Mediaset a 5€ nel 2017
Impennata rendimenti Btp si farà sentire su debito, ma non subito. Mazziero: prossime emissioni saranno sempre più impegnative
Il debito a luglio ha segnato un nuovo record dal quale solo ora inizierà a scendere, mentre rendimenti dei Btp sono sempre più elevati.
Abbiamo gas (russo) da vendere. La spiegazione del paradosso Italia in attesa del tanto temuto inverno al freddo
In attesa della possibile stangata autunnale delle bollette, una parziale buona notizia arriva dalle quotazioni italiane del gas. Negli ultimi due giorni, il prezzo del gas sul mercato italiano è di quasi due terzi inferiore alle quotazioni sul mercato europeo. Mentre difatti il prezzo TTF, quotato alla Borsa di Amsterdam e punto di riferimento per
Governo Meloni e debito: ‘rischio Italia pesa su UniCredit e Intesa SanPaolo. Bce e legge bilancio fattori chiave’
Non solo Mps: la fiammata dei tassi dei BTP e dello spread che torna sopra la soglia pericolo della Bce mette gli investitori sull'attenti anche di fronte
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1
    L'avatar di vins3000
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    4,000
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    202 Post(s)
    Potenza rep
    33595088

  2. #2
    L'avatar di Berzi72
    Data Registrazione
    Jul 2015
    Messaggi
    5,067
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    2041 Post(s)
    Potenza rep
    31888783
    Citazione Originariamente Scritto da vins3000 Visualizza Messaggio
    dai volumi dei primi scambi non arriverebbe neanche a 2.50€ , oggi

  3. #3
    L'avatar di g@sfin
    Data Registrazione
    Feb 2004
    Messaggi
    43,597
    Mentioned
    28 Post(s)
    Quoted
    3750 Post(s)
    Potenza rep
    42949691
    [QUOTE=Berzi72;47650572]dai volumi dei primi scambi non arriverebbe neanche a 2.50


    st camo appena fnito qesto festì col rumpy arrivo, ciò niusssssssss da far paura vedrai che impennate..... comel gas e giulia col caballerosulla muaienncornischhhh


    addio a dopo

    vai giulia vaiiiiiiiiiiiiii

  4. #4
    L'avatar di vins3000
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    4,000
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    202 Post(s)
    Potenza rep
    33595088
    A mio modesto parere il 2017 sarà l'anno di Mediaset e Telecom ...hanno perso molto e si stanno organizzando per ripartire.
    Le posizioni corte si stanno ricoprendo.
    Ultima modifica di vins3000; 17-11-16 alle 13:30

  5. #5
    L'avatar di vins3000
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    4,000
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    202 Post(s)
    Potenza rep
    33595088
    Mediaset Premium: al via la campagna per Natale, chiusura raccolta 2016 prevista a +3/4%
    SIlvia Antonini 2 ore fa Categories: EVENTI Tags: Mediaset Premium, TV
    Mediaset Premium prova a recuperare parte del terreno perduto durante il periodo di “interim management” di Vivendi, che dopo la rescissione dell’accordo con il gruppo francese per l’acquisizione della pay tv ha generato un periodo di empasse gestionale molto pesante per i conti del broadcaster di Cologno Monzese. Premium riparte con una campagna natalizia incentrata sul cinema ma soprattutto con il derby Milan-Inter di domenica 20 novembre, la prima partita in Italia a essere trasmessa in 4k, in esclusiva da Mediaset Premium grazie al pacchetto di diritti “ancillari” che includono l’ultra HD. Per l’occasione nasce il nuovo canale Premium Sport 4K disponibile senza costi aggiuntivi per tutti gli abbonati che hanno apparecchi tv abilitati. L’iniziativa è possibile grazie alla partnership tecnica con Samsung che in questi giorni sta lanciando la nuova linea SUHD TV. Dopo il calcio, a dicembre partirà l’offerta Premium Play in 4k legata al cinema, mentre a gennaio proseguirà l’innovazione tecnologica con l’introduzione dell’HDR. Contemporaneamente Premium presenta la nuova Smart Cam Ultra HD che può essere gestita in remoto con smartphone e tablet.

