Tassazione dividendo titoli europei. - Pagina 5
A ruba il primo bond Twitter, rendimento ricco fa cinguettare gli investitori
Twitter debutta sul mercato obbligazionario. La società americana, conosciuta in tutto il mondo per i suoi ?tweet”, ha collocato le sue prime obbligazioni a un tasso di interesse inferiore a …
Payrolls dicono che economia Usa scoppia di salute, rally dei mercati e dollaro superstar
Segnali di forza dal mercato del lavoro negli Stati Uniti con le payrolls andate ben oltre le attese a novembre. Lo scorso mese sono stati creati negli Stati Uniti 266mila nuovi posti …
I mega yatch Sanlorenzo riescono nell’attracco in Borsa, da martedì sullo Star
Sanlorenzo conclude con successo l’Ipo riuscendo lì dove Ferretti Group ha fallito.  E’ l’Ipo più importante di questa parte finale d’anno dopo che l’altro gruppo degli yacht, Ferretti Group, non ha ricevuto …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #41

    Data Registrazione
    Apr 2011
    Messaggi
    570
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    8 Post(s)
    Potenza rep
    10850220
    Magari la maggior parte lo sa giá, ma potrebbe risultare utile a qualcuno:

    https://it.finance.yahoo.com/notizie...105525248.html
    Domanda:

    Buongiorno, vorrei sapere, nel caso di acquisto di azioni (partecipazioni non qualificate), in regime di risparmio amministrato (banca in italia presso cui detengo il conto corrente), ma in società non quotate a milano, come ad esempio google o apple, e quotate in Germania come si configurerebbe la tassazione delle plusvalenze (redditi diversi) e dei dividendi (redditi di capitale? Nel caso di azioni quotate a milano viene applicata un imposta sostitutiva del 26% sulle plusvalenze e una ritenuta di imposta per i dividendi sempre del 26%. Per quanto riguarda le plusvalenze, l'intermediario finanziario presso cui ho il regime di risparmio amministrato si occuperebbe di applicare l'imposta sostitutiva e non ci dovrebbe essere il problema della doppia tassazione in Italia e Germania, per cui non dovrei fare niente o sbaglio?? Nel caso dei dividendi se non sbaglio viene applicata una ritenuta alla fonte del 26% da parte della società quotata a milano, ma in caso di società quotata a Berlino o Francoforte, verrebbe applicata una doppia tassazione da parte della società in Germania e in Italia o dovrei dichiararla oppure ancora si dovrebbe occupare di tutto l'intermediario?? Come dovrei fare per eliminare la doppia tassazione? Avrei bisogno di chiarire questo argomento della doppia tassazione su dividendi e plusvalenze di società quotate in Germania, siccome la banca non ha saputo risolvere questo mio dubbio. Grazie mille

    Risposta dell'esperto:

    Torniamo sulla tassazione delle c.d. “rendite finanziarie” a beneficio di tutti i lettori. Sottolineiamo che quanto segue vale per le sole persone fisiche, e per partecipazioni non qualificate, cioè che non consentono alcun controllo delle società: un normale investimento, insomma, da cui potremo ricavare qualcosa se rivendiamo a prezzo più alto o se la società distribuirà dei dividendi.

    Semplificando, se le operazioni di compravendita di titoli, che generano plusvalenze o minusvalenze, e la gestione degli incassi delle cedole, o di interessi di obbligazioni, che generano redditi di capitale, sono effettuate tramite un intermediario finanziario abilitato in Italia, il che vuol dire che l’intermediario custodisce e amministra il portafoglio (regime del risparmio amministrato), o gestisce il patrimonio (regime del risparmio gestito), si può optare per la tassazione sostitutiva e in definitiva lasciare tutte le incombenze in mano all’operatore.

    Tralasciando casi particolari, questo è valido a meno che siano partecipazioni o titoli non quotati in mercati regolamentati emesse da soggetti residenti nei paradisi fiscali, per i quali è obbligatorio il regime della dichiarazione con aliquota ordinaria, salvo accoglimento da parte dell’Agenzia delle Entrate di una domanda che ci dispensi, il c.d. “interpello”.

    Al di fuori del caso dei paradisi fiscali, e senza optare per il risparmio amministrato, il regime della dichiarazione comporta il calcolo del reddito globale di periodo determinato dalla somma algebrica delle plusvalenze e delle minusvalenze conseguite comprando e vendendo titoli, e poi la tassazione con imposta sostitutiva del 26%.

    Invece, per quanto riguarda i redditi di capitale (tipo dividendi) prodotti all’estero e non sottoposti all’intermediazione di soggetti abilitati, quali istituti di credito o società di intermediazione mobiliare, sono soggetti ad imposta sostitutiva, con opzione per quella ordinaria, e devono essere esposti in dichiarazione dei redditi nel quadro RM. In altre parole, la tassazione risulta la stessa, ma abbiamo l’onere di presentare una dichiarazione.

    Infine, possiamo recuperare sotto forma di credito di imposta le eventuali tasse pagate all’estero in via definitiva, ma solo se optiamo per la tassazione ordinaria, e rinunciamo all’aliquota dell’imposta sostitutiva del 26%.

