Ἀνέκδοτα - Aneddoto - Pagina 148
Piazza Affari archivia una settimana buia: sul Ftse Mib agli inferi Unicredit, Bper ed ENI
Piazza Affari manda in archivio una settimana incolore e anche l?ultima seduta si conclude con segno meno. L’indice Ftse Mib ha chiuso con un calo dell?1,09% a 19.524 punti in …
Analisti si sfregano le mani in attesa del Tesla Battery Day: upgrade sul titolo che ha fatto +400% da inizio anno
Il Tesla Battery Day è ormai imminente: l’attesissimo evento è in calendario il prossimo martedì, 22 settembre. Grande trepidazione per le novità che il gruppo fondato da Elon Musk potrebbe …
Dividendi banche: Bce pronta a togliere divieto a inizio 2021, azionisti Intesa Sanpaolo pregustano doppia razione cedole
La Bce è pronta a rimuovere il divieto sulle banche relativo al pagamento di dividendi a partire dall’inizio del prossimo anno. E’ quanto anticipa oggi un’indiscrezione di Bloomberg News che …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1471
    L'avatar di Marko Ramius
    Data Registrazione
    Jul 2014
    Messaggi
    131
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    26 Post(s)
    Potenza rep
    9539061
    Citazione Originariamente Scritto da Animondo Visualizza Messaggio
    Non conosco il tuo background socio culturale bbzz.alce, probabilmente sarà anche titolato ma da risultati deludenti.

    Per la prima volta parlerò di me in questo thread... non mi ero mai permesso prima, ma credo che certi interventi meritino ogni sforzo per chiarire cosa cerchiamo di fare in questo thread!

    Premetto che sono rampollo di una famiglia nobile, che per scelta ha allontanato con forza dalla propria vita (e a carissimo prezzo) ogni presunzione di superiorità genetica, diritto di nascita, linea di sangue. Ho rinunciato a proprietà, titolo, ad una carriera universitaria già tracciata e all'aderenza a vari circoli pre-massonici nei quali sono stato presentato appena ragazzo.
    Premetto però anche, che fino dalla più tenera età sono stato cresciuto in una facoltà medica con l'obiettivo di farmi diventare il rimpiazzo di un parente, direttore sanitario, nonché fondatore di una nuova università (non un fesso insomma)... Ho passato l'infanzia a leggere ogni sorta di libro nella biblioteca della facoltà di medicina, ho conseguito studi scientifici, ho sostenuto 32 esami a medicina con la media del 27.4 facendo vita di reparto assieme a medici di rara bravura (studi poi abbandonati per contestazione verso tutto quanto elencato prima).

    Ciò premesso, precisando di non aver nessuna presunzione di affermare idee di carattere medico, perchè la medicina è un arte che si apprende con la pratica, e con tutta la teoria che possa aver assorbito, la mia pratica non è paragonabile a quella di un medico abilitato, ritenendo di avere conoscenze sufficienti per poter mettere in fila 2 pensieri in modo tale da pormi fare una mia personalissima opinione, presumendo di avere capacità intellettive non inferiori ai vari ciarlatani che hanno detto di tutto in televisione, per poi smentirlo poco dopo, da quanto ho potuto analizzare posso dire serenamente che:

    - nessuno ha ancora isolato né identificato l'agente patogeno additato quale causa degli anticorpi e delle frazioni di RNA ricondotti al Covid19 SARS-COV2 (SI, sono stati isolati e sequenziati solo dei segmenti di RNA virale, differenti dai ceppi noti di Orthocoronavirinae, sono stati identificati anticorpi specifici per quei frammenti di RNA ma a differenza degli altri ceppi nessuno è riuscito ancora a trovare un solo virione intero, e con le forze in campo a livello mondiale è davvero ridicolo che nessuno sia riuscito a mettere con successo un campione sotto un microscopio elettronico;

    - non è facile (e in medicina equivale a dire che è impossibile) realizzare un vaccino per i virus a RNA (di cui fanno parte i Corona) perché prendono frammenti delle pareti delle cellule infettate per costruirsi il pericapside (la struttura esterna) ed hanno un tasso di mutabilità molto elevato. Per farla semplice è come dare ai poliziotti la foto segnaletica di un assassino che cambia maschera ogni qualvolta svolta l'angolo. I vaccini che stanno sviluppando sono dei vaccini a RNA derivanti da DNA ricombinante, tecnica nata per indurre mutazioni genetiche nel paziente e vietata da tutte le convenzioni internazionali;

    - non ci sono evidenze che l'utilizzo della mascherina possa fermare il virione perché i coronavirus hanno dimensioni di 80/160nm (nanometri) mentre le mascherine, anche le FFP 2 e 3 (filtering facepiece) arrivano a filtrare particolato e aerosol che hanno diametri di circa 1 micron, offrendo quindi un filtro con fori ben 3 volte più grandi del virus che vorremmo fermare. Quindi indossiamo un cancello per fermare le zanzare con la speranza che tutti i virioni emessi da un malato nella fase attiva siano attaccati a particelle di polvere o di saliva, ma così non è infatti molti medici in ambienti chiusi si sono infettati con tutte le mascherine.

