Banche Inglesi - Che ne pensate ? - Pagina 5
Beyond Meat: formidabile ascesa e tracollo dei burger vegetariani in Borsa. La storia dell’Ipo più pazza del 2019
Formidabile ascesa e formidabile tracollo a Wall Street per il titolo Beyond Meat, la migliore Ipo degli ultimi due decenni con valore in Borsa arrivato a oltre +800% in pochi …
Sei domande e risposte per far chiarezza sul caso Popolare Bari. Marattin: nessun vuole far fallire la banca
Il commissariamento della Popolare di Bari sta alimentando le tensioni in seno alla maggioranza di governo su come intervenire sulla banca pugliese. Ieri il Cdm non ha partorito alcun decreto …
Bufera Popolare di Bari si abbatte sul governo, Di Maio e Renzi dettano le condizioni per salvataggio
Il commissariamento della Popolare di Bari apre nuove crepe nel governo Conte bis con il cdm di ieri sera che ha visto le assenze pesanti di M5S e Italia Viva …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #41
    L'avatar di shark2007
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Messaggi
    47,411
    Mentioned
    11 Post(s)
    Quoted
    5794 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da shark2007 Visualizza Messaggio

    RBS alle attuali quotazioni è ottima !
    Barclays alle attuali quotazioni è chip !
    Lloyds TSB alle attuali quotazioni è molto interessante !

    Mi cito per elencare dei titoli inglesi quotati sul LSE e... per avere così il pretesto per dare una buona notizia di cui ho già avuto prova diretta !

    Da quando LSE e Borsa Italiana hanno creato un mercato comune in Europa i titoli quotati in tale ambito vedono tassati i dividendi soltanto nel paese di destinazione !

    Esempio : se un italiano possiede azioni di un titolo inglese quotato nel LSE-Borsa Italiana allora sul dividendo paga unicamente la tassa italiana del 12,5% e viceversa ...

  2. #42
    L'avatar di Ricky_66
    Data Registrazione
    Sep 2004
    Messaggi
    828
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    42649762
    Citazione Originariamente Scritto da shark2007 Visualizza Messaggio
    Mi cito per elencare dei titoli inglesi quotati sul LSE e... per avere così il pretesto per dare una buona notizia di cui ho già avuto prova diretta !

    Da quando LSE e Borsa Italiana hanno creato un mercato comune in Europa i titoli quotati in tale ambito vedono tassati i dividendi soltanto nel paese di destinazione !

    Esempio : se un italiano possiede azioni di un titolo inglese quotato nel LSE-Borsa Italiana allora sul dividendo paga unicamente la tassa italiana del 12,5% e viceversa ...
    Ma dai ... che stai dicendo !!! Sei sicuro ?
    Sarebbe grandioso, ma mi sembra molto strano . In fin dei conti la tassazione è un problema fiscale dello stato italiano e che Borsa Italiana e LSE (due società private) si sono fuse non dovrebbe influire sulla politica fiscale statale . Spero di sbagliarmi, però ....

    Hai altre info su questa notizia ? Che ne so una fonte, qualcosa da allegare, ecc ....

    Dai postaci qualcosa ....

  3. #43
    L'avatar di shark2007
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Messaggi
    47,411
    Mentioned
    11 Post(s)
    Quoted
    5794 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Ricky_66 Visualizza Messaggio
    Ma dai ... che stai dicendo !!! Sei sicuro ?
    Sarebbe grandioso, ma mi sembra molto strano . In fin dei conti la tassazione è un problema fiscale dello stato italiano e che Borsa Italiana e LSE (due società private) si sono fuse non dovrebbe influire sulla politica fiscale statale . Spero di sbagliarmi, però ....

    Hai altre info su questa notizia ? Che ne so una fonte, qualcosa da allegare, ecc ....

    Dai postaci qualcosa ....

