Televendite VII - Pagina 167
Grecia, New York o Maldive: quanto accantonare ogni mese per la vacanza dei sogni e quanto si risparmia investendo tali somme
Tento di vacanze per milioni di italiani chiamati a scontrarsi con il problema budget. Le ferie estive, qualunque sia la meta, rappresentano probabilmente la spesa extra più importante ogni anno. …
Piazza Affari archivia luglio con una giornata no, balzo PIL non basta. Debacle di Enel e Saipem dopo i conti
Finale di ottava sottotono per Piazza Affari in una giornata cadenzata dal newsflow legato ai conti trimestrali e al riaccendersi della miccia M&A tra le banche con l’avvio dei colloqui …
L’Italia di Draghi corre il doppio del previsto, PIL fa nettamente meglio di Germania e Francia. Rischio frenata in mesi autunnali con variante delta
Sorpresa positiva dal Pil dell'Italia che nel secondo trimestre ha accelerato più del previsto, dando un segnale incoraggiante riguardo la ripresa economica in atto dopo un inizio 2021 in lieve …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1661
    L'avatar di Kiappo
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Messaggi
    6,185
    Mentioned
    208 Post(s)
    Quoted
    2107 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    " m


    a in passaggi di prezzo tra acquisizione e vendita di oltre il doppio (per onestà vanno considerati i diritti asta che portano i 14mila a circa 17.500) diventa difficile credergli anche per un modesto conoscitore come me."

    Ehh.. te credo!! Alla faccia del ricarico.. riusciresti, gentilmente, a postare foto del quadro in questione??..P. S. visto, un amico me lo ha mandato, non mi piace ( tanto per cambiare.. )
    Ultima modifica di Kiappo; 06-12-20 alle 16:42

  2. #1662

    Data Registrazione
    Sep 2017
    Messaggi
    534
    Mentioned
    35 Post(s)
    Quoted
    270 Post(s)
    Potenza rep
    18470141
    Citazione Originariamente Scritto da blackcity Visualizza Messaggio
    Ma che bomba è la trasmissione del calesto di oggi?
    Hirst, Haring, Hartung, Chantal Joffe, Fabio Mauri, uno Store Front di Christo del '64
    Si e i prezzi... il triplo delle aste, il doppio delle gallerie... chissà tra qualche anno quante di queste opere rivedremo in asta, opere ad oggi “bruciate”.

  3. #1663

    Data Registrazione
    Sep 2017
    Messaggi
    2,150
    Mentioned
    25 Post(s)
    Quoted
    950 Post(s)
    Potenza rep
    32823259
    Citazione Originariamente Scritto da Francesco Celeri Visualizza Messaggio
    Beh stamane viene riproposto un quadro di Rosai, un paesaggio con sfondo marino di un bell'azzurro. In asta aggiudicato il 28 ottobre a 14.000 (Boetto - Genova).
    Il quadro non mi dispiace, tuttavia ho chiamato e mi hanno indicato 39.000 di richiesta. Il presentatore indica i prezzi come incredibili però a me pare un ricarico un po' pesantino per chi voglia acquistare il quadro, peccato perchè mi piaceva. Il presentatore chiede sempre di dar lui fiducia, ma in passaggi di prezzo tra acquisizione e vendita di oltre il doppio (per onestà vanno considerati i diritti asta che portano i 14mila a circa 17.500) diventa difficile credergli anche per un modesto conoscitore come me.
    Solo 39.000? Un prezzo da amico...da fratello...

  4. #1664

    Data Registrazione
    Oct 2020
    Messaggi
    50
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    33 Post(s)
    Potenza rep
    3359642
    Tra altro, premetto che come già sapete io non sono un esperto e da poco leggo e vedo video per cercare di capirci qualcosa, il presentatore continuava a rilanciare circa le generose dimensioni dell'opera (indicativamente 60x110) sostenendo che per quel prezzo di vendevano opere + piccole di Rosai, tipo 60x70. A me non pare un elemento centrale in quanto a livelli già discreti di prezzo osservo che il prezzo è molto legato a quanto l'opera è stata considerata, al periodo, al passato espositivo...insomma tra ricarico da 14000 a 39000 e la storia delle dimensioni mi paiono due belle balle/mezze verità. Solo guardando i quadri aggiudicati in asta di Rosai anche una persona non esperta come me nota che vi sono parecchie opere di formato ben + modesto che sono state "valutate" in sede asta e cmq aggiudicate a prezzi molto + elevati. Parlare di dimensione slegandola da altri elementi (che probabilmente non esistono se no il quadro sarebbe stato aggiudicato (e stimato) a cifre doppie appare non del tutto corretto.

