incluse quelle promosse da Fininvest); 2) Vivendi sarebbe favorevole al progetto MFE a patto di un'istituzione che offra maggiori garanzie alle minoranze di MFE; 3) Vivendi non si opporrebbe all'accordo MFE-Prosiebensat; 4) Vivendi si impegnerebbe a non aumentare la sua quota di MFE.

    Il Sole24Ore riferisce anche che oggi il Cda di Mediaset dovrebbe esaminare un nuovo reclamo legale contro Vivendi per chiedere di risarcire i danni dovuti all'interruzione del progetto MFE.



    EFFETTO
    Un accordo in grado di rilanciare il progetto MFE sarebbe una buona notizia, ma, come abbiamo scritto ieri, rimane da capire quali siano le reali possibilità che la negoziazione tra le parti abbia un esito migliori rispetto ai numerosi tentativi falliti in passato.



    Quindi se non accettano la proposta, oggi stesso avviano una causa legale di risarcimento per il danno subito dal mancato perfezionamento della fusione transfrontaliera..

  4. #1664
    L'avatar di capmida
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Messaggi
    201
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    37 Post(s)
    Potenza rep
    2517663

  5. #1665
    L'avatar di micanen
    Data Registrazione
    Jan 2014
    Messaggi
    2,918
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    495 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Mediaset: "Proposte Vivendi insufficienti, ma pronti ad aprire un tavolo di confronto"

    "Se Vivendi è davvero intenzionata a trattare su basi concrete e orientate agli interessi di tutti gli azionisti, compresi quelli di maggioranza, Mediaset è pronta ad aprire un tavolo di confronto in cui verificare il nuovo, positivo, approccio". Lo comunica Mediaset dopo che il consiglio di amministrazione di Mediaset ha esaminato la lettera inviata da Vivendi, in cui il gruppo francese annuncia, "riconoscendo la valenza industriale del progetto Mfe-Mediaforeurope, la volontà di sostenere i progetti di sviluppo internazionali di Mediaset, ma lo comunica fuori tempo massimo (il progetto è pubblico dal giugno 2019) e senza le necessarie proposte concrete".

    Mediaset, si precisa dal gruppo di Cologno Monzese, "è sempre aperta a opzioni che aumentino il valore per tutti gli azionisti, auspica soluzioni di sviluppo cruciali per il futuro del gruppo e non può soprassedere sui danni irreparabili che le sono stati inferti, ma rileva che "al momento la lettera non soddisfa nessuno dei tre punti menzionati".

  6. #1666
    L'avatar di micanen
    Data Registrazione
    Jan 2014
    Messaggi
    2,918
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    495 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    venti di guerra
    Il Consiglio, "confermando la validità del piano industrale MFE MEDIAFOREUROPE, ha avviato immediatamente lo studio per un'esecuzione diversa del progetto originario che raggiunga i medesimi obiettivi. È evidente comunque che questa interruzione costituisce un grave danno frutto di un'ostilità pregiudiziale di Vivendi che ha iniziato a concretizzarsi subito dopo la rottura contrattuale esercitata dal gruppo francese nel 2016 (cessione Premium) con il successivo tentativo di scalata ai danni di Mediaset. Una serie di violazioni culminate oggi con le iniziative giudiziarie che hanno causato il blocco del progetto di fusione, violazioni onerosissime di cui Vivendi dovrà rispondere in Tribunale".

  7. #1667
    L'avatar di buy-back
    Data Registrazione
    Aug 2014
    Messaggi
    2,998
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    346 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    IL CDA MEDIASET

    - PRENDE ATTO CHE A SEGUITO DELLA SENTENZA IN SPAGNA IL PROGETTO DI FUSIONE COME DELIBERATO IL 7 GIUGNO 2019 NON POTRA' ESSERE REALIZZATO

    - GIUDICA INSUFFICIENTE NEI CONTENUTI LA LETTERA RICEVUTA DA VIVENDI

    Il Consiglio di Amministrazione di Mediaset, riunito in data odierna sotto la presidenza di Fedele Confalonieri, ha esaminato la sentenza del Tribunale di Madrid del 30 luglio 2020 relativa alla fusione transfrontaliera comunicata al mercato il 7 giugno 2019. In particolare, la sentenza ha rigettato il ricorso di Mediaset España contenente la richiesta di rimuovere la sospensione del progetto di fusione.

    Mediaset prende atto della decisione del Tribunale Spagnolo, non ne condivide le conclusioni alle quale comunque si adegua, e riafferma che, anche sulla base dell'opinione dei propri consulenti legali di ciascuna delle giurisdizioni interessate dal progetto di fusione transnazionale, il progetto è conforme alle norme di legge applicabili, rispettoso dei diritti degli azionisti - cosi come affermato dai Tribunali Italiani ed Olandesi - e indirizzato esclusivamente al perseguimento degli interessi di Mediaset e di tutti gli azionisti che ne condividono lo sviluppo. La decisione assunta dal Tribunale di Madrid è conseguenza soltanto dell'opposizione strumentale e preordinata di Vivendi che agisce nel proprio esclusivo interesse, anche quale concorrente del Gruppo Mediaset.

