La Fine è Vicina! - Pagina 134
BCE lancia segnali di fumo, tassi ancora più giù? L’ago della bilancia sarà l’euro/dollaro
Giornata da dimenticare quella di ieri per i principali indici di Borsa che hanno registrato flessioni superiori al 2% a Wall Street e pesanti perdite hanno colpito anche l’Europa. La banca …
Da Unicredit una nuova emissione di Airbag Cash Collect Worst Of su panieri di azioni italiane e internazionali
È da oggi disponibile sul SeDeX e CertX di Borsa Italiana una nuova serie di 18 Airbag Cash Collect Worst Of Certificate firmata UniCredit che ha come sottostanti panieri di …
Tesla: per la prima volta in più di un anno utili deludono. Fatturato record per Apple, ma mercati vogliono di più
Tesla ed Apple sotto pressione a Wall Street dopo la diffusione dei risultati di bilancio relativi al quarto trimestre del 2020. Per la prima volta in più di un anno, …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1331
    L'avatar di PGiulia
    Data Registrazione
    Nov 2000
    Messaggi
    10,622
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    19 Post(s)
    Quoted
    2023 Post(s)
    Potenza rep
    42949693
    Citazione Originariamente Scritto da mander Visualizza Messaggio
    Non devi porre la questione in questo modo.

    Un conto è partire per necessità altra cosa è x libera scelta.Il primo caso è largamente prevalente sul secondo.
    Ma perché, "necessità" non significa che la tua terra poi tanto bella non è?
    Bastano mare, spaghetti, e chitarrina?
    Provinciali siamo, prima ancora che nazionalisti. Ed il peggio che non ce ne rendiamo neanche conto.

    La cosa più ridicola è pensare di vivere nel miglior posto del mondo solo perché ci si è nati. Ridicolo, provinciale, stupido, nazionalista, populista.

    Citazione Originariamente Scritto da mander Visualizza Messaggio
    Senza contare che se sei fra i migliori puoi usare le tue qualita' al servizio della comunità nell'ambito delle professioni o del servizio sociale per migliorare la comunità.
    Senza contare che se la comunità non è meritocratica, quelle qualità non solo verranno fermate, ma osteggiate. Anche con la violenza. Soprattutto in Sicilia!!!
    Allora non è meglio andare ad aiutare chi ... se lo merita? E ti riconosce il merito?

    Citazione Originariamente Scritto da mander Visualizza Messaggio
    Intendo dire chi parte è costretto a partire, non parte perchè nasce nel posto sbagliato,parte per mancanza di opportunità,e qui torniamo all'Italia diseguale.
    Tutti le migliori menti italiane vanno all'estero. Restano gli ammanicati, gli intrallazzatori, i mafiosi. Altro che "necessità". Si chiama "merito"!!! MERITO.
    La globalizzazione porta anche alla meravigliosa possibilità di scegliersi il posto in cui vivere, grazie a dio. Ognuno in funzione delle proprie esigenze.

    Citazione Originariamente Scritto da mander Visualizza Messaggio
    Come vedi fare distinzioni fra migliori e peggiori, fra provinciali e urbanizzati,fra liberi e coatti non è per nulla semplice e risolutivo.
    Per me è molto facile.
    Chiunque pensi che il posto in cui è nato è il più bello del mondo, soprattutto perché si mangia bene e c'è il sole, per me è un povero illuso. Oltre che provinciale e limitato.
    Figuriamoci se non ha vissuto in altri posti.

  2. #1332
    L'avatar di Blue  Ray
    Data Registrazione
    Jul 2000
    Messaggi
    591
    Blog Entries
    3
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    21 Post(s)
    Potenza rep
    23010230
    Zero Hedge, dal distacco con cui parli dell'Italia penso che, se sei italiano, tu viva all'estero da molto tempo.

    Le tue opinioni sono comunque rispettabili.
    E poi credo che in Europa, soprattutto nel Nord Europa, ci vedano già 10 volte peggio delle cose che talvolta leggo su questo forum.


