OT - Validita' Master per cambio carriera - Pagina 6
Piazza Affari si sgonfia nel finale, banche di nuovo KO. Volano Enel e Atlantia
Giornata tiepidamente positiva per il Ftse Mib che ha ridotto notevolmente i guadagni nell?ultima parte di seduta complice l?andamento negativo di Wall Street e l?ennesimo calo dei titoli bancari. Il …
Certificates Room: performance e sostenibilità con i certificati
Mancano pochi giorni all?evento Wall Street Italia dedicato al mondo degli investimenti ESG e dei certificati: iscriviti subito al link. Il webinar Certificates Room, frutto della collaborazione tra WSI, Certificati …
Pop Bari e l’idea Regione Puglia nel capitale rilanciata da Emiliano. E si parla di Alitalia del credito
Regione Puglia nel capitale di Popolare di Bari, come rilanciato dal governatore Michele Emiliano appena qualche giorno fa? Per i commissari straordinari Enrico Ajello e Antonio Blandini, sul punto di …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #51
    L'avatar di Marktrader
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Messaggi
    1,352
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    73 Post(s)
    Potenza rep
    33612562
    Purtroppo il voto è la grossa discriminante. Mi Laureai con 81/110 per una tesi non piaciuta a molti e diciamo non fatta al top e per avere avuto Matematica (Rifatto 4 volte) e Diritto Privato accettati con 18 e 19. Tutti gli altri esami media 23, con qualche 27, un 29.
    Mi sono mangiato le viscere per anni. Ma purtroppo se non sei uno studente modello puoi essere bravo quanto vuoi ma a certi ambienti non ti ci riesci nemmeno ad avvicinare.

    Domanda - Bomba : Per chi porta a termine un master è prevista una valutazione discriminante ?
    Chiedo per ignoranza

  2. #52
    L'avatar di asimpleplan
    Data Registrazione
    Nov 2019
    Messaggi
    2,108
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    1823 Post(s)
    Potenza rep
    8567471
    Citazione Originariamente Scritto da Marktrader Visualizza Messaggio
    Purtroppo il voto è la grossa discriminante. Mi Laureai con 81/110 per una tesi non piaciuta a molti e diciamo non fatta al top e per avere avuto Matematica (Rifatto 4 volte) e Diritto Privato accettati con 18 e 19. Tutti gli altri esami media 23, con qualche 27, un 29.
    Mi sono mangiato le viscere per anni. Ma purtroppo se non sei uno studente modello puoi essere bravo quanto vuoi ma a certi ambienti non ti ci riesci nemmeno ad avvicinare.

    Domanda - Bomba : Per chi porta a termine un master è prevista una valutazione discriminante ?
    Chiedo per ignoranza
    Hai fatto economia?

  3. #53
    L'avatar di Marktrader
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Messaggi
    1,352
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    73 Post(s)
    Potenza rep
    33612562
    Citazione Originariamente Scritto da asimpleplan Visualizza Messaggio
    Hai fatto economia?
    Economia e amministrazione delle imprese-Economia e Gestione dei mercati e degli intermediari finanziari, Class of 2006.

  4. #54
    L'avatar di fdg86
    Data Registrazione
    May 2010
    Messaggi
    17,901
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    7083 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da asimpleplan Visualizza Messaggio
    come mai 108/110, voto statisticamente poco ricorrente nelle valutazioni universitarie. E se fosse stato 107o 106 o 105?
    Era il minimo penso per includere anche chi aveva preso 109. Boh.

  5. #55

    Data Registrazione
    Feb 2019
    Messaggi
    115
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    62 Post(s)
    Potenza rep
    8103496
    Citazione Originariamente Scritto da asimpleplan Visualizza Messaggio
    Riscrivici poi quando succede qualcosa di nuovo (più soldi, più carriera)....

    Ma quanto costa il master del primo messaggio?
    Io l'ho pagato poco più di 3000 euro iva inclusa (ho avuto uno sconto del 10% per averlo sottoscritto anticipatamente). Siccome è un master di primo livello ufficiale (riconosciuto ufficialmente come formazione universitaria con crediti formativi e votazioni, non semplicemente una sorta di corso organizzato da una srl specializzata in formazione) volendo sarà possibile scaricarlo dall'irpef per il 19%. Quindi (se riprendo a lavorare non rimango in cassa integrazione in eterno) dovrei recuperare 500 euro o poco più l'anno prossimo con la dichiarazione dei redditi.

