Aste 2022
Investimenti, portafogli alla ricerca della resilienza: la view di PIMCO
Le incertezze del quadro macroeconomico, la guerra e le strette monetarie pongono gli investitori di fronte a sfide ardue per i prossimi anni. L’obiettivo di ognuno, in questo senso, dovrebbe …
Amazon, Tesla, Apple: si scappa a gambe levate dai titoli delle Big Tech Usa. E il bottom non sembra neanche vicino
Trimestre da incubo per le Big Tech Usa: i titoli Tesla, Amazon, Alphabet, Meta ex Facebook, Microsoft e tanti altri hanno chiuso il peggior trimestre degli ultimi anni, affossando ulteriormente …
Scudo anti-spread, ecco come funzionerà il salva BTP. Bce divide area euro in tre blocchi, a Italia & Co. aiuti (condizionati) dal Nord
Impedire che gli spread e i tassi si infiammino oltre un certo livello, facendo fluire i soldi da Nord a Sud, dai paesi virtuosi come Francia, Olanda e Germania, verso …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    33,269
    Mentioned
    205 Post(s)
    Quoted
    8263 Post(s)
    Potenza rep
    42949685

    Aste 2022

    parto da qui
    https://www.sothebys.com/en/buy/auct...ulpture-part-i

    notare quanto gli Italiani sono i padroni dell'arte, poi siamo diventati delle formiche rispetto agli americani, inglesi, tedeschi e francesi.

    Mannaggia
    Immagini Allegate Immagini Allegate Aste 2022-22.png 

  2. #2

    Data Registrazione
    Dec 2013
    Messaggi
    970
    Mentioned
    23 Post(s)
    Quoted
    394 Post(s)
    Potenza rep
    26339949
    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro Celli Visualizza Messaggio
    parto da qui
    https://www.sothebys.com/en/buy/auct...ulpture-part-i

    notare quanto gli Italiani sono i padroni dell'arte, poi siamo diventati delle formiche rispetto agli americani, inglesi, tedeschi e francesi.

    Mannaggia
    Questi sono capolavori... altro che certe macchiette contemporanee che costano pure di più e tra 400 anni saranno altro che dimenticati...saranno proprio sepolti

  3. #3
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    33,269
    Mentioned
    205 Post(s)
    Quoted
    8263 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da toni77 Visualizza Messaggio
    Questi sono capolavori... altro che certe macchiette contemporanee che costano pure di più e tra 400 anni saranno altro che dimenticati...saranno proprio sepolti
    spiego meglio il senso del mio intervento almeno ci provo

    prendendo spunto dall'arte antica italiana sempre egregiamente valorizzata nel mondo
    per gli anni a seguire la nostra arte è sempre a dieci passi indietro rispetto a tanto acclamati americani, ma pure tanti altri europei.

    Forse che il nostro sistema non sia in grado di far digerire che un taglio di fontana possa costare quanto un David Hockney, un Roy Lichtenstein se non un Sacha Jafri, Ed Ruscha e potrei proseguire ancora.

    qui da noi se un artista vivente costa 50 mila euro urliamo allo scandalo, ma fuori da questo paese quanti Christopher Wool ci sono e a quali prezzi?

    ... e dire che nella moda, nelle auto di lusso ed anfinamai nella ristorazione siamo riusciti ad esportare ovunque a cifre folli, in arte siamo dei mercantucoli così in affanno?

    Cosa non funziona qui in Italia?
    Ultima modifica di Alessandro Celli; 26-12-21 alle 22:15

  4. #4

    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    149
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    72 Post(s)
    Potenza rep
    3898049
    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro Celli Visualizza Messaggio
    spiego meglio il senso del mio intervento almeno ci provo

    prendendo spunto dall'arte antica italiana sempre egregiamente valorizzata nel mondo
    per gli anni a seguire la nostra arte è sempre a dieci passi indietro rispetto a tanto acclamati americani, ma pure tanti altri europei.

    Forse che il nostro sistema non sia in grado di far digerire che un taglio di fontana possa costare quanto un David Hockney, un Roy Lichtenstein se non un Sacha Jafri, Ed Ruscha e potrei proseguire ancora.

    qui da noi se un artista vivente costa 50 mila euro urliamo allo scandalo, ma fuori da questo paese quanti Christopher Wool ci sono e a quali prezzi?

    ... e dire che nella moda, nelle auto di lusso ed anfinamai nella ristorazione siamo riusciti ad esportare ovunque a cifre folli, in arte siamo dei mercantucoli così in affanno?

