La fine non è vicina... - Pagina 6
Donne e investimenti: tech, green e lusso in cima alle preferenze, senza disdegnare le criptovalute
Il mondo degli investimenti è ancora oggi visto a predominanza maschile, ma tra le donne cresce la propensione ad andare oltre al semplice risparmio. Negli ultimi anni le donne si …
A caccia di rendimenti in un mondo a tassi negativi: l’opportunità dei debiti dei mercati emergenti
Commento di Peter Eerdmans, Head of Fixed Income e Co-Head of Emerging Market Sovereign & FX di Ninety One: “Debito dei mercati emergenti, un’alternativa a un mondo a rendimenti negativi” …
Il Bitcoin sperpera troppa energia, l’hub cinese del mining dice stop
Niente carta, né plastica o metallo, eppure con il Bitcoin c'è un problema ambientale di dimensioni rilevanti. Le emissioni di CO2 legate all’attività di mining fanno sì che il bitcoin consumi ann...
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #51

    Data Registrazione
    May 2009
    Messaggi
    12,897
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    1256 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da zerohedge Visualizza Messaggio
    secondo me vi sbagliate, i paesi europei non approveranno quasi nessuno dei progetti che verranno proposti come accade per i fondi europei gia' in essere del resto

    il problema che si pongono e' il salvataggio del sistema bancario europeo dal collasso dell'Italia
    vedremo, secondo me l'europa sarà abbastanza permissiva con questo governo italiano e consentirà spese prive di senso economico, ma che verranno effettuate per comprar voti e consenso. In europa non si vuole cresca il consenso della destra sovranista.
    Inoltre non mi pare esista un'europa che promuova dei progetti economici chiari, precisi e approfonditi per favorire lo sviluppo di singoli paesi. Intendo dire, se la stupidità italiana causa la chiusura dell'Ilva, non è che in Germania si disperano e ci mandano degli esperti per risolvere la situazione in maniera ragionevole e rapida per favorire il rilancio dell'ilva. E l'europa neppure lo fa, e non può che essere così a questo stadio dell'integrazione europea e con questi rapporti conflittuali tra paesi europei. Ai nostri partner europei basta che non facciamo il botto sul debito pubblico, fissato questo vincolo, se poi se vogliamo usare malissimo i fondi, alla fine, affari nostri, è anzi pure meglio se perdiamo competitività (dal punto di vista estero)

  2. #52

    Data Registrazione
    Feb 2005
    Messaggi
    1,758
    Mentioned
    10 Post(s)
    Quoted
    589 Post(s)
    Potenza rep
    42949689
    Citazione Originariamente Scritto da Boba Fett Visualizza Messaggio
    Io lo ripeto, ci sono fattori geografici che rendono le pianure del nord un habitat favorevole alle industrie mentre la natura accidentata, frammentata e frastagliata del sud/isole mal si presta all'industrializzazione e alla costruzione di infrastrutture


    Ebbbasta!!

    Il Giappone cosa dovrebbe dire allora??

    Territorio infame, terremoti, sono diventati la seconda potenza mondiale.

    Tra un poco daremo anche la colpa ai marziani, pur di non ammettere che è l'indole delle persone a fare la differenza... pur di non ammettere che delle condizioni sociali economiche di un dato territorio sono RESPONSABILI prima di tutto i suoi abitanti.

    Pur di non ammettere che nel lungo termine più o meno tutti, o almeno, la stragrande maggioranza di noi ottiene quel che si merita, e questo vale per gli individui, le società, i territori, le nazioni.

    E' così difficile ammettere che è colpa propria? O almeno che è ANCHE colpa propria?