    - l'uso della mascherina fa respirare la propria CO2 ed i propri microrganismi patogeni presenti nelle alte vie respiratorie, tutte e due cose normalmente dovrebbero essere allontanate con la respirazione, ma le mascherine le reimmettono nelle nostre vie aeree concentrandole il che genera patologie anche croniche, ben note alla bibliografia medica ufficiale;

    - il virus ha bassissima morbilità e ancora più scarsa mortalità, per capirci è 80 volte meno pericolosi di SARS-COV e MERS-COV, per i quali non è stato dichiarato lo stato di pandemia ne adottate restrizioni;

    - la malattia si conclama con trombi che vanno ad ostruire tutti i vasi sanguigni del corpo fino a depositarsi nei i capillari dei vari organi e principalmente nei polmoni a tanto che inizialmente veniva diagnosticata come polmonite interstiziale (il polmone appare tutto bianco al radiologico);

    - fino a fine maggio sono state ostacolate le autopsie sui deceduti per sospetto covid e i pazienti cremati (tra l'altro recapitando una fattura di € 750 di spese della funzione a casa dei parenti che talvolta non erano neppure stati avvisati della perdita);

    - dagli esami effettuati in varie università è stato rilevato che anticorpi specifici per COVID-19 sono presenti nei campioni delle acque fognarie già da ottobre 2019 (spagna) e nel sangue di donatori addirittura risalente a marzo 2019 (inghilterra). Vista l'ampia area di rilevamento si suppone che questa variante del Corona circoli da almeno due anni. Questo giustificherebbe anche l'improvvisa ampia diffusione, era già li, lo hanno solo scoperto improvvisamente. La domanda è: cosa ha fatto in modo che si creassero condizioni cliniche tali da generare il panico? O è tutta una farsa surreale oppure c'è stato un fattore che ha cambiato il quadro sanitario di intere popolazioni. Qualcosa che ha improvvisamente indebolito il sistema immunitario, qualcosa che ha reso il virus più aggressivo o qualcosa che faccia agglutinare le proteine del sangue causando le troboembolie. In questa direzione si muovono le accuse di chi identifica nel 5G il problema (vere o false che siano non è nelle mie facoltà analizzare);

    - il metodo del tampone non è una tecnica per la diagnostica di positività. La tecnica PRC non é nata e non é certificata per la diagnostica, anzi è espressamente dichiarata non valida per la diagnosi di positività, anche la nuova tecnica CoVFAST del dott. Parrella, fondandosi sugli stessi principi, non ha valenza diagnostica. L'unico test diagnostico valido è il sierologico, costa 40 euro e infatti si fa raramente;

    - molti test messi in commercio danno reazione COV positiva anche con ceppi non COVID-19 alcuni reagiscono anche solo a contatto con sostanze lievemente acide e zuccherate. Tanto è che il presidente della Tanzania, non fidandosi, li ha fatti testare su diversi liquidi, scoprendo che davano reazione positiva a latte di capra e pecora e al succo di papaya;

    - nessun paziente deceduto fin ora è stato inequivocabilmente accertato come decesso covid-19. Tutti i casi sono stati rubricati come caso covid-19 semplicemente perchè risultati positivi al covid19 post mortem. Se prendiamo per buono che questo virus circola da molto, se facessimo i test a tappeto, il 60% della popolazione mondiale risulterebbe già avere gli anticorpi o avere il virus nel cavo orale anche senza mostrare tromboembolia. Quindi è facile che se domani io morissi per un infarto e mi facessero il tampone anche io sarei rubricato come paziente covid19;

    - nessun numero sbandierato durante gli arresti domiciliari a cui ci hanno costretti ha avuto una coerenza, ogni momento cambiavano, ognuno dava i suoi numeri campati in aria, che spesso smentivano quelli dati poche ore prima;

    - sbattere in prima pagina dati di nessun rilievo scientifico è procurato allarme. Scrivere 4 volte al giorno quanti nuovi positivi sono stati registrati è plagio, un vero falso storico!!! Non serve a nulla sapere che sono stati trovati altri 170 positivi senza spiegare su quanti test effettuati, se erano positivi al tampone (tecnica non affidabile ma che comunque cerca se ci sono virioni nella saliva) o al sierologico (quindi hanno anticorpi nel sangue perchè hanno già incontrato e combattuto il virione da tempo) tra le due cose esiste una evidente enorme differenza. L'unico dato che possa dare una minima idea dell'entità di una eventuale "pandemia" sono i nuovi ricoveri e i decessi davvero certificabili per Covid19. Ma continuano a guardarsi bene dal dare informazioni chiare e puntuali su questi dati! (io posso affermare che al mio paese hanno speso 13 milioni per allestire una unità di emergenza covid che ha accolto solo due pazienti, e uno non era neppure un sospetto covid).

    Potrei proseguire con pagine e pagine di dati e informazioni ma non credo sia il luogo e neppure che valga la pena sciupare tante energie qui, per dire a chi è dotato di pensiero lineare che esistono esseri umani col pensiero laterale: Si, ci sono persone semplici e oneste e lestofanti che non dormo per studiare come fregarti...

    Ho tentato di mantenere un taglio acritico (e forse non ci sono neppure riuscito), perché ho amici e parenti che sono medici che praticano la professione in prima linea, così come ho amici, parenti e conoscenti che si sono ammalati di covid, persone che hanno perso parenti o amici...
    Gente vera, che ha affrontato dolore vero.. e non voglio offendere i sentimenti di nessuno lanciando accuse con leggerezza. Ho di recente perso i miei genitori e so bene cosa vorrebbe dire alimentare brutti pensieri (comunque avrei bisogno di più informazioni per farmi una idea più chiara ma è difficile averle a breve, forse il tempo sarà galantuomo).

    L'unica certezza insomma è che la situazione non è stata facile, e il futuro si prospetta ancora più complicato (spero non per una nuova ondata, vera o falsa che possa essere ci sarebbero molti morti) ma penso di poter affermare con scarsissimo margine di errore che tutto quello che è accaduto in questo 2020 non ha alcun fondamento scientifico.

    Purtroppo però sono sempre più convinto che si è voluto montare un caso, cavalcando quei pochi elementi che avevano costruito a tavolino, per schiacciare intere nazioni e ridurre le carte costituzionali in carta igienica...
    Sembra la più grande operazione di ingegneria socio-economica mai avviata nella storia dell'umanità.
    In questo devo riconoscere un merito a chi sta dirigendo tutta la regia, l'ambizione è grande e la stanno portando avanti con grande abilità e determinazione, ma non considerano un fattore: la natura ha i suoi equilibri che governano l'universo, l'artificio ha vita breve. Così come il virus che hanno lanciato non ha portato gli effetti che dava in laboratorio, alla stessa maniera i popoli insorgeranno e resteranno solo cimeli appesi ad un palo laddove sgorgavano grandiose idee.

