Cosa fa di un grande artista un “Maestro”? - Pagina 2
UniCredit-Mps, Orcel punta già Banco BPM? Intesa SanPaolo: Messina pensa in grande, ecco dove si trovano le banche a cui guarda
Mentre il mercato attende di conoscere cosa ne sarà del destino di Monte dei Paschi, indiscrezioni riportate da Affari & Finanza, l'inserto di La Repubblica del lunedì, indicano il desiderio …
Dividend Day per 4 big del Ftse Mib, Piazza Affari aziona il freno. I titoli da seguire oggi e i temi caldi della settimana
Primi scorci della nuova settimana con prevalenza dele vendite sui mercati. L'indice Ftse Mib cede lo 0,49% a quota 26.359 punti. A frenare i mercati stamattina sono i deboli riscontri …
Intesa Sanpaolo sforna il dividendo d’autunno, rendimento da prima della classe e a novembre concederà il bis
Intesa Sanpaolo si appresta a distribuire un generoso dividendo ai propri azionisti. Lunedì 18 ottobre ci sarà infatti lo stacco della corposa cedola di 0,0996 euro per azione. La distribuzione avrà …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #11

    Data Registrazione
    Sep 2010
    Messaggi
    4,727
    Mentioned
    16 Post(s)
    Quoted
    822 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da andiuorol Visualizza Messaggio
    Perdonami @batterista, temo di essermi spiegato male. Intendevo “maestro” nel senso di “Master”/ “Top Artist” / “Colonna della Storia dell’arte”. E non nel senso di “magister”.
    Ok, capito.
    Allora direi che ci sono talmente tante varianti che è impossibile decifrarne una sola valida per tutti, a volte emerge una cosa, a volte un'altra.Intanto il talento innato, lo studio sino allo stremo, l impegno, la voglia di arrivare, gli incontri ecc ...tanta roba.

  2. #12
    L'avatar di artista ?
    Data Registrazione
    Feb 2016
    Messaggi
    1,296
    Mentioned
    10 Post(s)
    Quoted
    386 Post(s)
    Potenza rep
    26581658
    Per definizione è colui che insegna perciò sa o fa cose che gli altri non sanno.
    Per ciò che riguarda la storia dell' arte c'è un metodo empirico: si toglie il soggetto e si vede cosa succede.
    Praticamente se tolgo Kandinskij, Picasso, Duchamp, de Chirico
    scompare metà dell' arte sucessiva
    Ultima modifica di artista ?; 22-02-21 alle 12:57

  3. #13
    L'avatar di techne
    Data Registrazione
    May 2018
    Messaggi
    2,106
    Mentioned
    98 Post(s)
    Quoted
    745 Post(s)
    Potenza rep
    36135046
    Citazione Originariamente Scritto da andiuorol Visualizza Messaggio
    Condivido. E questa considerazione mi pare rafforzare la tesi di partenza. La rottura di un paradigma è sempre scomoda da digerire, proprio perchè stravolge lo status quo e impone una visione non condivisa. Un’uscita dalla “confort zone” o dalle convenzioni può risultare stimolante (ai pochi) ma allo stesso tempo inquietante (ai più) poichè l’ignoto è acerrimo nemico della mente umana.
    Solo quando la rottura di paradigma è accettata e diventa a sua volta convenzione, “l’emerito str..” diventa -nel caso della storia dell’arte- il Maestro, colui cioè che ha indicato la strada.

    Non condivido, invece, l’idea che il Maestro divenga tale perchè allievo. Chiaro, per rompere i paradigmi è necessario conoscerli e dominarli, ma poi il passo successivo -quello rivoluzionarlo- non mi pare legato al rapporto maestro-allievo.

    Forse secoli fa il rapporto maestro-allievo era più evidente ed eclatante. Il giovane talentuoso doveva necessariamente andare a bottega di un artista già affermato. Penso valga per Raffello e il Perugino, per Giotto e Cimabue (anche se in questo caso il Vasari l’ha un poco romanzata) e per gli altri innumerevoli grandi artisti nati prima che l’arte fosse insegnata nelle scuole o nelle accademie.
    Ma Monet o Kandinsky o Picasso non ebbero maestri di riferimento, men che meno Van Gogh. Eppure stravolsero il modo di fare arte e condizionarono l’arte successiva diventando, ex post, MAESTRI.
    Ti dò la risposta di un Master che era anche Ma(gi)ster, Josef Albers :

    Un buon insegnamento è più un dare giusti interrogativi che giuste risposte

    A me è difficile usare la parola Maestro al di fuori di un contesto scolastico

    Che cosa sono i giusti interrogativi, se non i giusti stimoli ad apprendere qualcosa che non si insegna? L'Arte è conoscenza

    Concordo con Te sul fatto che i grandi Artisti (preferisco queste parole a "Maestri" ) abbiano saputo mostrare "scardinando" certi sistemi, perché è proprio attraverso la ridiscussione (che è discussione anzitutto di se stessi ) che certe strade, che magari paiono precluse, d'improvviso si aprono.
    I grandi artisti sono quelli che stanno davanti e fanno luce su quella strada. Gli altri seguono

  4. #14
    L'avatar di Axelart
    Data Registrazione
    Jan 2014
    Messaggi
    859
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    112 Post(s)
    Potenza rep
    29788608
    Citazione Originariamente Scritto da techne Visualizza Messaggio
    Ti dò la risposta di un Master che era anche Ma(gi)ster, Josef Albers :

