Ci possiamo aspettare nel medio termine una bolla dovuta agli student loans usa?
Bond emergenti molto meno rischiosi di quel che si pensi, il caso Cina ai tempi del coronavirus
Ci sono molte idee sbagliate sugli investimenti nel debito dei mercati emergenti, ma una delle più diffuse è che si tratti di un asset class intrinsecamente rischiosa. Eppure, se si …
Branson è già nello spazio: la sua Virgin Galactic fa +400% in 2 mesi. Ma Musk non è da meno con Space X
Un vero e proprio exploit quello registrato dalle azioni della Virgin Galactic a Wall Street, salite del 400% da dicembre. Un anno fa il miliardario britannico Richard Branson era sulla …
Stangata bollette voce per voce: in 10 anni sono scese solo le tariffe telefoniche
Non si arresta l'ondata di rincari delle tariffe in Italia. Nel 2019 le uniche in controtendenza sono state il gas (-0,9%) e i servizi telefonici (-6,1%); queste voci, assieme alle …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1

    Data Registrazione
    Mar 2018
    Messaggi
    365
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    192 Post(s)
    Potenza rep
    13314029

    Ci possiamo aspettare nel medio termine una bolla dovuta agli student loans usa?

    Leggo spesso in diverse fonti fra cui anche zerohedge la questione dell'incapacità di molti contraenti di prestiti di restituirli.

    Fondamentalmente per chi non lo sapesse l'istruzione superiore negli usa non è a basso costo o addirittura gratis come in Europa, salvo borse di studio particolari i costi sono molto alti e superano anche diverse migliaia di dollari.

    Il problema è che vengono erogati molto liberamente ma spessissimo gli studenti una volta laureati falliscono di ottenere posizioni abbastanza remunerative da viverci e pagare le rate del prestito.

    Non ho dati sottomano ma il numeri fanno abbastanza paura e ci sono molte similitudini con la questione subprime di fine anni 2000.

    Mi sento male a dirlo ma purtroppo il problema ricorrente è il voler dare qualcosa a qualcuno che non tanto non la merita ma più che altro non è in grado di gestirla e difatto crea problemi sistemici avviando l'effetto valanga.

  2. #2

    Data Registrazione
    Feb 2016
    Messaggi
    5,278
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    3106 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Monte_Cristo Visualizza Messaggio
    Leggo spesso in diverse fonti fra cui anche zerohedge la questione dell'incapacità di molti contraenti di prestiti di restituirli.

    Fondamentalmente per chi non lo sapesse l'istruzione superiore negli usa non è a basso costo o addirittura gratis come in Europa, salvo borse di studio particolari i costi sono molto alti e superano anche diverse migliaia di dollari.

    Il problema è che vengono erogati molto liberamente ma spessissimo gli studenti una volta laureati falliscono di ottenere posizioni abbastanza remunerative da viverci e pagare le rate del prestito.

    Non ho dati sottomano ma il numeri fanno abbastanza paura e ci sono molte similitudini con la questione subprime di fine anni 2000.

    Mi sento male a dirlo ma purtroppo il problema ricorrente è il voler dare qualcosa a qualcuno che non tanto non la merita ma più che altro non è in grado di gestirla e difatto crea problemi sistemici avviando l'effetto valanga.
    Hai ragione
    Twenty-two percent of student loan borrowers fall into default
    40% di default entro il 2023 vuol dire un crack da 600+ miliardi di dollari.
    Mettici anche i prestiti per comprare le automobili.
    Car Loan Statistics That Will Make You Want a Bicycle - Fortunly
    Eh si il consumatore/cittadino medio americano praticamente annaspa nel debito, ma non sono i soli purtroppo.
    Aussie household debt: just the facts - Switzer Daily

    Non a caso la banca centrale australiana ha portato i tassi ai minimi storici: i suoi cittadini sono letteralmente sommersi di debiti. Tra l'altro quei paesi hanno subito un'impennata clamorosa dei prezzi delle case anche, tanto per dirne una.
    Mapped: The Countries With the Highest Housing Bubble Risks

    E' inutile che la FED si opponga, i tassi dovranno essere portati a ZERO per evitare un crack di proporzioni bibliche. E comunque comprerà solo del tempo extra.
    Ultima modifica di Il conte Draghila; 17-11-19 alle 23:37

  3. #3
    L'avatar di skox
    Data Registrazione
    Apr 2010
    Messaggi
    518
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    95 Post(s)
    Potenza rep
    10568285
    Discussione interessante.

