In attesa della prima batteria a ossigeno e idrogeno del mondo - Pagina 4
Borsa di Milano aggiorna massimi 2019, volano le banche, Nexi e Ferrari
Le banche trascinano anche oggi Piazza Affari a una chiusura positiva. Il Ftse Mib è andato a chiudere a 22.428 punti (+0,28%) sui nuovi massimi anni. Ieri il balzo di …
Bill Gross: addio bond, meglio le azioni ad alto dividendo. Ecco le italiane con cedole più generose
Meglio investire in bond o in azioni? Coi tassi d?interesse vicini allo zero, i rendimenti obbligazionari ?investment grade? e dei titoli di stato si sono assottigliati a tal punto che …
Moncler si mette alle spalle il rischio Cina, coro di Buy dagli analisti in attesa della trimestrale 
Moncler cerca di mettersi alle spalle le difficoltà in Borsa negli ultimi mesi dettate principalmente dai timori per le ripercussioni delle tensioni a Hong Kong. Le quotazioni hanno recuperato i …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #31
    L'avatar di thaitanium
    Data Registrazione
    May 2015
    Messaggi
    938
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    311 Post(s)
    Potenza rep
    31566966
    News primo semestre 2016

    http://electropowersystems.com/wp-co...esults-ITA.pdf

  2. #32
    L'avatar di thaitanium
    Data Registrazione
    May 2015
    Messaggi
    938
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    311 Post(s)
    Potenza rep
    31566966
    La società italiana quotata sull'indice Euronext di Parigi è l'unica eccellenza del nostro paese ad aver partecipato al summit mondiale sulle utilities del futuro organizzato a Singapore da McKinsey. Lo scopo del meeting era indagare su dove il mercato dell'energia sia diretto, quali siano le difficoltà attuali e quali le soluzioni.
    "Abbiamo ereditato un patrimonio tecnologico custodito nel know-how dei Politecnici di Milano e Torino", ha spiegato il Ceo di Eps Carlalberto Guglielminotti, "EPS ha innovato questo patrimonio declinandolo in una piattaforma tecnologica unica, modulare e scalabile, per costruire sistemi di accumulo di grande taglia a basso costo. Cosi da poter dare energia a 2.4 miliardi di persone ad un costo più basso ed in maniera completamente green".
    Nata da uno spinoff del Politecnico di Torino, Electro Power Systems fornisce sistemi di stoccaggio di energia basati su una nuova tecnologia a idrogeno. Il primo semestre 2016 si è chiuso con ricavi consolidati pari a 2,6 milioni di euro e un portafoglio ordini di 6 milioni di euro.

    Il gross margin di 1,1 milioni di euro è pari al 42% dei ricavi. L'Ebitda è ancora negativo (-2,03 milioni di euro) ma migliora sensibilmente in rapporto ai ricavi rispetto al primo semestre 2015.

    L'accelerazione della crescita porterà nel breve periodo a un maggiore consumo di cassa rispetto alle precedenti stime, ma al tempo stesso la generazione di free cash flow positivo avverrà già a partire dal 2019.

    Homepage Websim
    Websim Action – Consulenza small cap

  3. #33
    L'avatar di ricciotto
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    5,668
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    355 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Società davvero interessante
    Gli accordi con grossi partner industriali spero possa sopperire le difficoltà che un player così piccolo potrebbe incontrare in mezzo ai colossi dell'energia ... ma questi forse sono più clienti che non competitor.

    Titolo dalle potenzialità incredibili ma anche dalle grandi incertezze ... io sono dentro

  4. #34
    L'avatar di thaitanium
    Data Registrazione
    May 2015
    Messaggi
    938
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    311 Post(s)
    Potenza rep
    31566966
    [QUOTE=ricciotto;47461666]Società davvero interessante
    Gli accordi con grossi partner industriali spero possa sopperire le difficoltà che un player così piccolo potrebbe incontrare in mezzo ai colossi dell'energia ... ma questi forse sono più clienti che non competitor.

    Titolo dalle potenzialità incredibili ma anche dalle grandi incertezze ... io sono dentro.

    Idem,ha sofferto un pò ma ora si sta rialzando...anche secondo me ha grosse potenzialità.Ed il fatto di essere quotato a Parigi e non a Milano,mi dà più fiducia perchè ha più visibilità.Se fosse quotato a Milano all'AIM,non se la filerebbe nessuno,come sta succedendo a Bio On,ottima azienda con potenzialità immense ma quotata in un mercato illiquido e invisibile come l'AIM.