    marco-rosini-dir-commerc-mediaset-premium
    Marco Rosini
    Gli andamenti di Mediaset Premium

    All’indomani del termine definitivo del cosiddetto “interim management”, lo scorso 25 ottobre, il business di Premium è potuto ripartire tanto che i risultati dell’ultimo trimestre 2016 sono in crescita rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Risultati in linea con il budget previsto, spiega l’amministratore delegato della pay tv Franco Ricci, disatteso invece nei sei mesi precedenti per l’impasse creatosi con Vivendi, sebbene fino allo scorso giugno i ricavi della pay fossero di circa 6 o 7 milioni sopra le previsioni. Secondo i dati di bilancio relativi al periodo gennaio-settembre, i ricavi di Premium sono cresciuti del 16% circa nei primi sei mesi dell’anno e poi rallentati nel terzo trimestre al +5% circa. A settembre sono cresciuti del 12,6%, soprattutto per l’incremento del prezzo, e dell’arpu nell’ordine dei 2,60 euro. «Rispetto ai nostri obiettivi abbiamo perso terreno durante luglio e agosto che in realtà sono la “peak season” per il business soprattutto legato al calcio. Risultati che non riusciremo a recuperare in quest’ultima parte dell’anno, anche se a oggi registriamo crescite dell’ordine del 7/10% rispetto al 2015 di questi tempi». La chiusura d’anno risentirà quindi di tutti questi aspetti. In ogni caso, per il 2016 era già prevista una perdita, a causa dei costi sostenuti per l’acquisizione della Champions League non ammortizzabili nel primo anno. La raccolta pubblicitaria nei primi dieci mesi registra un andamento superiore del 3/4% all’obiettivo previsto, e lo stesso incremento dovrebbe, secondo Ricci, essere confermato in chiusura d’anno rispetto al risultato 2015. Tra gli aspetti penalizzati dalla chiusura dei rapporti con i francesi c’è anche la politica per lo sviluppo degli abbonamenti, che a oggi sono sotto di 200mila rispetto all’obiettivo per il 2016, fissato a 2,2 milioni. Secondo quanto dichiarato da Ricci, almeno 100mila nuovi abbonamenti “classici” non sono arrivati proprio a causa dei problemi con Vivendi. Gli altri 100mila che mancano all’appello dovrebbero arrivare nell’ambito dell’accordo con Telecom Italia. Per quanto riguarda, invece, le nuove aste per i diritti del calcio, Ricci conferma che è tutto fermo: «Non ci sono date, non ci sono bandi, non ci sono pacchetti» e sembrerebbe che la stessa Infront sia in attesa che anche la situazione societaria di Premium si stabilizzi.

    La campagna natalizia

    è on air la pianificazione da 6,5 milioni di euro dedicata all’offerta cinema pensata per il Natale che si arricchisce anche di un nuovo canale, Premium Cinema Animation, in onda dal 23 dicembre al 6 gennaio con tutti i film di animazione. La campagna è ideata da stv DDB e pianificata su tv (reti Mediaset) con 6mila passaggi; in affissione statica e dinamica a Roma e Milano (2mila annunci); 700 spot radiofonici tra radio Mediaset e altri network nazionali; annunci stampa, 2mila passaggi al cinema subito prima della proiezione; digitale. La creatività televisiva ha come protagonisti Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu mentre per le affissioni sfrutta la partnership con la Universal per il lancio del film “Sing” che sarà nelle sale a gennaio. «Ci siamo concentrati sul cinema perché pensiamo che Premium debba emanciparsi da un’immagine legata al solo sport» spiega il direttore commerciale della pay tv Marco Rosini, che ricorda la disponibilità dell’offerta cinema in 4K da dicembre e in HDR da gennaio su Premium Play e su Premium Online. Sempre in occasione del Natale è stato fatto un accordo con le sale cinematografiche per mettere a disposizione dei nuovi abbonati a Premium nel mese di dicembre un ingresso per due persone. La stessa opzione è attivabile successivamente al costo di 2 euro al mese. Inoltre sempre per il Natale verrà messo in vendita il “Premium Christmas Box”, un pacchetto strenna da 69 euro con l’offerta Premium incluso Infinity valido fino al 1° marzo.

