Beni Stabili SIIQ - Pagina 2
Borsa Italiana e l’euforia contagiosa: ben otto titoli del Ftse Mib chiudono a livelli record
Non si ferma la corsa di Piazza Affari. L?indice Ftse Mib inanella l?ennesima seduta euforica che conferma il magic moment della Borsa Italiana in questo mese di febbraio. In chiusura …
L’emergenza di oggi eredità di errori del passato, Mazziero Research vede recessione inevitabile se agenda governo non cambia
“È la noiosa storia di un Paese che arranca, ogni accenno di vitalità perde in poco tempo lo slancio soffocato da condizioni stagnanti che alla fine portano al declino e …
Amplifon fa 13, striscia record e numeri da prima della classe per la stella silenziosa del Ftse Mib
In questi giorni si susseguono i rialzi record sul listino milanese con UBI in vetrina dopo l’offerta lanciata da Intesa sulla banca bergamasca. Tra i diversi titoli che viaggiano sui …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #11
    L'avatar di codam
    Data Registrazione
    Oct 2003
    Messaggi
    9,992
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    471 Post(s)
    Potenza rep
    42949689
    CALDISSIME Ok del Senato ai Pir del mattone.
    La commissione bilancio ha respinto gli emendamenti per eliminare l’art.11. A questo punto non dovrebbero esserci più modifiche al testo che consente ai Piani di risparmio di investire nel real estate. La prossima settimana il documento verrà sottoposto al vaglio della Camera. di Teresa Campo
    Strada spianata per i Pir del mattone: nella riunione del 21 novembre sono stati ufficialmente respinti dalla Commissione Bilancio del Senato gli emendamenti presentati da M5Stelle e Mdp e che miravano alla soppressione dell’art.11. La Commissione ha infatti riconosciuto al comparto immobiliare valenza produttiva per l’economia del Paese andando così ad annoverare il real estate tra gli asset...[...]

    Ok del Senato ai Pir del mattone - MilanoFinanza.it

  2. #12
    L'avatar di codam
    Data Registrazione
    Oct 2003
    Messaggi
    9,992
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    471 Post(s)
    Potenza rep
    42949689
    estratto: PIR E SOCIETÀ IMMOBILIARI Viene modificata la disciplina dei Pir ammettendo tra le imprese nelle quali deve essere investito almeno il 70% dei piani individuali di risparmio anche le imprese che svolgono unattività immobiliare.
    MANOVRA: DA WEBTAX A E-FATTURA E STOP CLAUSOLE. ECCO LE NOVITA' - PARLAMENTONEWS

  3. #13
    L'avatar di codam
    Data Registrazione
    Oct 2003
    Messaggi
    9,992
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    471 Post(s)
    Potenza rep
    42949689
    Pubblicato il 28 dicembre 2017 in Editoriali.
    Il 23 dicembre 2017 vi è stato il via libera definitivo del Senato alla Manovra 2018. L’Aula di Palazzo Madama ha approvato in terza lettura, senza modifiche rispetto al testo licenziato dalla Camera, la legge di Bilancio 2018. Il provvedimento, dopo la pubblicazione in Gazzetta ufficiale, diventerà legge.

    Come è noto, all’interno della Legge di Bilancio 2018 è contenuta l’inclusione dell’Immobiliare all’interno dei PIR, riconoscendoci come Comparto Produttivo dell’Economia del Paese.

    L ’Immobiliare diventa finalmente un Comparto Produttivo dell’Economia del Paese | by internews

  4. #14
    L'avatar di sissidog
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Messaggi
    12,611
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    1648 Post(s)
    Potenza rep
    42949684

  5. #15

    Data Registrazione
    Jul 2013
    Messaggi
    953
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    197 Post(s)
    Potenza rep
    5018785
    che succede a BENI STABILI OGGI SALE + 0.763 + 4.59 %

  6. #16

    Data Registrazione
    Jul 2013
    Messaggi
    953
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    197 Post(s)
    Potenza rep
    5018785
    Beni Stabili valuta fusione con Foncière des Régions
    20/04/2018 11:20

    Beni Stabili ha preso atto della proposta presentata da parte di Foncière des Régions, azionista di maggioranza della Società al 52,4%, per una possibile operazione di fusione di Beni Stabili in Foncière des Régions.
    Foncière des Régions, ipotizza che la potenziale fusione possa avvenire sulla base di un rapporto di cambio pari a 8,5 azioni ordinarie di Foncière des Régions ogni 1.000 azioni or...leggi

  7. #17

    Data Registrazione
    Jul 2013
    Messaggi
    953
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    197 Post(s)
    Potenza rep
    5018785
    20/04/2018 - 12:43 +0.51% 88,75€ Foncière des Régions

  8. #18

    Data Registrazione
    Jul 2013
    Messaggi
    953
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    197 Post(s)
    Potenza rep
    5018785
    Beni Stabili al bivio
    20/04/2018 12:46


    Beni Stabili (+4,66%) balza oltre la linea disegnata dai massimi dello scorso autunno, riferimento a 0,74 circa, creando le premesse per sferrare l'attacco risolutivo alla resistenza orizzontale a 0,77/0,80, massimi allineati del 2008 e 2015. Una vittoria definitiva su questi ostacoli invierebbe un segnale di miglioramento valido nel lungo periodo per target a 0,90 almeno.
    Se invece area 0,77/0,80 dovesse respingere ancora una volta i prezzi, diverrebbe possibile un brusco ripiegamento verso almeno area 0,64/0,66.

  9. #19

    Data Registrazione
    Jul 2013
    Messaggi
    953
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    197 Post(s)
    Potenza rep
    5018785
    Che dite conviene incrementare ? Puo' superare i 0.90?

  10. #20

    Data Registrazione
    Jul 2013
    Messaggi
    953
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    197 Post(s)
    Potenza rep
    5018785
    Beni Stabili accelera in Borsa (+4,8%): sul piatto proposta di fusione di Foncière
    20/04/2018 12:24 di Daniela La Cava QUOTAZIONI Beni Stabili
    NEW FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
    Il consiglio di amministrazione di Beni Stabili ha preso atto della proposta presentata ieri sera da parte di Foncière des Régions, azionista di maggioranza della società al 52,4%, avente ad oggetto una possibile operazione di fusione di Beni Stabili in Foncière des Régions, che prevedrà la quotazione oltre che sul mercato francese anche sul mercato italiano.
    Il board di Beni Stabili ha autorizzato l’avvio delle discussioni con Foncière des Régions e ha deliberato di nominare Lazard come advisor finanziario, incaricato di rilasciare un parere di congruità dal punto di vista finanziario e di supportare il cda nella valutazione dei termini e condizioni della potenziale fusione oggetto della proposta. “Resta inteso – si legge nella nota – che la potenziale fusione rimane soggetta, tra l’altro, alla definizione dei relativi termini e condizioni e alle necessarie approvazioni da parte dei competenti organi delle due società, incluse le rispettive assemblee straordinarie”. A Piazza Affari il titolo Beni Stabili (entrato in contrattazioni alle 11.30) sale di quasi il 5 per cento.

Accedi