1.4 Milionari in Italia - è possibile? - Pagina 4
Preview Saipem: per analisti l’outlook 2020 sarà ?elemento chiave? per il titolo
Da inizio anno il big dei servizi petroliferi è stato uno dei peggiori titoli del Ftse Mib (-20 YTD), ma analisti indicano potenziale upside di circa il 52%
Wall Street reduce da lunedì nero, bucati livelli chiave. Ecco cosa dice la storia
Cosa aspettarsi da Wall Street dopo i potenti sell off della vigilia scatenati dal panico per il coronavirus e relativa malattia COVID-19? Il Dow Jones ha sofferto, in termini di …
Fca continua la sua crisi in Borsa con tegola coronavirus per settore auto UE. Grafico di Telecom in cerca di una direzione
Fca e Telecom Italia non sono riuscite a schivare le vendite che hanno travolto ieri il listino italiano. La paura di un’eventuale diffusione del coronavirus in Europa ha penalizzato duramente …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #31
    L'avatar di sandalio
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Messaggi
    4,864
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    1897 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Citazione Originariamente Scritto da DoctorT Visualizza Messaggio
    tiene conto dei beni mobili, immobili e delle quote in fondi pensione, quindi un concetto di ricchezza abbastanza ampio
    Dipende anche dall'età, ed è lì che forse siamo molto diversi dalla media europea. Nei 3 casi sopra citati:
    Antonio:che abbia meno di 35 anni praticamente impossibile, a meno che non sia indebitato fino al collo ed in tal caso la probabilità che fallisca è molto alta. Che abbia sulla 50ina è possibile, che abbia 60 anni e oltre è molto probabile. Generalizzando se prendiamo dei 65 enni saranno milionari il 5%.

  2. #32
    L'avatar di baol
    Data Registrazione
    May 2010
    Messaggi
    2,603
    Mentioned
    10 Post(s)
    Quoted
    449 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Citazione Originariamente Scritto da 123abc Visualizza Messaggio
    Milionario non significa ricco, anche perchè quest'ultimo definizione è molto soggettiva.

    si collocano tutti e tre (il terzo un pò al limite inferiore) all'interno della middle class, definita dall'OCSE come le famiglie che stanno tra il 75% e il 200% del reddito mediano
    Mi sono permesso di estrapolare dal contesto solo una parte perchè è esattamente ciò che intendevo.

    Qui si è partiti "scandalizzandosi" che ci fossero così tanti milionari, come se in Italia ci fossero 1,4 milioni di Paperoni.
    In realtà in quei 1,4 milioni che hanno un patrimonio più di 900mila euro, per come viene calcolato, c'è una ampia fetta di ceto medio.

    Fate un giro nella zona artigianale ed industriale del/la vostro paese/cittadina/città: molti dei proprietari di quei capannoni rientreranno nella summenzionata casistica.
    Altrettanto per chi possiede uno dei tanti appartamenti in centro di una grande città.
    Oppure pensate ai molti liberi professionisti ed autonomi che conoscete e di cui vi avvalete (commercialisti, notai e medici così come anche assicuratori ed idraulici), anche tra di loro ci sono molti che rientrano in quella casistica.

    Non mi sembra nè strano e tantomeno "scandaloso" che ci siano 1,4 milioni di persone così su una popolazione di 60 milioni.

  3. #33

    Data Registrazione
    Aug 2011
    Messaggi
    460
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    295 Post(s)
    Potenza rep
    15732652
    Citazione Originariamente Scritto da missed_approach Visualizza Messaggio
    In Italia bisognerebbe smettere di fare 2 cose:

    1) le vittime
    2) i gelosi

    Perchè non è assolutamente vero che su 40 persone 1 sta bene e 39 fanno la fame. Anzi, il problema è l'opposto: siccome questi 39 guadagnano piu o meno la stessa cifra, sono tutti incaxxati. Allora bisognerebbe che qualcuno la facesse davvero la fame e qualcuno se la passasse benino....la diversità è alla base della meritocrazia.

    E dobbiamo farla finita con questa gelosia sociale. Invece di piagnucolare, bisognerebbe chiedersi cosa è stato fatto su noi stessi per pretendere di vivere bene come chi si è fatto il mazzo e ha rischiato.
    Si è sdoganato questo vittimismo generalizzato insopportabile: c'è gente che non sa avvitare nemmeno un bullone o fare 2+2, ma cosa pretendono?