    Comunque una cosa che ho osservato della nostra Storia, come Paese, è che molto spesso i progressi italiani avvengono in modo non-lineare, "a balzi".
    Probabilmente il detto secondo cui "gli Italiani danno il meglio nei momenti di massima crisi", è una giusta percezione a livello popolare di questo concetto di non-linearità nella nostra evoluzione storica.

    Alcuni esempi di questa non-linearità positiva :
    il Rinascimento, il Risorgimento (già dal nome), con in particolare riferimento alla velocissima, "non lineare", impresa di Garibaldi; lo spettacolare capovolgimento di fronte dopo Caporetto nella 1a guerra mondiale, il boom economico dopo la 2a guerra mondiale (e a proposito di 2a guerra mondiale anche lì un opportunissimo, "non lineare", capovolgimento di fronte con l'abbandono della sciagurata alleanza con la Germania nazista).


    Ora sta per terminare il periodo degli abusi della credulità popolare commessi negli ultimi decenni (dagli anni '80 ad oggi) da una classe politica che ha alimentato i propri consensi elettorali attraverso la creazione di Debito Pubblico.


    Confusi segnali di quella nostra storica non-linearità, in positivo, si stanno già affacciando all'orizzonte da qualche anno :
    partiti politici che dal nulla balzano di colpo al 20-30% , e che altrettanto velocemente vengono ridimensionati non appena iniziano a deludere le aspettative dell'elettorato : il quale, con la crisi montante dal 2008, si sta chiaramente rendendo conto dei ripetuti abusi della credulità popolare subìti negli ultimi decenni.



    Adesso vedremo se, dopo la Caporetto economica che stiamo già subendo senza ipotetici Default, riusciremo di nuovo a stupire il mondo.


    Blue Ray

  3. #1333
    L'avatar di mander
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Messaggi
    15,218
    Mentioned
    596 Post(s)
    Quoted
    8169 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da zerohedge Visualizza Messaggio
    ognuno ha le sue teorie sull'Italia e sugl'italiani

    secondo me il '68 e' avvenuto in un momento in cui l'economia andava molto bene ed e' innegabile dal mio punto di vista che sia stato un adagiarsi sulla condizione di benessere raggiunta

    da li' in poi il disastro

    ma gl'italiani con il sedere per terra sanno ripartire, quello l'hanno dimostrato, non sanno gestire la condizione raggiunta secondo me


    non conosco nessun altro paese al mondo tranne il Giappone che sia arrivato a quel livello di debito con un pil sostanzialmente fermo da decenni che non sia andato in default

    l'euro non puo' salvare dal default sta gia' facendo anche troppo, l'Italia con la sua moneta sarebbe gia' saltata

    (astenersi sovranisti stampatori perche' il 99% dei default nel mondo e' avvenuto con moneta sovrana e banca centrale che stampava)


    a tutto questo aggiungici un andamento demografico pessimo ed una situazione economica globale disastrosa

    non c'e' scampo purtroppo
    Tu dici un'altra cosa,dici che con il default si può ripartire e cosi non è.

    L'Italia non è prossima candidata al default,perchè il debito pubblico è stracompensato dalla ricchezza privata che per certi versi è ricchezza pubblica.

    Qui la questione è essenzialmente di ceto politico e classe dirigente,questo è il dato che emerge e che ci deve spronare a risolvere bene e presto.Occorre una visione di paese che non c'è, una idea di futuro che non c'è.Occorre far tornare a crescere la democrazia dal basso.

    Se è giusto che i grillini vengano emarginati perchè nulla erano e nulla sono,c'è una destra priva di centro che sa tanto di Peronismo improvvisato,con il ******* verde che parla parla e non dice mai come intervenire e la leader dei fardelli d'Italia nelle vesti improbabili di una Evita.Come dire esperienze consumate dalla storia recente, che è bene bandire subito dai ns progetti futuri.