    Yves Confalonieri
    Yves Confalonieri
    Dati editoriali

    Nel mese di ottobre Premium Sport si è laureato primo canale sportivo italiano, sia nel prime time con uno share dell’1,08% e 276mila amr, sia nelle 24 ore con uno share dello 0,59% e 60mila amr. Nel periodo agosto-ottobre lo share è cresciuto del 22% nel prime time, e del 33% nelle 24 ore; l’amr del 17% e del 30% rispettivamente nel prime time e nelle 24 ore. «Risultati ottenuti nonostante gli Europei e le Olimpiadi e grazie al grande sforzo editoriale fatto dalla redazione, a parità di abbinati» commenta il direttore dei contenuti Yves Confalonieri. «Anche la Champions con 2 milioni di spettatori medi nelle prime quattro giornate è un successo editoriale, nonostante le squadre italiane siano solo due (Juventus e Napoli, ndr). E registriamo ascolti in crescita su tutte le fasce, in particolare la mattina con “Edicola Premium”, nel preserale e a ridosso del pranzo, non solo in occasione degli eventi». Con questa stagione lo sforzo cresce con un aumento delle ore di live da 9-11 a 12/17, la domenica in diretta dalle 8 di mattina all’1 di notte, e il tg sportivo di un’ora della domenica a mezzanotte. E naturalmente il 4K introdotto da Milan – Inter, commentata da Arrigo Sacchi e Pierluigi Pardo, con Simone Cerrano a bordo pista, prodotta da Infront. Tra le novità introdotte i campionati argentino e brasiliano, l’Arsenal Tv, la Barça Tv, le partite CAF per le qualificazioni ai Mondiali e gli highlights della Serie B. «Dobbiamo ringraziare i nostri giornalisti e collaboratori tutti» per aver tenuto duro durante la crisi con Vivendi, afferma Ricci. Mentre Confalonieri torna sul tema dei diritti per ricordare che «ancora non so a chi dovrò rivolgermi» mentre per il futuro di Premium «aspettiamo di sapere chi sarà l’azionista».

  6. #6
    L'avatar di vins3000
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    4,000
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    202 Post(s)
    Potenza rep
    33595088
    Ci siamo


    Dalle comunicazioni giornaliere fornite dalla Consob si apprende che AQR Capital Management ha limato lo “short” su Mediaset, portandolo dallo 0,5% allo 0,49%. La segnalazione è datata 16 novembre.

  7. #7

    Data Registrazione
    Sep 2015
    Messaggi
    25
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    6 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Secondo me il 23 parte il sequestro delle azioni vivendi, e con quello arriviamo ai 3€, poi al referendum vince il No, e li Renzi invece dimettersi farà un rimpasto con il cavaliere, e li andiamo verso i 4€, poi nel anno nuovo con il berlusca,al governo , è probabilmente Bollore' si calerà le braghe e prenderà Premium e li andiamo a 5€.

  8. #8
    L'avatar di Lorcann
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Messaggi
    26,956
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    16158 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Poi Marina Berlusconi trova finalmente un uomo e li andiamo a 6 euro!

  9. #9
    L'avatar di Quaglia965
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Messaggi
    1,594
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    405 Post(s)
    Potenza rep
    29140357
    .... poi il Milan vince lo scudetto e fanno 8€....

  10. #10
    L'avatar di Berzi72
    Data Registrazione
    Jul 2015
    Messaggi
    5,067
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    2041 Post(s)
    Potenza rep
    31888783
    Citazione Originariamente Scritto da vins3000 Visualizza Messaggio
    Ci siamo


    Dalle comunicazioni giornaliere fornite dalla Consob si apprende che AQR Capital Management ha limato lo “short” su Mediaset, portandolo dallo 0,5% allo 0,49%. La segnalazione è datata 16 novembre.
    ciumbia

Accedi