IntesaSanpaolo: solo NEWS n° 2 - Pagina 91
Piazza Affari archivia una settimana buia: sul Ftse Mib agli inferi Unicredit, Bper ed ENI
Piazza Affari manda in archivio una settimana incolore e anche l?ultima seduta si conclude con segno meno. L’indice Ftse Mib ha chiuso con un calo dell?1,09% a 19.524 punti in …
Analisti si sfregano le mani in attesa del Tesla Battery Day: upgrade sul titolo che ha fatto +400% da inizio anno
Il Tesla Battery Day è ormai imminente: l’attesissimo evento è in calendario il prossimo martedì, 22 settembre. Grande trepidazione per le novità che il gruppo fondato da Elon Musk potrebbe …
Dividendi banche: Bce pronta a togliere divieto a inizio 2021, azionisti Intesa Sanpaolo pregustano doppia razione cedole
La Bce è pronta a rimuovere il divieto sulle banche relativo al pagamento di dividendi a partire dall’inizio del prossimo anno. E’ quanto anticipa oggi un’indiscrezione di Bloomberg News che …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #901
    L'avatar di Superspazzola
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    27,517
    Mentioned
    19 Post(s)
    Quoted
    2012 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Usciti i dati della semestrale. Il comunicato stampa:

    https://group.intesasanpaolo.com/con...1H20Ris_it.pdf


    Da cui traggo le prime 3 pagine:

    -schermata-2020-08-04-alle-13.00.35.jpg

    -schermata-2020-08-04-alle-13.01.08.jpg

    -schermata-2020-08-04-alle-13.01.33.jpg

  2. #902
    L'avatar di Superspazzola
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    27,517
    Mentioned
    19 Post(s)
    Quoted
    2012 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Questa la paginetta delle "prospettive":


    -schermata-2020-08-04-alle-13.17.33.jpg

    Ripropongo il paragrafo sul dividendo 2019:

    In aggiunta alla prevista distribuzione di dividendi cash da utile netto del 2020, Intesa Sanpaolo intende ottenere l’approvazione della BCE per una distribuzione cash da riserve nel 2021 alla luce dell’utile netto 2019 allocato a riserve nel 2020.

  3. #903
    L'avatar di Superspazzola
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    27,517
    Mentioned
    19 Post(s)
    Quoted
    2012 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    E questa è la tabella del conto economico consolidato con i raffronti con il 2019:


    -schermata-2020-08-04-alle-13.22.17.jpg

  4. #904
    L'avatar di Superspazzola
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    27,517
    Mentioned
    19 Post(s)
    Quoted
    2012 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Il report di MF sulla semestrale:

    Messina (Intesa): il miglior utile dal 2008. Proposta una cedola doppia nel 2021

    Risultato netto del trimestre per 1,415 miliardi (2,6 miliardi nei sei mesi) nettamente superiore alle attese grazie a maggiori commissioni e a Nexi. La banca prevede un utile di almeno 3 miliardi quest'anno e di 5 miliardi con Ubi dal 2022. Titolo sugli scudi


    di Elena Dal Maso 04/08/2020 13:30


    Intesa Sanpaolo vola a Piazza Affari dopo i conti, il titolo balza del 4,61% a 1,79 euro. La banca guidata dall'ad Carlo Messina ha chiuso il bilancio del secondo trimestre con ricavi e margini superiori alle attese degli analisti di Mediobanca. I margini (Net Interest Income) per 1,750 miliardi si confrontano con 1,691 miliardi delle previsioni e sono leggermente superiori al primo trimestre (1,75 miliardi).

    Le commissioni nette per 1,744 miliardi si portano ben sopra a 1,665 miliardi attesi, erano 1,844 miliardi a marzo, soffrono un po' i ricavi da trading, positivi per 263 milioni contro 442 delle aspettative degli analisti, mentre i ricavi totali per 4,136 miliardi vanno oltre i 4,090 miliardi supposti (erano 4,9 miliardi a inizio anno).

