voglio vivere così... - Pagina 130
Rivoluzione smartworking: da Apple ad Amazon, i titoli che ne usciranno vincitori (tra cui un’italiana)
Il lavoro a distanza è diventato la nuova normalità nel tempo del coronavirus. Più di 3 miliardi di persone sono confinate in casa in tutto il mondo a causa del …
Inizio aprile indigesto per Enel e Intesa Sanpaolo, sul Ftse Mib sfreccia Atlantia (+5%)
Incipit di aprile con la retromarcia inserita per Piazza Affari, reduce dal recupero delle ultime sedute che aveva portato l?indice milanese a risalire di circa il 20% dai minimi toccati …
Azionario sotto attacco COVID-19. Trimestre peggiore della storia per Piazza Affari e borsa Madrid
Non solo Wall Street: diverse le borse mondiali che hanno archiviato il primo trimestre dell’anno peggiore della loro storia. Tra queste, le borse di Milano e di Madrid, che hanno …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1291

    Data Registrazione
    Jan 2014
    Messaggi
    27,034
    Mentioned
    16 Post(s)
    Quoted
    6221 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da joliejolie Visualizza Messaggio




    oggi mi sento così pazza pazza pazza
    oggi voglio vivere cosììììììììììììì



    ogni giorno va vissuto come ti svegli al mattino e se ti svegli col piede sbagliato, puoi sempre tornare a letto e rialzarti con quello giusto

    JJ






  2. #1292

    Data Registrazione
    Feb 2020
    Messaggi
    33
    Mentioned
    0 Post(s)
    Quoted
    9 Post(s)
    Potenza rep
    1717988

  3. #1293
    L'avatar di joliejolie
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Messaggi
    31,550
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    5773 Post(s)
    Potenza rep
    42949679



    Flavio Bucci intervistato nel 2019: ''Oggi vogliamo tutto e subito, stiamo perdendo la gentilezza''

    La gentilezza non va più di moda, è una perdita di tempo per tutti quelli che non l'hanno mai conosciuta.
    Oggi trionfa l'arroganza, la maleducazione e la presunzione ed è il modo più brutto e distruttivo per nascondere una grande insicurezza e una falsa convinzione di se stessi...

    JJ


    Per Flavio un fiore

  4. #1294
    L'avatar di joliejolie
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Messaggi
    31,550
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    5773 Post(s)
    Potenza rep
    42949679



  5. #1295
    L'avatar di joliejolie
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Messaggi
    31,550
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    5773 Post(s)
    Potenza rep
    42949679


    Trains pass me
    Please don't rush me
    My time to shine will come
    Until then I'm lying
    Hungry in the sun




  6. #1296
    L'avatar di joliejolie
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Messaggi
    31,550
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    5773 Post(s)
    Potenza rep
    42949679



  7. #1297
    L'avatar di joliejolie
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Messaggi
    31,550
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    5773 Post(s)
    Potenza rep
    42949679


    Ciò che facciamo in vita riecheggia per l’Eternità. (Banksy)

  8. #1298
    L'avatar di joliejolie
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Messaggi
    31,550
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    5773 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    L'appello alla razionalità di Domenico Squillace del liceo 'Volta' di Milano: "Lasciate le mascherine ai malati"
    di Martina Mazzeo


    MILANO – In questo clima di frenesia da coronavirus, un dirigente scolastico si è preso del tempo per scrivere ai suoi studenti e invitarli alla calma, con “un buon libro”, ad esempio il Manzoni o il Boccaccio. Il preside in questione è Domenico Squillace del ‘Volta’ di Milano, proprio quel liceo che, scrive Squillace, “non dimentichiamolo, sorge al centro di quello che era il lazzaretto di Milano: Ludovico Settala, Alessandro Tadino, Felice Casati per citarne alcuni” sono i nomi delle vie intorno alla scuola e perciò, leggendo ‘I Promessi Sposi’, scrive ancora Squillace, sembrerà che le parole del Manzoni “più che da un romanzo siano sbucate fuori da un giornale di oggi”. Pur astenendosi dal commentare l’opportunità dei provvedimenti presi, la lettera è un invito alla riflessione: siate lucidi e razionali, dice in sintesi, non perdete l’umanità, non vedete l’altro come un nemico, non fate razzia isterica di cibo, e soprattutto non sprecate il vostro tempo, leggete, passeggiate. Date retta al Manzoni e al Boccaccio che raccontano le epidemie di peste a Milano e Firenze, loro vi indicheranno la strada maestra.

    LA LETTERA
    “Cari ragazzi, niente di nuovo sotto il sole, mi verrebbe da dire, eppure la scuola chiusa mi impone di parlare. Quello che voglio però dirvi è di mantenere il sangue freddo, di non lasciarvi trascinare dal delirio collettivo, di continuare – con le dovute precauzioni – a fare una vita normale. Approfittate di queste giornate per fare delle passeggiate, per leggere un buon libro, non c’è alcun motivo – se state bene – di restare chiusi in casa. Non c’è alcun motivo per prendere d’assalto i supermercati e le farmacie, le mascherine lasciatele a chi è malato, servono solo a loro. La velocità con cui una malattia può spostarsi da un capo all’altro del mondo è figlia del nostro tempo, non esistono muri che le possano fermare, secoli fa si spostavano ugualmente, solo un po’ più lentamente”, prosegue il dirigente scolastico. E qui il messaggio: “Uno dei rischi più grandi in vicende del genere, ce lo insegnano Manzoni e forse ancor più Boccaccio, è l’avvelenamento della vita sociale, dei rapporti umani, l’imbarbarimento del vivere civile. L’istinto atavico quando ci si sente minacciati da un nemico invisibile è quello di vederlo ovunque, il pericolo è quello di guardare ad ogni nostro simile come ad una minaccia, come ad un potenziale aggressore. Rispetto alle epidemie del XIV e del XVII secolo noi abbiamo dalla nostra parte la medicina moderna, non è poco credetemi, i suoi progressi, le sue certezze, usiamo il pensiero razionale di cui è figlia per preservare il bene più prezioso che possediamo, il nostro tessuto sociale, la nostra umanità. Se non riusciremo a farlo la peste avrà vinto davvero. Vi aspetto presto a scuola“


    è molto bella questa lettera del preside ai suoi studenti

    Coronavirus, la lettera del preside agli studenti: "No al delirio collettivo, imparate da Manzoni e Boccaccio" - DIRE.it

  9. #1299
    L'avatar di joliejolie
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Messaggi
    31,550
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    5773 Post(s)
    Potenza rep
    42949679



  10. #1300
    L'avatar di bruno..
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Messaggi
    11,125
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    641 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    -pensiero.jpg

Accedi