    Chi ha passione legga 1984 e troverà molte risposte, un libro del 1949 del giornalista inglese Eric Arthur Blair, massone progressista che si firmava George Orwell.

    Quindi, concludendo, bbzz.alce sei liberissimo di credere che le misure adottate ci abbiano salvato da un'ecatombe come dicono che stia avvenendo negli USA. Che poi i numeri reali parlano delle stesse percentuali nostre, solo che li la sanità è privata e qui è pubblica e molti non ricevono cure adeguate perchè le assicurazioni non le coprono o non ne ricevono affatto perchè non possono permettersi una assicurazione. In ogni caso i giornali parlano di disastri in inghilterra come in svezia, ho amici e anche parenti stretti in questi paesi, e onestamente hanno detto di non essere a conoscenza di spopolamento per covid).

    Il pericolo reale rappresentato da questo Covid19 è costituzionale non clinico, checchè ne dicano quelli che sono stati terrorizzati da una campagna fatta a tutto spiano, ad ogni ora con dati irrilevanti.
    Il vero pericolo è che ci riducano peggio della grecia prima che possiamo reagire....

    Il primo diritto inviolabile di un essere vivente è la libertà, e non può alienarsi ne a favore della salute del singolo ne della salute collettiva. Tant'è che si discute sempre sul diritto a decidere sull'eutanasia.
    Hanno sparso un tale terrore che tutti sono rimasti paralizzati e questo è un dato di fatto!
    la penso esattamente allo stesso modo.

  2. #1472

    Data Registrazione
    Jun 2020
    Messaggi
    119
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    40 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Animondo Visualizza Messaggio
    Non conosco il tuo background socio culturale bbzz.alce, probabilmente sarà anche titolato ma da risultati deludenti.

    Per la prima volta parlerò di me in questo thread... non mi ero mai permesso prima, ma credo che certi interventi meritino ogni sforzo per chiarire cosa cerchiamo di fare in questo thread!

    Premetto che sono rampollo di una famiglia nobile, che per scelta ha allontanato con forza dalla propria vita (e a carissimo prezzo) ogni presunzione di superiorità genetica, diritto di nascita, linea di sangue. Ho rinunciato a proprietà, titolo, ad una carriera universitaria già tracciata e all'aderenza a vari circoli pre-massonici nei quali sono stato presentato appena ragazzo.
    Premetto però anche, che fino dalla più tenera età sono stato cresciuto in una facoltà medica con l'obiettivo di farmi diventare il rimpiazzo di un parente, direttore sanitario, nonché fondatore di una nuova università (non un fesso insomma)... Ho passato l'infanzia a leggere ogni sorta di libro nella biblioteca della facoltà di medicina, ho conseguito studi scientifici, ho sostenuto 32 esami a medicina con la media del 27.4 facendo vita di reparto assieme a medici di rara bravura (studi poi abbandonati per contestazione verso tutto quanto elencato prima).

    Ciò premesso, precisando di non aver nessuna presunzione di affermare idee di carattere medico, perchè la medicina è un arte che si apprende con la pratica, e con tutta la teoria che possa aver assorbito, la mia pratica non è paragonabile a quella di un medico abilitato, ritenendo di avere conoscenze sufficienti per poter mettere in fila 2 pensieri in modo tale da pormi fare una mia personalissima opinione, presumendo di avere capacità intellettive non inferiori ai vari ciarlatani che hanno detto di tutto in televisione, per poi smentirlo poco dopo, da quanto ho potuto analizzare posso dire serenamente che:

    - nessuno ha ancora isolato né identificato l'agente patogeno additato quale causa degli anticorpi e delle frazioni di RNA ricondotti al Covid19 SARS-COV2 (SI, sono stati isolati e sequenziati solo dei segmenti di RNA virale, differenti dai ceppi noti di Orthocoronavirinae, sono stati identificati anticorpi specifici per quei frammenti di RNA ma a differenza degli altri ceppi nessuno è riuscito ancora a trovare un solo virione intero, e con le forze in campo a livello mondiale è davvero ridicolo che nessuno sia riuscito a mettere con successo un campione sotto un microscopio elettronico;

    - non è facile (e in medicina equivale a dire che è impossibile) realizzare un vaccino per i virus a RNA (di cui fanno parte i Corona) perché prendono frammenti delle pareti delle cellule infettate per costruirsi il pericapside (la struttura esterna) ed hanno un tasso di mutabilità molto elevato. Per farla semplice è come dare ai poliziotti la foto segnaletica di un assassino che cambia maschera ogni qualvolta svolta l'angolo. I vaccini che stanno sviluppando sono dei vaccini a RNA derivanti da DNA ricombinante, tecnica nata per indurre mutazioni genetiche nel paziente e vietata da tutte le convenzioni internazionali;

    - non ci sono evidenze che l'utilizzo della mascherina possa fermare il virione perché i coronavirus hanno dimensioni di 80/160nm (nanometri) mentre le mascherine, anche le FFP 2 e 3 (filtering facepiece) arrivano a filtrare particolato e aerosol che hanno diametri di circa 1 micron, offrendo quindi un filtro con fori ben 3 volte più grandi del virus che vorremmo fermare. Quindi indossiamo un cancello per fermare le zanzare con la speranza che tutti i virioni emessi da un malato nella fase attiva siano attaccati a particelle di polvere o di saliva, ma così non è infatti molti medici in ambienti chiusi si sono infettati con tutte le mascherine.

