Cosa dovrebbe fare un piccolo risparmiatore?
Grecia, New York o Maldive: quanto accantonare ogni mese per la vacanza dei sogni e quanto si risparmia investendo tali somme
Tento di vacanze per milioni di italiani chiamati a scontrarsi con il problema budget. Le ferie estive, qualunque sia la meta, rappresentano probabilmente la spesa extra più importante ogni anno. …
Piazza Affari archivia luglio con una giornata no, balzo PIL non basta. Debacle di Enel e Saipem dopo i conti
Finale di ottava sottotono per Piazza Affari in una giornata cadenzata dal newsflow legato ai conti trimestrali e al riaccendersi della miccia M&A tra le banche con l’avvio dei colloqui …
L’Italia di Draghi corre il doppio del previsto, PIL fa nettamente meglio di Germania e Francia. Rischio frenata in mesi autunnali con variante delta
Sorpresa positiva dal Pil dell'Italia che nel secondo trimestre ha accelerato più del previsto, dando un segnale incoraggiante riguardo la ripresa economica in atto dopo un inizio 2021 in lieve …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1

    Data Registrazione
    Mar 2016
    Messaggi
    51
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    34 Post(s)
    Potenza rep
    6

    Cosa dovrebbe fare un piccolo risparmiatore?

    Salve a tutti.
    Chiedo scusa se sto scrivendo nella sezione sbagliata... Da inesperta qual sono, non so in quale la mia domanda potrebbe essere attinente al tema principale.
    In questo momento critico in cui si parla di patrimoniale, tasse varie ecc...
    Avendo qualche risparmio da parte, sui 30mila euro "ballerini" (gli imprevisti non mancano mai), cosa sarebbe meglio fare?
    Per esempio avevo intenzione di comprare casa prima di questa situazione (ovviamente accendendo un mutuo). Ma ora non so se sia meglio restare in affitto... Anche se l'idea di arrivare alla vecchiaia senza dover più pagare quella cifra ogni mese è sempre allettante. Quale sarebbe la soluzione migliore per preservare questo piccolo capitale? Sinceramente non ho idea di quali conseguenze potrebbe avere una patrimoniale sui piccoli risparmiatori e non ho idea se andiamo incontro a una situazione tipo Grecia con le scene di disperazione che ricordiamo... In questo caso quali sarebbero gli scenari?
    Sarebbe meglio spostare i risparmi all'estero?
    Sono ben consapevole che potrei aver scritto MOLTE castronerie ma proprio per questo chiedo info a chi ne capisce certamente di più.
    Vi ringrazio per ogni consiglio e mi scuso di nuovo se dovessi aver sbagliato sezione

  2. #2

    Data Registrazione
    Jul 2017
    Messaggi
    980
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    681 Post(s)
    Potenza rep
    26440669
    Conto deposito FCA bank, e nel frattempo guardi se spunta l'occasione per acquistare casa (occasioni ce ne saranno).
    Una patrimoniale difficilmente andrà a colpire i tuoi 30.000 €

  3. #3
    L'avatar di Katakali
    Data Registrazione
    Sep 2019
    Messaggi
    601
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    302 Post(s)
    Potenza rep
    9894317
    Si é parlato di una patrimoniale per capitali molto più importanti e comunque percentuali molto basse che non intaccherebbero minimamente questi capitali.
    Per il resto continuerei a mettere i soldi da parte fino a quando non avrai chiaro se comprare una casa, perchè la tua situazione è stabile, in un contesto lavorativo stabile, con un nucleo famigliare stabile. (provabilmente riuniscono queste condizioni solo il 20% dei risparmiatori)
    Ultima modifica di Katakali; 21-12-20 alle 14:16

  4. #4
    L'avatar di Sency
    Data Registrazione
    Aug 2004
    Messaggi
    3,028
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    1365 Post(s)
    Potenza rep
    42949689
    Tutti ti sconsiglieranno ciò che sto per scrivere, ma tutti ti confermeranno che lo scrivo da anni. Puoi controllare i risultati.
    Oro fisico, bitcoin su wallet personale, franchi svizzeri in contanti. Di solito aggiungo anche conto titoli estero, ma per 30mila euro non ne vale la pena.
    Avrai il pieno controllo dei tuoi risparmi, niente banca, niente commissioni nascoste, niente tasse e per i prossimi anni una rivalutazione che difficilmente raggiungeresti con investimenti tradizionali.