    Capisco i pa_gliacci manderosi, che tentano di rifarsi la verginità dicendo che non sono neoborbonici (ma che anche in altri threads ripetono da sempre la solfa neoborbonica), ma almeno qualcun altro ammettere che nel 2020 dopo che ci si è provato in tutti i modi (ripeto perchè a quanto pare è sfuggito: la legge 64/1986 praticamente regalava lo stabilmento e tagliava le imposte sul reddito per 10 anni del 60%. oltre a tutta una serie di altre agevolazioni................non è servita a nulla.......... cosa altro potrebbe servire... forse un miracolo di San Gennaro?)............. che la causa è l'INDOLE DELLE PERSONE?

    E - che piaccia o no - l'indole delle persone la cambi solo se le metti in stato di necessità (togliendo i sussidi...non inventandone continuamente di nuovi) ... sarà brutto ma è ovvio!
    Ultima modifica di Imar; 12-09-20 alle 11:05

  3. #53
    L'avatar di mander
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Messaggi
    15,535
    Mentioned
    610 Post(s)
    Quoted
    8393 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da piof Visualizza Messaggio
    avevo letto giusto qualche riga; ma in generale non credo vi sia volontà politica di attuare piani come questo, più probabile che il "piano" sia spartirsi i soldi e comprar voti.

    Ma anche vi fosse una diffusa volontà politica di usar bene i soldi, mancherebbe poi la capacità.

    L'idea di base sarà: inventiamoci delle spese pur di usare i finanziamenti europei, con una buona dose di attenzione per il portafoglio personale e con l'idea di comprar voti
    Questa volta è diverso,non è la solita manovra fatta in deficit come quella presentata dall'infausto governo gialloverde,al momento non dobbiamo e non possiamo dubitare delle buone intenzioni del governo e della UE .

    Non c'è solo il piano Colao,c'è il piano di rilancio del governo presentato alle parti sociali:

    Progettiamo il rilancio, ecco il piano del Governo: ci sono proroga e potenziamento di Transizione 4.0 e anche Impresa 4.0 Plus - Innovation Post

    Con queste linee guida:

    Un Paese completamente digitale
    Un tessuto economico più competitivo e resiliente (imprese e lavoro)
    Piano integrato di sostegno alle filiere produttive italiane
    Investiamo nella formazione e nella ricerca
    Un Paese più verde e sostenibile
    Un Paese con infrastrutture più sicure ed efficienti
    Una Pubblica Amministrazione al servizio dei cittadini e delle imprese
    Un’Italia più equa e inclusiva
    Un ordinamento giuridico più equo e attraente

    Eppoi vorrei ricordare che i fondi europei :

    . sono il principale mezzo finanziario con cui l'Unione Europea persegue il fine di integrazione economica e sociale dei Paesi membri.

    Cosa sono e come funzionano i Fondi Europei.

    La Polonia è un ottimo riferimento.

    Pensieri tristi come:

    . più probabile che il "piano" sia spartirsi i soldi e comprar voti.

    o

    . a che servono tutti questi soldi dell'amico Paolo

    Denotano la disconnessione fra governanti e governati . Alimentano la sfiducia ed il rischio di cascare :

    “Dalla padella alla brace”.
    Ultima modifica di mander; 12-09-20 alle 11:37

  4. #54
    L'avatar di PGiulia
    Data Registrazione
    Nov 2000
    Messaggi
    10,622
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    19 Post(s)
    Quoted
    2023 Post(s)
    Potenza rep
    42949693
    Citazione Originariamente Scritto da Boba Fett Visualizza Messaggio
    Io lo ripeto, ci sono fattori geografici che rendono le pianure del nord un habitat favorevole alle industrie mentre la natura accidentata, frammentata e frastagliata del sud/isole mal si presta all'industrializzazione e alla costruzione di infrastrutture
    Non solo geografici, soprattutto climatici: ad esempio lavorare a 40 gradi all'ombra (e con Capri giusto di fronte) oppure a 10, è tutt'altra cosa, e questo forse lo può capire più facilmente chi ha vissuto in posti molto caldi.
    Ovviamente è tutto molto più complicato, perché il clima e l'ambiente influenzano anche la genetica: non dimentichiamoci che abbiamo tutti tutti le stesse nonnine africane.