  4. #34

    Data Registrazione
    Jul 2016
    Messaggi
    1,415
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    1072 Post(s)
    Potenza rep
    37944111
    Citazione Originariamente Scritto da baol Visualizza Messaggio
    Mi sono permesso di estrapolare dal contesto solo una parte perchè è esattamente ciò che intendevo.

    Qui si è partiti "scandalizzandosi" che ci fossero così tanti milionari, come se in Italia ci fossero 1,4 milioni di Paperoni.
    In realtà in quei 1,4 milioni che hanno un patrimonio più di 900mila euro, per come viene calcolato, c'è una ampia fetta di ceto medio.

    Fate un giro nella zona artigianale ed industriale del/la vostro paese/cittadina/città: molti dei proprietari di quei capannoni rientreranno nella summenzionata casistica.
    Altrettanto per chi possiede uno dei tanti appartamenti in centro di una grande città.
    Oppure pensate ai molti liberi professionisti ed autonomi che conoscete e di cui vi avvalete (commercialisti, notai e medici così come anche assicuratori ed idraulici), anche tra di loro ci sono molti che rientrano in quella casistica.

    Non mi sembra nè strano e tantomeno "scandaloso" che ci siano 1,4 milioni di persone così su una popolazione di 60 milioni.
    Non lo ritengo strano, capita in tutti i Paesi e capita anche in Italia.

    Molti dei milionari sono comunque quelli in grassetto, mentre tra coloro che sono proprietari di capannoni credo che la quota di milionari non sia così elevata (specialmente se quei capannoni non fruttano rendimenti soddisfacenti da più di una decade).
    Escluderei gli idraulici dai milionari, per quanto lavorino o abbiano lavorato sodo (e magari pagato poche tasse), non sono arrivati a quella cifra, i professionisti cd. intellettuali (notai, medici e farmacisti senza dubbio, ma anche commercialisti, ingegneri liberi professionisti, assicuratori, aggiungo io dirigenti d'azienda o nella PA e piccoli imprenditori) invece rientrano in pieno nel cluster. Che poi sono anche le stesse persone che mediamente abitano nei centri città (non solo loro, sia chiaro).
    Chiunque detenga (o perchè lo ha acquistato a molto meno del valore odierno o perchè lo ha ereditato) un immobile di almeno 150 mq commerciali nel centro storico di Milano, Roma, Venezia, Firenze e Napoli già solo con quello arriva facile a quella cifra o poco sotto, a Torino, Genova e Bologna serve qualche mq in più, magari 200 ma poco cambia. La vera domanda è, quanti di quei 1.4 mln di italiani non rientrano in questa casistica? Probabilmente meno di un terzo...
    Ultima modifica di 123abc; 24-01-20 alle 15:28

  5. #35

    Data Registrazione
    Jul 2016
    Messaggi
    162
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    119 Post(s)
    Potenza rep
    1066955
    Io ne conosco qualcuno di questi "milionari", prendono 900-1000€ di pensione ma ai loro tempi sono stati abbastanza furbi da acquistare immobili nei loro rispettivi centri di grandi città.

    Milionario di patrimonio, non è milionario per reddito.

  6. #36

    Data Registrazione
    Sep 2008
    Messaggi
    7,389
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    849 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Secondo me con l Imu all 1,06% all anno su tutti gli immobili diversi dalla 1' casa la equity line della ricchezza immobiliare in Italia e' diventata negativa ergo al di là di fenomeni estremamente localizzati come in centro a Milano o grandi città si sono bruciati qualcosa come 3 trilioni di euro dal 2012 ad oggi. Di questi 1,5 trilioni sono stati già contabilizzati nelle statistiche come quelle riportate almeno altri 1,5 trilioni lo devono essere. Pertanto direi che la ricchezza media italiana è sopravvalutata di ca. 200.000 euro o 220.000$. Ho già scritto nel 2012 che con quell Imu avremmo bruciato almeno 1 trilione di asset mi sbagliavo già nel 2017 il conto era arrivato a 1,5 trilioni. Credo che i 3 trilioni siano stati già raggiunti. Ho scritto pure anni fa che con quell Imu ed i tassi di emigrazione le case sarebbero state regalate dapprima al sud e poi sempre più su. Ed infatti anche qui le cose stanno andando in questo modo. Si è iniziato a regalare le case in Sicilia nel 2016 e ieri ho letto che anche a Taranto si stanno regalando nel centro storico. Siamo già arrivati in a Puglia. Mi aspetto che in 10 anni arriveremo fino a Trento. Imu di quella portata unita alla stagnazione unita alla possibilità del free movement dentro la UE sono una condanna a morte.