  5. #5

    Data Registrazione
    Nov 2013
    Messaggi
    302
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    214 Post(s)
    Potenza rep
    9380181
    Non stare ad ascoltare nessuno di questi gentili signori qua, non perchè non sono validi consigli, ma perchè mancano di una veduta più ampia.
    La risposta è: dipende. Dipende da quanti anni hai, che lavoro fai, quanto guadagni, dove vivi, quali sono i tuoi progetti a breve/medio/lungo termine, la tua propensione al rischio e al risprmio ecc ecc.
    Perchè un conto è essere a Milano a 30 anni in affitto in un bilocale a 1000 euro, un altro è vivere a Pescara a 40 anni a 300 euro al mese

    Altre considerazioni sparse:
    -Poi appunto se la paura è della patrimoniale ti dico solo che ai tempi di Amato si sarebbero presi lo 0.6% sui tuoi 30000 vuol dire 180 euro, non mi pare una follia
    -Stai probabilmente già pagando il bollo di 0.2 all'anno
    -La patrimoniale di cui si sta discutendo è su patrimoni superiori a 500mila euro e sempre a partire dal 0.2%
    -Forse hai bisogno di un buon consulente finanziario o di un "altisonante" wealth manager

  6. #6
    L'avatar di Nautilus70
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Messaggi
    19,216
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    2178 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Io penso che andremo verso uno scenario inflattivo, quindi comprerei casa con un mutuo a tasso fisso e scadenza piu' lunga possibile.

    5.000 € li terrei liquidi in casa per affrontare uno scenario tipo Grecia con chiusura delle banche.

  7. #7

    Data Registrazione
    Mar 2016
    Messaggi
    51
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    34 Post(s)
    Potenza rep
    6
    Citazione Originariamente Scritto da Sency Visualizza Messaggio
    Tutti ti sconsiglieranno ciò che sto per scrivere, ma tutti ti confermeranno che lo scrivo da anni. Puoi controllare i risultati.
    Oro fisico, bitcoin su wallet personale, franchi svizzeri in contanti. Di solito aggiungo anche conto titoli estero, ma per 30mila euro non ne vale la pena.
    Avrai il pieno controllo dei tuoi risparmi, niente banca, niente commissioni nascoste, niente tasse e per i prossimi anni una rivalutazione che difficilmente raggiungeresti con investimenti tradizionali.
    Ai bitcoin ho pensato Sency... ma non saprei come muovermi. E anche a togliere tutto dal conto...

  8. #8

    Data Registrazione
    Mar 2016
    Messaggi
    51
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    34 Post(s)
    Potenza rep
    6
    Citazione Originariamente Scritto da orbok Visualizza Messaggio
    Non stare ad ascoltare nessuno di questi gentili signori qua, non perchè non sono validi consigli, ma perchè mancano di una veduta più ampia.
    La risposta è: dipende. Dipende da quanti anni hai, che lavoro fai, quanto guadagni, dove vivi, quali sono i tuoi progetti a breve/medio/lungo termine, la tua propensione al rischio e al risprmio ecc ecc.
    Perchè un conto è essere a Milano a 30 anni in affitto in un bilocale a 1000 euro, un altro è vivere a Pescara a 40 anni a 300 euro al mese

    Altre considerazioni sparse:
    -Poi appunto se la paura è della patrimoniale ti dico solo che ai tempi di Amato si sarebbero presi lo 0.6% sui tuoi 30000 vuol dire 180 euro, non mi pare una follia
    -Stai probabilmente già pagando il bollo di 0.2 all'anno
    -La patrimoniale di cui si sta discutendo è su patrimoni superiori a 500mila euro e sempre a partire dal 0.2%
    -Forse hai bisogno di un buon consulente finanziario o di un "altisonante" wealth manager
    Sì, beh, più che la patrimoniale (comunque quei 200 euro meglio a me che a loro, ahaha) mi preoccupa un possibile futuro stile Grecia... se fosse possibile

  9. #9

    Data Registrazione
    Mar 2016
    Messaggi
    51
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    34 Post(s)
    Potenza rep
    6
    Citazione Originariamente Scritto da Nautilus70 Visualizza Messaggio
    Io penso che andremo verso uno scenario inflattivo, quindi comprerei casa con un mutuo a tasso fisso e scadenza piu' lunga possibile.

    5.000 € li terrei liquidi in casa per affrontare uno scenario tipo Grecia con chiusura delle banche.
    Chiusura delle banche = perdita del patrimonio?
    Quindi è un "buon momento" per comprare casa?

  10. #10
    L'avatar di oscar.pettinari
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    1,066
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    760 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Secondo me la prima casa dovrebbe rimane l'obbiettivo N.1.....i soldi in affitto, sono soldi buttati al vento; quindi conto deposito e quanto prima mutuo, sempre che tu abbia un posto di lavoro a tempo inderminato.
    Se mai bisognerebbe comprare in una zona che abbia prospettive affinche' la tua proprieta' non svaluti ( quartiere semicentrale di una grande citta' o luogo turistico).....e 30.000 euro mi sembrano pochi.

Accedi