Sarà vero? Sarà falso? E' un mistero? Forse che sì forse che no! - Pagina 115
ENI, lo spread con l’oro nero e la transizione energetica
La riapertura delle economie e la conseguente ripresa della domanda aggregata hanno causato notevoli pressioni sui prezzi di tutte le materie prime. Il rame, il legname, le commodities alimentari hanno …
Titoli e settori di Piazza Affari meglio posizionati per catturare subito i vantaggi del PNRR italiano
Nella cornice di Cinecittà la presidente della Commissione Ue, Ursula Von der Leyen, ha dato il benestare dell’UE al PNRR italiano con il via libera al rilascio dei primi 25 …
Borse non salgono più con il pilota automatico, serve nuova strategia d’azione. Fugnoli (Kairos) indica i due errori da evitare
Dopo un anno di crescita regolare e apparentemente senza fine, qualcosa sembra essersi inceppato nel meccanismo del rialzo. I mercati appaiono disorientati e c’è persino chi parla di rischi di …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1141

  2. #1142
    L'avatar di violett@
    Data Registrazione
    Oct 2015
    Messaggi
    7,411
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    966 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    "La decisione di Aifa sul mix vaccinale e incomprensibile. Studi troppo deboli" | HuffPost

    L’autorizzazione dell’Aifa “al mix vaccinale è incomprensibile e irrazionale. È una scelta basata su studi e dati deboli e rischia di rivelarsi presto un pericoloso boomerang”. Lo scrive su ‘Il Foglio’ Luca Pani, ex direttore generale dell’Agenzia italiana del farmaco Aifa, oggi docente alla University of Miami negli States e a Modena in Italia. “Il comunicato e la decisione della Cts dell’Aifa sono inspiegabili e incomprensibili pur con tutta la buona volontà di immedesimarsi nei ragionamenti di una Commissione di cui ho fatto parte per un quinquennio”, osserva Pani..........

  3. #1143
    L'avatar di maf@lda
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    32,156
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    644 Post(s)
    Potenza rep
    42949688



    Sembra si sia diffusa una notizia che la British Airways si trovi in una situazione di crisi con il Governo britannico a causa della morte di tre piloti (o quattro, vedremo in seguito) che hanno ricevuto i vaccini Covid e che sono deceduti pochi giorni dopo l’inoculazione.

    In alcuni vocali diffusi sui social, una voce maschile afferma che sono morti tre compagni piloti, che “i primi due ragazzi erano tra i quaranta ed i cinquanta anni”, mentre un ultimo ragazzo “sulla trentina” era “perfettamente in forma” e senza patologie pregresse. Quest’ultimo pilota sarebbe morto dopo la seconda dose di vaccino Covid, “esattamente la stessa cosa che é capitata ai primi due”, si afferma nel vocale.

    Poi viene detto che “per questo motivo, la British Airways è ora in trattative di crisi con il Governo, sull’opportunità o meno di consentire ai piloti vaccinati di volare”.

    Continua la voce all’interno del vocale: “Il problema con questo ovviamente è che circa l’80%, secondo il mio amico in British Airways, l’80-85% è stato vaccinato” e che dunque solo “il 10% dei piloti sarà in grado di volare”.

    Il portavoce della British Airways ha però confermato che la foto diffusa da alcune persone su twitter e su altri social é autentica e veritiera (la foto rappresenta quattro libri di condoglianze accanto alle immagini incorniciate di quattro piloti della British Airways).

    Il portavoce ha inoltre affermato: “I nostri pensieri sono con la loro famiglia e i loro amici”, aggiungendo che nessuna delle morti è stata collegata ai vaccini.

    Piloti della British Airways deceduti pochi giorni dopo il vaccino? Nessuna crisi con il governo britannico
    Immagini Allegate Immagini Allegate -pilots-british-airways-vaccine-death.jpg 

  4. #1144
    L'avatar di maf@lda
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    32,156
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    644 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Un reclutatore di personale per società petrolifere e del gas ha recentemente lanciato un allarmante avvertimento su Tik Tok, affermando che queste grandi aziende si stanno “misteriosamente” preparando a sostituire i loro dipendenti vaccinati entro tre anni.
    Carol Bird, reclutatrice per RigBoyz Employment Network, ha spiegato che quasi la metà della forza lavoro di queste grandi aziende sarà sostituita con nuovi lavoratori entro pochi anni, a causa del fatto che sono stati vaccinati.

