E già... - Pagina 2
Vietnam e Arabia alla guida dei VARPS. Focus su cinque paesi decorrelati dai mercati emergenti principali
Di seguito pubblichiamo il commento a cura di Tim Love, Investment Director responsabile delle strategie azionarie dei paesi emergenti di GAM Nel 2016 abbiamo identificato cinque mercati chiave all’interno dell’universo …
Dividendo Intesa Sanpaolo fa gola a tanti, titolo gongola e vede i top dal 2018 con +35% Ytd
Intesa Sanpaolo sugli scudi in attesa del corposo dividendo che verrà staccato lunedì 18 ottobre. Il titolo ha veleggiato oggi nelle posizioni di testa del Ftse Mib (close a +2,05% …
E’ frenesia da Bitcoin, +35% a ottobre con conto alla rovescia per lancio primo ETF ad hoc negli States. Occhio a trappola sell on news
Nuovo scatto del Bitcoin che si porta nei pressi dei 60.000 dollari per la prima volta in sei mesi avvicinandosi al suo massimo storico, mentre i trader esprimono fiducia sul …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #11

    Data Registrazione
    Apr 2012
    Messaggi
    137
    Mentioned
    5 Post(s)
    Quoted
    44 Post(s)
    Potenza rep
    1581578
    Non sarei così negativo...

    1)Il PIL non è andato a 0, si è ridotto ma non è andato a zero.
    2)in molti settori tra cui quello industriale oggi il problema è trovare materie prime per consegnare ordini
    3)Che piaccia o no sono stati distribuiti a pioggia Miliardi di Euro nell’economia

    Aggiungiamo che non si può viaggiare, non si può andare al ristorante .... quindi molte persone pensano “Ok, il budget che prima usavo nella settimana bianca lo uso per comprare un opera d’arte da mettere a casa dove passo ogni giorno molte ore ormai...”

    Questa controtendenza è presente in tutti i segmenti di mercato che toccano la casa e il segmento residenziale... mai andato così bene...

    Ultimo punto non trascurabile, molte aste e gallerie ormai sono internazionali e vendono in tutta Europa e nel mondo, dove la situazione può essere migliore di quella Italiana...

    Questo per dire che come ogni analisi non si può generalizzare, ma bisogna veramente entrare nel dettaglio delle singole tendenze e marcati..

    Buona giornata

  2. #12

    Data Registrazione
    Aug 2020
    Messaggi
    247
    Mentioned
    9 Post(s)
    Quoted
    126 Post(s)
    Potenza rep
    4284113
    credo che i principali clienti delle televendite e piccole aste italiane sono i pensionati,che non sono stati toccati nel portafoglio.

  3. #13
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    32,356
    Mentioned
    199 Post(s)
    Quoted
    7997 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da leiris Visualizza Messaggio
    Tolti i miei, circa 1200, non sono poi tanti quelli che restano!


  4. #14
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    32,356
    Mentioned
    199 Post(s)
    Quoted
    7997 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da e già Visualizza Messaggio
    credo che i principali clienti delle televendite e piccole aste italiane sono i pensionati,che non sono stati toccati nel portafoglio.
    io sono ancora giovane
    infatti non guardo le televendite


  5. #15

    Data Registrazione
    Jun 2019
    Messaggi
    518
    Mentioned
    24 Post(s)
    Quoted
    197 Post(s)
    Potenza rep
    21660956
    Citazione Originariamente Scritto da e già Visualizza Messaggio
    credo che i principali clienti delle televendite e piccole aste italiane sono i pensionati,che non sono stati toccati nel portafoglio.
    Ci metterei anche i dipendenti pubblici.

  6. #16

    Data Registrazione
    Dec 2020
    Messaggi
    266
    Mentioned
    10 Post(s)
    Quoted
    119 Post(s)
    Potenza rep
    12996945
    Come no!
    Tinello serale di due pensionati.
    Ugo, hai visto quel de chierico che bello! Soltanto 200mila euro!
    Perché quello spalletto azzuro non starebbe bene con le tende?
    E il riffa, perfetto per il retro divano.

    Vabbè li prendiamo tutti...cosa sono 300.000euro per noi pensionati!

