Un’Arte Concettuale con colore ed estetica - Pagina 9
Lunedì da incubo per Piazza Affari: -3,75% con banche e titoli oil in caduta libera
Incipit di ottava con il piede sbagliato per Piazza Affari. Sui mercati azionari globali si è abbattuta oggi un?ondata vera e propria di vendite dettata dall?acuirsi dei timori che l’aumento …
Rischio bolla per i tech o solo correzione? Dubbi sulla mega-crescita
La pandemia da coronavirus ha portato grandi vantaggi al gruppo FAANG (Facebook, Apple, Amazon, Netflix e Google) che quest'anno ha registrato un aumento di valore fino al 70%. L'isolamento e …
Deutsche Bank, HSBC e anche la numero uno Usa: scandalo riciclaggio da 2.000 mld $ scuote le grandi banche
Giornata campale per le banche con ribassi consistenti per tutte le big europee del settore. L'Euro Stoxx Banks segna addirittura oltre -6% oggi scivolando ai minimi da marzo. Da inizio …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #81
    L'avatar di Biagio.tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    9,037
    Blog Entries
    15
    Mentioned
    135 Post(s)
    Quoted
    3942 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Un genio come De Dominicis lavorava sull'invisibilità già negli anni '60.
    In quegli anni realizzava le sculture invisibili come Il Cubo, la Piramide, il Cilindro.

    Poco dopo anche le persone invisibili
    L'immagine sotto è un'opera del 1970, e sembra un ribaltamento rispetto alla mostra nel museo: spettatore invisibile con quadro a parete Vs spettatori che guardano quadri invisibili.

    Vedere (o non vedere ) queste cose rifatte oggi, come ha scritto @rothko, è nient'altro che un déjà vu.

    -cubo-de-dominicis.jpg

    -de-dominicis.jpg

  2. #82

    Data Registrazione
    May 2018
    Messaggi
    1,248
    Mentioned
    61 Post(s)
    Quoted
    640 Post(s)
    Potenza rep
    17260851
    Citazione Originariamente Scritto da techne Visualizza Messaggio
    Non sono d'accordo

    Lascio due parole malamente "tradotte", poi il link del sito del Museo.

    Composto interamente da idee, il lavoro che il

    Le vetrine del Museo d'Arte Non Visibile rimangono invisibili.

    Anche se le opere d'arte stesse non sono visibili,

    le descrizioni sono leggibili, e aprire gli occhi a

    un mondo parallelo costruito di immagini e parole.

    Questo mondo non è visibile, ma esiste, come sicuramente esiste il pensiero stesso.


    Museum of Non-visible Art – A place where ideas alone are hung on walls.

    A me l'espressione arte concettuale fa rabbrividire (ed è la premessa). Qui la forma (l'estetica se vogliamo) è lasciata a parole. A descrizioni. Poi vi sono spazi, tempi di sosta, e visitatori a fare il resto. Si parla ovviamente di un non- visibile. Non ricordo le percentuali (avevo letto un articolo), ma pare che la scienza ci dica che un buon 80-90% di ciò che è il e nel mondo non lo vediamo. Sono fisici eh, che lo dicono, mica maghi
    Proprio ieri pensando a Duchamp (con cui non ho particolare empatia, ma è un mio limite, nel senso che io con l'Arte sono un pò cannibala) sono incappata nel suo distacco rispetto a quella che è l'"arte della retina". Lui la metteva comunque in scena con oggetti, la sua arte. Certo. Qui mettono in scena il pensiero guida. Può essere un modo non congeniale, ma è un discorso differente. Se ci limitiamo a guardare, a cosa serve oggi l'arte?
    Totalmente lecito essere in disaccordo, vai pure a visitare e al limite compra anche qualcosa.
    Personalmente la trovo una presa in giro, ma oggi tutto è "innovativo" sono io "antico".

  3. #83
    L'avatar di techne
    Data Registrazione
    May 2018
    Messaggi
    1,319
    Mentioned
    58 Post(s)
    Quoted
    417 Post(s)
    Potenza rep
    17773905
    Citazione Originariamente Scritto da Biagio.tv Visualizza Messaggio
    Un genio come De Dominicis lavorava sull'invisibilità già negli anni '60.
    In quegli anni realizzava le sculture invisibili come Il Cubo, la Piramide, il Cilindro.

    Poco dopo anche le persone invisibili
    L'immagine sotto è un'opera del 1970, e sembra un ribaltamento rispetto alla mostra nel museo: spettatore invisibile con quadro a parete Vs spettatori che guardano quadri invisibili.

    Vedere (o non vedere ) queste cose rifatte oggi, come ha scritto @rothko, è nient'altro che un déjà vu.

