Visualizza Profilo: amazzonico - Forum di Finanzaonline.com
Tab Content
Nessuna Attività Recente

44 Messaggi dei Visitatori

  1. ROMA FOTOVOLTAICO IN CAMBIO DI BIOPRODOTTI
    ROMA - Si chiama ''progetto fotovoltaico diffuso'' l'esperimento romano a cavallo tra fotovoltaico e agricoltura biologica e vede coinvolti un gruppo d'acquisto di un quartiere romano, un'azienda agricola, una mutua di finanza autogestita e un produttore di impianti fotovoltaici. I cittadini comprano un impianto fotovoltaico per l'azienda agricola e questa fornisce loro prodotti dell'agricoltura biologica. Il progetto vede il coinvolgimento di un gruppo d'acquisto critico e solidale (nello specifico il GAS Prati di Roma); un'azienda agricola; una mutua di finanza autogestita (Mag Roma) e un produttore di impianti fotovoltaici. Attraverso la continuita' dell'acquisto di prodotti agricoli biologici, contrattualizzata tra GAS e azienda agricola, si realizzano le condizioni per generare un equilibrio economico che vale complessivamente circa 650.000 euro in 20 anni. C'e' poi un finanziamento, che rappresenta il volano del progetto, per un impianto fotovoltaico da 20 kWp. E' erogato dalla Mag a tasso contenuto e permette la disponibilita' di una somma (144.200 euro) da investire in progetti coerenti con i suoi principi. In questo progetto l'intervento di Mag aumenta le risorse in termini di capitale economico e patrimonio sociale per sviluppare progetti di micro finanza. In particolare accoglie, in qualita' di soci, unita' produttive (azienda agricola e realizzatore impianto), potenzialmente in grado di promuovere progetti di microfinanza di ampio respiro (che coinvolgano cioe' molte persone). Inoltre, acquisisce un capitale, pari a 25.889 euro in sei anni, e promuove finanziariamente un progetto che consente l'affermazione di una rete di relazioni capace di incentivare un'economia reale sostenibile, locale e solidale. L'azienda agricola acquisisce l'impianto fotovoltaico con un beneficio economico complessivo superiore a 44.000 euro e la facolta' di co-gestire un capitale di 144.220 euro per progetti di sviluppo in qualita', creando un sodalizio fiduciario con una unita' di acquisto dei suoi prodotti e accresce la sua reputazione acquisendo il titolo di azienda CO2-free.

    © Copyright ANSA Tutti i diritti riservati 27/07/2009 14:25
  2. Alerion: fatturato 09 di 30-35 mln sulla base capacita' installata

    MILANO Con riferimento alla notizia di agenzia pubblicata oggi, relativa alla dichiarazione dell'a.d. di Alerion che fa riferimento ad un fatturato di 30-35 mln euro per il 2009, la societa' specifica che tali attese per la fine dell'anno rappresentano il fatturato previsto sulla base della capacita' installata gia' annunciata al mercato.

    Secondo quanto si apprende da una nota, anche con riferimento agli obiettivi a regime citati dall'a.d. e riportati dalla notizia di agenzia pubblicata oggi, che fanno riferimento a un obiettivo di Ebitda di 120-140 mln euro entro il 2012-2013, Alerion conferma tali dati specificando che le affermazioni riportate derivano dall'applicazione dell'attuale sistema tariffario e della cornice regolamentare in essere per il solo comparto eolico.

    Tali indicazioni economiche non includono gli ulteriori 50 MW nel settore fotovoltaico e 5 MW nel settore delle biomasse, che rappresentano un target industriale di Alerion nel medio termine, con un obiettivo di Ebitda per il settore fotovoltaico di circa 32 mln euro e per il settore delle biomasse di circa 4 mln euro.

    120+32+4=
    156.000.000 annui EBITDA

    156.000.000 X 7 =1.092.000.000/440.112.675 AZ=2.48 EURO
    156.000.000 X 12=1.872.000.000/440.112.675 AZ=4.25 EURO

    A 3.20 CI FERMIAMO.
    (FRA 4.25 E 2.48 CI STA 3.20)
  3. Originalmente inviato da dvnc71
    Nasce Irex, nuovo indice di Borsa per le società “green”
    22 luglio 2009 – Nasce Irex (Italian renewables index), il nuovo indice che servirà a monitorare l’andamento in Borsa delle società quotate che hanno come core business le energie rinnovabili.
    Irex è stato sviluppato dalla società di consulenza strategica e finanziaria Althesys: “Il comparto delle energie rinnovabili è uno tra i più dinamici della green economy, al quale guardano sempre più investitori e mercati finanziari. Il settore è uno dei pochi in forte crescita in questa fase di crisi generalizzata: nel 2008 in Europa oltre la metà della nuova capacità produttiva del settore elettrico è stata generata da fonti pulite. Eolico e fotovoltaico, in particolare, hanno fornito 13.600 MW su 24mila totali”, ha spiegato Alessandro Marangoni, professore alla Bocconi e ceo di Althesys commentando la nascita di Irex.
    Le società quotate alla Borsa Italiana con 1.861 MW coprono il 45 per cento circa dell'attuale capacità green del Paese. “Nove di queste aziende – ha aggiunto Marangoni - hanno come core business esclusivo o prevalente le energie rinnovabili e costituiscono la base di calcolo dell'Irex”.

