Carl Zeiss - Pagina 198
Diasorin ed Hera, le due insospettabili del Ftse Mib con performance da record
Top storici e performance da capogiro per Diasorin ed Hera, entrambe protagoniste oggi a Piazza Affari. Non sono certo tra i titoli più blasonati anche perché sono relativamente nuove per …
Netflix non è più da Oscar a Wall Street, in fumo un terzo del valore in 16 mesi. E minaccia Disney+ fa paura
Netflix risente dell?arrivo di Disney+, la piattaforma di streaming del colosso Walt Disney, che farà concorrenza al colosso dei video online con contenuti nuovi a prezzi più contenuti. Il titolo …
Trading: la competenza trasforma in opportunità le situazioni di stress sui mercati
Conoscere per non temere. “Solo grazie alla conoscenza è possibile assorbire gli urti del mercato senza cedere alla paura, senza compromettere le proprie finanze, ma al contrario sfruttando a proprio …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1971
    L'avatar di Lumaca
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Messaggi
    398
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    270 Post(s)
    Potenza rep
    26523602
    Ho verificato, gli "investment trust" come BB Biotech in Europa sono circa 300.

    Per restringere ho selezionato solo quelli con almeno 100 mln euro di masse e ne esistono 117, quasi tutti UK

    Di questi 117 solo 27 quotano a premio

    Tra i 27 il premio maggiore è riconosciuto proprio a BB Biotech con 13,99%, ce ne sono ancora 2 in area +12.5% e il resto si divide con premi tra +1% e +15%

    La maggior parte quota a sconto ed è abbastanza normale visto che in genere sono veicoli di private equity o simil/etf costruiti su SICAV

    Evidentemente la "stima" di cui gode il team di BB è ancora elevata visto che si è disposti a comprare a forte premio le performance future.

    Il secondo trust per maggior premio è un prodotto High Yield di SEQUOIA dedicato alle infrastrutture

  2. #1972
    L'avatar di Lumaca
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Messaggi
    398
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    270 Post(s)
    Potenza rep
    26523602
    Citazione Originariamente Scritto da Lumaca Visualizza Messaggio

    I fenomeni che tu citi di "spike" giornaliero dello spread nav/prezzo andrebbero analizzati nello specifico. Potrebbero corrispondere a momenti in cui vengono cancellate/create nuove quote di etf a fronte di masse importanti che non si compensano sul mercato.
    che stupido, ho fatto anche io confusione: sono gli etf che creano e cancellano quote, i trust come BB sono in numero di quote fisse.

    Quindi, a maggior ragione, stante il numero di quote fisse è il saldo positivo dei flussi (acquisti-vendite) che tiene alto lo spread.

    Gli spike potrebbero rappresentare semplicemente situazioni di mercato in cui non ci sono volumi in vendita e i ribilanciamenti di chi vuole/deve comprare allontanano i prezzi e vicerversa verso il ribasso.

    Scusate ancora l'errore.

  3. #1973
    L'avatar di Lumaca
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Messaggi
    398
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    270 Post(s)
    Potenza rep
    26523602
    Per finire: il dividendo.

    Non viene ricalcolato o spalmato su giorni particolari.

    E' uno stacco cedola secco.

    Se tu entri il giorno prima il giorno successivo subisci lo stacco totale e incassi il divendo (al netto delle tasse).

    In altri casi il dividendo è una proxy dei flussi di cassa incassati dal trust, ma in questo caso è una remunerazione aggiuntiva che decide la management company per fidelizzare gli investitori e per spingerli a non movimentare spesso le quote.

    Ovvio che in mancanza di utili nelle posizioni sottostanti il dividendo alla lunga distrugge il patrimonio

  4. #1974
    L'avatar di P.A.T.
    Data Registrazione
    May 2001
    Messaggi
    23,097
    Blog Entries
    4
    Mentioned
    25 Post(s)
    Quoted
    7755 Post(s)
    Potenza rep
    42949691
    Citazione Originariamente Scritto da Lumaca Visualizza Messaggio
    Ho verificato, gli "investment trust" come BB Biotech in Europa sono circa 300.

    Per restringere ho selezionato solo quelli con almeno 100 mln euro di masse e ne esistono 117, quasi tutti UK

    Di questi 117 solo 27 quotano a premio

    Tra i 27 il premio maggiore è riconosciuto proprio a BB Biotech con 13,99%, ce ne sono ancora 2 in area +12.5% e il resto si divide con premi tra +1% e +15%

    La maggior parte quota a sconto ed è abbastanza normale visto che in genere sono veicoli di private equity o simil/etf costruiti su SICAV

    Evidentemente la "stima" di cui gode il team di BB è ancora elevata visto che si è disposti a comprare a forte premio le performance future.

    Il secondo trust per maggior premio è un prodotto High Yield di SEQUOIA dedicato alle infrastrutture
    Molto interessante.

    Oltre a BB Biotech gestiscono in contemporanea questo healthcare GB00BZCNLL95 quotato a Londra.
    Immagino che questo secondo investiment trust non abbia il record di premium NAV di BB BIOTECH, ma sia quotato a sconto .

    Tra questi 117 investiment trust, sai mica quanti NON sono quotati in sterline a Londra ? Magari a Francoforte e Parigi, anche eventualmente in dual listing ?

    Pongo la domanda perché i nostri broker bancari italiani ci fanno comperare un po' tutto quello che si trova a Francoforte, Parigi, Amsterdam, ed anche a New York si puo' comperare tutto, ma a Londra fanno da anni sempre difficolta' se non proprio opposizione. Nonostante che la nostra borsa faccia parte del LSE, a noi italiani retail ci e' fatto diniego di comperare qualcosa a Londra attraverso i canali ordinari delle piattaforme retail di trading on line, per motivi ovvi e comprensibili di difficolta' di settlement e clearing non avendo l'operativita' italiana retail sufficiente massa critica operativa.