    - l'uso della mascherina fa respirare la propria CO2 ed i propri microrganismi patogeni presenti nelle alte vie respiratorie, tutte e due cose normalmente dovrebbero essere allontanate con la respirazione, ma le mascherine le reimmettono nelle nostre vie aeree concentrandole il che genera patologie anche croniche, ben note alla bibliografia medica ufficiale;

    - il virus ha bassissima morbilità e ancora più scarsa mortalità, per capirci è 80 volte meno pericolosi di SARS-COV e MERS-COV, per i quali non è stato dichiarato lo stato di pandemia ne adottate restrizioni;

    - la malattia si conclama con trombi che vanno ad ostruire tutti i vasi sanguigni del corpo fino a depositarsi nei i capillari dei vari organi e principalmente nei polmoni a tanto che inizialmente veniva diagnosticata come polmonite interstiziale (il polmone appare tutto bianco al radiologico);

    - fino a fine maggio sono state ostacolate le autopsie sui deceduti per sospetto covid e i pazienti cremati (tra l'altro recapitando una fattura di € 750 di spese della funzione a casa dei parenti che talvolta non erano neppure stati avvisati della perdita);

    - dagli esami effettuati in varie università è stato rilevato che anticorpi specifici per COVID-19 sono presenti nei campioni delle acque fognarie già da ottobre 2019 (spagna) e nel sangue di donatori addirittura risalente a marzo 2019 (inghilterra). Vista l'ampia area di rilevamento si suppone che questa variante del Corona circoli da almeno due anni. Questo giustificherebbe anche l'improvvisa ampia diffusione, era già li, lo hanno solo scoperto improvvisamente. La domanda è: cosa ha fatto in modo che si creassero condizioni cliniche tali da generare il panico? O è tutta una farsa surreale oppure c'è stato un fattore che ha cambiato il quadro sanitario di intere popolazioni. Qualcosa che ha improvvisamente indebolito il sistema immunitario, qualcosa che ha reso il virus più aggressivo o qualcosa che faccia agglutinare le proteine del sangue causando le troboembolie. In questa direzione si muovono le accuse di chi identifica nel 5G il problema (vere o false che siano non è nelle mie facoltà analizzare);

    - il metodo del tampone non è una tecnica per la diagnostica di positività. La tecnica PRC non é nata e non é certificata per la diagnostica, anzi è espressamente dichiarata non valida per la diagnosi di positività, anche la nuova tecnica CoVFAST del dott. Parrella, fondandosi sugli stessi principi, non ha valenza diagnostica. L'unico test diagnostico valido è il sierologico, costa 40 euro e infatti si fa raramente;

    - molti test messi in commercio danno reazione COV positiva anche con ceppi non COVID-19 alcuni reagiscono anche solo a contatto con sostanze lievemente acide e zuccherate. Tanto è che il presidente della Tanzania, non fidandosi, li ha fatti testare su diversi liquidi, scoprendo che davano reazione positiva a latte di capra e pecora e al succo di papaya;

    - nessun paziente deceduto fin ora è stato inequivocabilmente accertato come decesso covid-19. Tutti i casi sono stati rubricati come caso covid-19 semplicemente perchè risultati positivi al covid19 post mortem. Se prendiamo per buono che questo virus circola da molto, se facessimo i test a tappeto, il 60% della popolazione mondiale risulterebbe già avere gli anticorpi o avere il virus nel cavo orale anche senza mostrare tromboembolia. Quindi è facile che se domani io morissi per un infarto e mi facessero il tampone anche io sarei rubricato come paziente covid19;

    - nessun numero sbandierato durante gli arresti domiciliari a cui ci hanno costretti ha avuto una coerenza, ogni momento cambiavano, ognuno dava i suoi numeri campati in aria, che spesso smentivano quelli dati poche ore prima;

    - sbattere in prima pagina dati di nessun rilievo scientifico è procurato allarme. Scrivere 4 volte al giorno quanti nuovi positivi sono stati registrati è plagio, un vero falso storico!!! Non serve a nulla sapere che sono stati trovati altri 170 positivi senza spiegare su quanti test effettuati, se erano positivi al tampone (tecnica non affidabile ma che comunque cerca se ci sono virioni nella saliva) o al sierologico (quindi hanno anticorpi nel sangue perchè hanno già incontrato e combattuto il virione da tempo) tra le due cose esiste una evidente enorme differenza. L'unico dato che possa dare una minima idea dell'entità di una eventuale "pandemia" sono i nuovi ricoveri e i decessi davvero certificabili per Covid19. Ma continuano a guardarsi bene dal dare informazioni chiare e puntuali su questi dati! (io posso affermare che al mio paese hanno speso 13 milioni per allestire una unità di emergenza covid che ha accolto solo due pazienti, e uno non era neppure un sospetto covid).

    Potrei proseguire con pagine e pagine di dati e informazioni ma non credo sia il luogo e neppure che valga la pena sciupare tante energie qui, per dire a chi è dotato di pensiero lineare che esistono esseri umani col pensiero laterale: Si, ci sono persone semplici e oneste e lestofanti che non dormo per studiare come fregarti...

    Ho tentato di mantenere un taglio acritico (e forse non ci sono neppure riuscito), perché ho amici e parenti che sono medici che praticano la professione in prima linea, così come ho amici, parenti e conoscenti che si sono ammalati di covid, persone che hanno perso parenti o amici...
    Gente vera, che ha affrontato dolore vero.. e non voglio offendere i sentimenti di nessuno lanciando accuse con leggerezza. Ho di recente perso i miei genitori e so bene cosa vorrebbe dire alimentare brutti pensieri (comunque avrei bisogno di più informazioni per farmi una idea più chiara ma è difficile averle a breve, forse il tempo sarà galantuomo).

    L'unica certezza insomma è che la situazione non è stata facile, e il futuro si prospetta ancora più complicato (spero non per una nuova ondata, vera o falsa che possa essere ci sarebbero molti morti) ma penso di poter affermare con scarsissimo margine di errore che tutto quello che è accaduto in questo 2020 non ha alcun fondamento scientifico.