  2. #42

    Data Registrazione
    Jan 2015
    Messaggi
    52
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    4 Post(s)
    Potenza rep
    858998
    Salve,
    ho preso GSZ sul MTA tramite la mia banca italiana ma sono residente in UK (ho comunicato alla banca di risiedere all'estero e con le cedole obbligazionali e' andata bene dato che mi hanno messo in regime dichiarativo). Che tassazione mi devo aspettare sui dividendi?
    http://www.agenziaentrate.gov.it/wps...df?MOD=AJPERES
    Taxation of Shares | GDF SUEZ

    E per esempio Fiat FCA che e' passata in Olanada, che tassazione si aspetta un residente italiano sui dividendi?

  3. #43

    Data Registrazione
    Dec 2015
    Messaggi
    1,336
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    659 Post(s)
    Potenza rep
    15641829

  4. #44
    L'avatar di Leite
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Messaggi
    2,501
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    258 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    le aliquote mondiali aggiornate (prima di eventuali riduzioni, ovviamente):
    http://us.spindices.com/documents/ad...dex-values.pdf

  5. #45
    L'avatar di shaoulin
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Messaggi
    3,233
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    1414 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da Leite Visualizza Messaggio
    questa è la withholding tax (la tassa degli stati esteri sui dividendi senza aver chiesto la riduzione al 15% medio internazionale):
    http://www.djindexes.com/mdsidx/down...olding_tax.pdf

    qui c'è una guida per inglesi (ma sostanzialmente è la stessa cosa) con i link ai moduli dei vari uffici delle imposte esteri per chiedere la restituzione della parte eccedente il 15%:
    How to Reclaim Withholding Tax on Foreign Dividends

    gli USA con il modulo W-8BEN che broker online, TOL,ecc fanno firmare automaticamente prima di operare su quei mercati sono tremendamente avanti


    In UE invece non c'e' nemmeno una procedura semplice per fare si che almeno i cittadini UE non paghino doppie tasse sui dividendi di societa' UE.

    W la UE di sti kapzi!

  6. #46

    Data Registrazione
    Sep 2009
    Messaggi
    46
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    2 Post(s)
    Potenza rep
    2576991
    Ciao a tutti,
    domanda banale, ma ho provato a cercare sul forum senza trovare risposta e vorrei avere conferma.
    Il discorso della doppia tassazione dei dividendi mi è chiaro, ma se compro titoli europei sulla borsa di Milano (uno dei titoli del Global Equity Market), sono sempre soggetto alla doppia tassazione dei dividendi o pago solo le tasse italiane come se avessi comprato un titolo italiano?
    Altra cosa: per la Gran Bretagna mi pare non ci sia tassazione dei dividendi nel paese di emissioni, quindi mi confermate che per i titoli inglesi si paga solo il 26% italiano o ci sono altri costi "nascosti"? (non intendo commissioni della mia banca ma tasse o simili).

    Grazie!

  7. #47
    L'avatar di Leite
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Messaggi
    2,501
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    258 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Citazione Originariamente Scritto da franct Visualizza Messaggio
    se compro titoli europei sulla borsa di Milano (uno dei titoli del Global Equity Market), sono sempre soggetto alla doppia tassazione dei dividendi
    sì, le tasse le impongono gli stati non le borse; per UK (e in futuro olanda) solo tassazione italiana ma con "stamp duty" dello 0,5% solo in acquisto

  8. #48

    Data Registrazione
    Sep 2009
    Messaggi
    46
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    2 Post(s)
    Potenza rep
    2576991
    Citazione Originariamente Scritto da Leite Visualizza Messaggio
    sì, le tasse le impongono gli stati non le borse; per UK (e in futuro olanda) solo tassazione italiana ma con "stamp duty" dello 0,5% solo in acquisto
    Molte grazie, si sa già quando varrà anche per l'Olanda?

  9. #49

    Data Registrazione
    Feb 2008
    Messaggi
    2,810
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    650 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da Leite Visualizza Messaggio
    sì, le tasse le impongono gli stati non le borse; per UK (e in futuro olanda) solo tassazione italiana ma con "stamp duty" dello 0,5% solo in acquisto
    a proposito di UK, vedo che fineco applica una commissione senza tetto massimo per il LSE. ci sono altri operatori più convenienti?

    Raccolta ordini azionario online - altri mercati europei*
    % Min. Max.
    Hex: Finlandia** 0,19% 2,95 Euro 19 Euro
    Lse: Inghilterra 0,19% 14,95 GBP -
    Sibe: Spagna 0,19% 14,95 Euro -
    Virtx: Svizzera 0,19% 24 Chf -
    In alcuni mercati, oltre alla commissione di negoziazione, è previsto il pagamento di tasse fisse: Inghilterra (0,5% del controvalore negoziato per gli ordini eseguiti in acquisto sui titoli quotati con domicilio inglese e 1,00% sui titoli quotati con domicilio irlandese).

    (*)Per i titoli di emissione francese presenti nella lista indicata dal Ministero delle finanze francese cfr. nota 1 alla sezione Raccolta ordini online.

    (**)Ad ogni eseguito vanno aggiunti 9 € di diritti fissi
    Ultima modifica di 1966; 21-01-18 alle 18:39

  10. #50
    L'avatar di Leite
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Messaggi
    2,501
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    258 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Citazione Originariamente Scritto da franct Visualizza Messaggio
    Molte grazie, si sa già quando varrà anche per l'Olanda?
    0% ma su questo taglio del nuovo governo ci sono state polemiche, il primo ministro è un ex-dipendente di unilever:

Accedi