Alighiero Boetti III - Pagina 36
Per Equita nuove varianti alimentano volatilità ma “rischio gestibile”. Più UniCredit in portafoglio
Sui mercati è iniziato l'ultimo mese dell'anno che vede in primo piano l'exit strategy delle banche centrali e le varianti Covid. Ne parla Equita
Fed: Omicron non spaventa più di tanto Powell, il vero pericolo è l’inflazione. Mercati spiazzati, la volatilità diventerà una costante?
La variante Omicron non spaventa più di tanto la Federal Reserve di Jerome Powell, concentrata piuttosto sulla crescita delle pressioni inflazionistiche, tanto che, a detta dello stesso Powell, è arrivato …
Trading online: Directa SIM a Piazza Affari prima di Natale, fissata forchetta di prezzo
Directa ha presentato a Borsa Italiana la comunicazione di pre-ammissione alle negoziazioni delle proprie azioni ordinarie su Euronext Growth Milan, mercato organizzato e gestito da Borsa Italiana dedicato alle Pmi …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #351
    L'avatar di blackcity
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    4,344
    Mentioned
    113 Post(s)
    Quoted
    2089 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Carino l’error Kabul dei Martini con la E non conclusa.

  2. #352
    L'avatar di eelle25
    Data Registrazione
    May 2009
    Messaggi
    2,553
    Mentioned
    60 Post(s)
    Quoted
    1097 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Alighiero Boetti III-0eb297d3-3a65-4062-9c7a-63128defb478.jpeg

    Avevano finito un filo e sono passati ad un altro con colorazione simile ma non uguale…
    Ultima modifica di eelle25; 03-10-21 alle 13:55

  3. #353
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    32,621
    Mentioned
    200 Post(s)
    Quoted
    8120 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    mi rammenta il Gronchi rosa dove i confini del Perù erano sbagliati.

    Consapevoli del fatto che c’era il rischio di un pericoloso incidente diplomatico, specie a ridosso di una visita ufficiale, i funzionari ministeriali informarono immediatamente il ministero delle Poste per distruggerli.
    Immagini Allegate Immagini Allegate Alighiero Boetti III-1a.jpg 

  4. #354
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    32,621
    Mentioned
    200 Post(s)
    Quoted
    8120 Post(s)
    Potenza rep
    42949685

  5. #355
    L'avatar di Biagio.tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    10,560
    Blog Entries
    17
    Mentioned
    167 Post(s)
    Quoted
    4613 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Sull'arazzino c'è poco da dire... parla da sè!

    Invece sulla carta vorrei scrivere qualche parola.
    Sono sicuro che ancora oggi la maggior parte delle persone non conosce questa tipologia di opere di Boetti, probabilmente in una mostra o in una fiera non assocerebbe nemmeno un'opera così a Boetti.
    Il motivo principale è che è un'opera rarissima, appartenente ad un nucleo di sole 3-4 opere, appena successive al ciclo del "Cimento dell'armonia e dell'invenzione".

    Sono le primissime opere dedicate all'argomento della permutazione, da cui poi nascono ad esempio tutti i lavori postali con le permutazioni di francobolli.
    E' quindi un lavoro matematico, ma che mette in risalto l'aspetto poetico e cromatico della matematica: 5 colori diversi a formare gruppi di 5 lineette colorate che mettono in scena tutte le possibili combinazioni permutative delle posizioni dei vari colori, come se le barrette dei vari colori danzassero spostandosi in tutte le possibili posizioni.

    Queste sono opere per grandi collezionisti, ma molto di nicchia. Opere che compaiono una volta e poi non le comperi più.
    Mi meraviglia la stima, che condivido in termini di importanza dell'opera (meriterebbe questo ed altro!), ma che trovo piuttosto corposa rispetto alla potenziale platea di collezionisti.
    Per me è un'opera meravigliosa, seminale e rarissima, ma non so quanti collezionisti ancora oggi siano in grado di comprenderne l'importanza.
    Quindi sono molto curioso di vedere l'asta!

    Alighiero Boetti III-screenshot-2021-10-05-08-32-04-alighiero-boetti-20th-century-contempor-october-2021-phillip.png

  6. #356
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    32,621
    Mentioned
    200 Post(s)
    Quoted
    8120 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    e qui mi trovi perfettamente d'accordo

    io quei soldi li spenderei per questa rara tipologia di opere, diversamente dai soliti ricami.

    quando dici:
    "Per me è un'opera meravigliosa, seminale e rarissima, ma non so quanti collezionisti ancora oggi siano in grado di comprenderne l'importanza."

    sono collezionisti che dovrebbe studiare l'artista, invece che il suo mercato per comprenderne l'importanza di questa veramente meravigliosa opera

  7. #357
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    32,621
    Mentioned
    200 Post(s)
    Quoted
    8120 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    nicchia per nicchia pure questo da Boetto
    Immagini Allegate Immagini Allegate Alighiero Boetti III-3.jpg 

  8. #358
    L'avatar di Biagio.tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    10,560
    Blog Entries
    17
    Mentioned
    167 Post(s)
    Quoted
    4613 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro Celli Visualizza Messaggio
    e qui mi trovi perfettamente d'accordo

    io quei soldi li spenderei per questa rara tipologia di opere, diversamente dai soliti ricami.

    quando dici:
    "Per me è un'opera meravigliosa, seminale e rarissima, ma non so quanti collezionisti ancora oggi siano in grado di comprenderne l'importanza."

    sono collezionisti che dovrebbe studiare l'artista, invece che il suo mercato per comprenderne l'importanza di questa veramente meravigliosa opera
    Mi fa piacere che ogni tanto siamo d'accordo!

    Quello che però mi differenzia nel modo di pensare è quando scrivi "sono collezionisti che dovrebbe studiare l'artista, invece che il suo mercato ".
    Ma perchè "invece"?
    Nella vita si possono fare tante cose insieme, e nello specifico, entrambe, ossia studiare l'artista ed anche il suo mercato.
    Ogni volta per te è come se si potesse fare una cosa sola, o solo questa o solo quella, o la caramella o il leccalecca, o nessuno dei due sennò poi non mangi a pranzo...

    Si può studiare un artista, e anche il suo mercato. A maggior ragione se lo si vuole collezionare.

  9. #359
    L'avatar di Biagio.tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    10,560
    Blog Entries
    17
    Mentioned
    167 Post(s)
    Quoted
    4613 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro Celli Visualizza Messaggio
    nicchia per nicchia pure questo da Boetto
    Anche questa la trovo bellissima!

  10. #360
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    32,621
    Mentioned
    200 Post(s)
    Quoted
    8120 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Citazione Originariamente Scritto da Biagio.tv Visualizza Messaggio
    Mi fa piacere che ogni tanto siamo d'accordo!

    Quello che però mi differenzia nel modo di pensare è quando scrivi "sono collezionisti che dovrebbe studiare l'artista, invece che il suo mercato ".
    no, perdonami .... mi spiego meglio.

    Se un collezionista o uno speculatore vuole comprare un Boetti molto probabilmente si rivolge a ricami, mappe o biro.... se osserva il mercato.
    mentre se un "altro" collezionista ama Boetti (indipendentemente dal mercato) ecco che allora queste chicche farebbero per lui.

    (io ti ripeto per quella carta quei soldi ce li piazzerei volentieri)

    Ciao

Accedi