    Purtroppo però sono sempre più convinto che si è voluto montare un caso, cavalcando quei pochi elementi che avevano costruito a tavolino, per schiacciare intere nazioni e ridurre le carte costituzionali in carta igienica...
    Sembra la più grande operazione di ingegneria socio-economica mai avviata nella storia dell'umanità.
    In questo devo riconoscere un merito a chi sta dirigendo tutta la regia, l'ambizione è grande e la stanno portando avanti con grande abilità e determinazione, ma non considerano un fattore: la natura ha i suoi equilibri che governano l'universo, l'artificio ha vita breve. Così come il virus che hanno lanciato non ha portato gli effetti che dava in laboratorio, alla stessa maniera i popoli insorgeranno e resteranno solo cimeli appesi ad un palo laddove sgorgavano grandiose idee.

    Chi ha passione legga 1984 e troverà molte risposte, un libro del 1949 del giornalista inglese Eric Arthur Blair, massone progressista che si firmava George Orwell.

    Quindi, concludendo, bbzz.alce sei liberissimo di credere che le misure adottate ci abbiano salvato da un'ecatombe come dicono che stia avvenendo negli USA. Che poi i numeri reali parlano delle stesse percentuali nostre, solo che li la sanità è privata e qui è pubblica e molti non ricevono cure adeguate perchè le assicurazioni non le coprono o non ne ricevono affatto perchè non possono permettersi una assicurazione. In ogni caso i giornali parlano di disastri in inghilterra come in svezia, ho amici e anche parenti stretti in questi paesi, e onestamente hanno detto di non essere a conoscenza di spopolamento per covid).

    Il pericolo reale rappresentato da questo Covid19 è costituzionale non clinico, checchè ne dicano quelli che sono stati terrorizzati da una campagna fatta a tutto spiano, ad ogni ora con dati irrilevanti.
    Il vero pericolo è che ci riducano peggio della grecia prima che possiamo reagire....

    Il primo diritto inviolabile di un essere vivente è la libertà, e non può alienarsi ne a favore della salute del singolo ne della salute collettiva. Tant'è che si discute sempre sul diritto a decidere sull'eutanasia.
    Hanno sparso un tale terrore che tutti sono rimasti paralizzati e questo è un dato di fatto!

  3. #1473

    Data Registrazione
    Jun 2020
    Messaggi
    119
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    40 Post(s)
    Potenza rep
    0
    caro Animondo , sarebbe più corretto da parte tua dire da chi hai copiato tutta sta pappardella demenziale .....

  4. #1474

    Data Registrazione
    Jun 2020
    Messaggi
    119
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    40 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Da quando il Covid-19 ha iniziato a diffondersi nel mondo occidentale, alla priorità di contenerne la violenza si è affiancata, per certa politica, la priorità di dimostrarne la sua creazione in laboratorio. Lo ha detto più volte il presidente americano Donald Trump, lo hanno rilanciato i populisti del vecchio continente – su tutti gli italiani Matteo Salvini e Giorgia Meloni, con video ripescati fuori dal 2015 e efficacemente decontestualizzati -, continuano a ripeterlo catene di WhatsApp e video su YouTube di gente che è tutto tranne che esperta in virologia. L’artificialità del virus è diventato il vaccino allo stesso, come se nel momento in cui dovesse essere confermata la sua creazione nel celebre laboratorio di Wuhan, saremmo d’improvviso tutti salvi, pronti a ricominciare le nostre vite normali.
    È forse per questo che mentre ogni giorno la scienza smentisce le castronerie dette in proposito dal politico o dal complottista di turno, le castronerie dette in proposito dal politico o dal complottista di turno si prendono comunque la scena, soffocando l’unica fonte affidabile quando si tratta di temi così delicati, gli scienziati appunto. “Ci sono numerose prove sul fatto che il coronavirus arrivi dal laboratorio di virologia di Wuhan”, ha annunciato qualche giorno fa il Segretario di Stato Usa, Mike Pompeo. “Sì, sono certo che il Covid-19 venga dal laboratorio di Wuhan”, ha ribadito il presidente Donald Trump. In questi mesi di pandemia, la natura artificiale del virus era stata solo accennata, sussurrata, ipotizzata, mai si era arrivati a una tale presa di posizione, con tanto di annuncio ufficiale da parte della maggior potenza mondiale. Annuncio prontamente smentito, non solo da chi già aveva smentito le bufale precedenti, ma anche da chi lavora direttamente a contatto con la stessa amministrazione Usa.
    L’intelligence americana ha dichiarato di “concordare con il largo consenso scientifico che il virus non è stato prodotto dall’uomo o geneticamente modificato”. Il massimo esperto americano di malattie infettive e membro della task force della Casa Bianca, Anthony Fauci, ha ribadito che “le prove scientifiche vanno fortemente nella direzione che il virus non avrebbe potuto essere manipolato artificialmente o deliberatamente”. Una presa di posizione che si aggiunge a quella della quasi totalità della comunità scientifica, mentre i pochi detrattori – come quel Luc Montagnier da qualche tempo convertitosi all’omeopatia e alle cure a base di papaya – hanno esposto le loro teorie controcorrente su riviste non riconosciute. Il paradosso, come però spesso accade in questi casi, è che la visione del 99% della comunità scientifica, che per comodità potremmo chiamare la scienza, diventa minoritaria nel dibattito collettivo. Ancora una volta.
    È un’epoca fondata sullo scetticismo quella in cui viviamo. Un’epoca di dietrologie, di detto-non detto, di illazioni. Un’epoca dove anche la maggiore delle certezze, la scienza, diventa opinione, come se fossimo davanti a dibattito elettorale tra questo e quel candidato. Ed è proprio questo il punto, la propaganda. Non è stupido Donald Trump ad agitare quotidianamente lo spettro del complotto cinese a un paese che sta vivendo uno dei più grandi drammi dall’attentato alle torri gemelle. Potrebbe rendere conto delle sue responsabilità il presidente, ma significherebbe ammettere che tante cose non hanno funzionato, se oggi gli Stati Uniti sono il paese con più decessi di Covid-19 nel mondo. Meglio allora usare lo stratagemma più antico del mondo, quello del capro espiatorio contro cui puntare il dito: creare un nemico, addossargli le colpe dei propri mali, ripulirsi la coscienze. E vincere le imminenti elezioni presidenziali, che si terranno a novembre.
    Lo stesso che fa la politica populista di casa nostra, bravissima a selezionare come un ago quell’unico contenuto controcorrente nel pagliaio delle teorie che lo smentiscono. E poi costruire da qui la nuova teoria del complotto su cui modellare il consenso, dopo che lo si è fatto in passato con meridionali, poi migranti, ora cinesi. Si gioca sulle paure delle persone, sull’incertezza e la loro ignoranza – non nel senso di stupidità, ma di normale non conoscenza di cose più grandi di loro, la virologia appunto – per offrire loro delle risposte certe, degli scandali, dei colpevoli, in un contesto in cui invece di colpevoli per il virus non ce ne sono e di risposte, purtroppo, neanche (per ora).
    Quella palude di scetticismo e fake news in cui già trovavamo intrappolati ha visto alzarsi ulteriormente il fango in questi ultimi due mesi, anche in un contesto critico come quello che ci siamo ritrovati a vivere. Mentre la quasi totalità delle attività produttive abbassava le serrande, la fabbrica del complottismo ha continuato ad operare a pieno regime, aggiungendo caos al caos. Ad alimentarla, a farle da megafono, una politica assetata di capri espiatori con cui difendersi dall’erosione del proprio consenso. Eppure oggi se proprio vogliamo trovare dei colpevoli della situazione in cui ci troviamo, essi sono quegli stessi politici che a suon di aprire aprire aprire e sottostima iniziale della pandemia, ne hanno spianato la strada.

