Alighiero Boetti III - Pagina 12
Giovedì euforico per Piazza Affari, tre titoli del Ftse Mib aggiornano i top storici. S&P vede boom Pil Italia
Piazza Affari torna a sorridere e archivia una seduta in deciso rialzo sulla scia dei nuovi record toccati da Wall Street e dalle indicazioni arrivate da Ifo tedesco e Bollettino …
Cosa succederà all?oro dopo il capitombolo con cambio di rotta della Fed
Nei giorni scorsi l’oro ha subito il più grande calo degli ultimi cinque mesi, dopo che il FOMC ha preannunciato il cambio di politica monetaria prevedendo un doppio rialzo dei …
BNP Paribas emette una nuova serie di Certificate Step-Down Cash Collect su panieri di azioni
BNP Paribas ha annunciato l?emissione di una nuova serie di certificate Step-Down Cash Collect su panieri di azioni con premio potenziale mensile compreso tra lo 0,50% (6% p.a.) e l?1,50% …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #111
    L'avatar di Kiappo
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Messaggi
    6,107
    Mentioned
    206 Post(s)
    Quoted
    2081 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Caro Biagio, grazie per la risposta... la valorizzazione di un Artista è cosa buona e giusta, e come scrivi, va a vantaggio di entrambi. Il problema è che tutto un ragionamento teorico, la realtà è che, anche nel mondo dell'arte che " dovrebbe" essere un po' poetico o almeno etico.. girano un sacco di pescecani, pronti a fregarti allegramente, sia in Galleria che in Televisione o altro. Io ho avuto qualche piccola esperienza in merito, per fortuna niente di drammatico.. ne ho sentite di ben peggiori.. Sembra che noi " Artisti" ( passami il termine) siamo i polli o le galline a cui rubare le uova o spennare. Io ho imparato ad arrangiarmi ( chi fa da sé...) ho fatto il punto della situazione, ho cercato di capire i miei limiti e mi sono regolato di conseguenza. Al momento ho rapporti con UN Gallerista di cui mi fido, e con il quale parlo chiaro, su cosa e come fare, e per il resto mi organizzo come meglio credo, senza vincoli con nessuno e, tu dirai giustamente, senza molte possibilità di crescita o valorizzazione.. ma a me non piacciono i furbetti o furbastri, e va bene così.. Buona serata!

  2. #112
    L'avatar di Biagio.tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    10,114
    Blog Entries
    17
    Mentioned
    157 Post(s)
    Quoted
    4432 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da Loryred Visualizza Messaggio
    Scusa @Biagio hai scritto: "Un ipotetico pool di mercanti può anche decidere a tavolino di proporre il Pinco Pallino di turno (giovane o storicizzato) ad 100.000euro, ma se non c'è chi compra, il pool salta in aria...."

    Se però chi compra è proprio uno dei mercanti del pool la storia cambia un pochino non credi? E il collezionista in tutto questo può rallegrarsi solo se partecipa al tavolo o ha il Pinco Pallino in collezione.
    Ciao Lory!
    Non trovo la cosa cambi, nel senso che questa è proprio una delle classiche possibilità.
    Le alternative di queste tipologie di situazioni sono proprio:
    - o che un ipotetico pool rappresentanti un artista e provi a valorizzarlo
    - o che un pool faccia un “magazzino” investendo nell’acquisto di opere sul mercato (“rastrellare”).

    Collezionisti che partecipino a questi ipotetici pool io non ne ho mai conosciuti.
    Penso sia una eventualità rarissima, e in quel caso farebbe da co-finanziatore, assumendosi i rischi dell’operazione.
    A differenza di quanto si possa pensare, il rischio di flop c’è sempre, perché tutto si basa sull’ipotesi che esistano dei collezionisti disponibili a pagare tot per un artista.

    Parlando in generale, per me il collezionista può rallegrarsi se compera qualcosa che gli piace.
    Se ha comperato un dato artista prima di un’ipotetica operazione di valorizzazione sarà ancora più contento.

    Ma questo vale sia che ci siano operazioni di valorizzazioni o meno.