  5. #1665
    L'avatar di Galak
    Data Registrazione
    Mar 2020
    Messaggi
    578
    Mentioned
    33 Post(s)
    Quoted
    324 Post(s)
    Potenza rep
    12430915
    Citazione Originariamente Scritto da Giuseppeart Visualizza Messaggio
    Si e i prezzi... il triplo delle aste, il doppio delle gallerie... chissà tra qualche anno quante di queste opere rivedremo in asta, opere ad oggi “bruciate”.

    Purtroppo hai ragione!
    quella che pareva una proposta vincente si sta via via rivelando un bluff: in pratica ti offre l’opera al DOPPIO del prezzo che magari trovi in asta e quindi con il contante (50%) paghi il reale valore dell’opera ma poi devi aggiungere lo stesso valore (50%) in opere in tuo possesso
    ( peraltro richiede opere di livello similare, non certo scarti di collezione...) !
    Ultimamente,infatti,lo vedo molto in difficoltà nel portare a termine REALMENTE delle transazioni!

  6. #1666

    Data Registrazione
    Oct 2020
    Messaggi
    50
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    33 Post(s)
    Potenza rep
    3359642
    Le permute con gallerie e con gallerie che opera in tv ancora di + per me sono una mezza fregatura, un modo per loro per guadagnare due volte invece di una.
    Il primo guadagno sul prezzo di vendita gonfiato troppo, e il secondo guadagno prendere tue opere sottostimandole (di certo non le valorizzano oltre misura perchè poi le devono vendere guadagnandoci). Insomma quando leggo permuta o lo ascolto dire da un gallerista che acquistato un quadro ti dice che se vorrai te lo riprenderà in futuro mi sento già la pelle bella olia e pronta per il pentolone di Natale, io tacchino predestinato...certo che lo riprendono, vendendotene uno già a prezzo elevato e in più ritirando il tuo a prezzo modesto favoriti dal fatto che magari tu desideri liberarti del quadro...
    In generale nelle vendite più il venditore propone un pacchetto complesso più è in grado di confondere le acque e di guadagnare da diversi punti di vista.

  7. #1667
    L'avatar di Biagio.tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    10,220
    Blog Entries
    17
    Mentioned
    159 Post(s)
    Quoted
    4482 Post(s)
    Potenza rep
    42406829
    Salve @Francesco Celeri!
    Anche se dai l'impressione di essere da subito un veterano del forum, mi pare che tu non sia passato dalle "presentazioni".
    Ti invito a passare da lì a fare una breve introduzione alla community, altrimenti la cosa principale che ci fai capire di te è la tua avversione alle televendite, che pur tuttavia guardi , grazie. Presentazioni II

    Nel frattempo mi complimento con te per la tua rapida evoluzione, in poco più di un mese sei passato dal chiedere coefficienti su Fabio Calvetti, per poi diventare un conoscitore del mercato e delle aggiudicazioni in asta.
    Verrebbe da dire che la frequentazione del Fol fa miracoli!