    (wired.it 5/5/2020)

  5. #1475

    Data Registrazione
    Jun 2020
    Messaggi
    119
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    40 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Animondo Visualizza Messaggio
    Non conosco il tuo background socio culturale bbzz.alce, probabilmente sarà anche titolato ma da risultati deludenti.

    Per la prima volta parlerò di me in questo thread... non mi ero mai permesso prima, ma credo che certi interventi meritino ogni sforzo per chiarire cosa cerchiamo di fare in questo thread!

    Premetto che sono rampollo di una famiglia nobile, che per scelta ha allontanato con forza dalla propria vita (e a carissimo prezzo) ogni presunzione di superiorità genetica, diritto di nascita, linea di sangue. Ho rinunciato a proprietà, titolo, ad una carriera universitaria già tracciata e all'aderenza a vari circoli pre-massonici nei quali sono stato presentato appena ragazzo.
    Premetto però anche, che fino dalla più tenera età sono stato cresciuto in una facoltà medica con l'obiettivo di farmi diventare il rimpiazzo di un parente, direttore sanitario, nonché fondatore di una nuova università (non un fesso insomma)... Ho passato l'infanzia a leggere ogni sorta di libro nella biblioteca della facoltà di medicina, ho conseguito studi scientifici, ho sostenuto 32 esami a medicina con la media del 27.4 facendo vita di reparto assieme a medici di rara bravura (studi poi abbandonati per contestazione verso tutto quanto elencato prima).

    Ciò premesso, precisando di non aver nessuna presunzione di affermare idee di carattere medico, perchè la medicina è un arte che si apprende con la pratica, e con tutta la teoria che possa aver assorbito, la mia pratica non è paragonabile a quella di un medico abilitato, ritenendo di avere conoscenze sufficienti per poter mettere in fila 2 pensieri in modo tale da pormi fare una mia personalissima opinione, presumendo di avere capacità intellettive non inferiori ai vari ciarlatani che hanno detto di tutto in televisione, per poi smentirlo poco dopo, da quanto ho potuto analizzare posso dire serenamente che:

    - nessuno ha ancora isolato né identificato l'agente patogeno additato quale causa degli anticorpi e delle frazioni di RNA ricondotti al Covid19 SARS-COV2 (SI, sono stati isolati e sequenziati solo dei segmenti di RNA virale, differenti dai ceppi noti di Orthocoronavirinae, sono stati identificati anticorpi specifici per quei frammenti di RNA ma a differenza degli altri ceppi nessuno è riuscito ancora a trovare un solo virione intero, e con le forze in campo a livello mondiale è davvero ridicolo che nessuno sia riuscito a mettere con successo un campione sotto un microscopio elettronico;

    - non è facile (e in medicina equivale a dire che è impossibile) realizzare un vaccino per i virus a RNA (di cui fanno parte i Corona) perché prendono frammenti delle pareti delle cellule infettate per costruirsi il pericapside (la struttura esterna) ed hanno un tasso di mutabilità molto elevato. Per farla semplice è come dare ai poliziotti la foto segnaletica di un assassino che cambia maschera ogni qualvolta svolta l'angolo. I vaccini che stanno sviluppando sono dei vaccini a RNA derivanti da DNA ricombinante, tecnica nata per indurre mutazioni genetiche nel paziente e vietata da tutte le convenzioni internazionali;

    - non ci sono evidenze che l'utilizzo della mascherina possa fermare il virione perché i coronavirus hanno dimensioni di 80/160nm (nanometri) mentre le mascherine, anche le FFP 2 e 3 (filtering facepiece) arrivano a filtrare particolato e aerosol che hanno diametri di circa 1 micron, offrendo quindi un filtro con fori ben 3 volte più grandi del virus che vorremmo fermare. Quindi indossiamo un cancello per fermare le zanzare con la speranza che tutti i virioni emessi da un malato nella fase attiva siano attaccati a particelle di polvere o di saliva, ma così non è infatti molti medici in ambienti chiusi si sono infettati con tutte le mascherine.