    I costi operativi per 2,230 miliardi sono appena sopra i 2,2 miliardi delle previsioni, migliore delle attese l'utile operativo per 1,906 miliardi (1,890 miliardi attesi), le svalutazioni sui crediti per 1,398 miliardi si posizionano in linea (1,4 miliardi degli analisti) e si confrontano con 822 milioni di euro del primo trimestre. L'utile per 1,415 miliardi è quasi un terzo sopra quello che si aspettava Mediobanca, per 1,111 miliardi. Nel periodo aprile-giugno la banca ha pagato meno imposte, 313 milioni contro 561 milioni del trimestre precedente, mentre agli attivi va contata la plusuvalenza relativa alla cessione di Nexi per 1,1 miliardi.

    Carlo Messina, ceo di Intesa, ha spiegato che "nei primi sei mesi dell’anno, a fronte di un contesto molto impegnativo, abbiamo conseguito il miglior utile netto del primo semestre dal 2008, pari a 2,6 miliardi di euro. Ciò significa aver già realizzato l'86% dell'obiettivo minimo di utile netto di 3 miliardi, previsto per quest'anno. Il risultato netto del primo semestre 2020 mostra un aumento del 39% rispetto ai primi sei mesi del 2019, escludendo i 900 milioni di euro di accantonamenti relativi ai possibili impatti futuri del Covid-19".

    I costo del rischio nel primo semestre è stato di 46 punti base annualizzati escludendo l'impatto delle rettifiche per i futuri impatti da Covid-19 (pari a 43 punti base, di cui 36 per la copertura generica sui crediti in bonis e 7 punti per la copertura specifica sui crediti deteriorati). Il Common Equity Tier 1 ratio a fine giugno, tenendo conto di 1,925 miliardi di dividendi maturati nei primi sei mesi (e non staccati, su richiesta della Bce a tutte le banche Ue) era del 14,9% Pro-forma a regime, del 14,6% secondo i criteri transitori per il 2020.

    Senza considerare l’acquisizione di Ubi, Intesa si attende un utile netto nel 2020 "non inferiore a circa 3 miliardi di euro e non inferiore a circa 3,5 miliardi nel 2021", assumendo un costo del rischio potenzialmente fino a 0,90 punti base per quest'anno e fino a 70 punti base per il prossimo. Considerando invece l’acquisizione dell'istituto bergamasco, viene confermata la politica dei dividendi del gruppo, che prevede la distribuzione di un ammontare cash corrispondente a un payout ratio pari al 75% del risultato netto per l’esercizio 2020 e al 70% per l’esercizio 2021, "subordinatamente alle indicazioni che verranno fornite dalla Bce in merito". L'ad ha poi aggiunto che il gruppo ha "ulteriormente rafforzato il bilancio migliorando i coefficienti patrimoniali, già estremamente solidi, e riducendo lo stock dei crediti deteriorati al livello più basso dal 2008, con un calo di circa 6 miliardi di euro negli ultimi dodici mesi. Il flusso di nuovi crediti deteriorati è al livello più basso mai registrato nei primi sei mesi dell’anno".

    Inoltre Intesa "intende ottenere l’approvazione della Bce per una distribuzione cash da riserve nel 2021 alla luce dell’utile netto 2019 allocato a riserve nel 2020" (1,925 miliardi). Se avrà il via libera, la banca potrà staccare una doppia cedola il prossimo anno. Il gruppo conferma il Common Equity Tier 1 ratio a regime pro-forma superiore al 13% nel 2021, anche considerando l’acquisizione di Ubi Banca e la predetta potenziale distribuzione cash da riserve.

    Per il gruppo risultante dall’acquisizione dell'istituto bergamasco, Intesa prevede dal 2022 un utile netto non inferiore a 5 miliardi di euro e" il proseguimento di una strategia focalizzata sulla remunerazione per gli azionisti e sul mantenimento di solidi coefficienti patrimoniali". Il nuovo Piano di Impresa sarà reso noto alla comunità finanziaria entro la fine del 2021, "appena lo scenario macroeconomico sarà diventato più chiaro".