    EccoTi un esempio:

    n. 500 azioni Lloyds TSB
    Final dividend : 24,7 pence

    dividendo lordo: 500 x 24,7 p = 123,50 GBP
    ritenuta 12,5% = 15,44 GBP
    dividendo netto accreditato: 108,06 GBP

    E' sufficiente come prova ?!
    Ultima modifica di shark2007; 27-05-08 alle 10:53

  4. #44
    L'avatar di Ricky_66
    Data Registrazione
    Sep 2004
    Messaggi
    828
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    42649762
    Citazione Originariamente Scritto da shark2007 Visualizza Messaggio
    EccoTi un esempio personale di stamane:

    n. 500 azioni Lloyds TSB
    Final dividend : 24,7 pence

    dividendo lordo: 500 x 24,7 p = 123,50 GBP
    ritenuta 12,5% = 15,44 GBP
    dividendo netto accreditato: 108,06 GBP

    E' sufficiente come prova ?!
    Non del tutto, ma è un ottimo indizio ....

    Fammi capire meglio : tu queste azioni le hai comprate sul normale LSE ?

    In passato , cioè prima della fusione, le avevi già e sul conto ti sei trovato anche l'addebito dell'imposta inglese (15%) ?

    La cosa che mi fa pensare è che acquistando delle azioni sul MTA International della Borsa Italiana la doppia tassazione rimane ....


    Capisci che questa notizia che hai dato è una notizia bomba , e che può modificare alcune scelte strategiche di allocazione del portafoglio . Non è mica una notiziola così ....

  5. #45
    L'avatar di shark2007
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Messaggi
    47,411
    Mentioned
    11 Post(s)
    Quoted
    5794 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Ricky_66 Visualizza Messaggio
    Non del tutto, ma è un ottimo indizio ....

    Fammi capire meglio : tu queste azioni le hai comprate sul normale LSE ?

    In passato , cioè prima della fusione, le avevi già e sul conto ti sei trovato anche l'addebito dell'imposta inglese (15%) ?

    La cosa che mi fa pensare è che acquistando delle azioni sul MTA International della Borsa Italiana la doppia tassazione rimane ....
    Non saprei dire quando è avvenuta la fusione LSE MTA...
    Cmq ho acquistato le Lloyds TSB sul mercato LSE tra Dicembre 2007 e Gennaio 2008...

    Sul MTA non mi pare che si possano acquistare titoli inglesi, bensì tedeschi, francesi, etc...

  6. #46
    L'avatar di Ricky_66
    Data Registrazione
    Sep 2004
    Messaggi
    828
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    0 Post(s)
    Potenza rep
    42649762
    Citazione Originariamente Scritto da shark2007 Visualizza Messaggio
    Non saprei dire quando è avvenuta la fusione LSE MTA...
    Cmq ho acquistato le Lloyds TSB sul mercato LSE tra Dicembre 2007 e Gennaio 2008...

    Sul MTA non mi pare che si possano acquistare titoli inglesi, bensì tedeschi, francesi, etc...
    Sì certo sull' MTA International non acquisti titoli inglesi ma titoli francesi, tedeschi, ecc... ma sui quali rimane la doppia imposizione.
    Io invece alla nascita di questo nuovo segmento della borsa italiana mi ero ingenuamente illuso che comprando sul MTA International invece che direttamente sul Mercato francese o tedesco si potesse avere una sola imposizione ... ma così non è ...

    Le tue Lloyds sulle quali hai avuto la sola imposizione italiana del 12,5% le hai normalmente comprate direttamente sul LSE, senza nessuna operazione "strana" per sfruttare questo ipotetico vantaggio della fusione , giusto ?

    Con quale Tol operi ?

  7. #47
    L'avatar di marco_one67
    Data Registrazione
    Apr 2008
    Messaggi
    1,771
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1 Post(s)
    Potenza rep
    42949684

    effettivamente queste inglesi.....

    BANCHE Dopo i subprime l'incubo inflazione

    Websim - 27/05/2008 16:42:23



    La sofferenza per le banche potrebbe non essere finita: dopo la crisi dei mutui subprime, il pericolo più grande viene ora dall'inflazione. Parola di Deutsche Bank, che in un dettagliato studio che ripercorre l'andamento di inflazione e del Prodotto interno lordo dagli Anni '90 ad oggi, fotografa una situazione di totale pessimismo. Gli utili bancari scenderanno ancora e le azioni si indeboliranno nuovamente.