    E'un master molto economico considerando quello che c'è in giro. Va detto anche che è completamente online, tesi a parte (che si discute a roma nella sede ufficiale dell'università), ed è composto quasi interamente di videolezioni, quindi la parte "sociale" del master viene a mancare praticamente del tutto.

    Citazione Originariamente Scritto da Marktrader Visualizza Messaggio
    Purtroppo il voto è la grossa discriminante. Mi Laureai con 81/110 per una tesi non piaciuta a molti e diciamo non fatta al top e per avere avuto Matematica (Rifatto 4 volte) e Diritto Privato accettati con 18 e 19. Tutti gli altri esami media 23, con qualche 27, un 29.
    Mi sono mangiato le viscere per anni. Ma purtroppo se non sei uno studente modello puoi essere bravo quanto vuoi ma a certi ambienti non ti ci riesci nemmeno ad avvicinare.

    Domanda - Bomba : Per chi porta a termine un master è prevista una valutazione discriminante ?
    Chiedo per ignoranza
    Il master che sto facendo è ovviamente valutato come ogni percorso universitario. Lo sono anche le prove intermedie a conclusione di ogni modulo (diciamo "esami", anche se sono per lo più elaborati scritti molto sintetici). Tuttavia non ho mai visto annunci o non ho mai sentito di richieste di votazioni minime per master (per lauree sì).

    Io vengo da lingue, che rientra solitamente nella branca di lettere e filosofia, dove (salvo sparute eccezioni) i voti anche molto alti sono abbastanza diffusi. Nel mio caso specifico le votazioni minime sono poco richieste, proprio per sovrabbondanza di "eccellenze".

  6. #56
    L'avatar di asimpleplan
    Data Registrazione
    Nov 2019
    Messaggi
    2,108
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    1823 Post(s)
    Potenza rep
    8567471
    Citazione Originariamente Scritto da Peppespring Visualizza Messaggio
    Io l'ho pagato poco più di 3000 euro iva inclusa (ho avuto uno sconto del 10% per averlo sottoscritto anticipatamente). Siccome è un master di primo livello ufficiale (riconosciuto ufficialmente come formazione universitaria con crediti formativi e votazioni, non semplicemente una sorta di corso organizzato da una srl specializzata in formazione) volendo sarà possibile scaricarlo dall'irpef per il 19%. Quindi (se riprendo a lavorare non rimango in cassa integrazione in eterno) dovrei recuperare 500 euro o poco più l'anno prossimo con la dichiarazione dei redditi.

    E'un master molto economico considerando quello che c'è in giro. Va detto anche che è completamente online, tesi a parte (che si discute a roma nella sede ufficiale dell'università), ed è composto quasi interamente di videolezioni, quindi la parte "sociale" del master viene a mancare praticamente del tutto.



    Il master che sto facendo è ovviamente valutato come ogni percorso universitario. Lo sono anche le prove intermedie a conclusione di ogni modulo (diciamo "esami", anche se sono per lo più elaborati scritti molto sintetici). Tuttavia non ho mai visto annunci o non ho mai sentito di richieste di votazioni minime per master (per lauree sì).

    Io vengo da lingue, che rientra solitamente nella branca di lettere e filosofia, dove (salvo sparute eccezioni) i voti anche molto alti sono abbastanza diffusi. Nel mio caso specifico le votazioni minime sono poco richieste, proprio per sovrabbondanza di "eccellenze".
    Quali sono le tue aspettative a livello lavorativo con questo master?

    Essendo online la parte sociale\ placement sembra non esserci, quindi teoricamente, in cosa potra' essere utile questo master, secondo te?

  7. #57

    Data Registrazione
    Jun 2008
    Messaggi
    164
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    113 Post(s)
    Potenza rep
    2675627
    Se vuoi fare Sales o export devi semplicemente non “venderti”, il resto lo fanno le lingue.
    Devi convincere qualcuno che sai vendere. Se non Ne sei capace, forse non sai vendere.
    Comunque torno a consigliare l’estero.

    Un’altra domanda...ma se ti piace l’area vendite, perché un master in finanza aziendale e controllo di gestione?