  7. #17
    L'avatar di Kiappo
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Messaggi
    6,287
    Mentioned
    211 Post(s)
    Quoted
    2140 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Un mio conoscente sostiene, convintamente, che è il " Nero
    " a sostenere e far girare l'economia reale... e forse forse qualche ragione ce l'ha.. ( Lui è un Artigiano.. ) Come diceva qualcuno, i soldi non spariscono, semplicemente si spostano...

  8. #18
    L'avatar di Loryred
    Data Registrazione
    Sep 2015
    Messaggi
    4,984
    Mentioned
    102 Post(s)
    Quoted
    2609 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    @leiris la crisi è asimmetrica e la realtà è molto più sfaccettata come ha sottolineato @floarte:
    - Ricchi più ricchi e nuovi ricchi (ci sono settori che vanno alla grande), il mercato "alto" non risente
    - Settori non toccati o che quanto meno ci guadagnano perché hanno minori spese (dirigenza pubblica e pubblico impiego, pensionati), l'arte può essere diventata un competitor rispetto a consumi alternativi non praticabili causa lockdown, viaggi, abbigliamento, divertimento.
    - Classe media impoverita e settori in crisi che non escludo si trovino a vendere, il proliferare di aste e televendite TV può essere dovuto anche ad un eccesso di offerta, disimissioni anche parziali di collezioni, eredità etc.

    Intanto non so se nelle aste come nelle televendite il dichiarato/prenotato risulta tutto realmente venduto, poi esistono tutti i vantaggi del mercato poco regolamentato, di cui ha scritto @Kiappo.

  9. #19

    Data Registrazione
    Dec 2020
    Messaggi
    266
    Mentioned
    10 Post(s)
    Quoted
    119 Post(s)
    Potenza rep
    12996945
    Citazione Originariamente Scritto da Loryred Visualizza Messaggio
    @leiris la crisi è asimmetrica e la realtà è molto più sfaccettata come ha sottolineato @floarte:
    - Ricchi più ricchi e nuovi ricchi (ci sono settori che vanno alla grande), il mercato "alto" non risente
    - Settori non toccati o che quanto meno ci guadagnano perché hanno minori spese (dirigenza pubblica e pubblico impiego, pensionati), l'arte può essere diventata un competitor rispetto a consumi alternativi non praticabili causa lockdown, viaggi, abbigliamento, divertimento.
    - Classe media impoverita e settori in crisi che non escludo si trovino a vendere, il proliferare di aste e televendite TV può essere dovuto anche ad un eccesso di offerta, disimissioni anche parziali di collezioni, eredità etc.

    Intanto non so se nelle aste come nelle televendite il dichiarato/prenotato risulta tutto realmente venduto, poi esistono tutti i vantaggi del mercato poco regolamentato, di cui ha scritto @Kiappo.
    Dimentichi tre cose peculiari del nostro paese.

  10. #20
    L'avatar di Marione_
    Data Registrazione
    Sep 2015
    Messaggi
    2,545
    Mentioned
    20 Post(s)
    Quoted
    1087 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da floarte Visualizza Messaggio
    Non sarei così negativo...

    1)Il PIL non è andato a 0, si è ridotto ma non è andato a zero.
    2)in molti settori tra cui quello industriale oggi il problema è trovare materie prime per consegnare ordini
    3)Che piaccia o no sono stati distribuiti a pioggia Miliardi di Euro nell’economia

    Aggiungiamo che non si può viaggiare, non si può andare al ristorante .... quindi molte persone pensano “Ok, il budget che prima usavo nella settimana bianca lo uso per comprare un opera d’arte da mettere a casa dove passo ogni giorno molte ore ormai...”

    Questa controtendenza è presente in tutti i segmenti di mercato che toccano la casa e il segmento residenziale... mai andato così bene...

    Ultimo punto non trascurabile, molte aste e gallerie ormai sono internazionali e vendono in tutta Europa e nel mondo, dove la situazione può essere migliore di quella Italiana...

    Questo per dire che come ogni analisi non si può generalizzare, ma bisogna veramente entrare nel dettaglio delle singole tendenze e marcati..

    Buona giornata
    analisi mi pare condivisibile!

    comunque in Italia ci sono circa 60 milioni di persone quindi ci sta che lo 0,00001% possa comprare una sera in Tv qualche opera d'arte...

Accedi