    Cosa non funziona qui in Italia?
    In Italia conta solo la storia e quando intendo storia intendo Michelangelo, Leonardo, Raffaello, Pompei ecc ecc, l’arte moderna o contemporanea non è tutelata. All’estero succede il contrario, soprattutto perché ovviamente non possono vantare il nostro patrimonio artistico, quindi le istituzioni tutelano i loro artisti che arrivano a prezzi inimmaginabili per gli artisti Italiani. Purtroppo essere artista italiano e’ un handicap non è certo un vantaggio, soprattutto a livello commerciale.

  5. #5
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    33,269
    Mentioned
    205 Post(s)
    Quoted
    8263 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    hai perfettamente ragione

    ovunque ti trovi in Italia l'arte antica è un capolavoro, ovvio che poi se uno entra nella cappella degli Scrovegni non potrà mai reggere il confronto con gli azzurri di Ettore Spalletti, tanto per dirne una delle tante.

    E' un fardello che dobbiamo considerare, nel bene o nel male.

    Del resto gli americani prima di Roy Lichtenstein chi avevano?
    Walt Disney
    Immagini Allegate Immagini Allegate Aste 2022-1.jpg 

  6. #6
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    33,269
    Mentioned
    205 Post(s)
    Quoted
    8263 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    .... quando un paio di anni fa alla Galleria Borghese portarono Lucio Fontana era difficile togliere gli occhi dalle altre di opere, fra i tanti Lorenzo Bernini e Guido Reni, ma credo che pure Damien Hirst si sentì in imbarazzo, ad esporre lì dentro ...
    Anteprime Allegate Anteprime Allegate Aste 2022-1.jpg   Aste 2022-2.jpg  
    Immagini Allegate Immagini Allegate Aste 2022-3.jpg 

  7. #7

    Data Registrazione
    Dec 2013
    Messaggi
    970
    Mentioned
    23 Post(s)
    Quoted
    394 Post(s)
    Potenza rep
    26339949
    Il punto di fondo è che l'arte riconosce come somma espressione di un determinato periodo storico una certa corrente / dimensione geografica.
    Qualche esempio? Il 400/500 Italia, il 600 Olanda, fine 800 primi 900 Francia, dopoguerra Usa.
    Ciò legato al fatto che tali scuole erano sorrette in quei periodi da una grande forza economica e sociale capace di imporre anche la propria arte.
    Così si fa la storia e chi viene dopo ne prende atto, non può cancellare ciò che è stato.
    Ecco perché un taglio di Lucio non costerà mai più di Pollock o Warhol. Anche se artisticamente gli fosse superiore

  8. #8
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    33,269
    Mentioned
    205 Post(s)
    Quoted
    8263 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da toni77 Visualizza Messaggio
    Ecco perché un taglio di Lucio non costerà mai più di Pollock o Warhol. Anche se artisticamente gli fosse superiore
    beh, di questo passo pure John Currin costerà più di Lucio Fontana, vedrai

  9. #9

    Data Registrazione
    Mar 2015
    Messaggi
    6,587
    Mentioned
    215 Post(s)
    Quoted
    2204 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Dibattito interessante.. in Italia, in effetti, l'arte moderna / contemporanea è schiacciata da un lato dall'immenso patrimonio artistico precedente, e dall'altro dallo strapotere economico del mercato USA, Cina e affini.. ho saputo, per esempio, di un pittore americano praticamente sconosciuto, che aveva spuntato in aste varie cifre sui 300 USD che, magicamente in un'Asta, mi pare in Estremo Oriente, è arrivato a 750.000 Dollari!!.. Da noi credo che sia semplicemente impossibile..

  10. #10

    Data Registrazione
    Nov 2012
    Messaggi
    198
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    56 Post(s)
    Potenza rep
    6330466
    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro Celli Visualizza Messaggio
    .... quando un paio di anni fa alla Galleria Borghese portarono Lucio Fontana era difficile togliere gli occhi dalle altre di opere, fra i tanti Lorenzo Bernini e Guido Reni, ma credo che pure Damien Hirst si sentì in imbarazzo, ad esporre lì dentro ...
    Penso che opere contemporanee e classiche non dovrebbero essere affiancate. Sono fra loro differenti, non confrontabili.
    Se mai il " sistema paese" dovrebbe fare grandi mostre esclusivamente di opere d' arte contemporanea proprio per fare un po dimenticare l' arte classica.
    È così valorizzarlo proprio nel senso di darle valore anche economico con grandi mostre esclusive.

Accedi