    Le nove società dell’indice operano nella produzione di energia elettrica utilizzando fonti pulite quali eolico, fotovoltaico, biomasse e biogas, e nello sviluppo di tecnologie, impianti e componenti relativi, sono Alerion, Actelios, Erg Renew, ErgyCapital, Greenvision, K.R.Energy, Kerself, Kinexia e TerniEnergia. L’Irex ne traccia l’andamento a partire dal 2 aprile 2008.
    Per Althesys, il comparto delle energie rinnovabili continuerà a crescere a tassi sostenuti anche nei prossimi anni. Nel complesso, l’aumento della capacità installata nelle nuove rinnovabili in Italia è stimato da Althesys nei prossimi cinque anni in circa 7.500 MW. L’esame di diverse analisi porta a calcolare, secondo Althesys, un potenziale di crescita al 2020 (data target della direttiva europea 20-20-20) compreso tra i 30mila e i 35mila MW, con investimenti fino a 100 miliardi di euro.
  4. da calcoli statistico probabilistici da 1994 ad oggi, essendo stata per 10 anni fra 0.4 e 0.48 euro
    e sui volumi,
    ad oggi risulterebbero pochi
    quelli in perdita sulla azioni, visto che da 0.848 euro massimo alla discesa..i Volumi
    in discesa sono stati sempre bassi.


    quelli in slaita alti.
    quindi
    n persone entrate+ n persone che hanno mediato..
    sono piu quelli in utile
  5. MARKET TALK: Erg Renew, festeggia nuove norme sui certificate verdi

    MF-Dow Jones - 14/07/2009 15:30:01

    MILANO (MF-DJ)--Quotazioni in ascesa per Erg Renew che sale ora del 4,28%. A spingere il titolo, secondo quanto segnalato nelle sale operative, le attese per gli effetti positivi che le nuove norme sui certificati verdi inserite nel disegno di legge sullo sviluppo e l'energia (in particolare il trasferimento dell'obbligo di acquistare i certificati dai produttori ai rivenditori) potrebbero avere sul gruppo.

    Marco Fusi [email protected]
  6. RAGAZZI, CONCENTRIAMOCI SU
    ENERGIA OBAMIAMA, COSI SI CHIAMA DA OGGI ENERGIA VERDE.

    INTANTO...ALERION
    13.37.17 0,53 +3,92 2.124

    1.465.010 azioni fino alle 13.37


    2.231.000 azioni alle 16.33





    766.000 azioni fra short e stop loss.(piu' short che altro)

    a)hanno visto se scattavano stop a scendere(PIU SCATTANO E PIU SONO DAY TRADER MENO SCATTANO è PIU SONO investori SERI)
    b)hanno stimolato short per acq essi piu bassi
    c)hanno evitato troppo clamore ed entusiasmo su un titlo che crescerà gradualmente con i MW (3.20 EURO)

    GARAGE OPINIONS
    11/7/2009
  7. CLIMA: PRESTIGIACOMO, SOLARE IN STAZIONI E AUTOSTRADE
    (ANSA) - ROMA, 7 LUG - Solare nelle stazioni, nelle autostrade e negli aeroporti. Lo ha annunciato il ministro dell'Ambiente, Stefania Prestigiacomo. I progetti rientrano nel ''Patto per l'ambiente'' che la Presidenza del Consiglio dei Ministri e il ministro dell'Ambiente hanno sottoscritto oggi a Palazzo Chigi con 11 principali aziende. ''Quello sottoscritto oggi - ha detto il ministro parlando con i giornalisti al termine della firma - e' un patto aperto a soggetti pubblici e privati e da domani e' a disposizione di quanti si vogliono impegnare. Si tratta di un approccio nuovo dove le aziene sono costrette a mettere sul tavolo i loro progetti che una volta nel patto diventano impegno''. (ANSA). GU
  8. 2010 GRID PARITY PER COSTI FOTOVOLTAICO ITALIANO
    (ANSA) - BRUXELLES - L'anno prossimo in Italia meridionale il prezzo dell'elettricita' fotovoltaica sara' in linea con quello dell'elettricita' '' classica'', per poi diventare sempre piu' economico. E' quanto afferma la lobby europea del fotovoltaico, (Epia - European Photovoltaic Industry Association) dopo aver effettuato uno studio su dieci paesi dell'Unione europea. Il fatto che il prezzo del fotovoltaico raggiungera' la 'grid parity' non significa che il mercato si mettera' automaticamente in movimento, anche se la situazione nel nostro paese sta decollando, ha sostenuto presentando lo studio, Winfried Hoffman, presidente dell'Epia. A schizzare un quadro della realta' e delle difficolta' che si incontrano nel nostro paese e' Angela Ariati, responsabile dello studio. Uno dei problemi che si incontrano e' dovuto al fatto che la domanda e' forte soprattutto al nord altamente industrializzato, mentre economicamente la produzione massiccia andrebbe fatta in Italia meridionale
  9. EEMS
    - Ripartono le attività dello stabilimento di Eems Technology a Suzhou (Cina) --> lo scorso anno fù svalutato ora ritorna in Conto Economico
    - Rinegoziazione del debito: aggiornamenti --> no probelm finanziari
    - Avvio della joint venture tra Solsonica ed ESPE --> integrazione cateva valore a valle
    - Costiuzione di Solsonica Energia s.r.l. --> idem come sopra in proprio

    http://www.finanzaonline.com/forum/s...9#post22010129
Visualizzazione Messaggi dei Visitatori da 1 a 0 di 44
Dati Personali di amazzonico

Informazioni di Base

Statistiche


Messaggi Totali
Messaggi Totali
1,396
Messaggi Per Giorno
0.30
Messaggi dei Visitatori
Messaggi Totali
44
Messaggio Più Recente
27-07-09 17:29
Informazioni Generali
Ultima Attività
29-07-09 21:59
Data Registrazione
14-02-09
No results to display...
No results to display...

Accedi