Stime d'asta, invenduti, invenduti che spariscono e dintorni - Pagina 10
Ritorno dividendi e non solo: cinque buone ragioni per puntare sulle banche italiane
Tassi di interessi e redditività molto bassi, crediti deteriorati da smaltire attraverso cessioni e svalutazioni, vincoli sempre più stringenti di rafforzamento del capitale, eroso nel frattempo dalle perdite: queste le …
Barclays dice buy Italia. Da Unipol a Enel, cinque titoli di Piazza Affari con potenziale rialzista fino a +33%
Buy Italia. Questa volta a dirlo sono gli analisti di Barclays che si uniscono a una sempre più fitta schiera di strategist che vede Piazza Affari ben posizionata per cogliere …
Bitcoin: la rimonta porta la firma di El Salvador-Musk-Paul Tudor Jones. Ma intanto la Cina sfratta i miners
Negli ultimi giorni, il Bitcoin ha riagguantato quota $40.000, beneficiando di diversi assist, tra cui il recente tweet di Elon Musk, numero uno di Tesla. Un assist importante è arrivato …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #91
    L'avatar di techne
    Data Registrazione
    May 2018
    Messaggi
    2,007
    Mentioned
    91 Post(s)
    Quoted
    698 Post(s)
    Potenza rep
    32925867
    Citazione Originariamente Scritto da mmt Visualizza Messaggio
    se fai una stima sbagliata, sapendolo di fare, stai alterando il mercato.
    In sintesi per potersi muovere in questo mondo bisogna avere una esperienza mostruosa.
    Questo è il motivo per cui in molti non si avvicinano.
    In motivo per cui Biagio difenda questo sistema, non mi è noto.
    Ma sinceramente non mi interessa.
    Siamo in un forum, lungi da me sia farmi i fatti altrui (ove non condivisi spontaneamente, che allora il discorso cambia) né supporre chissà quali "reconditi motivi" dietro l'altrui opinione

    Dico solo che in un contesto in cui le case d'asta si adoperano (o collaborano) con un sistema tendente a favorire la nebbia, le televendite (ma non solo eh, anche le Gallerie) millantano prezzi "a modo loro" eccetera.... ebbene, di fronte a questo una presa d'atto che ti porti a dire non solo che "di fatto il sistema è così, prendere o lasciare, altrimenti tacere o agire al posto di...." ma anche "bravi loro" mi fa strano, tutto qui
    Però sto pensando pure io a Biagio, ma dire il pensiero di Biagio è indicativo per me semplicemente di un certo modo di pensare.

    E' come dire nel mio campo, certi colleghi scorretti che si sono arricchiti svolgendo attività di fatto vietate (come amministratori di aziende e similari), sostenendo di non ricoprire di fatto cariche con poteri decisori (e sostenendo tesi al limite del legale hanno fatto i soldi). O al contrario hanno svolto l'attività di imprenditore ponendo teste di legno nell'amministrazione. Toh, esempi a caso. Per carità, esistono questi colleghi, da queste attività hanno tratto vantaggio, sicuramente potrei usare le loro stesse accortezze e farlo anch'io (sperando di non attirare mai l'interessamento di qualcuno che segnali alle autorità competenti certi comportamenti potenzialmente scorretti come fonte di indagine), ma.... di certo non dico loro "bravi" E' un esempio come tanti, che ho volutamente semplificato per cercare di rendere l'idea. Poi il mondo è sempre bello perché vario

  2. #92
    L'avatar di mmt
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    6,859
    Mentioned
    313 Post(s)
    Quoted
    3208 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    mercato Italiano dell'arte in mano a quattro sciamannati, non appena entrerà un competitor valido ed affidabile ci divertiamo.

  3. #93
    L'avatar di techne
    Data Registrazione
    May 2018
    Messaggi
    2,007
    Mentioned
    91 Post(s)
    Quoted
    698 Post(s)
    Potenza rep
    32925867
    Citazione Originariamente Scritto da mmt Visualizza Messaggio
    mercato Italiano dell'arte in mano a quattro sciamannati, non appena entrerà un competitor valido ed affidabile ci divertiamo.
    Ah, su questo non saprei proprio, io al momento mi limito ad osservare

    A me fa solo riflettere un certo modo di guardare al mercato. Quello del "se sta bene è così, altrimenti cambia aria".... , laddove nulla più infastidisce, nulla più pone interrogativi. Il sistema è questo, la poca trasparenza, il "disattendere" anche il significato di un termine (stima, nel caso di specie) è indice della "malizia che ci vuole", realisticamente fanno un operatore del mercato un "bravo" operatore?

    Mi domando se - in un sistema che avrebbe la "potenzialità" di chiarire (mediante la diffusione di dati su larga scala) sia effettivamente "bravo" colui che coopera ad insabbiare.... E torno a ripetere: io lo potrei definire "furbo", al limite potrebbe partire una sorta di incaxxatura per non aver fatto altrettanto anch'io (che tanto nessuno dice nulla e insomma, furbi loro che fanno i soldi), ma insomma.... l'encomio a chi opera con metodologie contrarie alla trasparenza lo risparmierei, e "bravo" - fortunatamente ALMENO per la mia scala valoriale - è e resta ancora tutt'altro

  4. #94
    L'avatar di Loryred
    Data Registrazione
    Sep 2015
    Messaggi
    4,816
    Mentioned
    99 Post(s)
    Quoted
    2522 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Visto che non tutte le case d'asta pubblicano i risultati se si vanno a guardare i cataloghi vecchi quello che resta sono le stime e non le aggiudicazioni, un bell'incentivo per abbonarsi alle banche dati a pagamento.

