Mobili di ieri, di oggi e oggetti di design - Pagina 9
Mercati reagiscono dopo shock Omicron, paura virus passerà presto? A Piazza Affari bene ENI, giù Intesa
I mercati riprendono parzialmente vigore dopo il violento sell-off di venerdì scorso. A riportare un cauto ottimismo è la speranza che la nuova variante Omicron si caratterizzi per sintomi più …
Falso allarme o spauracchio globale: i quattro scenari di Goldman su effetti della variante Omicron sull’economia
Venerdì scorso, l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha designato Omicron come una variante Covid preoccupante. L'emergere di questa nuova incognita ha destabilizzato i mercati e altre attività di rischio in …
Buy di Citi e maxi-fornitura litio non scaldano Stellantis, titolo alle prese con preoccupante inversione grafica ribassista
Stellantis fa il pieno di litio grazie all’accordo con Vulcan Energy, ma a Piazza Affari emerge una certa cautela sul titolo la cui impostazione grafica desta qualche preoccupazione. Il titolo, …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #81
    L'avatar di maf@lda
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    32,713
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    699 Post(s)
    Potenza rep
    42949689


    Moka Express - Bialetti
    caffettiera (1933)

    La Moka Bialetti è una macchina per il caffè (caffettiera ) ideata da Alfonso Bialetti nel 1933.
    Un prodotto simbolo, icona del Made in Italy, realizzato in oltre cento milioni di esemplari, venduto e utilizzato in tutto il mondo.


    La Moka dal design Art Decò, rivoluziona il modo di preparare il caffè a casa e permette all’azienda, grazie anche all’ambizione dei figlio Renato, di affermarsi immediatamente tra i principali produttori italiani di caffettiere.

    Alfonso Bialetti, apre a Crusinallo, Verbania, un’officina per la produzione di semilavorati in alluminio e spinto dallo spirito imprenditoriale, trasforma la sua officina, Alfonso Bialetti & C. Fonderia in Conchiglia, in un atelier per la progettazione e produzione di prodotti finiti, pronti per il mercato.

    Il progetto ha subito negli anni solo lievi modifiche nella forma, rimanendo praticamente invariato nel tempo, con la tipica forma ottagonale in alluminio che, brevettata, rappresenta uno degli elementi distintivi e di originalità del prodotto.

    La Moka Bialetti è un prodotto di disegno industriale italiano famoso in tutto il mondo, esempio della creatività e dell'imprenditorialità delle aziende italiane e dei suoi illuminati pionieri.

    Presente nella collezione permanente del Triennale Design Museum di Milano e del MoMA (Museum of Modern Art) di New York.

    Designer: Alfonso Bialetti
    Materiale: alluminio pressofuso, aluminium
    Modelli per numero di tazze: 1, 2, 3, 4, 6, 9, 12, 18





  2. #82
    L'avatar di maf@lda
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    32,713
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    699 Post(s)
    Potenza rep
    42949689





    Taraxacum 88S - Flos
    lampada a sospensione (1988)


    Un classico del catalogo Flos: Taraxacum '88 S, nata dalla creatività di Achille Castiglioni, è una lampada a sospensione a luce diretta e riflessa, di grandi dimensioni adatta a grandi spazi e ambienti importanti.

    Riconoscibile, grazie allo stile inconfondibile di Castiglioni, Taraxacum con le sue 20 placche triangolari, di lucido alluminio cromato, assemblate in un nocciolo compatto ad accogliere ciascuna tre globi luminosi; 60 lampade da 40 o 25 Watt che generano una grande quantità di luce in grado di illuminare in modo uniforme ambienti scuri e ampi spazi.



    La lampada Taraxacum di Castiglioni è disponibile anche in versione plafoniera, più adattabile agli appartamenti moderni.

    L’ispirazione è contenuta nel nome, quello del fiore del tarassaco (Taraxacum officinale), a forma di sfera composta da stami trasparenti, uniti al centro e pronti a volare via al primo soffio. Qualcosa di etereo e vaporoso.

    Materiali: Alluminio lucido per la struttura dei 20 triangoli, acciaio per il cavo di sospensione e acciaio verniciato nero per la base semisferica di attacco al soffitto.





  3. #83
    L'avatar di dormammu
    Data Registrazione
    Oct 2008
    Messaggi
    4,438
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    1651 Post(s)
    Potenza rep
    42949686
    Siemens S62 - Wikipedia

    L'umile compagno di tutte le nostre confidenze, ,magari in Duplex. Il Bigrigio, disegno di Lino Santini.



    Ultima modifica di dormammu; 21-11-21 alle 19:10

  4. #84
    L'avatar di maf@lda
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    32,713
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    699 Post(s)
    Potenza rep
    42949689


    «I was a liberated woman long before there was a name for it»

    " Io ero una donna libera molto prima che esistesse una definizione per questo". Questo diceva di sé Peggy Guggenheim, curatrice, mecenate e collezionista, la prima ad aver esposto le opere di Kandinsky in Inghilterra, ad aver scoperto l’arte di Pollock e ad aver fatto conoscere al pubblico le opere astratte, cubiste, surrealiste e dadaiste dei suoi stessi amici, svolgendo un ruolo chiave nello sviluppo del primo movimento artistico newyorkese, e quindi americano, di rilievo internazionale.



    Inevitabile che lo stile di questa donna coraggiosa e indipendente, appassionata di arte ed estremamente moderna, ne rispecchiasse appieno la personalità.
    I suoi occhiali da sole a farfalla, disegnati personalmente per lei dall’artista americano Edward Melcarth, suo amico personale, e ancora oggi riproposti annualmente da Safilo, sono il simbolo del suo approccio all’esistenza, coraggiosi e trasgressivi già negli anni Cinquanta, praticamente un emblema di libertà ed emancipazione femminile oltre che di dedizione alla bellezza della forma.



Accedi