  5. #1975
    L'avatar di P.A.T.
    Data Registrazione
    May 2001
    Messaggi
    23,097
    Blog Entries
    4
    Mentioned
    25 Post(s)
    Quoted
    7755 Post(s)
    Potenza rep
    42949691
    Citazione Originariamente Scritto da Lumaca Visualizza Messaggio
    Ciao,

    i dati ufficiali dicono Total Expense Ratio (TER) annuo pari a 1.29% al 30/9/2019 (fonte facsheet sul sito della società) calcolata sulla "capitalizzazione di mercato" quindi sul prezzo e non sul NAV.

    Saluti
    Ovviamente loro lo prelevano sul NAV, quindi l'1,29% calcolato sul prezzo passa ad un 1,50% circa effettivo.

  6. #1976
    L'avatar di Lumaca
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Messaggi
    398
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    270 Post(s)
    Potenza rep
    26523602
    Citazione Originariamente Scritto da P.A.T. Visualizza Messaggio
    Molto interessante.

    Oltre a BB Biotech gestiscono in contemporanea questo healthcare GB00BZCNLL95 quotato a Londra.
    Immagino che questo secondo investiment trust non abbia il record di premium NAV di BB BIOTECH, ma sia quotato a sconto .

    Tra questi 117 investiment trust, sai mica quanti NON sono quotati in sterline a Londra ? Magari a Francoforte e Parigi, anche eventualmente in dual listing ?

    Pongo la domanda perché i nostri broker bancari italiani ci fanno comperare un po' tutto quello che si trova a Francoforte, Parigi, Amsterdam, ed anche a New York si puo' comperare tutto, ma a Londra fanno da anni sempre difficolta' se non proprio opposizione. Nonostante che la nostra borsa faccia parte del LSE, a noi italiani retail ci e' fatto diniego di comperare qualcosa a Londra attraverso i canali ordinari delle piattaforme retail di trading on line, per motivi ovvi e comprensibili di difficolta' di settlement e clearing non avendo l'operativita' italiana retail sufficiente massa critica operativa.
    Quasi sicuramente dipende dalla fiscalità: a Londra sono quotati sia strumenti armonizzati UCITS sia NON UCITS che non sono sottoscrivibile da residenti EU. In particolare proprio gli OICM non armonizzati sono proprio NON acquistabili da cittadini EU.

  7. #1977
    L'avatar di P.A.T.
    Data Registrazione
    May 2001
    Messaggi
    23,097
    Blog Entries
    4
    Mentioned
    25 Post(s)
    Quoted
    7755 Post(s)
    Potenza rep
    42949691
    Citazione Originariamente Scritto da Lumaca Visualizza Messaggio
    Quasi sicuramente dipende dalla fiscalità: a Londra sono quotati sia strumenti armonizzati UCITS sia NON UCITS che non sono sottoscrivibile da residenti EU. In particolare proprio gli OICM non armonizzati sono proprio NON acquistabili da cittadini EU.
    Scusami se pecco di ingenuità, ma mi piacerebbe capire meglio.

    Per quanto riguarda New York, come tutti coloro che come me hanno un deposito titoli in amministrato, io posso comperare sia (i) strumenti armonizzati UCITS che (ii) non armonizzati UCITS: la differenza consiste nel fatto che se compro uno strumento armonizzato la mia banca puo' considerarlo gestibile nell'ambito del risparmio amministrato o gestito, mentre se compro uno strumento NON armonizzato sono costretto a gestirlo con il DICHIARATIVO.

    Se ho capito bene quanto hai scritto, gli OICM di Londra non armonizzati non sarebbero acquistabili da cittadini EU nemmeno con l'opzione del regime dichiarativo.

    Ma con Interactive brokers nemmeno ?

  8. #1978
    L'avatar di Lumaca
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Messaggi
    398
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    270 Post(s)
    Potenza rep
    26523602
    Citazione Originariamente Scritto da P.A.T. Visualizza Messaggio
    Scusami se pecco di ingenuità, ma mi piacerebbe capire meglio.

    Per quanto riguarda New York, come tutti coloro che come me hanno un deposito titoli in amministrato, io posso comperare sia (i) strumenti armonizzati UCITS che (ii) non armonizzati UCITS: la differenza consiste nel fatto che se compro uno strumento armonizzato la mia banca puo' considerarlo gestibile nell'ambito del risparmio amministrato o gestito, mentre se compro uno strumento NON armonizzato sono costretto a gestirlo con il DICHIARATIVO.

    Se ho capito bene quanto hai scritto, gli OICM di Londra non armonizzati non sarebbero acquistabili da cittadini EU nemmeno con l'opzione del regime dichiarativo.

    Ma con Interactive brokers nemmeno ?

    Dobbiamo distinguere tra i prodotti e anche considerare il regime fiscale (o il veicolo) attraverso il quale si opera.

    Se sei in dossier amministrato puoi comprare azioni estere, ma la banca NON può collocarti prodotti collettivi che non siano "collocabili" in EU. Non te ne può nemmeno parlare, nemmeno descriverli, non te li può mettere a disposizione nell'elenco degli strumenti investibili on line di sicuro.
    Negli USA la contabilità fiscale è diversa, anche i fondi distinguono la durata di ogni investimento in short term capital gain o long term capital gain, sono diversi i trattamenti dei dividendi che vengono scorporati in base a se si tratta di flusso cedolare o premio da rivalutazione.

    Puoi invece comprare gli ETF non armonizzati procedendo poi tu a regolarizzarli.

    NON puoi invece procedere con i TRUST nello stesso modo.

Accedi