  5. #905
    L'avatar di Superspazzola
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    27,517
    Mentioned
    19 Post(s)
    Quoted
    2012 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Intesa Sanpaolo: Messina, con Ubi si apre nuovo capitolo in storia gruppo

    MILANO (MF-DJ)--"Ora si apre un nuovo capitolo nella storia del nostro gruppo: la scorsa settimana, nel pieno rispetto dei tempi annunciati, abbiamo concluso con successo la nostra offerta rivolta agli azionisti di Ubi annunciata cinque mesi fa. Il 90,2% - in termini di capitale - ha deciso di far parte di Intesa Sanpaolo: una scelta che per noi e' motivo di orgoglio. Intesa Sanpaolo e Ubi hanno modelli di business simili, con culture e valori aziendali condivisi. Insieme, possiamo rafforzare un Gruppo campione nazionale e leader a livello europeo, forte di oltre 1,1 trilioni di euro che gli italiani ci affidano". Lo ha affermato il ceo di Intesa Sanpaolo, Carlo Messina, commentando i risultati semestrali del gruppo. com/cce (fine) MF-DJ NEWS

    04/08/2020 13:41

    -------------

    Intesa Sanpaolo: Messina, con Ubi siaao 2* banca Ue per capitalizzazione

    MILANO (MF-DJ)--"Insieme" a Ubi B. "siamo piu' forti e insieme abbiamo un maggiore potenziale di crescita. E' infatti grazie a questa operazione che possiamo proiettarci nelle primissime posizioni tra le banche dell'Eurozona: diventiamo la seconda banca per capitalizzazione, la sesta per risultato operativo e l'ottava per totale attivo. Si tratta di un passaggio di grande rilevanza". Lo ha affermato il ceo di Intesa Sanpaolo, Carlo Messina, commentando i risultati semestrali del gruppo. com/cce (fine) MF-DJ NEWS

    04/08/2020 13:45

    -------------

    Intesa: Messina, in 2021 nuovo Piano impresa con acquisto Ubi

    MILANO (MF-DJ)--"L'anno prossimo, quando lo scenario macroeconomico diventera' piu' chiaro, forniremo al mercato un Piano di Impresa dettagliato, riguardante il nuovo gruppo combinato". Lo ha affermato il ceo di Intesa Sanpaolo, Carlo Messina, commentando i risultati semestrali del gruppo. "Sin da ora, accogliere nel gruppo i nostri nuovi colleghi provenienti da Ubi rappresenta una priorita' assoluta di Intesa Sanpaolo e mia personale. Ai colleghi del nuovo gruppo che diventeranno parte della famiglia Bper vorrei dire: lavoreremo con il management di Bper per fare tutto il possibile al fine di garantire la considerazione adeguata a persone che saranno un arricchimento per Bper. E' un nostro ulteriore impegno", prosegue il ceo. "Ubi e' una realta' con un grande potenziale legato alla qualita' delle sue persone: esse ora sono una parte preziosa del nostro gruppo. Alla base dell'orgoglio di appartenenza a Intesa Sanpaolo c'e' la motivazione a raggiungere importanti obiettivi e a partecipare a progetti di crescita. Riconoscere e valorizzare talenti, dando loro la possibilita' di contribuire al successo comune, e' la formula vincente. I nostri nuovi colleghi in arrivo da Ubi possono contare su questi tratti distintivi". com/cce (fine) MF-DJ NEWS

    04/08/2020 13:45

    --------------

    Intesa Sanpaolo: con Ubi dal 2022 utile netto non inferiore a 5 mld

    MILANO (MF-DJ)--"Per il gruppo risultante dall'acquisizione di Ubi Banca, si prevede dal 2022 un utile netto non inferiore a 5 miliardi di euro e il proseguimento di una strategia focalizzata sulla remunerazione per gli azionisti e sul mantenimento di solidi coefficienti patrimoniali. Si intende rendere noto il nuovo Piano di Impresa entro la fine del 2021, appena lo scenario macroeconomico sara' diventato piu' chiaro". Le stime sono contenute nella nota relativa ai conti semestrali. com/cce (fine) MF-DJ NEWS

    04/08/2020 13:57

    --------------

    Intesa Sanpaolo: conferma politica dividendi anche con acquisto Ubi

    MILANO (MF-DJ)--Intesa Sanpaolo conferma la politica dei dividendi anche con l'acquisizione di Ubi Banca. "In aggiunta alla prevista distribuzione di dividendi cash da utile netto del 2020, Intesa Sanpaolo intende ottenere l'approvazione della Bce per una distribuzione cash da riserve nel 2021 alla luce dell'utile netto 2019 allocato a riserve nel 2020", spiega la nota che riporta i risultati semestrali. cce (fine) MF-DJ NEWS

