Alighiero Boetti III - Pagina 19
Luigi Gubitosi: ?TIM continua a investire sull?Italia?
Luigi Gubitosi, Amministratore Delegato di TIM, parla dell?impegno del Gruppo che definisce come il ?motore dell?innovazione?, con attenzione alla sostenibilità, in Italia.
Novavax: Ue firma contratto per 200 mln di dosi vaccino sperimentale anti-Covid, balzo del titolo
Balzo del titolo Novavax a Wall Street. In una seduta intonata alla cautela, con gli indici statunitensi intorno alla parità, l’azione del gruppo biotecnologico Usa vola a quota 210 dollari …
Per Intesa Sanpaolo pieno di utili: risultato netto balza a 3 mld nel semestre. Aggiornamento su dividendi  
    La stagione delle trimestrali si scalda a Piazza Affari con i conti di Intesa Sanpaolo che mette a segno un pieno di utili. Il gruppo guidato da Carlo …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #181
    L'avatar di Biagio.tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    10,220
    Blog Entries
    17
    Mentioned
    159 Post(s)
    Quoted
    4483 Post(s)
    Potenza rep
    42406829
    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro Celli Visualizza Messaggio
    povere bambine pakistane


    le faceva impazzire

    chissà cosa pensavano quando tessevano 'ste robette
    Le bambine afghane (non pakistane) avranno pensato che in un campo di rifugiati probabilmente avesse senso imparare il ricamo tradizionale afghano dalle loro madri e nonne, anche aiutandole, e mantenere viva la loro cultura artigianale in un luogo diverso da quello di origine.

  2. #182
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    32,050
    Mentioned
    198 Post(s)
    Quoted
    7861 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Agata Boetti: Quando Boetti nel 1971 inizia con i ricami, affida a Dastagir, suo primo manager, la gestione delle relazioni con le ricamatrici, in quanto a un occidentale non era concesso parlare con donne afghane. Dopo un po’ di tempo, subentra Salman a gestire i rapporti sia con le ricamatrici che con lo stesso Dastagir, per poi arrivare a coordinare l’intera rete delle relazioni.

    Salman Ali: Fino al 1979 era consentito viaggiare in Afghanistan, poi dopo quell’anno è cambiato tutto.

    E dopo il 1979?
    Salman Ali: La produzione si è spostata a Peshawar, in Pakistan, nel 1987, dove venivano organizzati dei gruppi di lavoro composti dalle ricamatrici del posto per la realizzazione degli arazzi.
    Agata Boetti: Dal 1979 al 1987, pur non potendo più viaggiare nel Paese, le relazioni con l’Afghanistan continuarono attraverso la famiglia di Salman. Gli arazzi venivano poi spediti in Italia via posta. Solo nel 1987 la produzione venne spostata in Pakistan, a Peshawar, dove le ricamatrici si riunivano in veri e propri workshop.


    eticamente tutto impeccabile

  3. #183

    Data Registrazione
    Mar 2000
    Messaggi
    5,048
    Mentioned
    28 Post(s)
    Quoted
    206 Post(s)
    Potenza rep
    42949694
    è vero poi si è dovuti andare in Pakistan

    ma Kabul è un'altra cosa

    Alighiero Boetti (1940-1994), Ammazzare il tempo (Time To Kill ) | Christie’s

  4. #184
    L'avatar di blackcity
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    4,263
    Mentioned
    110 Post(s)
    Quoted
    2039 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Asta terminata e risultati "perfettamente-in-linea-anzi-mi-aspettavo-qualcosina-in-meno" per il Kabul (60k finito) e il rigatino (37,5k finito).

  5. #185
    L'avatar di eelle25
    Data Registrazione
    May 2009
    Messaggi
    2,424
    Mentioned
    59 Post(s)
    Quoted
    1036 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    Ottimo ..forse c'e' ancora qualche speranza... se nel frattempo vinco al SuperEnalotto

    p.s. Peccato per il lotto n.93 (H.Darboven)... stima troppo alta, 4k doveva essere all'incirca il finito non il punto di partenza.
    Ultima modifica di eelle25; 25-05-21 alle 15:43

  6. #186
    L'avatar di Biagio.tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    10,220
    Blog Entries
    17
    Mentioned
    159 Post(s)
    Quoted
    4483 Post(s)
    Potenza rep
    42406829
    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro Celli Visualizza Messaggio
    Agata Boetti: Quando Boetti nel 1971 inizia con i ricami, affida a Dastagir, suo primo manager, la gestione delle relazioni con le ricamatrici, in quanto a un occidentale non era concesso parlare con donne afghane. Dopo un po’ di tempo, subentra Salman a gestire i rapporti sia con le ricamatrici che con lo stesso Dastagir, per poi arrivare a coordinare l’intera rete delle relazioni.

    Salman Ali: Fino al 1979 era consentito viaggiare in Afghanistan, poi dopo quell’anno è cambiato tutto.