  8. #58

    Data Registrazione
    Feb 2019
    Messaggi
    115
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    62 Post(s)
    Potenza rep
    8103496
    Citazione Originariamente Scritto da asimpleplan Visualizza Messaggio
    Quali sono le tue aspettative a livello lavorativo con questo master?

    Essendo online la parte sociale\ placement sembra non esserci, quindi teoricamente, in cosa potra' essere utile questo master, secondo te?
    Le mie aspettative sono principalmente quelle di essere notato anche in ambiti in cui gli "umanisti" sono scacciati col bastone, fondamentalmente, soprattutto se non più giovanissimi. L'idea è dimostrare che posso essere considerato anche per mansioni non necessariamente proprie del mio percorso, che però spesso vengono date in pasto solo ai background "economici/scientifici/tecnici". Ho un paio di amici che, effettivamente, sono stati selezionati per mansioni molto lontane dalla loro preparazione, che era però tecnico/ingegneristica, e che ha funzionato un pò come passepartout.

    E'ovviamente una scommessa. Io stesso non sono sicuro del risultato, ma ho soppesato alcuni fattori e ho deciso che volevo correre il rischio. Spero in bene!

    Citazione Originariamente Scritto da simpho Visualizza Messaggio
    Se vuoi fare Sales o export devi semplicemente non “venderti”, il resto lo fanno le lingue.
    Devi convincere qualcuno che sai vendere. Se non Ne sei capace, forse non sai vendere.
    Comunque torno a consigliare l’estero.

    Un’altra domanda...ma se ti piace l’area vendite, perché un master in finanza aziendale e controllo di gestione?
    L'idea delle vendite e dell'export è appunto un'idea. Mi piacerebbe, ma non voglio per forza essere limitato (anche per i motivi indicati sopra, relativi al fatto che alcune professioni sono di fatto accessibili a chi ha background generici, ma più "graditi" del mio). Ho tuttavia pensato che avrei potuto fare master solo di vendita, internazionalizzazione ecc... ma la maggior parte era organizzata da srl semisconosciute, non prevedevano riconoscimenti ufficiali e costavano anche di più di questo. Spero, con la mia scelta, di avere dietro un nome "riconoscibile", una formazione di taglio più appetibile e dunque un accesso facilitato a certi ambiti, vendite comprese.

    Poi, per carità, è sempre possibile che io non sappia vendere. E se non saprò vendere o non riuscirò a sfruttare nemmeno questo master, al 90% ricomincerò da capo in nord Europa....

  9. #59
    L'avatar di asimpleplan
    Data Registrazione
    Nov 2019
    Messaggi
    2,108
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    1823 Post(s)
    Potenza rep
    8567471
    Citazione Originariamente Scritto da Peppespring Visualizza Messaggio
    al 90% ricomincerò da capo in nord Europa....
    Come piano B hai già qualche idea? Cioè in quale paese del nord europa?

  10. #60

    Data Registrazione
    Feb 2019
    Messaggi
    115
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    62 Post(s)
    Potenza rep
    8103496
    Citazione Originariamente Scritto da asimpleplan Visualizza Messaggio
    Come piano B hai già qualche idea? Cioè in quale paese del nord europa?
    Ho un caro amico in Irlanda che è messo molto bene lavorativamente. Mi ha già passato ad esempio un contatto che poteva farmi un referral per una possibilità di colloquio in salesforce, ma la concorrenza è spietata e il mio curriculum non è bastato per farmi passare anche solo ad un colloquio preliminare (in tal senso anche il suo contatto mi aveva avvertito, nemmeno le segnalazioni servono a molto se non sei estremamente qualificato). Potrei comunque contare sul suo supporto e sul suo giro di amici (che magari dal vivo potrà essere più utile che a distanza).

    Ho alcuni altri amici che hanno a lungo lavorato in Germania, anche se sono tornati da qualche anno in Italia. Non so il tedesco, ma potrebbero comunque darmi qualche dritta per cominciare a cercare qualcosa lì eventualmente.

    Altrimenti c'è la sempiterna svizzera, meta preferita dell'italiano del nord da decenni. Lì ovviamente gli italiani manco li vorrebbero vedere in cartolina, però gente che trova lavoro c'è sempre. Si può sempre provare!

Accedi