    Ad oggi USD 1T di students loan in US su 23T di debito totale. Gli Stati Uniti in questo momento non possono permettere ai tassi di interesse di risalire, ne scatterebbero default a manetta. Per dare un numero, dovesse il decennale usa andare al 3% questo vorrebbe dire qualcosa come 600B di dollari di interessi in piu'.

    E' oggettivamente diventata una cosa insostenibile se guardiamo ad un orizzonte temporale decennale.

    Gli US hanno a mio modo di vedere solo l'opzione di cercare l'inflazione, anche se sono anni che ci provano senza materialmente dare l'impressione di controllarla nella parte alta del range.

    Io non penso che l'opzione di default US sia cosi' remota (ripeto, a dieci anni).

  4. #4

    Data Registrazione
    Mar 2018
    Messaggi
    365
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    192 Post(s)
    Potenza rep
    13314029
    Citazione Originariamente Scritto da skox Visualizza Messaggio
    Discussione interessante.

    Ad oggi USD 1T di students loan in US su 23T di debito totale. Gli Stati Uniti in questo momento non possono permettere ai tassi di interesse di risalire, ne scatterebbero default a manetta. Per dare un numero, dovesse il decennale usa andare al 3% questo vorrebbe dire qualcosa come 600B di dollari di interessi in piu'.

    E' oggettivamente diventata una cosa insostenibile se guardiamo ad un orizzonte temporale decennale.

    Gli US hanno a mio modo di vedere solo l'opzione di cercare l'inflazione, anche se sono anni che ci provano senza materialmente dare l'impressione di controllarla nella parte alta del range.

    Io non penso che l'opzione di default US sia cosi' remota (ripeto, a dieci anni).
    Piuttosto che fare default scatenerebbero la terza guerra mondiale, io sono d'accordo con te sulla possibilità e la tempistica ma non credo nell'avvenimento.

    Più probabile qualche sorta di salvataggio con denaro pubblico o qualche condono dei debiti per gli studenti o perlomeno qualche dilazione di pagamento.

  5. #5
    L'avatar di mander
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Messaggi
    13,010
    Mentioned
    514 Post(s)
    Quoted
    6667 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da Monte_Cristo Visualizza Messaggio
    Piuttosto che fare default scatenerebbero la terza guerra mondiale, io sono d'accordo con te sulla possibilità e la tempistica ma non credo nell'avvenimento.

    Più probabile qualche sorta di salvataggio con denaro pubblico o qualche condono dei debiti per gli studenti o perlomeno qualche dilazione di pagamento.
    La questione è seria ma non preoccupante direbbe un politicante ns.E' seria perche' riguarda 40 milioni di famiglie americane,e perchè il debito ammonta a 1600 mrd di dollari,circa 1440 miliardi di euro equivalenti all'80 % del nostro pil .

    Tenendo presente che gli americani so forti e fanno un un pil 10 volte il ns,puoi vedere da te perchè la questione non è seria ma preoccupante.

    Poi ci sono i democratici che stanno pensando, ad introdurre soglie di progressività per cancellare parte di questo debito che aumenta più per l'aumento dei richiedenti e per i tassi praticati dalle istituzioni private

  6. #6

    Data Registrazione
    Mar 2018
    Messaggi
    365
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    192 Post(s)
    Potenza rep
    13314029
    Continuo a vedere gli student loans come una bomba ad orologeria oltre che per questioni meramente macroeconomiche anche perchè una volta aperto il bubbone, c'è il serio rischio di contagio in settori simili.

Accedi