  3. #113
    L'avatar di Biagio.tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    10,114
    Blog Entries
    17
    Mentioned
    157 Post(s)
    Quoted
    4432 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da Kiappo Visualizza Messaggio
    Caro Biagio, grazie per la risposta... la valorizzazione di un Artista è cosa buona e giusta, e come scrivi, va a vantaggio di entrambi. Il problema è che tutto un ragionamento teorico, la realtà è che, anche nel mondo dell'arte che " dovrebbe" essere un po' poetico o almeno etico.. girano un sacco di pescecani, pronti a fregarti allegramente, sia in Galleria che in Televisione o altro. Io ho avuto qualche piccola esperienza in merito, per fortuna niente di drammatico.. ne ho sentite di ben peggiori.. Sembra che noi " Artisti" ( passami il termine) siamo i polli o le galline a cui rubare le uova o spennare. Io ho imparato ad arrangiarmi ( chi fa da sé...) ho fatto il punto della situazione, ho cercato di capire i miei limiti e mi sono regolato di conseguenza. Al momento ho rapporti con UN Gallerista di cui mi fido, e con il quale parlo chiaro, su cosa e come fare, e per il resto mi organizzo come meglio credo, senza vincoli con nessuno e, tu dirai giustamente, senza molte possibilità di crescita o valorizzazione.. ma a me non piacciono i furbetti o furbastri, e va bene così.. Buona serata!
    Caro Kiappo,
    in ogni settore ci sono brave persone e delinquenti, e il mondo dell’arte non fa eccezione.
    Purtroppo le brutte esperienze credo le abbiamo subite quasi tutti (io certamente).

    Ti inviterei ad aprire un 3d su questo argomento, perché ha delle tematiche che potrebbero interessare a tanti.

  4. #114
    L'avatar di Kiappo
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Messaggi
    6,107
    Mentioned
    206 Post(s)
    Quoted
    2081 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da Biagio.tv Visualizza Messaggio
    Caro Kiappo,
    in ogni settore ci sono brave persone e delinquenti, e il mondo dell’arte non fa eccezione.
    Purtroppo le brutte esperienze credo le abbiamo subite quasi tutti (io certamente).

    Ti inviterei ad aprire un 3d su questo argomento, perché ha delle tematiche che potrebbero interessare a tanti.
    Ci penso.. ma non so se è una buona idea.. Per riferire correttamente alcune cosette, bisognerebbe fare nomi e cognomi.. con tutte le conseguenze del caso, non ho voglia di dare soldi agli Avvocati!! Ciao

  5. #115
    L'avatar di Biagio.tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    10,114
    Blog Entries
    17
    Mentioned
    157 Post(s)
    Quoted
    4432 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Vorrei riportare lo spunto di Lory al 3D.

    Tornando quindi nello specifico, ad esempio, su Boetti non c'è mai un pool di galleristi/mercanti.
    E' sempre stato trattato da galleristi di peso e di rilevanza internazionale già a partire dagli anni '60, ossia fin dall'inizio della sua carriera artistica.
    E oltre al mercato primario (gallerie che lavoravano direttamente con l'artista), nel tempo ha sviluppato un mercato secondario (opere reperite sul mercato) sul quale hanno operato gallerie di primo piano e anche galleristi/mercanti di varia importanza, come succede per tutti gli artisti che abbiano un qualche riscontro commerciale.

    Non c'è dunque mai stato un "pool" che dopo la scomparsa di Boetti abbia deciso a tavolino "ora ci uniamo, rastrelliamo, rilanciamo l'artista e lo portiamo a costare tot" (cosa che in ogni caso non avrebbe avuto nulla di negativo, anzi, sarebbe sempre stata una valorizzazione, cui qualunque artista ambirebbe).

    Piuttosto ci sono state alcune gallerie, tutte indipendenti tra loro, che negli anni hanno considerato Boetti un Artista di importanza assoluta e sottovalutato sul mercato, e ognuna di queste gallerie (che nel tempo sono anche cambiate), ha iniziato a organizzare delle mostre e a raccogliere delle opere e a valorizzare nel tempo il lavoro dell'artista, dandogli visibilità e apliandone il mercato.
    La conseguenza è stata da un lato la maggiore comprensione della dimensione di Boetti e dall'altro una crescita del collezionismo e delle quotazioni.
    Del resto il lavoro di mercanti e galleristi (almeno di quelli bravi) è: vendere, valorizzare degli artisti, ampliarne il mercato e farne aumentare le quotazioni.

    Ben Brown ad esempio negli anni ha dedicato a Boetti diverse personali/retrospettive, la più recente si è chiusa pochi giorni fa ad Hong Kong, dove già era stata allestita na personale e dove evidentemente ci sono dei collezionisti che si sono avvicinati alle sue opere.
    Anche la galleria Tornabuoni organizza da anni delle importanti mostre in Italia, Francia e Regno Unito, pubblicando importanti cataloghi.
    Barbara Gladstone ha ospitato a New York almeno 4 retrospettive di livello museale.

    Ma ci sono tante altre gallerie italiane ed internazionali che nel corso degli ultimi 20 anni hanno contribuito a valorizzare il lavoro di Boeti espondendolo in mostre personali e collettive nonchè dedicandogli pareti di stand nelle fiere di tutto il mondo.