    - l'uso della mascherina fa respirare la propria CO2 ed i propri microrganismi patogeni presenti nelle alte vie respiratorie, tutte e due cose normalmente dovrebbero essere allontanate con la respirazione, ma le mascherine le reimmettono nelle nostre vie aeree concentrandole il che genera patologie anche croniche, ben note alla bibliografia medica ufficiale;

    - il virus ha bassissima morbilità e ancora più scarsa mortalità, per capirci è 80 volte meno pericolosi di SARS-COV e MERS-COV, per i quali non è stato dichiarato lo stato di pandemia ne adottate restrizioni;

    - la malattia si conclama con trombi che vanno ad ostruire tutti i vasi sanguigni del corpo fino a depositarsi nei i capillari dei vari organi e principalmente nei polmoni a tanto che inizialmente veniva diagnosticata come polmonite interstiziale (il polmone appare tutto bianco al radiologico);

    - fino a fine maggio sono state ostacolate le autopsie sui deceduti per sospetto covid e i pazienti cremati (tra l'altro recapitando una fattura di € 750 di spese della funzione a casa dei parenti che talvolta non erano neppure stati avvisati della perdita);

    - dagli esami effettuati in varie università è stato rilevato che anticorpi specifici per COVID-19 sono presenti nei campioni delle acque fognarie già da ottobre 2019 (spagna) e nel sangue di donatori addirittura risalente a marzo 2019 (inghilterra). Vista l'ampia area di rilevamento si suppone che questa variante del Corona circoli da almeno due anni. Questo giustificherebbe anche l'improvvisa ampia diffusione, era già li, lo hanno solo scoperto improvvisamente. La domanda è: cosa ha fatto in modo che si creassero condizioni cliniche tali da generare il panico? O è tutta una farsa surreale oppure c'è stato un fattore che ha cambiato il quadro sanitario di intere popolazioni. Qualcosa che ha improvvisamente indebolito il sistema immunitario, qualcosa che ha reso il virus più aggressivo o qualcosa che faccia agglutinare le proteine del sangue causando le troboembolie. In questa direzione si muovono le accuse di chi identifica nel 5G il problema (vere o false che siano non è nelle mie facoltà analizzare);

    - il metodo del tampone non è una tecnica per la diagnostica di positività. La tecnica PRC non é nata e non é certificata per la diagnostica, anzi è espressamente dichiarata non valida per la diagnosi di positività, anche la nuova tecnica CoVFAST del dott. Parrella, fondandosi sugli stessi principi, non ha valenza diagnostica. L'unico test diagnostico valido è il sierologico, costa 40 euro e infatti si fa raramente;

    - molti test messi in commercio danno reazione COV positiva anche con ceppi non COVID-19 alcuni reagiscono anche solo a contatto con sostanze lievemente acide e zuccherate. Tanto è che il presidente della Tanzania, non fidandosi, li ha fatti testare su diversi liquidi, scoprendo che davano reazione positiva a latte di capra e pecora e al succo di papaya;

    - nessun paziente deceduto fin ora è stato inequivocabilmente accertato come decesso covid-19. Tutti i casi sono stati rubricati come caso covid-19 semplicemente perchè risultati positivi al covid19 post mortem. Se prendiamo per buono che questo virus circola da molto, se facessimo i test a tappeto, il 60% della popolazione mondiale risulterebbe già avere gli anticorpi o avere il virus nel cavo orale anche senza mostrare tromboembolia. Quindi è facile che se domani io morissi per un infarto e mi facessero il tampone anche io sarei rubricato come paziente covid19;

    - nessun numero sbandierato durante gli arresti domiciliari a cui ci hanno costretti ha avuto una coerenza, ogni momento cambiavano, ognuno dava i suoi numeri campati in aria, che spesso smentivano quelli dati poche ore prima;

    - sbattere in prima pagina dati di nessun rilievo scientifico è procurato allarme. Scrivere 4 volte al giorno quanti nuovi positivi sono stati registrati è plagio, un vero falso storico!!! Non serve a nulla sapere che sono stati trovati altri 170 positivi senza spiegare su quanti test effettuati, se erano positivi al tampone (tecnica non affidabile ma che comunque cerca se ci sono virioni nella saliva) o al sierologico (quindi hanno anticorpi nel sangue perchè hanno già incontrato e combattuto il virione da tempo) tra le due cose esiste una evidente enorme differenza. L'unico dato che possa dare una minima idea dell'entità di una eventuale "pandemia" sono i nuovi ricoveri e i decessi davvero certificabili per Covid19. Ma continuano a guardarsi bene dal dare informazioni chiare e puntuali su questi dati! (io posso affermare che al mio paese hanno speso 13 milioni per allestire una unità di emergenza covid che ha accolto solo due pazienti, e uno non era neppure un sospetto covid).

    Potrei proseguire con pagine e pagine di dati e informazioni ma non credo sia il luogo e neppure che valga la pena sciupare tante energie qui, per dire a chi è dotato di pensiero lineare che esistono esseri umani col pensiero laterale: Si, ci sono persone semplici e oneste e lestofanti che non dormo per studiare come fregarti...

    Ho tentato di mantenere un taglio acritico (e forse non ci sono neppure riuscito), perché ho amici e parenti che sono medici che praticano la professione in prima linea, così come ho amici, parenti e conoscenti che si sono ammalati di covid, persone che hanno perso parenti o amici...
    Gente vera, che ha affrontato dolore vero.. e non voglio offendere i sentimenti di nessuno lanciando accuse con leggerezza. Ho di recente perso i miei genitori e so bene cosa vorrebbe dire alimentare brutti pensieri (comunque avrei bisogno di più informazioni per farmi una idea più chiara ma è difficile averle a breve, forse il tempo sarà galantuomo).