    E dopo il 1979?
    Salman Ali: La produzione si è spostata a Peshawar, in Pakistan, nel 1987, dove venivano organizzati dei gruppi di lavoro composti dalle ricamatrici del posto per la realizzazione degli arazzi.
    Agata Boetti: Dal 1979 al 1987, pur non potendo più viaggiare nel Paese, le relazioni con l’Afghanistan continuarono attraverso la famiglia di Salman. Gli arazzi venivano poi spediti in Italia via posta. Solo nel 1987 la produzione venne spostata in Pakistan, a Peshawar, dove le ricamatrici si riunivano in veri e propri workshop.


    eticamente tutto impeccabile
    A Peshawar, Pakistan, nei campi di rifugiati AFGHANI. Non esistono ricamatrici Pakistane. Le ricamatrici erano sempre afghane, ed erano della stessa comunità con cui Boetti aveva collaborato a Kabul.
    Tra l'altro, diversi arazzi e mappe portano la scritta "Peshawar by Aghan people"!

    Lo stesso libro, dal quale hai preso la foto, riporta immagini scattate a Peshawar nei campi di rifugiati AFGHANI.

    Alighiero Boetti III-screenshot_2021-05-25-boetti-boetti-afghan-people-galleria-alessandra-bonomo.jpg

  7. #187
    L'avatar di Biagio.tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    10,220
    Blog Entries
    17
    Mentioned
    159 Post(s)
    Quoted
    4483 Post(s)
    Potenza rep
    42406829
    Citazione Originariamente Scritto da blackcity Visualizza Messaggio
    Asta terminata e risultati "perfettamente-in-linea-anzi-mi-aspettavo-qualcosina-in-meno" per il Kabul (60k finito) e il rigatino (37,5k finito).
    Per avere i prezzi "all inclusive" con l'IVA sulle commissioni e diritto di seguito, c'è da aggiungere circa il 10%.

    Effettivamente siamo a cifre sempre più notevoli. C'è da dire che un Kabul così bello a 10k in più ad un ricamo più comune, secondo me come divario è poco.
    A conti fatti il "Rigatino" a circa 40k per me è stato un acquisto decisamente ottimo, perchè è andato a meno di un ricamo comune.
    Del resto, ancora oggi, è un ricamo per collezionisti di nicchia

    Alighiero Boetti III-screenshot_2021-05-25-curator-s-eye-collection-professor-dr-karin-von-maur.png

  8. #188
    L'avatar di Marione_
    Data Registrazione
    Sep 2015
    Messaggi
    2,536
    Mentioned
    19 Post(s)
    Quoted
    1082 Post(s)
    Potenza rep
    42678873
    al Ponte:

    "Insicuro Noncurante" 1975-76
    portfolio completo di 81 tavole di cm 55x45 ciascuna, in contenitore originale di tela rossa di cm 56x48.5x3.2
    Le 81 tavole comprendono ottanta fogli con immagini (tecniche miste, stampe, collage, fotografie, disegni, alcune realizzate a mano dall'artista, variano da un esemplare all'altro) e un colophon

    Firmato e numerato 24/41 sulla tavola n. 81, eseguito nel 1975, edizione di 41+IV esemplari, 2R Rinaldo Rossi, Genova

    300k più diritti

  9. #189
    L'avatar di Biagio.tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    10,220
    Blog Entries
    17
    Mentioned
    159 Post(s)
    Quoted
    4483 Post(s)
    Potenza rep
    42406829
    Citazione Originariamente Scritto da Marione_ Visualizza Messaggio
    al Ponte:

    "Insicuro Noncurante" 1975-76
    portfolio completo di 81 tavole di cm 55x45 ciascuna, in contenitore originale di tela rossa di cm 56x48.5x3.2
    Le 81 tavole comprendono ottanta fogli con immagini (tecniche miste, stampe, collage, fotografie, disegni, alcune realizzate a mano dall'artista, variano da un esemplare all'altro) e un colophon

    Firmato e numerato 24/41 sulla tavola n. 81, eseguito nel 1975, edizione di 41+IV esemplari, 2R Rinaldo Rossi, Genova

    300k più diritti
    Incredibile!!!!

    E' vero che è una cartella rarissima (una è al MOMA), e che tra le 81 tavole ci sono dei pezzi unici che sono diversi in ogni portfolio, ma questo è un record pazzesco!!!

    Alighiero Boetti III-screenshot_2021-05-25-bid-now-alighiero-boetti-1-.jpg

  10. #190
    L'avatar di Biagio.tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    10,220
    Blog Entries
    17
    Mentioned
    159 Post(s)
    Quoted
    4483 Post(s)
    Potenza rep
    42406829
    Molto molto bene anche il Libro dei Mille Fiumi (40.000 + diritti)

    Alighiero Boetti III-screenshot_2021-05-25-bid-now-alighiero-boetti-.jpg

Accedi