    Le prime che mi vengono in mente: Luxembourg & Dayan, Barbara Mathes, Marianne Boesky, Gagosian, White Cube, Totah, Sperone, Cardi, Carlina, Stein, De' Foscherari, Dickinson, Levy Gorvy, Toselli, Lucio Amelio, Massimo de Carlo, Mazzoleni, Tornabuoni, Ben Brown, Dep Art, Repetto, Tega, Minini, Pio Monti, Spruth Magers, Simon Lee, Sprovieri, Esso, Peola, Steinek, Kaess Weiss, Verna, Weber.

    In questi giorni aprirà una mostra personale a Zurigo da Larkin Erdmann.

    Ecco, questo è il panorama dei principali galleristi e mercanti che hanno lavorato o lavorano su Boetti, esponendolo nel mondo.
    Alcuni nel tempo sono usciti di scena e altri si sono aggiunti.

    Un appassionato di Boetti non può che rallegrarsi di come sia rappresentato in ogni angolo del pianeta, e ovviamente anche chi lo collezione, sia che lo abbia comperato con Boetti in vita, sia 20 anni fa, che 10 o 5 o 2 anni fa o che lo comperi oggi.
    In primis appunto dovrebbe essere gratificato chi apprezza le opere di un artista e ancor di più se ha la possibilità di comperarle.
    Ovviamente nel tempo la valorizzazione ha portato anche ad un aumento di valori, e questa è un'altra cosa che per il 99,99% dei collezionisti è una gratificazione.
    Maggiore chiaramente è la gratificazione per chi si è appassionato di Boetti comperandolo 20 anni fa (come me, che in ogni caso non è che mi sia fermato illo tempore ), ma anche chi lo ha comperato 2 anni fa sta avendo delle soddisfazioni, e personalmente sono convinto che anche comperando oggi se ne avranno.

    PS. mi sono concentrato solo sul discorso di gallerie e mercanti, senza nemmeno toccare l'aspetto museale.

  6. #116
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    31,886
    Mentioned
    198 Post(s)
    Quoted
    7773 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da Biagio.tv Visualizza Messaggio
    Maggiore chiaramente è la gratificazione per chi si è appassionato di Boetti comperandolo 20 anni fa (come me, che in ogni caso non è che mi sia fermato illo tempore ), ma anche chi lo ha comperato 2 anni fa sta avendo delle soddisfazioni, e personalmente sono convinto che anche comperando oggi se ne avranno.
    cerca però di non comprare calendarietti a 60 mila euro, amico mio


    scherzo dai

  7. #117
    L'avatar di Biagio.tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    10,114
    Blog Entries
    17
    Mentioned
    157 Post(s)
    Quoted
    4432 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro Celli Visualizza Messaggio
    cerca però di non comprare calendarietti a 60 mila euro, amico mio


    scherzo dai
    La prossima volta rilancerò a 65, sperando tu faccia 70

  8. #118
    L'avatar di arte2011
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Messaggi
    9,501
    Mentioned
    123 Post(s)
    Quoted
    1869 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Mamma mia che pipponi per una aggiudicazione 😃

  9. #119
    L'avatar di Biagio.tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    10,114
    Blog Entries
    17
    Mentioned
    157 Post(s)
    Quoted
    4432 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Apre domani a Zurigo la mostra presso la Galleria Larkin Erdmann dedicata ad Alighiero Boetti.

    Alighiero Boetti, Magic Squares
    14 May - 16 July 2021
    Larkin Erdmann Gallery
    Rämistrasse 30, 8001 Zürich

    "The solo exhibition Alighiero Boetti, Magic Squares is focussed on works from Boetti's Ricami (Embroidery) series; grids of multi-coloured embroidered letters that, when read unconventionally from top to bottom and left to right, read as poetic sentences and proverbs. Larkin Erdmann Gallery is especially pleased to be able to include embroidered works ranging in date from 1973 up until 1994 depicting witty and iconic sentences from the series. Alongside the embroidered works are displayed several works from the Faccine Colorate (Colourful Smileys) series as well as an Aerei (Plane) work and an Emme I Elle work."

    Alighiero Boetti III-install-shot-2000x.jpg

  10. #120

    Data Registrazione
    Mar 2000
    Messaggi
    5,043
    Mentioned
    27 Post(s)
    Quoted
    203 Post(s)
    Potenza rep
    42949694
    per la gioia di Biagio, ma direi di tutti i collezionisti di Boetti (e questa la pagano, visto la clientela dell'asta)

    il record precedente è stato ampiamente superato e visto che il secondo miglior price era proprio per un'opera di questo tipo è innegabile che è un bel segnale per il suo mercato
    Anteprime Allegate Anteprime Allegate Alighiero Boetti III-boetti.png  

Accedi