    04/08/2020 14:05

    --------------

    Intesa/Ubi: Messina, valorizzeremo dipendenti anche in Bper

    MILANO (MF-DJ)--"Alcuni dipendenti di Ubi Banca diventeranno parte della famiglia Bper e noi lavoreremo col management Bper per assicurare che vengano trattati come un acquisto prezioso nella squadra di Bper". Lo ha affermato il ceo di Intesa Sanpaolo, Carlo Messina, in conference call con gli analisti aggiungendo che la banca e' a sua volta pronta ad accogliere le risorse di Ubi, consapevole del loro valore. cce (fine) MF-DJ NEWS

    04/08/2020 15:20

    --------------

    Intesa Sanpaolo: Messina, pagare dividendi rimane priorita' per banca

    MILANO (MF-DJ)--"Pagare dividendi e' una priorita' per una banca e dare sostegno a investitori e' una priorita' per il futuro. Il mio impegno personale e' lavorare per dare un importo significativo di dividendi cash ai nostri azionisti, anche perche' abbiamo un eccesso di capitale tale che sarebbe equo restituire agli azionisti tale capitale. Il tutto ovviamente previa autorizzazione della Bce", quando sara' possibile. Lo ha affermato il ceo di Intesa Sanpaolo, Carlo Messina, in conference call con gli analisti. "Credo che entro la fine dell'anno anche la Bce riconsiderera' la situazione in base ai fondamentali dell'economia reale" in relazione allo stop dei dividendi, almeno relativamente alle banche che hanno grande eccesso di capitale. "Sara' l'economia reale a beneficiare della distribuzione dei dividendi". cce (fine) MF-DJ NEWS

    04/08/2020 15:56

    -------------

    Intesa Sanpaolo: Messina, entro aprile fusione per incorporazione Ubi B.

    MILANO (MF-DJ)--"Intesa Sanpaolo e' una macchina nel fare risultati, trimestre dopo trimestre raggiungiamo i nostri obiettivi". La tabella di marcia del dopo Opas e' definita. "Il 5 agosto ci sara' il regolamento dell'Opas, entro meta' ottobre ci sara' la nomina di un nuovo Cda di Ubi Banca; entro dicembre la cessione del ramo bancario e degli attivi e passivi correlati a Bper Banca. Sempre entro dicembre verranno effettuate le rettifiche sui crediti addizionali per accelerare le riduzione dei crediti deteriorati. Sempre entro dicembre ci sara' l'accordo della firma sindacale per le uscite volontarie senza impatti sociali. Entro aprile 2021 ci sara' la fusione per incorporazione di Ubi in Intesa Sanpaolo e il completamento dell'integrazione informatica. Entro dicembre 2021 ci sara' il completamento dell'integrazione tra i due gruppi e ove possibile quello delle fabbriche prodotto. Entro dicembre 2021 ci sara' quindi la cessione dei crediti deteriorati lordi di Ubi, costituiti dalle posizoni con elevata copertura". Lo ha affermato il ceo di Intesa Sanpaolo, Carlo Messina, intervenendo in conference call con gli analisti. cce (fine) MF-DJ NEWS

    04/08/2020 15:58

  6. #906
    L'avatar di Superspazzola
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    27,517
    Mentioned
    19 Post(s)
    Quoted
    2012 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Intesa Sanpaolo: Messina, superato Santander per capitalizzazione Borsa

    MILANO (MF-DJ)--"Con questa acquisizione di Ubi Banca Intesa Sanpaolo scavalca Santander nella capitalizzazione di Borsa e si avvicina alla prima banca in Europa che e' Bnp Paribas. Mai una banca italiana e' stata seconda in Europa per capitalizzazione di Borsa e io propongo cosi' alle risorse umane di Ubi un grande progetto europeo". Lo ha affermato il ceo di Intesa Sanpaolo, Carlo Messina, intervenendo in conferenza stampa. cce (fine) MF-DJ NEWS