    Ma questo non dev'essere assolutamente l'ennesimo alibi. Sarebbe solo controproducente.

    Mio ultimo post, grazie a tutti, non mi sono rimaste sezioni dove scappare, vi auguro tutto il meglio a tutti tutti, e viva l'Italia, ma soprattutto viva la muzzarella!!!


  5. #55
    L'avatar di Paolo1956
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Messaggi
    5,630
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    1490 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Ma 'n do vai, ma smettila...

    Mai vista una regina che scappa...

  6. #56
    L'avatar di Paolo1956
    Data Registrazione
    Jun 2010
    Messaggi
    5,630
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    1490 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da mander Visualizza Messaggio
    Questa volta è diverso,non è la solita manovra fatta in deficit come quella presentata dall'infausto governo gialloverde,al momento non dobbiamo e non possiamo dubitare delle buone intenzioni del governo e della UE .

    Non c'è solo il piano Colao,c'è il piano di rilancio del governo presentato alle parti sociali:

    Progettiamo il rilancio, ecco il piano del Governo: ci sono proroga e potenziamento di Transizione 4.0 e anche Impresa 4.0 Plus - Innovation Post

    Con queste linee guida:

    Un Paese completamente digitale
    Un tessuto economico più competitivo e resiliente (imprese e lavoro)
    Piano integrato di sostegno alle filiere produttive italiane
    Investiamo nella formazione e nella ricerca
    Un Paese più verde e sostenibile
    Un Paese con infrastrutture più sicure ed efficienti
    Una Pubblica Amministrazione al servizio dei cittadini e delle imprese
    Un’Italia più equa e inclusiva
    Un ordinamento giuridico più equo e attraente

    Eppoi vorrei ricordare che i fondi europei :

    . sono il principale mezzo finanziario con cui l'Unione Europea persegue il fine di integrazione economica e sociale dei Paesi membri.

    Cosa sono e come funzionano i Fondi Europei.

    La Polonia è un ottimo riferimento.

    Pensieri tristi come:

    . più probabile che il "piano" sia spartirsi i soldi e comprar voti.

    o

    . a che servono tutti questi soldi dell'amico Paolo

    Denotano la disconnessione fra governanti e governati . Alimentano la sfiducia ed il rischio di cascare :

    “Dalla padella alla brace”.
    Non vedo perche' parlare di pensiero triste.
    Non capisco il nesso fra il ricevere un sacco di soldi e lo sviluppo economico duraturo.
    Un paese cresce quando produci qualcosa che altri vogliano comprare;

    Soprattutto le cose andranno meglio quando sarà più conveniente lavorare che non lavorare...

  7. #57
    L'avatar di mander
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Messaggi
    15,535
    Mentioned
    610 Post(s)
    Quoted
    8393 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da Paolo1956 Visualizza Messaggio
    Non vedo perche' parlare di pensiero triste.
    Non capisco il nesso fra il ricevere un sacco di soldi e lo sviluppo economico duraturo.
    Un paese cresce quando produci qualcosa che altri vogliano comprare;

    Soprattutto le cose andranno meglio quando sarà più conveniente lavorare che non lavorare...
    1. Non puoi pensare che chi sta al governo cerchi di spartirsi il bottino come fanno i masnadieri,se stanno a governare sono la maggioranza che il paese vuole.Un conto è non condividere certe decisioni altro è pensare che stiano li a inventare soluzioni per spartire bottini.

    2 Se è vero che i fondi europei :

    . sono il principale mezzo finanziario con cui l'Unione Europea persegue il fine di integrazione economica e sociale dei Paesi membri...

    ...il nesso è evidente servono per fare quelle operazioni sopra elencate. Stamattina Giavazzi sul corriere metteva in evidenza il rischio che il paese si abitui all'idea perpetua di vivere al di sopra dei propri mezzi. Quei debiti anche se a tasso 0 o negativo vanno pagati e per pagarli occorre fare +Pil.