    “Credo che questo sia importante da sapere ed è ciò che sto vedendo come dirigente in questo settore, ed è ciò che sta accadendo in questo momento a causa dei vaccini Covid. Si tratta di ciò che viene chiamato ‘pianificazione della successione’


    Conoscenze al Confine – Quando incontri una diversa mentalita, apriti e ascolta il tuo nuovo amico, stai per ritrovare una parte di te.

  5. #1145
    L'avatar di maf@lda
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    32,156
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    644 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Ci stanno forse preparando ai “Lockdown Climatici”?

    In breve: un economista che lavora per l’OMS ha scritto un articolo sui “lockdown climatici” che è stato pubblicato sia da una ONG sostenuta da Gates+Soros che da un gruppo che rappresenta quasi tutte le banche, le aziende petrolifere e i giganti tecnologici del pianeta.

    Qualunque cosa dica l’articolo, ha chiaramente l’approvazione di chi governa il mondo.

    Che cosa dice?

    In realtà, l’articolo è redatto in modo abbastanza astuto. Non sostiene apertamente i lockdown climatici, ma discute invece i modi in cui “noi” potremmo prevenirli.

    Mentre la COVID-19 si diffondeva … i governi avevano introdotto i lockdown per evitare che un’emergenza di salute pubblica sfuggisse al controllo. Nel prossimo futuro, il mondo potrebbe aver bisogno di ricorrere di nuovo ai lockdown, questa volta per affrontare un’emergenza climatica … Per evitare un tale scenario, dobbiamo rivedere le nostre strutture economiche e pensare al capitalismo in modo diverso.

    In un “lockdown climatico”, i governi limiterebbero l’uso dei veicoli privati, vieterebbero il consumo di carne rossa e imporrebbero misure estreme di risparmio energetico, mentre le aziende dei combustibili fossili dovrebbero smettere di trivellare.

    Ecco qui. Un “lockdown climatico” significa niente più carne rossa, l’imposizione governativa di limiti su come e quando le persone potranno usare i loro veicoli privati e ulteriori (non specificate) “misure estreme di risparmio energetico.” Probabilmente includerebbero anche i divieti sui viaggi aerei suggeriti in precedenza.

    Tutto sommato, è potenzialmente molto più severo della “politica di salute pubblica” che tutti abbiamo dovuto sopportare nell’ultimo anno.

    Per evitare un tale scenario, dobbiamo rivedere le nostre strutture economiche e pensare al capitalismo in modo diverso…. Affrontare questa triplice crisi richiede un riorientamento della governance aziendale, della finanza, della politica e dei sistemi energetici verso una trasformazione economica verde…. È necessario molto di più per raggiungere una ripresa verde e sostenibile…. vogliamo trasformare il futuro del lavoro, del transito e dell’uso dell’energia.

    “Rivedere”? “Riorientamento”? “Trasformazione”?


    Sembra che stia parlando di una società da costruirsi ex-novo. Un “reset,” se volete e, data la portata desiderata, si potrebbe anche chiamarlo un “Grande Reset,” suppongo.

    Tranne, naturalmente, che il Grande Reset è solo una stramba “teoria della cospirazione.” L’élite non vuole un Grande Reset, anche se continua a dire che lo vuole… vogliono solo una massiccia e totale “trasformazione” dei nostri settori sociali, finanziari, governativi ed energetici.

    Vogliono che non possediate nulla e che siate felici.

    G7, IMPEGNI ‘RIGOROSI’ SUL CLIMA!CI STANNO FORSE PREPARANDO AI “LOCKDOWN CLIMATICI”? | NoGeoingegneria


  6. #1146
    L'avatar di violett@
    Data Registrazione
    Oct 2015
    Messaggi
    7,411
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    966 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Trapianti

    MIRACOLO COVID: IERI VIETAVANO LE AUTOPSIE, OGGI ESPIANTANO GLI ORGANI DA POSITIVI CHE DIVENTANO NEGATIVI


    Realizzato in Italia i primi due trapianti al mondo da donatori deceduti positivi al Sars-CoV-2 su riceventi negativi e totalmente privi di anticorpi. I pazienti hanno ricevuto un cuore e nessuno ha contratto il Covid-19 dopo il trapianto. Se non è un miracoloso quanto manca?
    L’Italia è veramente un paese unico: appena un anno fa il governo sconsigliava ai medici di eseguire le autopsie sui cadaveri di persone positive perché potevano infettare, ora ne espiantano candidamente gli organi. E lo dicono pubblicamente!
    Il business degli espianti è un mercato inestimabile. Mercato sempre aperto alla ricerca di nuovi “clienti”. Clientela che a cuore battente “dona”, con il sangue caldo e circolante, alcuni organi...