    Un buon insegnamento è più un dare giusti interrogativi che giuste risposte

    A me è difficile usare la parola Maestro al di fuori di un contesto scolastico

    Che cosa sono i giusti interrogativi, se non i giusti stimoli ad apprendere qualcosa che non si insegna? L'Arte è conoscenza

    Concordo con Te sul fatto che i grandi Artisti (preferisco queste parole a "Maestri" ) abbiano saputo mostrare "scardinando" certi sistemi, perché è proprio attraverso la ridiscussione (che è discussione anzitutto di se stessi ) che certe strade, che magari paiono precluse, d'improvviso si aprono.
    I grandi artisti sono quelli che stanno davanti e fanno luce su quella strada. Gli altri seguono


    Nella mia fantasia a volte immagino scene nella quale questi Artisti quando vengono chiamati maestri potrebbero rispondere:
    Maestro a chi? a me? Ma come si permette, io sono un professore!
    Immagini Allegate Immagini Allegate -albers.jpg -albers-2.jpg -josef-albers.jpg 

  5. #15
    L'avatar di andiuorol
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Messaggi
    1,385
    Mentioned
    24 Post(s)
    Quoted
    325 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da Axelart Visualizza Messaggio
    Nella mia fantasia a volte immagino scene nella quale questi Artisti quando vengono chiamati maestri potrebbero rispondere:
    Maestro a chi? a me? Ma come si permette, io sono un professore!
    🤣🤣🤣 bellissima

  6. #16
    L'avatar di Loryred
    Data Registrazione
    Sep 2015
    Messaggi
    4,988
    Mentioned
    102 Post(s)
    Quoted
    2611 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da Heimat Visualizza Messaggio
    Normalmente diventano maestri post mortem. In vita, come raccontava il compianto e grande Verdell,i sono considerati degli emeriti str...
    Questo post aggiunge un altro tassello, il passare per un recupero o riconoscimento "ufficiale" solo che a questo punto occorre chiedersi da parte di chi, della massa come un influencer qualsiasi, di cultura/intellighenzia/critica spesso di nicchia e non sempre disinteressati, del mercato che spesso valorizza autori creati a tavolino o promossi con azioni di marketing o il giudizio deve essere unanime e universale?
    Ultima modifica di Loryred; 22-02-21 alle 20:33

  7. #17
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    32,368
    Mentioned
    199 Post(s)
    Quoted
    8006 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da Loryred Visualizza Messaggio
    RQuest post aggiunge un altro tassello, il passare per un recupero o riconoscimento "ufficiale" solo che a questo punto occorre chiedersi da parte di chi, della massa come un influencer qualsiasi, di cultura/intellighenzia/critica spesso di nicchia e non sempre disinteressati, del mercato che spesso valorizza autori creati a tavolino o promossi con azioni di marketing o il giudizio deve essere unanime e universale?
    posso astenermi?

    meglio di sì

  8. #18
    L'avatar di Cris70
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Messaggi
    4,892
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    38 Post(s)
    Quoted
    829 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Sarà che di Maestri nella storia dell'Arte ce ne sono stati pochi, ma ricordo molto bene che quando con i vecchi collezionisti si andava ad incontrare vecchi artisti, prima di entrare mi dicevano: ... Cris ricordati di chiamarlo Maestro, è un segno di rispetto per una persona che ha vissuto della sua arte!

  9. #19
    L'avatar di Biagio.tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    10,384
    Blog Entries
    17
    Mentioned
    162 Post(s)
    Quoted
    4546 Post(s)
    Potenza rep
    42949680
    Citazione Originariamente Scritto da Axelart Visualizza Messaggio
    Nella mia fantasia a volte immagino scene nella quale questi Artisti quando vengono chiamati maestri potrebbero rispondere:
    Maestro a chi? a me? Ma come si permette, io sono un professore!
    In effetti quando ti capita di incontrare un artista, non sai mai bene come rivolgerti a lui...

    Tra le varie situazioni, anni fa mi è capitato di andare ad una cena (indimenticabile!) e di essere seduto vicino a Luciano Fabro, al quale subito dissi "Maestro è un piacere conoscerla". La risposta fu "Maestro? No... Luciano".
    Ecco...
    Certo, i grandi, quelli veri sono così.

  10. #20
    L'avatar di Axelart
    Data Registrazione
    Jan 2014
    Messaggi
    859
    Mentioned
    8 Post(s)
    Quoted
    112 Post(s)
    Potenza rep
    29788608
    Citazione Originariamente Scritto da Biagio.tv Visualizza Messaggio
    In effetti quando ti capita di incontrare un artista, non sai mai bene come rivolgerti a lui...

    Tra le varie situazioni, anni fa mi è capitato di andare ad una cena (indimenticabile!) e di essere seduto vicino a Luciano Fabro, al quale subito dissi "Maestro è un piacere conoscerla". La risposta fu "Maestro? No... Luciano".
    Ecco...
    Certo, i grandi, quelli veri sono così.
    Concordo, per i veri Artisti la cosa più importante è l'Arte e non il proprio ego, poi quando non stanno creando e stanno a cena o facendo altro sono sempre esseri umani come tutti gli altri.

Accedi