  5. #35
    L'avatar di thaitanium
    Data Registrazione
    May 2015
    Messaggi
    938
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    311 Post(s)
    Potenza rep
    31566966
    ELECTRO POWER SYSTEMS - Oltre 6 milioni di euro di nuove risorse per la crescita 27/10/2016 08:56 - WS

    Electro Power Systems (EPS.PAR) potrebbe mettersi in luce oggi in Borsa.

    La società, leader tecnologico nei sistemi di stoccaggio di energia, ha ottenuto tramite le società del Gruppo nuovi finanziamenti a supporto della crescita con Intesa Sanpaolo e le sue controllate per complessivamente 6,5 milioni di euro.

    La nuova finanza è strutturata in due linee destinate, rispettivamente, alla ricerca ed al capitale circolante:

    1) 3,5 milioni di euro di finanziamento lungo termine a 5 anni, da parte di Mediocredito Italiano, controllata di Intesa Sanpaolo, destinato alla prosecuzione delle attività di ricerca e sviluppo sul progetto HyESS (Hybrid Energy Storage System), fondamentale per il mantenimento del vantaggio competitivo tecnologico acquisito negli oltre 10 anni di
    collaborazione con i Politecnici di Torino e Milano;

    2) 3 milioni di euro di linea a breve termine a finanziamento del capitale circolante e della crescita della pipeline di progetti, attualmente principalmente concentrata in Africa e Asia, dove le soluzioni ibride di EPS hanno già dimostrato di ridurre drasticamente il costo dell'energia grazie all'innovativa tecnologia proprietaria del Gruppo.

    Unitamente alle linee già concesse da Unicredit, annunciate nella semestrale, da settembre 2016 il Gruppo ha raccolto finanziamenti al servizio della crescita e dell'innovazione per un totale di 9 milioni di euro, di cui 5,5 milioni di euro a mediolungo termine, con uno spread medio del 3,68%
    Nata da uno spinoff del Politecnico di Torino, Electro Power Systems fornisce sistemi di stoccaggio di energia basati su una nuova tecnologia a idrogeno. Il primo semestre 2016 si è chiuso con ricavi consolidati pari a 2,6 milioni di euro e un portafoglio ordini di 6 milioni di euro.

    Il gross margin di 1,1 milioni di euro è pari al 42% dei ricavi. L'Ebitda è ancora negativo (-2,03 milioni di euro) ma migliora sensibilmente in rapporto ai ricavi rispetto al primo semestre 2015.

    L'accelerazione della crescita porterà nel breve periodo a un maggiore consumo di cassa rispetto alle precedenti stime, ma al tempo stesso la generazione di free cash flow positivo avverrà già a partire dal 2019.

    Homepage Websim
    Consulenza small cap, bond, certificates, analisi fondamentale

  6. #36
    L'avatar di thaitanium
    Data Registrazione
    May 2015
    Messaggi
    938
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    311 Post(s)
    Potenza rep
    31566966
    TITOLI ENERGETICI - Entra in vigore oggi il trattato di Parigi sul clima mondiale
    04/11/2016 08:53 WS
    Oggi entra in vigore ufficialmente l'accordo di Parigi sulla lotta al riscaldamento globale, mentre le energie rinnovabili stanno diventando un ‘must' da esplorare anche per i colossi petroliferi. Proprio in corrispondenza con l'entrata in vigore formale dell'accordo, le compagnie più importanti del mondo nel settore energetica dovrebbero annunciare a breve la creazione di un fondo specifico per la ricerca sulle energie alternative. I protagonisti principali sono il brand italiano Eni, Shell, BP, Repsol, Total, Statoil, e Saudi Aramco.

    Lo scopo principale è il sostegno alla ricerca nel campo dell'efficienza degli impianti energetici e dei motori automobilistici. L'interesse per questo nuovo mondo è nato nel 2014 dopo il crollo del petrolio, che ha portato un crollo dei profitti alle società petrolifere, costringendole a cercare una nuova fonte di guadagno. ENI ha annunciato da pochi mesi un piano d'investimento che va tra 700 milioni di euro e 1 miliardo su energie verdi.

    In tutti casi in Europa ci sono società italiane che si sono già messi a lavoro pur essendo un mondo altamente competitivo per esempio Falck Renewables (FKR.MI), player principale in Italia, Spagna, Francia, Regno Unito nella costruzione d'impianti eolici e solari con all'incirca 762MW ci capacità installati in totale. Un parco energetico che risparmia l'emissione di 180mila tonnellate di CO2 annualmente.

    Nel settore dell'efficienza c'è Electro Power System (EPS.PAR), società registrata in Francia ma con governance italiana, che si occupa di storing di elettricità ricavata senza inquinare. La società sta crescendo molto rapidamente, con un backlog aumentato di oltre dieci volte nel primo semestre 2016 rispetto all'anno precedente. Attraverso le loro tecnologie riescono quotidianamente a fare da energy provider a 100.000 persone in Asia e Africa.