  5. #95
    L'avatar di mmt
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    6,859
    Mentioned
    313 Post(s)
    Quoted
    3208 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    la rivoluzione di questo mercato si chiama artprice.

  6. #96
    L'avatar di techne
    Data Registrazione
    May 2018
    Messaggi
    2,007
    Mentioned
    91 Post(s)
    Quoted
    698 Post(s)
    Potenza rep
    32925867
    Citazione Originariamente Scritto da Loryred Visualizza Messaggio
    Visto che non tutte le case d'asta pubblicano i risultati se si vanno a guardare i cataloghi vecchi quello che resta sono le stime e non le aggiudicazioni, un bell'incentivo per abbonarsi alle banche dati a pagamento.
    Attualmente ve ne sono anche di gratuite, comunque quelle a pagamento DOVREBBERO garantire e offrire una maggiore affidabilità.
    In punto invenduti spariti, non so (non ho modo di verificare ) se, ad esempio, questi figurino comunque, nelle banche dati (magari in una alla indicazione della stima "farlocca" ).

    Boh.... è un altro esempio. Poi chiaramente uno valuta la propria convenienza e utilità ad abbonarsi, come chiunque può liberamente valutare di acquistare un'opera al triplo di quanto questa risulta essere stata pagata in asta.... , però SAPENDOLO, visto che OGGI è possibile non fermarsi al "vecchio" catalogo d'asta, magari della propria città, con l'annotazione a matita dei risultati....

    Il problema è quando queste valutazioni si fanno sulla base di dati errati. E questi dati errati, sono errati per ennemila motivi, su più fronti (anche sul fronte della omissione di invenduti). In tutto questo vedo che fa tendenza pure omettere l'indicazione della base d'asta, a favore della "stima", altro modo per rendere il tutto ancora più sfumato e incerto
    La "stima" può sempre essere soggettiva (al limite della perculata ), la base d'asta quella è
    Eppure va bene così

  7. #97
    L'avatar di Loryred
    Data Registrazione
    Sep 2015
    Messaggi
    4,816
    Mentioned
    99 Post(s)
    Quoted
    2522 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da mmt Visualizza Messaggio
    la rivoluzione di questo mercato si chiama artprice.
    Rivoluzione o involuzione? Con me non fanno affari ma ci guadagnano di sicuro. Mi spiace dirlo ma sono d'accordo con mmt anche sul successivo.

  8. #98
    L'avatar di mmt
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    6,859
    Mentioned
    313 Post(s)
    Quoted
    3208 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    la stima deve essere corretta, la base d'asta anche 1 Euro.

  9. #99
    L'avatar di mmt
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    6,859
    Mentioned
    313 Post(s)
    Quoted
    3208 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da Loryred Visualizza Messaggio
    Rivoluzione o involuzione? Con me non fanno affari ma ci guadagnano di sicuro.
    rivoluzione, il termine deriva proprio dal movimento dei pianeti.
    Le stime sbagliate, i lotti che spariscono se invenduti, i lotti ritirati, sono le nuove difese del vecchio sistema.
    Noi siamo qui a dirlo.

  10. #100
    L'avatar di techne
    Data Registrazione
    May 2018
    Messaggi
    2,007
    Mentioned
    91 Post(s)
    Quoted
    698 Post(s)
    Potenza rep
    32925867
    Citazione Originariamente Scritto da mmt Visualizza Messaggio
    rivoluzione, il termine deriva proprio dal movimento dei pianeti.
    Le stime sbagliate, i lotti che spariscono se invenduti, i lotti ritirati, sono le nuove difese del vecchio sistema.
    Noi siamo qui a dirlo.
    Magari ci saranno stati anche prima i lotti gonfiati, gli invenduti occultati (dubito, per dire, che un gallerista che portava un'opera in asta risultata invenduta pubblicizzasse lo stesso fatto davanti al cliente in galleria ), quelli ritirati, le stime sbagliate, eccetera. Certamente NON in risposta a un mercato per così dire globalizzato. L'arrivo di internet porta vantaggi, e svantaggi. Puoi comprare con un "clic" da ogni parte del mondo (quindi vantaggi anche per chi vende), ma (in teoria) puoi operare ampi confronti, sui prezzi (e non soltanto su quelli). E' evidente che con questo sistema di potenziale trasparenza sono in diversi a poterci rimettere. Edit: e anche diversi che ci potrebbero guadagnare, disponendo di parametri bastai su fatti oggettivi. Perché è vero che si compra per passione, ma è altrettanto vero che si stanzia un budget per ogni acquisto. E che non è vero che perché io dispongo comunque di 10k da spendere, io voglia necessariamente correre il rischio di buttarli in una roba che oggi si trova a un terzo. Presumo.... per me son discorsi che rasentano l'ovvio
    Ultima modifica di techne; 05-05-21 alle 12:04

Accedi