  8. #1668

    Data Registrazione
    Oct 2013
    Messaggi
    9,122
    Mentioned
    146 Post(s)
    Quoted
    3340 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Francesco Celeri Visualizza Messaggio
    Le permute con gallerie e con gallerie che opera in tv ancora di + per me sono una mezza fregatura, un modo per loro per guadagnare due volte invece di una.
    Il primo guadagno sul prezzo di vendita gonfiato troppo, e il secondo guadagno prendere tue opere sottostimandole (di certo non le valorizzano oltre misura perchè poi le devono vendere guadagnandoci). Insomma quando leggo permuta o lo ascolto dire da un gallerista che acquistato un quadro ti dice che se vorrai te lo riprenderà in futuro mi sento già la pelle bella olia e pronta per il pentolone di Natale, io tacchino predestinato...certo che lo riprendono, vendendotene uno già a prezzo elevato e in più ritirando il tuo a prezzo modesto favoriti dal fatto che magari tu desideri liberarti del quadro...
    In generale nelle vendite più il venditore propone un pacchetto complesso più è in grado di confondere le acque e di guadagnare da diversi punti di vista.
    Sei 'nuovo' ma stai già capendo parecchio. Bene. Quando si parla di permute, in generale, praticamente sempre, qualsiasi sia la controparte (galleria, mercante, televendita) la 'perdita' è sicura. Innanzi tutto il valore della permuta lo decide chi la accetta, non chi la propone, e già qui è chiaro che se vuoi dare un quadro in permuta non sei tu a comandare il gioco. Inoltre è del tutto evidente che chi prende la permuta non può farlo a prezzo di mercato perchè poi dovendo rivendere l'opera dovrà a sua volta farlo a prezzo di mercato (e chi rivende per non guadagnare niente??). Se calcoliamo che difficilmente l'opera presa in permuta verrà rivenduta subito, chi dovrà rivenderla metterà in conto anche il 'tempo', cioè il rischio di doversela tenere ferma in magazzino o galleria per mesi o anni. Tutti calcoli giusti, ma che portano a dover sottostimare l'opera anche di parecchio. In buona sostanza, chiunque prenda la permuta, la prende solo riducendo il più possibile il rischio e solo se è sicuro di vincere. Per questo motivo non conviene praticamente mai e se si ha un'opera da dar via conviene piuttosto metterla in asta. Il prezzo realizzato sarà magari anche lo stesso, ma in più si potrà comprare quello che interessa contando sul solo reale punto di forza: con i soldi si ottengono sconti, con le permute mai. Okkio

  9. #1669

    Data Registrazione
    Oct 2020
    Messaggi
    50
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    33 Post(s)
    Potenza rep
    3359642
    Salve Biagio, il fatto che le televendite siano posti in cui si gonfiano molto i prezzi è cosa che pare evidente. Di arte mi intendo poco ma dato che per mestiere mi occupo di acquisti (non certo di beni legati all'arte) un minimo di abitudine a confrontare prezzi e a non credere a tutti i venditori me la sono dovuta fare.
    Dalla lettura di questo post e di altri questo mio (banale) parere sembra condiviso da molti. Poi si possono avere pareri diversi, magari tu potresti pensarla diversamente, anzi sembri seccato dalla mia critica, pazienza. Legittimo. Io ho solo espresso il mio parere, parere che può essere giusto o sbagliato ma non risulta inficiato dal fatto che io non abbia fatto presentazioni in apposito post.
    Presentazioni che mi paiono solo un fatto burocratico e che non intendo quindi fare.

    Ho ricevuto qui buoni consigli, non tanto circa Calvetti di cui ho poi acquistato un quadro che mi piace molto, quando su siti e luoghi ove è possibile capire come sono andare le trattative passate (riguardino esse artisti + o meno quotati). Inoltre alcuni gentili utenti mi hanno consigliato dei testi che sto leggendo. Resto un incompetente, è evidente. Anche questo non inficia tuttavia quanto ho potuto osservare circa le televendite.

    Da ultimo, mi fai notare che critico le televendite MA le seguo, come se questo aspetto potesse anch'esso inficiare quanto affermo. Le seguo è senz'altro vero! In esse posso vedere quadri e sentire di artisti che non conosco, sono comunque un veicolo per acquisire nozioni (per esempio ascolto volentieri Vanoni di cui ho scoperto canale e sito internet e che offre in questi spazi nozioni utili per chi come me sa poco), l'importante è non comprarci nulla. Le parole dei presentatori poi, se non te le bevi, possono apparire anche divertenti per come dicono sempre "non traggo certo guadagno dar dirvi questo..."; "...lo sapete, io non vi dico mai che acquistando un quadro avrete forti rivalutazioni...ma questa volta..." Insomma basta non comprare possono essere spassose. Non da ultimo in tv le trasmissioni legate all'arte non sono molte, e in una fase di interesse anche alcune televendite possono venire utili.
    Ti saluto Biagio.

    Ti saluto.

  10. #1670

    Data Registrazione
    Sep 2017
    Messaggi
    534
    Mentioned
    35 Post(s)
    Quoted
    270 Post(s)
    Potenza rep
    18470141
    Quoto Francesco come follista della settimana. D’accordo su tutta la linea... io veramente non capisco come le aste riescano a sopravvivere con un + 20/25% e invece le televendite cerchino sempre e sottolineo sempre un + 100/200% di profitto... mah

Accedi