    Homepage Websim

    Consulenza small cap, bond, certificates, analisi fondamentale

  7. #37
    L'avatar di thaitanium
    Data Registrazione
    May 2015
    Messaggi
    938
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    311 Post(s)
    Potenza rep
    31566966
    14
    NOV 2016

    Eps: approvati i risultati al 30 settembre 2016. Crescita confermata e 33MW di microreti in costruzione

    • Ricavi dei primi 9 mesi a 4 milioni di euro, backlog di ordini in crescita a 5.8 milioni di euro
    • Forte crescita della pipeline e dimensione media dei potenziali progetti a 5 milioni di euro
    • Nuova linea di credito da Banca Sella che porta i finanziamenti del 2016 a 10 milioni di euro
    • Messa in servizio della prima microrete alle Maldive da 4MW; entro il primo semestre 2017 saranno operative microreti per 33MW di potenza installata

    Parigi, 14 novembre 2016 – Il consiglio di amministrazione di Electro Power Systems S.A. (“EPS”, il “Gruppo”, EPS:PA) leader tecnologico nei sistemi di stoccaggio di energia, riunitosi oggi a Parigi sotto la presidenza di Massimo Prelz Oltramonti, ha esaminato e approvato i risultati (non sottoposti ad audit) al 30 settembre 2016, e l’aggiornamento della guidance sui ricavi 2016.

    L’amministratore delegato Carlalberto Guglielminotti ha commentato: “I primi nove mesi dell’anno confermano la crescita attesa dal mercato e ci permettono di migliorare la guidance annunciata a settembre sui risultati 2016. Continuiamo a lavorare con l’obiettivo di trasformare la pipeline di progetti in backlog di ordini, a consolidare partnership con i più grandi player internazionali ed a sviluppare una rete commerciale efficace”.

  8. #38
    L'avatar di thaitanium
    Data Registrazione
    May 2015
    Messaggi
    938
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    311 Post(s)
    Potenza rep
    31566966
    ELECTRO POWER SYSTEMS +3,5% Dopo i risultati 9 mesi target rivisti al rialzo
    15/11/2016 09:51 WS
    Electro Power Systems (EPS.PAR) si mette in luce con un progresso del 3,5% a 5,90 euro.
    La società ha rilasciato i risultati dei primi 9 mesi del 2016:

    1) ricavi pari a 4 milioni di euro, portafoglio ordini in crescita a 5,8 milioni di euro;

    2) forte crescita della pipeline e dimensione media dei potenziali progetti a 5 milioni di euro;
    3) nuova linea di credito da Banca Sella che porta i finanziamenti del 2016 a 10 milioni di euro;

    4) messa in servizio della prima microrete alle Maldive da 4 megawatt; entro il primo semestre 2017 saranno operative microreti per 33 megawatt di potenza installata.

    In particolare il portafoglio ordini del Gruppo si assesta a 5,8 milioni di euro, ed al contempo la pipeline di potenziali progetti e gare nelle quali EPS sta presentando offerte supera i 100 milioni di euro ed è caratterizzata da un graduale aumento della dimensione media dei progetti dagli 0,5 milioni di euro del 2016, ai 5 milioni di euro per i progetti 2017-2018.

    Ad oggi il 50% della pipeline è costituito da progetti di taglia compresa tra i 4 ed i 20 milioni di euro, di cui oltre il 60% in
    paesi emergenti ed in particolare in Africa sub-sahariana.

    Tale risultato è attribuibile al percorso di accreditamento e qualificazione che il Gruppo ha intrapreso subito dopo la
    quotazione nell'aprile 2015 con progetti, installazioni e partnership con i più importanti operatori internazionali nel mondo
    dell'energia tra cui Enel, Terna, Toshiba e General Electric.

    Infine, la rinnovata solidità operativa e la crescita degli ordini consentono al Gruppo di aggiornare la stime sui ricavi
    consolidati 2016, che sale nel range di 6,5 - 6,9 milioni di euro, rispetto ai 6,1 - 6,7 milioni di euro comunicati durante la
    presentazione al mercato dei risultati al 30 giugno 2016.

    La posizione finanziaria netta del Gruppo al 30 settembre 2016 era pari ad 2,3 milioni di euro.