    -cubo-de-dominicis.jpg

    -de-dominicis.jpg
    Ciao Biagio

    In questo l'iniziativa del Museo come ti pare?
    Perché a me sembra un linguaggio che prevede l'assimilazione (nel bene e nel male: che uno giustamente può limitarsi anche a dire son tutte c.azzate) del precedente linguaggio. Voglio dire: diversi Artisti che raccolti in un Museo propongono tutto questo in un percorso guidato da una frase (e che sia a rovescio oppure no rispetto a chi li ha preceduti poco cambia) non stanno facendo un passo in più? Chiedo

  4. #84
    L'avatar di Biagio.tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    9,037
    Blog Entries
    15
    Mentioned
    135 Post(s)
    Quoted
    3942 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da techne Visualizza Messaggio
    Ciao Biagio

    In questo l'iniziativa del Museo come ti pare?
    Perché a me sembra un linguaggio che prevede l'assimilazione (nel bene e nel male: che uno giustamente può limitarsi anche a dire son tutte c.azzate) del precedente linguaggio. Voglio dire: diversi Artisti che raccolti in un Museo propongono tutto questo in un percorso guidato da una frase (e che sia a rovescio oppure no rispetto a chi li ha preceduti poco cambia) non stanno facendo un passo in più? Chiedo
    Ciao Techne!
    Mah... che differenza c'è tra il Cubo di De Dominicis del 1969 e i quadri invisibili presentati nel museo nel 2020?
    Io ci vedo solo 50 anni di ritardo...

  5. #85
    L'avatar di techne
    Data Registrazione
    May 2018
    Messaggi
    1,319
    Mentioned
    58 Post(s)
    Quoted
    417 Post(s)
    Potenza rep
    17773905
    Citazione Originariamente Scritto da gogojoe Visualizza Messaggio
    Totalmente lecito essere in disaccordo, vai pure a visitare e al limite compra anche qualcosa.
    Personalmente la trovo una presa in giro, ma oggi tutto è "innovativo" sono io "antico".
    Mi limiterei alla visita, mi stimo troppo per riuscire a comprare me stessa, ma il mondo è bello perché vario

  6. #86
    L'avatar di techne
    Data Registrazione
    May 2018
    Messaggi
    1,319
    Mentioned
    58 Post(s)
    Quoted
    417 Post(s)
    Potenza rep
    17773905
    Citazione Originariamente Scritto da Biagio.tv Visualizza Messaggio
    Ciao Techne!
    Mah... che differenza c'è tra il Cubo di De Dominicis del 1969 e i quadri invisibili presentati nel museo nel 2020?
    Io ci vedo solo 50 anni di ritardo...
    Non conosco abbastanza il cubo di De Dominicis per darti una risposta. Se non che rilevo che non era proprio "assente". Una delimitazione, sia pure "piatta", c'era. In questo caso pare ci siano descrizioni scritte. Butto lì qualche ipotesi

    Edit: ovviamente anche fornire un pensiero è - se vogliamo - delimitare un campo. Ma cambia il linguaggio, o no? E non presuppone l'assimilazione consapevole (a vari livelli) di un altro linguaggio che lo ha preceduto? Se lo ha preceduto
    Ultima modifica di techne; 27-07-20 alle 12:35

  7. #87
    L'avatar di Biagio.tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    9,037
    Blog Entries
    15
    Mentioned
    135 Post(s)
    Quoted
    3942 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da techne Visualizza Messaggio
    Non conosco abbastanza il cubo di De Dominicis per darti una risposta. Se non che rilevo che non era proprio "assente". Una delimitazione, sia pure "piatta", c'era. In questo caso pare ci siano descrizioni scritte. Butto lì qualche ipotesi
    Ii Cubo era una scultura. Un'opera tridimensionale da pavimento in uno spazio fruibile. La delimitazione serve a quello.
    Sotto il profilo concettuale non trovo nulla di nuovo nelle opere invisibili presentate al Museo, 50 anni dopo.

    Ritengo più probabile che chi ha ideato la cosa ignori completamente il lavoro di De Dominicis, e probabilmente anche gli spettatori.

  8. #88
    L'avatar di techne
    Data Registrazione
    May 2018
    Messaggi
    1,319
    Mentioned
    58 Post(s)
    Quoted
    417 Post(s)
    Potenza rep
    17773905
    Citazione Originariamente Scritto da Biagio.tv Visualizza Messaggio
    Ii Cubo era una scultura. Un'opera tridimensionale da pavimento in uno spazio fruibile. La delimitazione serve a quello.
    Sotto il profilo concettuale non trovo nulla di nuovo nelle opere invisibili presentate al Museo, 50 anni dopo.

    Ritengo più probabile che chi ha ideato la cosa ignori completamente il lavoro di De Dominicis, e probabilmente anche gli spettatori.
    Ho editato il mio post sopra
    Oh.... sarà mia ignoranza, as usual

  9. #89
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    30,206
    Mentioned
    181 Post(s)
    Quoted
    6962 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    che gli ammmericani riescano a creare ricchezza anche in arte dal nulla

    si sa

  10. #90
    L'avatar di techne
    Data Registrazione
    May 2018
    Messaggi
    1,319
    Mentioned
    58 Post(s)
    Quoted
    417 Post(s)
    Potenza rep
    17773905
    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro Celli Visualizza Messaggio
    che gli ammmericani riescano a creare ricchezza anche in arte dal nulla

    si sa
    Ti trovo perentorio. Dal nulla perché? Da quello che scrivono mettono una "descrizione" a disposizione dei fruitori, e uno spazio preciso a corredo del pensiero.
    Gli americani avranno pure tanti difetti, ma ora, che ignorino cos'è l'arte

Accedi