    Poiché tuttavia la decisione spagnola impedisce di completare l'operazione entro il termine previsto ai sensi della legge olandese (2 ottobre 2020), il Consiglio di Amministrazione prende atto che il progetto di fusione, come deliberato il 7 giugno 2019, è quindi irrealizzabile a causa delle scadenze tecniche.

    Il Consiglio, confermando la validità del piano industrale MFE MEDIAFOREUROPE, ha avviato immediatamente lo studio per un'esecuzione diversa del progetto originario che raggiunga i medesimi obiettivi.

    È evidente comunque che questa interruzione costituisce un grave danno frutto di un'ostilità pregiudiziale di Vivendi che ha iniziato a concretizzarsi subito dopo la rottura contrattuale esercitata dal gruppo francese nel 2016 (cessione Premium) con il successivo tentativo di scalata ai danni di Mediaset. Una serie di violazioni culminate oggi con le iniziative giudiziarie che hanno causato il blocco del progetto di fusione, violazioni onerosissime di cui Vivendi dovrà rispondere in Tribunale.

    Quanto al futuro di MFE MEDIAFOREUROPE, il Consiglio di Amministrazione ha esaminato la recente lettera inviata da Vivendi in cui la società annuncia, riconoscendo la valenza industriale del progetto MFE, la volontà di sostenere i progetti di sviluppo internazionali di Mediaset ma lo comunica fuori tempo massimo (il progetto è pubblico dal giugno 2019) e senza le necessarie proposte concrete.

    Premesso tuttavia che Mediaset

    - è sempre aperta a opzioni che aumentino il valore per tutti gli azionisti

    - auspica soluzioni di sviluppo cruciali per il futuro del Gruppo

    - non può soprassedere sui danni irreparabili che le sono stati inferti

    il Consiglio di Amministrazione rileva che al momento la lettera non soddisfa nessuno dei tre punti menzionati.

    Se Vivendi è davvero intenzionata a trattare su basi concrete e orientate agli interessi di tutti gli azionisti, compresi quelli di maggioranza, Mediaset è pronta ad aprire un tavolo di confronto in cui verificare il nuovo, positivo, approccio.

    ***

    Per effetto della mancata realizzazione della fusione, le azioni in relazione alle quali è stato esercitato il diritto di recesso ritorneranno nella disponibilità degli azionisti recedenti; inoltre, il codice ISIN speciale delle azioni in relazione alle quali è stata richiesta l'assegnazione di Azioni a Voto Speciale A alla Data di Assegnazione Iniziale sarà sostituito con il codice ISIN regolare ovvero, nel caso di azionisti iscritti nell'Elenco Speciale ai sensi dell'articolo 127-quinquies, comma 2, del TUF, con il codice ISIN temporaneo assegnato alle azioni con riferimento alle quali è stata richiesta l'iscrizione nel predetto elenco per l'ottenimento del voto maggiorato ai sensi dell'articolo 7 dello statuto sociale. Nessuna attività è richiesta agli azionisti; gli intermediari riceveranno apposite istruzioni in proposito e procederanno alle necessarie registrazioni.

    Cologno Monzese, 5 agosto 2020


    MFE è defunto definitivamente con lo sblocco degli azionisti che avevano fatto recesso.. STOP!

    Allego comunicato stampa del CDA...
    File Allegati File Allegati
    Ultima modifica di buy-back; 05-08-20 alle 19:57

  8. #1668
    L'avatar di g@sfin
    Data Registrazione
    Feb 2004
    Messaggi
    45,864
    Mentioned
    13 Post(s)
    Quoted
    2464 Post(s)
    Potenza rep
    42949689
    Citazione Originariamente Scritto da gurugu Visualizza Messaggio
    giornata perfetta per vendere

    uscito da tutto....fate la pace che le ricompro a 1,30
    preparati a un canellone che la porterà fino a 3,58 euri

    ora vado ciò un festì

  9. #1669
    L'avatar di Giova10
    Data Registrazione
    Aug 2013
    Messaggi
    40,986
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    10 Post(s)
    Quoted
    19877 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Mediaset: fissata per settembre 2020 udienza causa con Vivendi

    oramai ci siamo....ovviamente sara ancora rinviata e tutto il mondo sa che in Italia puoi fare che c.zzo vuoi ....

  10. #1670
    L'avatar di giacomo
    Data Registrazione
    Dec 1999
    Messaggi
    2,462
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    879 Post(s)
    Potenza rep
    11102327
    Citazione Originariamente Scritto da Giova10 Visualizza Messaggio
    Mediaset: fissata per settembre 2020 udienza causa con Vivendi

    oramai ci siamo....ovviamente sara ancora rinviata e tutto il mondo sa che in Italia puoi fare che c.zzo vuoi ....
    Si va verso accordo.....

Accedi