    L'Italia ha bisogno di una dx forte e liberale cosi come ha bisogno di un PD progressista e riformista .Queste 2 forze alternandosi debbono contendersi quel centro moderato ormai disperso in mille rivoli, e che rappresenta il ventre molle del paese.

    L'euro e l'europa non può salvare un paese alla deriva preda di populisti da strapazzo e opportunisti cialtroni.Siamo noi a doverci salvare dalla n.s.dabbenaggine individualista,anteponendo il bene comune alle mance elettorali.

    Come si può dare credito a chi dice abbassiamo le tasse e facciamo condoni.
    Ultima modifica di mander; 03-06-20 alle 12:20

  4. #1334

    Data Registrazione
    Jul 2010
    Messaggi
    5,019
    Mentioned
    15 Post(s)
    Quoted
    2585 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da PGiulia Visualizza Messaggio
    Ma perché, "necessità" non significa che la tua terra poi tanto bella non è?
    Bastano mare, spaghetti, e chitarrina?
    Provinciali siamo, prima ancora che nazionalisti. Ed il peggio che non ce ne rendiamo neanche conto.

    La cosa più ridicola è pensare di vivere nel miglior posto del mondo solo perché ci si è nati. Ridicolo, provinciale, stupido, nazionalista, populista.



    Senza contare che se la comunità non è meritocratica, quelle qualità non solo verranno fermate, ma osteggiate. Anche con la violenza. Soprattutto in Sicilia!!!
    Allora non è meglio andare ad aiutare chi ... se lo merita? E ti riconosce il merito?



    Tutti le migliori menti italiane vanno all'estero. Restano gli ammanicati, gli intrallazzatori, i mafiosi. Altro che "necessità". Si chiama "merito"!!! MERITO.
    La globalizzazione porta anche alla meravigliosa possibilità di scegliersi il posto in cui vivere, grazie a dio. Ognuno in funzione delle proprie esigenze.



    Per me è molto facile.
    Chiunque pensi che il posto in cui è nato è il più bello del mondo, soprattutto perché si mangia bene e c'è il sole, per me è un povero illuso. Oltre che provinciale e limitato.
    Figuriamoci se non ha vissuto in altri posti.
    Le migliori menti italiana vanno all'estero e restano i mafiosi?
    A quanto pare, ci vanno anche gli sbruffoni e i maleducati, di cui sei un fulgido esempio.
    Complimenti.
    A mio avviso, ci sono agricoli qui nel Monferrato con la terza media che hanno la mente molto più aperta della tua, senza aver mai preso un aereo.
    Perlomeno non si ritengono depositari della verità assoluta ne si ritengono facenti parte delle "migliori menti", come sottilmente dai a pensare, ma vivono la loro vita con umiltà e serenità

  5. #1335
    L'avatar di InZzane
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    1,265
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    365 Post(s)
    Potenza rep
    36564411
    Citazione Originariamente Scritto da PGiulia Visualizza Messaggio
    Ma perché, "necessità" non significa che la tua terra poi tanto bella non è?
    Bastano mare, spaghetti, e chitarrina?
    Provinciali siamo, prima ancora che nazionalisti. Ed il peggio che non ce ne rendiamo neanche conto.

    La cosa più ridicola è pensare di vivere nel miglior posto del mondo solo perché ci si è nati. Ridicolo, provinciale, stupido, nazionalista, populista.



    Senza contare che se la comunità non è meritocratica, quelle qualità non solo verranno fermate, ma osteggiate. Anche con la violenza. Soprattutto in Sicilia!!!
    Allora non è meglio andare ad aiutare chi ... se lo merita? E ti riconosce il merito?



    Tutti le migliori menti italiane vanno all'estero. Restano gli ammanicati, gli intrallazzatori, i mafiosi. Altro che "necessità". Si chiama "merito"!!! MERITO.
    La globalizzazione porta anche alla meravigliosa possibilità di scegliersi il posto in cui vivere, grazie a dio. Ognuno in funzione delle proprie esigenze.