    L'unica certezza insomma è che la situazione non è stata facile, e il futuro si prospetta ancora più complicato (spero non per una nuova ondata, vera o falsa che possa essere ci sarebbero molti morti) ma penso di poter affermare con scarsissimo margine di errore che tutto quello che è accaduto in questo 2020 non ha alcun fondamento scientifico.

    Purtroppo però sono sempre più convinto che si è voluto montare un caso, cavalcando quei pochi elementi che avevano costruito a tavolino, per schiacciare intere nazioni e ridurre le carte costituzionali in carta igienica...
    Sembra la più grande operazione di ingegneria socio-economica mai avviata nella storia dell'umanità.
    In questo devo riconoscere un merito a chi sta dirigendo tutta la regia, l'ambizione è grande e la stanno portando avanti con grande abilità e determinazione, ma non considerano un fattore: la natura ha i suoi equilibri che governano l'universo, l'artificio ha vita breve. Così come il virus che hanno lanciato non ha portato gli effetti che dava in laboratorio, alla stessa maniera i popoli insorgeranno e resteranno solo cimeli appesi ad un palo laddove sgorgavano grandiose idee.

    Chi ha passione legga 1984 e troverà molte risposte, un libro del 1949 del giornalista inglese Eric Arthur Blair, massone progressista che si firmava George Orwell.

    Quindi, concludendo, bbzz.alce sei liberissimo di credere che le misure adottate ci abbiano salvato da un'ecatombe come dicono che stia avvenendo negli USA. Che poi i numeri reali parlano delle stesse percentuali nostre, solo che li la sanità è privata e qui è pubblica e molti non ricevono cure adeguate perchè le assicurazioni non le coprono o non ne ricevono affatto perchè non possono permettersi una assicurazione. In ogni caso i giornali parlano di disastri in inghilterra come in svezia, ho amici e anche parenti stretti in questi paesi, e onestamente hanno detto di non essere a conoscenza di spopolamento per covid).

    Il pericolo reale rappresentato da questo Covid19 è costituzionale non clinico, checchè ne dicano quelli che sono stati terrorizzati da una campagna fatta a tutto spiano, ad ogni ora con dati irrilevanti.
    Il vero pericolo è che ci riducano peggio della grecia prima che possiamo reagire....

    Il primo diritto inviolabile di un essere vivente è la libertà, e non può alienarsi ne a favore della salute del singolo ne della salute collettiva. Tant'è che si discute sempre sul diritto a decidere sull'eutanasia.
    Hanno sparso un tale terrore che tutti sono rimasti paralizzati e questo è un dato di fatto!
    mi definirei un cardiniano, ossia , sintetizzando :cattoasburgofasciocomunista

    titoli di studio : laurea in giurisprudenza (con pieni voti)

  6. #1476
    L'avatar di trandy
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Messaggi
    1,447
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    158 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Premetto che apprezzo gli interventi di bbzz.alce in quanto ponendosi in contraddittorio ci permette di esplicitare le nostre tesi, non da ultimo l'ottimo e esaustivo intervento di Animondo.

    Detto questo, fare apparire come un cre-tino qualsiasi Montagnier mi sembra partigiano e fuori luogo. In tempi non sospetti, ovvero mentre eravamo all'acme della infezione, Montagnier spiegava come si sarebbe sviluppato il decorso del virus, fornendo chiare tempistiche.

    Le affermazioni di Montagnier hanno avuto reale riscontro, confermato da chi opera sul campo.

    A oggi sono state riscontrate oltre 40.000 mutazioni.

    Tante per un virus mutogeno allo stato naturale, troppe per pretendere di contrastarlo con un vaccino, che sarebbe inutile anche contro un c-virus naturale e non chimerizzato.

  7. #1477
    L'avatar di Animondo
    Data Registrazione
    Nov 2016
    Messaggi
    309
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    91 Post(s)
    Potenza rep
    10634310
    Citazione Originariamente Scritto da bbzz.alce Visualizza Messaggio
    mi definirei un cardiniano, ossia , sintetizzando :cattoasburgofasciocomunista

    titoli di studio : laurea in giurisprudenza (con pieni voti)
    Non ci crederai... Ho uno studio legale

  8. #1478
    L'avatar di Animondo
    Data Registrazione
    Nov 2016
    Messaggi
    309
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    91 Post(s)
    Potenza rep
    10634310
    Comunque la scienza ufficiale spesso é tutt'altro che certa e lo dico essendo cresciuto in un ambiente medico scientifico dove i dati vengono manipolati se non occultati quando non convergono sulla tesi da affermare!

  9. #1479

    Data Registrazione
    Jun 2020
    Messaggi
    119
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    40 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da trandy Visualizza Messaggio
    Premetto che apprezzo gli interventi di bbzz.alce in quanto ponendosi in contraddittorio ci permette di esplicitare le nostre tesi, non da ultimo l'ottimo e esaustivo intervento di Animondo.

    Detto questo, fare apparire come un cre-tino qualsiasi Montagnier mi sembra partigiano e fuori luogo. In tempi non sospetti, ovvero mentre eravamo all'acme della infezione, Montagnier spiegava come si sarebbe sviluppato il decorso del virus, fornendo chiare tempistiche.

    Le affermazioni di Montagnier hanno avuto reale riscontro, confermato da chi opera sul campo.

    A oggi sono state riscontrate oltre 40.000 mutazioni.

    Tante per un virus mutogeno allo stato naturale, troppe per pretendere di contrastarlo con un vaccino, che sarebbe inutile anche contro un c-virus naturale e non chimerizzato.
    ...ed anche un po' "islamista" ( sciita per la precisione ) !!

  10. #1480

    Data Registrazione
    Jun 2020
    Messaggi
    119
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    40 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Animondo Visualizza Messaggio
    Non ci crederai... Ho uno studio legale
    E perché nn dovrei crederti ??
    Cmq io sono abbastanza "vecchio" , ho già dato anche in quel campo ...

Accedi