  7. #37

    Data Registrazione
    Feb 2016
    Messaggi
    5,278
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    3106 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da amartya78 Visualizza Messaggio
    Secondo me con l Imu all 1,06% all anno su tutti gli immobili diversi dalla 1' casa la equity line della ricchezza immobiliare in Italia e' diventata negativa ergo al di là di fenomeni estremamente localizzati come in centro a Milano o grandi città si sono bruciati qualcosa come 3 trilioni di euro dal 2012 ad oggi. Di questi 1,5 trilioni sono stati già contabilizzati nelle statistiche come quelle riportate almeno altri 1,5 trilioni lo devono essere. Pertanto direi che la ricchezza media italiana è sopravvalutata di ca. 200.000 euro o 220.000$. Ho già scritto nel 2012 che con quell Imu avremmo bruciato almeno 1 trilione di asset mi sbagliavo già nel 2017 il conto era arrivato a 1,5 trilioni. Credo che i 3 trilioni siano stati già raggiunti. Ho scritto pure anni fa che con quell Imu ed i tassi di emigrazione le case sarebbero state regalate dapprima al sud e poi sempre più su. Ed infatti anche qui le cose stanno andando in questo modo. Si è iniziato a regalare le case in Sicilia nel 2016 e ieri ho letto che anche a Taranto si stanno regalando nel centro storico. Siamo già arrivati in a Puglia. Mi aspetto che in 10 anni arriveremo fino a Trento. Imu di quella portata unita alla stagnazione unita alla possibilità del free movement dentro la UE sono una condanna a morte.
    Quoto.
    La ricchezza immobiliare italiana è ampiamente sopravvalutata. Il mio capo ha comprato il nuovo locale dove lavoriamo l'anno scorso, spesa totale 250mila €. Il precedente proprietario nel 1999 lo aveva acquistato per 1,3 miliardi di lire. Probabilmente sarebbe stato considerato milionario (ipotizzando qualche centinaio di k extra in prima casa e soldi in banca) in un report del 2017-2018, ma oggi magicamente non lo sarebbe più.

  8. #38
    L'avatar di -Volumista-
    Data Registrazione
    Mar 2019
    Messaggi
    234
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    154 Post(s)
    Potenza rep
    10232679
    Citazione Originariamente Scritto da missed_approach Visualizza Messaggio
    In Italia bisognerebbe smettere di fare 2 cose:

    1) le vittime
    2) i gelosi

    Perchè non è assolutamente vero che su 40 persone 1 sta bene e 39 fanno la fame. Anzi, il problema è l'opposto: siccome questi 39 guadagnano piu o meno la stessa cifra, sono tutti incaxxati. Allora bisognerebbe che qualcuno la facesse davvero la fame e qualcuno se la passasse benino....la diversità è alla base della meritocrazia.

    E dobbiamo farla finita con questa gelosia sociale. Invece di piagnucolare, bisognerebbe chiedersi cosa è stato fatto su noi stessi per pretendere di vivere bene come chi si è fatto il mazzo e ha rischiato.
    Si è sdoganato questo vittimismo generalizzato insopportabile: c'è gente che non sa avvitare nemmeno un bullone o fare 2+2, ma cosa pretendono?
    ottimo post