    Homepage Websim
    Consulenza small cap, bond, certificates, analisi fondamentale

  9. #39
    L'avatar di thaitanium
    Data Registrazione
    May 2015
    Messaggi
    938
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    311 Post(s)
    Potenza rep
    31566966
    ELECTRO POWER SYSTEMS - Accordo per l'estensione di un impianto energetico
    21/11/2016 08:59 WS
    Electro Power Systems (EPS.PAR) potrebbe essere al centro dell'attenzione oggi in Borsa.
    A cinque mesi dall'inaugurazione del primo step della sua centrale di produzione ibrida a Garowe in Somalia, la società di soluzioni per la produzione e lo stoccaggio energetico ad alta tecnologia ha firmato l'accordo per l'estensione dell'impatto con la National Corporation of Somalia. EPS fa così un nuovo passo avanti nella conversione della sua pipeline da oltre 100 milioni di euro
    La tecnologia di EPS, permetterà di integrare le turbine eoliche con un sistema di stoccaggio energetico, trasformando l'impianto rinnovabile in una fonte stabile di energia. La nuova installazione permetterà alla rete energetica, che serve già 100 mila persone con un risparmio del 17% sui costi, di risparmiare ogni anno un milione di litri di gasolio per la generazione e 600 tonnellate di CO2 diffuse nell'ambiente.















    Per EPS i mercati emergenti rappresentano uno dei principali driver di sviluppo, grazie alla sua tecnologia rivoluzionaria per lo stoccaggio energetico in condizioni ambientali difficili e mancanza di una rete di diffusione efficace.

    Pochi giorni fa la società ha rilasciato i risultati dei primi 9 mesi del 2016:

    1) ricavi pari a 4 milioni di euro, portafoglio ordini in crescita a 5,8 milioni di euro;

    2) forte crescita della pipeline e dimensione media dei potenziali progetti a 5 milioni di euro;
    3) nuova linea di credito da Banca Sella che porta i finanziamenti del 2016 a 10 milioni di euro;

    4) messa in servizio della prima microrete alle Maldive da 4 megawatt; entro il primo semestre 2017 saranno operative microreti per 33 megawatt di potenza installata.


    La solidità operativa e la crescita degli ordini hanno consentito al Gruppo di aggiornare la stime sui ricavi
    consolidati 2016, che sale nel range di 6,5 - 6,9 milioni di euro, rispetto ai 6,1 - 6,7 milioni di euro comunicati durante la
    presentazione al mercato dei risultati al 30 giugno 2016.

    La posizione finanziaria netta del Gruppo al 30 settembre 2016 era pari ad 2,3 milioni di euro.

    Homepage Websim
    Consulenza small cap, bond, certificates, analisi fondamentale

  10. #40
    L'avatar di thaitanium
    Data Registrazione
    May 2015
    Messaggi
    938
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    311 Post(s)
    Potenza rep
    31566966
    Una buona notizia,se il managment ricompra azioni dell'azienda,vuol dire che c'è fiducia ne lfuturo e che qualcosa bolle in pentola.

    ELECTRO POWER SYSTEMS +4% I top manager comprano 160mila azioni
    28/12/2016 14:56 WS
    Electro Power Systems (EPS.PAR) sale del 4% a 5,89 euro. La società torinese quotata alla Borsa di Parigi, dotata di tecnologia leader nei sistemi di stoccaggio di energia, ha annuncia che il top management ha acquistato un totale di 160.000 azioni ripartite come segue: 110.000 azioni il presidente Massimo Preltz Oltramonti, 30.000 Paolo Bonetti (Chief Financial Officer), 10.000 Andrea Rossi (Chief Business Officer) e 10.000 azioni Michela Costa (Executive Vice President of Operations).
    Tali operazioni sono state compiute nel mese di dicembre, riferisce una nota. "L'acquisto delle azioni da parte del management - si legge - è un'attestazione di fiducia nei fondamentali dell'azienda".
    I risultati dei primi 9 mesi del 2016 di Electro Power Systems hanno visto:
    1) ricavi pari a 4 milioni di euro, portafoglio ordini in crescita a 5,8 milioni di euro;

    2) forte crescita della pipeline e dimensione media dei potenziali progetti a 5 milioni di euro;

    3) nuova linea di credito da Banca Sella che porta i finanziamenti del 2016 a 10 milioni di euro;

    4) messa in servizio della prima microrete alle Maldive da 4 megawatt; entro il primo semestre 2017 saranno operative microreti per 33 megawatt di potenza installata.

    La solidità operativa e la crescita degli ordini hanno consentito al gruppo di aggiornare la stime sui ricavi consolidati 2016, che sale nel range di 6,5 - 6,9 milioni di euro, rispetto ai 6,1 - 6,7 milioni di euro comunicati durante la presentazione al mercato dei risultati al 30 giugno 2016.

    La posizione finanziaria netta del gruppo al 30 settembre 2016 era pari ad 2,3 milioni di euro.

    Homepage Websim
    Consulenza small cap, bond, certificates, analisi fondamentale

Accedi