    04/08/2020 17:46

    .... e con l'incremento di stamattina sta prendendo il largo

  7. #907
    L'avatar di Superspazzola
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    27,517
    Mentioned
    19 Post(s)
    Quoted
    2012 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Intesa fissa il prezzo per l'Opa residuale

    Possono aderire i soci Ubi che non hanno partecipato all'Opas e ricevere le stesse condizioni annunciate (concambio di 1,7 volte più 0,57 euro in contanti) oppure, se fanno esplicita richiesta, 3,539 euro tutti i contanti. Un costo massimo per Intesa di quasi 398 milioni di euro


    di Elena Dal Maso 05/08/2020 08:26


    Intesa Sanpaolo, dopo aver racolto tramite l'Opas su Ubi una partecipazione superiore al 90% del capitale della banca bergamasca, ma inferiore al 95%, deve avviare l'Opa residuale in base all'articolo 108 del Testo unico bancario sul 9,8164% del capitale sociale dell'istituto rilevato.

    In tal senso il gruppo guidato dall'ad Carlo Messina ha stabilito sia il valore di concambio che verrà assegnato in maniera automatica a chi aderisce all'Opa residuale, sia il valore in contanti per i soci di Ubi che intendono fare richiesta esplicita di essere pagati solo cash, secondo quanto prevede la stessa norma.

    Nel primo caso vale quanto proposto durante l'Opas, ovvero un concanbio di 1,7 volte, quindi per ciascuna azione Ubi, 1,7 azioni Intesa cui aggiungere 0,57 euro. Nel secondo caso, invece, è stato fissato il valore di 3,539 euro per azione Ubi apportata all'Opa residuale. Il valore corrisponde alla somma della media ponderata dei prezzi ufficiali delle azioni Intesa registrati nei cinque giorni di negoziazione precedenti la data di pagamento del corrispettivo dell’offerta (quindi nei giorni 29, 30 e 31 luglio, 3 e 4 agosto 2020), pari a 1,74638 euro, moltiplicata per il rapporto di cambio, ossia 2,969 euro e maggiornata di 0,57 euro (il corrispettivo in denaro aggiunto nella seconda fase dell'Opas).

    Intesa ha calcolato che, se tutti gli azionisti di Ubi presentassero richiesta di essere pagati solo in contanti, l'istituto milanese dovrebbe sborsare fino ad un massimo di 397.525.674,14. Manca ancora la definizione della tempistica dell'Opa residuale, che sarà pubblicata a breve. A fine agosto le azioni ordinarie di Ubi saranno revocate dalla quotazione a partire dal giorno di borsa aperta successivo al giorno di pagamento del corrispettivo (0,57 euro) a chi aveva aderito all'Opas, fissato per il 19 del mese. In seguito alla revoca delle azioni, i titolari di azioni Ubi che non abbiano aderito all’offerta (Opa residuale), si troveranno in mano strumenti finanziari "non negoziati in alcun mercato regolamentato, con conseguente difficoltà di liquidare il proprio investimento".

    Intanto ieri Ubi ha chiuso la corsa a 3,71 euro e questa mattina probabilmente il titolo inizierà ad allinearsi al valore di 3,539 fissato da Intesa. (riproduzione riservata)

  8. #908
    L'avatar di Superspazzola
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    27,517
    Mentioned
    19 Post(s)
    Quoted
    2012 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    La variazione del capitale sociale in conseguenza del regolamento odierno delle adesioni all'Opas UBI:


    -schermata-2020-08-05-alle-14.40.07.jpg

  9. #909
    L'avatar di Superspazzola
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    27,517
    Mentioned
    19 Post(s)
    Quoted
    2012 Post(s)
    Potenza rep
    42949686

    Urca!

    Equita: Intesa ha cassa per staccare un dividendo mostre da 0,3 euro

    Corrisponderebbe ad un rendimento del 16%. Intanto il gruppo guidato dal ceo Carlo Messina ha raddoppiato le distanze sul secondo player di mercato, Unicredit


    di Elena Dal Maso 05/08/2020 15:43


    Dopo aver incassato un +5% ieri grazie a conti sopra le attese, oggi Intesa Sanpaolo continua il rally a Piazza Affari e balza del 3,26% a 1,85 euro per 32,43 miliardi di capitalizzazione. Il titolo è trainato fra l'altro dalla promessa dell'amministratore delegato, Carlo Messina, di staccare nel 2021 un doppio dividendo, composto dalle riserve degli utili 2019 accantonati quest'anno e non distribuiti su richiesta della Bce agli istituti di credito Ue e dagli utili maturati nel 2020.