  9. #39

    Data Registrazione
    Aug 2019
    Messaggi
    480
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    419 Post(s)
    Potenza rep
    22659915
    Citazione Originariamente Scritto da amartya78 Visualizza Messaggio
    Secondo me con l Imu all 1,06% all anno su tutti gli immobili diversi dalla 1' casa la equity line della ricchezza immobiliare in Italia e' diventata negativa ergo al di là di fenomeni estremamente localizzati come in centro a Milano o grandi città si sono bruciati qualcosa come 3 trilioni di euro dal 2012 ad oggi. Di questi 1,5 trilioni sono stati già contabilizzati nelle statistiche come quelle riportate almeno altri 1,5 trilioni lo devono essere. Pertanto direi che la ricchezza media italiana è sopravvalutata di ca. 200.000 euro o 220.000$. Ho già scritto nel 2012 che con quell Imu avremmo bruciato almeno 1 trilione di asset mi sbagliavo già nel 2017 il conto era arrivato a 1,5 trilioni. Credo che i 3 trilioni siano stati già raggiunti. Ho scritto pure anni fa che con quell Imu ed i tassi di emigrazione le case sarebbero state regalate dapprima al sud e poi sempre più su. Ed infatti anche qui le cose stanno andando in questo modo. Si è iniziato a regalare le case in Sicilia nel 2016 e ieri ho letto che anche a Taranto si stanno regalando nel centro storico. Siamo già arrivati in a Puglia. Mi aspetto che in 10 anni arriveremo fino a Trento. Imu di quella portata unita alla stagnazione unita alla possibilità del free movement dentro la UE sono una condanna a morte.
    Capisco i conti, ma non la considerazione generale.
    Tasse sul patrimonio esistono in tutto il mondo civilizzato e non bruciano ricchezza, ma evitano lo spreco di suolo e l'accumulo immotivato.

    In Italia la vera ragione dello sgonfio dei prezzi è nella mancanza di crescita economica (o nel declino dopo la chiusura di poli produttivi) di certe zone, che ha riportato gli immobili al loro vero valore, chiudendo un ciclo speculativo che si era aperto ad inizio 2000.

  10. #40

    Data Registrazione
    Jul 2016
    Messaggi
    1,415
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    1072 Post(s)
    Potenza rep
    37944111
    Citazione Originariamente Scritto da amartya78 Visualizza Messaggio
    Secondo me con l Imu all 1,06% all anno su tutti gli immobili diversi dalla 1' casa la equity line della ricchezza immobiliare in Italia e' diventata negativa ergo al di là di fenomeni estremamente localizzati come in centro a Milano o grandi città si sono bruciati qualcosa come 3 trilioni di euro dal 2012 ad oggi. Di questi 1,5 trilioni sono stati già contabilizzati nelle statistiche come quelle riportate almeno altri 1,5 trilioni lo devono essere. Pertanto direi che la ricchezza media italiana è sopravvalutata di ca. 200.000 euro o 220.000$. Ho già scritto nel 2012 che con quell Imu avremmo bruciato almeno 1 trilione di asset mi sbagliavo già nel 2017 il conto era arrivato a 1,5 trilioni. Credo che i 3 trilioni siano stati già raggiunti. Ho scritto pure anni fa che con quell Imu ed i tassi di emigrazione le case sarebbero state regalate dapprima al sud e poi sempre più su. Ed infatti anche qui le cose stanno andando in questo modo. Si è iniziato a regalare le case in Sicilia nel 2016 e ieri ho letto che anche a Taranto si stanno regalando nel centro storico. Siamo già arrivati in a Puglia. Mi aspetto che in 10 anni arriveremo fino a Trento. Imu di quella portata unita alla stagnazione unita alla possibilità del free movement dentro la UE sono una condanna a morte.
    1. L'IMU è l'1,06% annuo del valore catastale, non del valore di mercato. In moltissime città il valore catastale è una frazione (la metà o anche meno) del valore di mercato.
    2. Le statistiche sulle case già incorporano un deprezzamento medio di circa il 30%, quindi il dato è già nei numeri.
    3. 3 trilioni non so da dove derivino
    4. 200.000 euro nemmeno si capisce da dove derivino (anche ammettendo i 3 trilioni diviso i 50 mln di adulti fanno 60.000...se ti riferisci alle famiglie e non agli individui viene comunque 120.000 euro (le famiglie sono circa 25 mln).
    5. Se si legge con attenzione il "Global Wealth Report" di Credit Suisse questa riduzione di ricchezza già contabilizzata è ben evidenziata
    6. L'IMU non è stata la causa di deprezzamento delle abitazioni, ha semplicemente agevolato il processo di price discovery, probabilmente sta avendo un effetto eccessivo (overshooting al ribasso).
    7. I prezzi del periodo 2004-2010 erano molto più anomali di quelli attuali; anche gli attuali prezzi del resto d'Europa e degli USA in media sono più anomali che normali.

    E' ora di smetterla di seminare zizzania allo scopo di portare disordine, cui prodest?

    Il Resto d'Europa ci assomiglia molto di più di quanto alcuni vogliano far credere:

    https://www.istat.it/it/files//2019/..._2005_2017.pdf

Accedi