    Per me è molto facile.
    Chiunque pensi che il posto in cui è nato è il più bello del mondo, soprattutto perché si mangia bene e c'è il sole, per me è un povero illuso. Oltre che provinciale e limitato.
    Figuriamoci se non ha vissuto in altri posti.
    Hai semplicemente non compreso la motivazione per la quale le persone si muovono.
    Io sono partito via dall'italia, UK, Australia, Stati Uniti e ora sono in Portogallo per un anno sabbatico.

    In generale tu emigri perche' l'industria dove lavori tu non ha sbocchi nell'area geografica .

    Esempio se studi Finanza a Napoli, e' molto difficile che trovi lavoro mentre a Milano dove ci sono piu' Banche l'industria ti da piu' opportunita.
    Se invece sei a Londra o a NY hai ancora piu' amplificate diverse possibilita'.

    Questo si applica per praticamente tutto. Molte volte hai laureati senza lavoro semplicemente perche' non si muovono.




    Il default e' uno scenario veramente lontano... Basta aumentare le tasse... perche' e' vero che i tassi d'interesse sono al minimo ma le tasse no.
    Nel piu' pericoloso dei casi chiedi prestiti per ripagare.

    In sintesi l'itlaia non e' la GRecia non e' l'argentina... e Cmq le crisi presentano grosse opportunita d'investimento.

    Il default e' semplicemente un delevarage dei debiti non performanti sono quei crediti che hanno aumentato i consumi in passato per un breve periodo e li stanno crippling oggi.
    La cancellazione di questo debito tramite default da l'opportunita' di ricrearlo.

    Il credito e' la via d'uscita per eliminare la poverta'. senza credito non c'e economia.

  6. #1336

    Data Registrazione
    Oct 2012
    Messaggi
    18,171
    Mentioned
    13 Post(s)
    Quoted
    3530 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Citazione Originariamente Scritto da Blue Ray Visualizza Messaggio
    Zero Hedge, dal distacco con cui parli dell'Italia penso che, se sei italiano, tu viva all'estero da molto tempo.

    Le tue opinioni sono comunque rispettabili.
    E poi credo che in Europa, soprattutto nel Nord Europa, ci vedano già 10 volte peggio delle cose che talvolta leggo su questo forum.


    Comunque una cosa che ho osservato della nostra Storia, come Paese, è che molto spesso i progressi italiani avvengono in modo non-lineare, "a balzi".
    Probabilmente il detto secondo cui "gli Italiani danno il meglio nei momenti di massima crisi", è una giusta percezione a livello popolare di questo concetto di non-linearità nella nostra evoluzione storica.

    Alcuni esempi di questa non-linearità positiva :
    il Rinascimento, il Risorgimento (già dal nome), con in particolare riferimento alla velocissima, "non lineare", impresa di Garibaldi; lo spettacolare capovolgimento di fronte dopo Caporetto nella 1a guerra mondiale, il boom economico dopo la 2a guerra mondiale (e a proposito di 2a guerra mondiale anche lì un opportunissimo, "non lineare", capovolgimento di fronte con l'abbandono della sciagurata alleanza con la Germania nazista).


    Ora sta per terminare il periodo degli abusi della credulità popolare commessi negli ultimi decenni (dagli anni '80 ad oggi) da una classe politica che ha alimentato i propri consensi elettorali attraverso la creazione di Debito Pubblico.


    Confusi segnali di quella nostra storica non-linearità, in positivo, si stanno già affacciando all'orizzonte da qualche anno :
    partiti politici che dal nulla balzano di colpo al 20-30% , e che altrettanto velocemente vengono ridimensionati non appena iniziano a deludere le aspettative dell'elettorato : il quale, con la crisi montante dal 2008, si sta chiaramente rendendo conto dei ripetuti abusi della credulità popolare subìti negli ultimi decenni.