  7. #1147
    L'avatar di violett@
    Data Registrazione
    Oct 2015
    Messaggi
    7,411
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    966 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Quattro piloti morti dopo il vaccino. La compagnia aerea inglese: "Nessun nesso" - Secondo Piano News

    <<4 piloti della British airways morti negli ultimi 7 giorni.
    Non danno dettagli. Quello che fa pensare è che se i viaggi aerei sono a rischio trombosi per i passeggeri vaccinati, lo sono anche per i piloti che hanno ricevuto le iniezioni. Come si fa ad volare tranquilli quando si sa che la compagnia ha vaccinato l’85% dei suoi piloti?>>

  8. #1148
    L'avatar di violett@
    Data Registrazione
    Oct 2015
    Messaggi
    7,411
    Mentioned
    3 Post(s)
    Quoted
    966 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    malattia, vaccino, vaccinazione, misterioso,

    noi che ci informiamo sappiamo bene del problema dei prioni dalla dottoressa Bolgan e da altri che hanno lanciato l'allarme.....
    ma dopo qualcuno caderà dalle nuvole quando sarà troppo tardi......

  9. #1149
    L'avatar di maf@lda
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    32,156
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    644 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    Big Pharma e i media mainstream sono in gran parte di proprietà di due società di gestione patrimoniale: BlackRock e Vanguard.
    Le aziende farmaceutiche sono all’origine le reazioni al COVID-19 – che hanno messo in pericolo la salute pubblica invece di migliorarla – e i media mainstream sono stati complici nella diffusione della loro propaganda, una falsa narrativa ufficiale che fuorvia il pubblico e alimenta una paurabasata sulle bugie.
    Vanguard e BlackRock sono i due principali proprietari-azionisti di Time Warner, Comcast, Disney e News Corp, quattro delle sei società di media che controllano oltre il 90% del panorama dei media statunitensi.
    BlackRock e Vanguard sono un monopolio segreto che possiede praticamente tutto ciò che ti può venire in mente. In totale, possiedono partecipazioni in 1.600 società statunitensi, con un fatturato combinato di $ 9.100 miliardi nel 2015. Aggiungendo il terzo proprietario più grande al mondo, State Street, la loro proprietà combinata comprende quasi il 90% di tutte le società nell’S&P 500.

    Vanguard è il maggiore azionista di BlackRock. La stessa Vanguard, d’altra parte, ha una struttura unica nel suo genere che rende la sua proprietà più difficile da identificare; molte delle famiglie più antiche e ricche del mondo possono essere collegate ai fondi Vanguard

    Le azioni delle più grandi società del mondo sono di proprietà degli stessi investitori istituzionali. Si possiedono tutti l’un l’altro. Ciò significa ad esempio che i marchi “concorrenti”, come Coca Cola e Pepsi, non sono affatto concorrenti, dal momento che le loro azioni sono di proprietà delle stesse società di investimento, fondi di investimento, compagnie assicurative, banche e, in alcuni casi, governi.

    Gli investitori più piccoli sono di proprietà di investitori più grandi. Questi sono di proprietà di investitori ancora più grandi. La parte superiore visibile di questa piramide mostra solo due società i cui nomi abbiamo visto spesso … Sono Vanguard e BlackRock.

    Mentre ci vorrebbe parecchio tempo per setacciare tutti i fondi di Vanguard per identificare i singoli azionisti, e quindi i proprietari di Vanguard, un rapido sguardo suggerisce che Rothschild Investment Corp. 8 e Edmond De Rothschild Holding sono due di questi stakeholder. Nome che apparirà di nuovo in seguito. Altri nomi identificati comprendono anche la famiglia italiana Orsini, la famiglia americana Bush, la famiglia reale britannica, la famiglia du Pont, i Morgan, i Vanderbilt e i Rockefeller, come proprietari di Vanguard.