    Su questo aspetto oggi si soffermano gli analisti di Equita in un report dedicato alla banca milanese, che ha appena chiuso con succeso l'Opas su Ubi e che in questi giorni sarà impegnata sull'Opa residuale sul 9% circa di azioni ancora da apportare all'operazione. Secondo Giovanni Razzoli, analista bancario della Sim, Intesa ha accantonato 3,4 miliardi di euro sui conti 2019 (pari a 17 centesimi di dividendo) e, prevedendo payout ratio del 75% sugli utili del 2020, si dovranno aggiungere almeno 3 miliardi di euro (corrispondono a 13 centesimi di cedola). Considerato che il gruppo ha come obiettivo di solidità un Cet 1 superiore al 12% (oggi al 13,8%), sulla base dei calcoli di Razzoli, Intesa potrà staccare nel 2021 fino a 0,30 euro per azione, pari ad un rendimento oggi del 16%, "dimostrando un ampio margine di manovra per remunerare generosamente gli azionisti".

    La nuova realtà che nascerà dall'incorporazione di Ubi in Intesa aumenterà "in modo significativo il suo posizionamento competitivo in Italia", nota Razzoli, "perché la quota di mercato dell'istituto guidato dal ceo Carlo Messina diventa 2 volte superiore a quella del secondo player, Unicredit". Questo sia a livello nazionale (20% contro l'11% di Unicredit) che nel Nord del Paese (11% contro il 6% del gruppo guidato da Jean Pierre Mustier).

    Ieri il ceo Messina ha spiegato che il nuovo gruppo salirà al secondo posto in Europa fra le banche a maggiore capitalizzazione di mercato, ovvero una realtà da 34,5 miliardi di euro contro i 45 miliardi di Bnp Paribas, mentre la spagnola Santander si posiziona oggi terza a poco più di 32 miliardi di market cap.

    L'obiettivo di Intesa è di ricavare 720 milioni di sinergie prima delle tasse dall'operazione su Ubi (escludendo le oltre 500 filiali della banca bergamasca che, come richiesto dall'Authority, dovranno essere cedute; queste ultime rappresentano il 25% circa del totale) entro il 2023 e raggiungere un utile netto di 5 miliardi di euro.

    A livello di performance delle divisioni, Equita mette in rilievo che il Cib, il Corporate investment banking, ha registrato un utile netto (su ricavi per 782 milioni) nel trimestre di 303 milioni di euro contro attese di 229 milioni grazie anche ad un costo del rischio inferiore alle aspettative, ovvero 66 punti base su 79 punti preventivati dalla Sim, "fatto che conferma un migliore portafoglio di prestiti rivolti alle società da parte della banca", scrive Razzoli.

    E' andato bene nei tre mesi conclusi a giugno anche il segmento dedicato solo ai clienti di fascia più alta, il Private banking, con ricavi per 54 milioni di euro, il 13% in più rispetto a 48 milioni registrati a marzo, mentre Eurizon, che opera nel settore dei fondi comuni, ha segnato ricavi in leggero calo del 3% per 169 milioni di euro contro 174 milioni di inizio anno. E così la Banca dei territori, che ha chiuso il periodo con entrate per 1,901 miliardi, erano poco sopra 2 miliardi a marzo. Equita mantiene il rating Buy sulla banca e alza oggi il prezzo obiettivo da 2,2 a 2,3 euro per azione.

  10. #910
    L'avatar di Superspazzola
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    27,517
    Mentioned
    19 Post(s)
    Quoted
    2012 Post(s)
    Potenza rep
    42949686

    Comunicato stampa

    Intesa sanpaolo: Integrazione dell’accordo per la cessione a bper banca di un ramo d’azienda del gruppo risultante dall’offerta pubblica di acquisto e scambio su azioni di ubi banca


    -schermata-2020-08-05-alle-18.32.02.jpg

Accedi