    Gira è rigira torniamo sempre al Pil , come si fa' a fare più PIL .Qual'è la tua ricetta oltre a quella nota del baccalà alla livornese?

    Se il pil pro capite del sud fosse pari a quello del resto del paese,sarebbe un toccasana per le casse dello stato . Avremmo liberato risorse per ridurre il debito pubblico e fare investimenti. La frattura sarebbe ricomposta e la fine coinciderebbe con la fine del mondo.

    In conclusione per fare più Pil ci vuole il Sud. In alternativa occorre che il Nord ci dica che fare,cosi come trascorsi questi ultimi 20 sarebbe la fine del nord e dell'Italia
    Ultima modifica di mander; 13-09-20 alle 12:09

  8. #58
    L'avatar di sandalio
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Messaggi
    6,121
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    2779 Post(s)
    Potenza rep
    42949687
    Fare più PIL con popolazione in calo, debito appena fatto e spesa prevista in aumento è come fare dieta alla vigilia di Natale. Io piuttosto guarderei la realtà in faccia e mi rassegnerei a fare un taglio delle spese, almeno parziale. Ma come ho scritto prima l'Italia, almeno fino a poco tempo fa, non è ancora pronta per questo - la spesa più logica e facile da tagliare sarebbe sulle pensioni meno meritate.

  9. #59
    L'avatar di mander
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Messaggi
    15,535
    Mentioned
    610 Post(s)
    Quoted
    8393 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da sandalio Visualizza Messaggio
    Fare più PIL con popolazione in calo, debito appena fatto e spesa prevista in aumento è come fare dieta alla vigilia di Natale. Io piuttosto guarderei la realtà in faccia e mi rassegnerei a fare un taglio delle spese, almeno parziale. Ma come ho scritto prima l'Italia, almeno fino a poco tempo fa, non è ancora pronta per questo - la spesa più logica e facile da tagliare sarebbe sulle pensioni meno meritate.
    A maggior ragione occorre valorizzare il sud.Graficamente:

    https://www.google.com/search?q=abit...hrome&ie=UTF-8

    rispetto al picco del 2013 ha perso 500 mila abitanti:

    Popolazione Italia (2001-2019) Grafici su dati ISTAT

    ma è sostanzialmente in linea con Francia e Germania.Occorre inoltre considerare che sono le regioni del sud a perdere mentre con il nord i flussi sono largamente positivi..Come dire il nord non è scusabile.

    Guardare in faccia la realta',non potendo trasferire il sud a nord ed in mancanza di una seria razionale e controllata politica della immigrazione vuol dire:

    . attrezzare il sud - attuare il piano di rilancio del governo per aumentare la produttivita'
    . riqualificare i capitoli di spesa riformando la fiscalità,limitando l'evasione quantitativamente più alta al nord.
    . rivedere tax expenditure che poco servono e molto levano al gettito
    . rivedere le imposte successorie specie nelle discendenze oltre il primo grado.

    Dire l'Italia non è pronta,vuol dire continuiamo cosi con gli statisti per caso.
    Ultima modifica di mander; 14-09-20 alle 12:02

  10. #60

    Data Registrazione
    Oct 2012
    Messaggi
    18,187
    Mentioned
    13 Post(s)
    Quoted
    3536 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Citazione Originariamente Scritto da sandalio Visualizza Messaggio
    Fare più PIL con popolazione in calo, debito appena fatto e spesa prevista in aumento è come fare dieta alla vigilia di Natale. Io piuttosto guarderei la realtà in faccia e mi rassegnerei a fare un taglio delle spese, almeno parziale. Ma come ho scritto prima l'Italia, almeno fino a poco tempo fa, non è ancora pronta per questo - la spesa più logica e facile da tagliare sarebbe sulle pensioni meno meritate.

    non posso fare altro che quotare

Accedi