    BlackRock/Vanguard possiede Big Pharma

    Nel febbraio 2020, BlackRock e Vanguard risultano i due maggiori azionisti di GlaxoSmithKline, rispettivamente con il 7% e il 3,5% delle azioni. 10 In Pfizer, la proprietà è invertita, con Vanguard come investitore principale e BlackRock come secondo azionista.

    Blackrock e Vanguardia controllano i media

    Oltre al New York Times, Vanguard e BlackRock sono anche i due principali proprietari di Time Warner, Comcast, Disney e News Corp, quattro delle sei società di media che controllano oltre il 90% del panorama dei media statunitensi.

    Inutile dire che se hai il controllo di così tante testate giornalistiche, puoi controllare intere nazioni attraverso una propaganda centralizzata accuratamente orchestrata e organizzata travestita da giornalismo.

    È importante sottolineare che BlackRock lavora anche a stretto contatto con le banche centrali di tutto il mondo, inclusa la Federal Reserve degli Stati Uniti, che è un’entità privata, non federale. Presta denaro alla banca centrale, funge da consulente per essa e sviluppa il software della banca centrale.

    BlackRock/Vanguard possiede anche azioni di una lunga lista di altre società, tra cui Microsoft, Apple, Amazon, Facebook e Alphabet Inc. 21 – quasi impossibile elencarli tutti.


    Big Pharma e media hanno gli stessi proprietari

  10. #1150
    L'avatar di maf@lda
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    32,156
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    644 Post(s)
    Potenza rep
    42949688
    WIMI porta gli ologrammi a Wall Street ed è pronta a rivoluzionarci la vita. WIMI Hologra Cloud ha iniziato nel 2015. La società cinese le cui operazioni commerciali forniscono soluzioni e tecniche complete di cloud olografico. Quello che WIMI cercherà di fare è di integrare gli ologrammi alla quotidianità delle giornate lavorative, renderli partecipi di tutti i momenti della vita sociale e in qualche modo traslare l’idea dell’ologramma come “strumento di nicchia” a “ologramma amico quotidiano”.

    Il mercato azionario si prepara infatti ad accogliere questo nuovo immenso settore tecnologico dedicato agli ologrammi e Wall Street tiene le orecchie ben tese. Le previsioni delle case d’investimento si aspettano infatti che WIMI raggiunga i 500$ miliardi entro il 2025.

    BLACK MIRROR aveva già raccontato in uno dei suoi episodi la storia di una cantante che veniva sostituita dal suo ologramma.

    I concerti in ologramma di Withney Houston sono esauriti. Torna a cantare “dal vivo” otto o nove anni dopo la sua morte.

    Possiamo già immaginare come la NASA e altre organizzazioni, possono utilizzare questa tecnologia, utilizzando proiettori di questo tipo. Prepariamoci a un periodo movimentato, forse anche all’arrivo degli alieni.
    Lo spettacolo deve continuare…


    Microsatelliti dotati di un laser, un sistema per proiettare immagini nel cielo notturno, si trovano nello spazio, in orbita intorno alla Terra, e potrebbero rivelare soprese di questo tipo.

    Microsoft svela Mesh, riunioni del futuro con gli ologrammi

    L’app arriverà su HoloLens, dispositivi VR, smartphone e tablet

    Abilitare nuove forme di comunicazione personali e professionali, per far fronte alle restrizioni della pandemia e all’espansione dello smart working.


    “La volontà è permettere alle persone di sentirsi vicine anche quando si trovano in continenti diversi, dando la possibilità di interagire con contenuti 3D o con i propri interlocutori attraverso app abilitate su qualsiasi piattaforma o dispositivo – spiega Microsoft – Mesh verrà integrata con Teams e Dynamics 365 e nuove esperienze verranno abilitate dall’ecosistema di partner”.

    In un primo momento, i partecipanti a Mesh verranno riprodotti come avatar ma al crescere della community si avrà quello che la compagnia definisce un vero e proprio teletrasporto delle proprie sembianze.


    IL MONDO CHE VERRA – OVVERO CHE E GIA ARRIVATO | NoGeoingegneria


Accedi