    Adesso vedremo se, dopo la Caporetto economica che stiamo già subendo senza ipotetici Default, riusciremo di nuovo a stupire il mondo.


    Blue Ray

    si vivo all'estero da piu' di qualche anno ormai

    sono convinto che l'Italia abbia ancora molto da dare dopo il reset, il sistema univeristario e' tutto sommato buono anche se senza eccellenze ed il paese e' ben inserito nel mondo occidentale

  7. #1337

    Data Registrazione
    Oct 2012
    Messaggi
    18,171
    Mentioned
    13 Post(s)
    Quoted
    3530 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Citazione Originariamente Scritto da mander Visualizza Messaggio
    Tu dici un'altra cosa,dici che con il default si può ripartire e cosi non è.

    L'Italia non è prossima candidata al default,perchè il debito pubblico è stracompensato dalla ricchezza privata che per certi versi è ricchezza pubblica.

    Qui la questione è essenzialmente di ceto politico e classe dirigente,questo è il dato che emerge e che ci deve spronare a risolvere bene e presto.Occorre una visione di paese che non c'è, una idea di futuro che non c'è.Occorre far tornare a crescere la democrazia dal basso.

    Se è giusto che i grillini vengano emarginati perchè nulla erano e nulla sono,c'è una destra priva di centro che sa tanto di Peronismo improvvisato,con il ******* verde che parla parla e non dice mai come intervenire e la leader dei fardelli d'Italia nelle vesti improbabili di una Evita.Come dire esperienze consumate dalla storia recente, che è bene bandire subito dai ns progetti futuri.

    L'Italia ha bisogno di una dx forte e liberale cosi come ha bisogno di un PD progressista e riformista .Queste 2 forze alternandosi debbono contendersi quel centro moderato ormai disperso in mille rivoli, e che rappresenta il ventre molle del paese.

    L'euro e l'europa non può salvare un paese alla deriva preda di populisti da strapazzo e opportunisti cialtroni.Siamo noi a doverci salvare dalla n.s.dabbenaggine individualista,anteponendo il bene comune alle mance elettorali.

    Come si può dare credito a chi dice abbassiamo le tasse e facciamo condoni.

    mander io non ti voglio convincere di nulla, saranno i fatti a parlare

    la ricchezza privata non salva i paesi almeno che non ne metti una parte a garanzia

    non significa nulla quello che affermi

  8. #1338

    Data Registrazione
    Oct 2012
    Messaggi
    18,171
    Mentioned
    13 Post(s)
    Quoted
    3530 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    se la BCE non stesse comprando i btp il paese sarebbe gia' saltato

    Altro che default lontano... Ma di cosa state parlando?

  9. #1339

    Data Registrazione
    Jul 2010
    Messaggi
    5,019
    Mentioned
    15 Post(s)
    Quoted
    2585 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da zerohedge Visualizza Messaggio
    se la BCE non stesse comprando i btp il paese sarebbe gia' saltato

    Altro che default lontano... Ma di cosa state parlando?
    Ma li sta comprando

  10. #1340
    L'avatar di mander
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Messaggi
    15,218
    Mentioned
    596 Post(s)
    Quoted
    8169 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da zerohedge Visualizza Messaggio
    mander io non ti voglio convincere di nulla, saranno i fatti a parlare

    la ricchezza privata non salva i paesi almeno che non ne metti una parte a garanzia

    non significa nulla quello che affermi
    Significa molto se tu non estorci quei risparmi a colpi di patrimoniale o di default.Significa tanto se dai al paese una speranza di rinascita con regole semplici e semplificate fissando in anticipo strategie e scelte di campo.Il paese non può credere che gli asini volano e che si possa abbassare la pressione fiscale a colpi di condoni e mostrare al mondo intero un reddito disponibile da paese tanto ricco quanto diseguale ed un deficit pubblico da paese terzomondista.

Accedi