GENERALI - andiamo a prendere la cedola - Pagina 55
Mifid2, Consob accende faro su trasparenza costi: va assicurato che gli investitori possano valutare tutti gli oneri
La Consob ha avviato oggi una consultazione con il mercato finanziario in vista di una “Raccomandazione sulle modalità di rendicontazione ex post dei costi e degli oneri connessi alla prestazione …
Borsa Italiana zavorrata da coronavirus e tonfo Unicredit, giornata nera per Azimut e Tenaris
Piazza Affari bissa i ribassi della vigilia e va a chiudere in affanno una settimana che aveva visto il Ftse Mib toccare nuovi top pluriennali. In chiusura l?indice guida di …
Posizioni nette corte: crollano gli short su Banco e Ubi, stravolto il podio
Dall?aggiornamento di oggi di Consob sulle posizioni nette corte (PNC) si apprende che il titolo più shortato a Piazza Affari è Saipem con 6 posizioni short aperte per una quota …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #541
    L'avatar di 69nyc
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Messaggi
    2,053
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    502 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da condor7 Visualizza Messaggio
    Buongiorno a tutti.

    Come dicevo ieri si va per 14,77 ed al di sopra dei 77, Fib permettendo, ci sta allungo.
    ciao approvo......

  2. #542
    L'avatar di 69nyc
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Messaggi
    2,053
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    502 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    unico grosso problema la MANOVRA finanziaria......potrebbe creare grossi problemi in autunno.....sommato alle agenzie di rating....che la prox settimana iniziano con FITCH.....solo dei TEMERARI vanno LONG ALL IN adesso......
    se fitch declassa L'ITALIA non oso immaginare
    PIMCO vede gli indici USA con il fiato corto.....e prevede una recessione in una nota di oggi
    tassi italia per PIMCO Potrebbero salire ancora di più e pensiamo che questo potrebbe essere il trend ma non come nel 2011"
    Ultima modifica di 69nyc; 22-08-18 alle 10:47

  3. #543

  4. #544

    Data Registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    563
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    303 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Da un momento all’altro qui tirano un bel sell off

  5. #545

    Data Registrazione
    Apr 2018
    Messaggi
    64
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    19 Post(s)
    Potenza rep
    1717989
    Due settimane fa ho incrementato comprando a 14,44...vediamo...se riesco le vendo sui 15, oppure se SellOffano compriamo ancora qualcosina...cmq ragionando sempre sul dividendo, un 60 cent netti su queste acquistate a 14,44 significa il il 4,2%

  6. #546
    L'avatar di uno
    Data Registrazione
    Oct 2000
    Messaggi
    2,409
    Mentioned
    12 Post(s)
    Quoted
    100 Post(s)
    Potenza rep
    23460776
    https://www.google.it/search?q=gener...hrome&ie=UTF-8

    qui Div./prezzo 5,77%: è corretto anche secondo voi?

    perchè da aprile in ribasso?

  7. #547

    Data Registrazione
    Apr 2018
    Messaggi
    64
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    19 Post(s)
    Potenza rep
    1717989
    Citazione Originariamente Scritto da uno Visualizza Messaggio
    https://www.google.it/search?q=gener...hrome&ie=UTF-8

    qui Div./prezzo 5,77%: è corretto anche secondo voi?

    perchè da aprile in ribasso?
    si, qui calcolano il lordo con base lo 0,85 del dividendo 2018: 14,72*5,77%=0,85
    Io l'ho già calcolato tenendo conto dello strozzinaggio statale del 26% ;-)

  8. #548
    L'avatar di Dance with wolf
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Messaggi
    21,481
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    4058 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Generali ha cominciato colloqui per l'acquisto dell'asset manager francese Sycomore. È quanto ha scritto Bloomberg. Il deal valuterebbe il gruppo francese oltre 200 mln.

  9. #549
    L'avatar di Gmork
    Data Registrazione
    Dec 2006
    Messaggi
    2,152
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    221 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Il Leone stringe su Ingosstrakh

    L’interesse sarebbe forte e qualcosa inizia a muoversi nel capitale di Ingosstrakh con Generali che potrebbe presto aumentare la presa sull’assicurazione russa. Ieri l’agenzia di Mosca Interfax ha scritto che il gruppo Ingosstrakh potrebbe essere vicino a passare sotto il controllo del Leone di Trieste. Perché gli uomini d’affari Alexey Konovalov e Andrey Panov sono diventati proprietari del 16,03% delle azioni di Ingosstrakh, che precedentemente appartenevano all’imprenditore russo Pavel Ezubov, e secondo Interfax l’acquisizione potrebbe essere stata effettuata per conto del gruppo italiano guidato da Philippe Donnet.

    Scenario che da Trieste ha ricevuto un no comment e del resto ad oggi la partecipazione di Generali nella compagnia non sembra mutata. Ma sono settimane che il mercato ipotizza una crescita del Leone in Russia e qualcosa, evidentemente, inizia a muoversi. Ingosstrakh è uno dei maggiori gruppi assicurativi e riassicurativi del Paese e rappresenta la trasformazione della chief Agency of Foreign Insurance fondata nel 1947. Un business in crescita, con Generali che detiene già il 38,45% di Ingosstrakh attraverso varie società controllate.

    Aggiungendo il 16,03% il gruppo guidato da Donnet diventerebbe quindi l’azionista di maggioranza dell’assicuratore russo con quasi il 55%. Quest’ultimo viene valutato 1 miliardo di euro fra le diverse attività che detiene, che comprendono tre fondi pensione, una società di gestione e l’attività bancaria. Quindi il 16,03% appena acquisito dovrebbe valere poco più di 160 milioni di euro. Ad animare il riassetto in Ingosstrakh c’è anche la posizione dell’oligarca Oleg Deripaska, imprenditore vicino al presidente Vladimir Putin, che detiene il 10% del gruppo finanziario e che è stato sanzionato agli inizi di aprile dal governo americano per sospetta ingerenza dei russi nelle elezioni americane del 2016 che hanno portato alla vittoria di Donald Trump.

    Deripaska ha fatto sapere negli ultimi mesi di voler scendere nel suo enorme gruppo, En+, che gestisce attività di varia natura, fra le quali l’alluminio e l’energia idroelettrica e la stessa sorte potrebbe toccare alla quota in Ingosstrakh, con Generali che potrebbe essere pronta a farsi avanti. Nel board del gruppo Ingosstrakh siedono tra l’altro due italiani che seguono seguono la compagnia da vicino: Giorgio Callegari vice direttore generale per le strategie di Aeroflot, e Paolo Scaroni, che ha alle spalle anni di guida dell’Enel e dell’Eni (ora è anche presidente del Milan Calcio) e conosce bene il mercato russo, dove ha stretto a suo tempo rapporti con Gazprom, il colosso del gas naturale. Si vedrà nelle prossime settimane. Intanto ieri Mediobanca Securities, che sul gruppo Generali conferma il rating neutral e il target price a 16,8 euro per azione, ha fatto sapere di considerare corretta la valutazione di 1 miliardo di euro assegnata al gruppo.

  10. #550

    Data Registrazione
    Apr 2018
    Messaggi
    64
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    19 Post(s)
    Potenza rep
    1717989
    Dopo una prima vendita a 14,90 di metà agosto, oggi ho venduto ancora un poche a 15,35....

Accedi