    "Attualmente ? spiega l'analista Matt Spick ? le banche europee trattano a 8,8 volte gli utili stimati per il 2009 come conseguenza di una flessione dell'ultimo anno del 15%. Abbiamo calcolato che l'attuale effetto inflattivo, e le sue inevitabili conseguenze a livello di decisioni di politica monetaria, porterà a un calo degli utili di un ulteriore 27%, attraverso perdite su prestiti che potranno raggiungere anche l'1,1% del totale degli impieghi, il doppio rispetto a una situazione normale".

    Per Deutsche Bank stiamo entrando in un ciclo ribassista, ma a che punto ci troviamo? "Al momento ? si legge ? le banche risentono di un calo degli utili e di una debolezza dei ricavi e siamo in una fase di calo non marcata, ma la storia ci insegna che il movimento delle azioni segue quello degli utili, per cui se le attuali valutazioni sembrano economiche, e se gli utili sono stimati in calo, allora anche le azioni scenderanno". Un sillogismo aristotelico che il broker arricchisce proprio con il peso dell'inflazione. "C'è il rischio ? prosegue ? che l'attuale situazione di crescita dei prezzi di cibo, energia e materie primi continui, spinta dalla crescita dei mercati emergenti", cui però non corrisponde una solida crescita in Usa ed Europa.

    L'attuale stato inflativo, che si accompagna a un andamento del Pil debole, riduce potenzialmente gli utili delle banche, gli investimenti e gli utili da trading si muovono verso il basso tagliando le commissioni con inevitabili impatti sul risultato netto. Di recente basta vedere cosa ha comportato per le banche il minore apporto (ma spesso si è trattato di perdite) del risultato da trading.

    Dove puntare allora? Deutsche Bank suggerisce di stare alla larga dalle banche tedesche, austriache e spagnole, mentre quelle inglesi sono meno esposte al rischio del credito. Le banche italiane non sono espressamente prese in considerazione, ma nelle pieghe del report emergono i giudizi positivi su Unicredit (UCG.MI) e Banco Popolare , le uniche due banche che gli analisti consigliano di comprare.

    Che lo scenario per le banche italiane non sia dei migliori, tranne poche eccezioni, è stato confermato dalla tornata di trimestrali appena conclusa. Per molti istituti, infatti, gli accantonamenti sono aumentati più delle attese, così come le sofferenze, e contestualmente i ricavi da commissioni e gli utili da trading sono scesi verticalmente. A questo si unisce il fatto che il nuovo governo ha intenzione di aumentare la tassazione sugli istituti per reperire la copertura per interventi fiscali. Una notizia negativa che va a turbare un mercato che già si attende un possibile taglio del pay-out per sostenere adeguatamente i coefficienti patrimoniali.

    www.websim.it

  8. #48
    L'avatar di shark2007
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Messaggi
    47,411
    Mentioned
    11 Post(s)
    Quoted
    5794 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Ricky_66 Visualizza Messaggio
    Sì certo sull' MTA International non acquisti titoli inglesi ma titoli francesi, tedeschi, ecc... ma sui quali rimane la doppia imposizione.
    Io invece alla nascita di questo nuovo segmento della borsa italiana mi ero ingenuamente illuso che comprando sul MTA International invece che direttamente sul Mercato francese o tedesco si potesse avere una sola imposizione ... ma così non è ...

    Le tue Lloyds sulle quali hai avuto la sola imposizione italiana del 12,5% le hai normalmente comprate direttamente sul LSE, senza nessuna operazione "strana" per sfruttare questo ipotetico vantaggio della fusione , giusto ? Con quale Tol operi ?
    Infatti il mercato LSE + MTA esiste ed è attivo, mentre fra MTA e le borse tedesca, francese, etc... non esistono accordi bilaterali...
    Ultima modifica di shark2007; 30-05-08 alle 07:51

  9. #49
    L'avatar di marco_one67
    Data Registrazione
    Apr 2008
    Messaggi
    1,771
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    1 Post(s)
    Potenza rep
    42949684

    barclays

    che ne dite di BARC a 325 GBP???

    un pensierino ce lo farei.....

  10. #50
    L'avatar di shark2007
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Messaggi
    47,411
    Mentioned
    11 Post(s)
    Quoted
    5794 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da marco_one67 Visualizza Messaggio
    che ne dite di BARC a 325 GBP???

    un pensierino ce lo farei.....
    Dico che il prezzo attuale di circa 3,15-3,20 GBP è chip !

Accedi