conseguenze Covid19 mercato arte
Crisi nera di Enel a Piazza Affari ed ENI mette freccia sorpasso come peso massimo del Ftse Mib. In agguato anche altri due titoli
Ennesima giornata difficile in Borsa per Enel. La maggiore utility italiana è precipitata oggi ai minimi a 5 anni e mezzo toccando un minimo intraday a 4,15 euro, con un calo giornaliero vicino al 4% per poi andare a chiudere a 4,17 euro (-3,51%). Da inizio anno ENEL segna un tonfo di quasi il 41
Mps: doppio alert aumento capitale-burden sharing, si lancia SOS anche agli hedge fund. Banco BPM: ‘Mai nel nostro radar’
Aumento di capitale Mps sempre più incerto, ora si apprende che l'operazione di ricapitalizzazione da 2,5 miliardi che dovrebbe salvare la banca pot
Febbre tassi BTP e spread: ma la Bce? L’Italia che spaventa, tra sogno mutualizzazione debito e incubo ristrutturazione
L?incubo spread BTP-Bund costringerà la Bce a tornare sui suoi passi e a sfornare uno strumento magari più convincente di quello che ha sfornato alla fine di luglio? E? la domanda che si pone Bloomberg, nell?analizzare la possibilità che la banca centrale europea lanci un nuovo bazooka WhateverItTakes per far rientrare il rischio di una
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    33,270
    Mentioned
    205 Post(s)
    Quoted
    8263 Post(s)
    Potenza rep
    42949685

    conseguenze Covid19 mercato arte

    Eggià, gli effetti saranno inevitabili

    Coronavirus: il mercato dell'arte reagisce e le fiere vanno online

    Coronavirus, Sotheby's cancella l'asta primaverile ad Hong Kong

    L'impatto del Coronavirus sul sistema dell'arte | Collezione da Tiffany


    foto ipotetica ingresso Miart a settembre : destra padiglione moderna - sinistra padiglione contemporanea.

    per provare a scherzare un pò, anche se da Brescia non è facile
    Immagini Allegate Immagini Allegate  

  2. #2
    L'avatar di Antipole
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    7,806
    Mentioned
    221 Post(s)
    Quoted
    1487 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Giustamente molto tesi per questi momenti difficili i membri del C.d.A. dell'ente Fiera e la città tutta si rivolgono a uno dei suoi simboli in cerca di conforto e una direzione da prendere...
    Ciao!!

    Ps, brano del maestro Giovanni D'Anzi, ricordate Giovanni D'Anzi.


  3. #3
    L'avatar di Antipole
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    7,806
    Mentioned
    221 Post(s)
    Quoted
    1487 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Era per sdrammatizzare e identificare il Joe Dancing citato all'inizio della canzone...
    Oltre Melegnano non credo sia molto noto...
    Ciao!!

    Ps, approfitto per un meritato ricordo.

    Nacque a Milano, nel popolare quartiere di Porta Genova, il 1ºgenn. 1906.
    Dotato di grande musicalità, probabilmente fu autodidatta e si affidò sempre ai naturali doni di melodista piuttosto che ad una seria e compiuta preparazione musicale.

    Particolarmente precoce, iniziò la sua carriera nel cinema milanese Franco-Belga di viale Monza dove, a soli dodici anni, si esibì come pianista, eseguendo brani di vario genere quale commento sonoro ai film muti; fu poi all'albergo Palace dove intratteneva il bel mondo meneghino dei thè danzanti.

    Quando nel 1920 morì il padre, dovette assumersi la responsabilità della famiglia e accettò di suonare, per cinque lire l'ora, nella scuola di ballo di certa signora Marzuni in via Cavallotti...

    D'ANZI, Giovanni in "Dizionario Biografico"


  4. #4
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    33,270
    Mentioned
    205 Post(s)
    Quoted
    8263 Post(s)
    Potenza rep
    42949685
    in termini più grezzi e sinceri

    di questo tempi del calcio e del mercato dell'arte me ne strafotto

  5. #5

    Data Registrazione
    Jun 2007
    Messaggi
    6,539
    Blog Entries
    1
    Mentioned
    40 Post(s)
    Quoted
    918 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Io invece, come spesso mi accade, sono di altro avviso e penso che questo problema porterà a valorizzare ancora di più molte opere d'arte come "bene rifugio". In questi giorni che la borsa crollava e molti han provato (invano) a ricollocare i propri investimenti finanziari, passeggiare per casa e in ufficio e vedere la collezione era un gran sospiro di sollievo.

  6. #6

    Data Registrazione
    Oct 2013
    Messaggi
    9,357
    Mentioned
    146 Post(s)
    Quoted
    3340 Post(s)
    Potenza rep
    0
    Citazione Originariamente Scritto da Cris70 Visualizza Messaggio
    Io invece, come spesso mi accade, sono di altro avviso e penso che questo problema porterà a valorizzare ancora di più molte opere d'arte come "bene rifugio". In questi giorni che la borsa crollava e molti han provato (invano) a ricollocare i propri investimenti finanziari, passeggiare per casa e in ufficio e vedere la collezione era un gran sospiro di sollievo.
    Anch'io la penso così. Non nell'immediato, ma tra qualche tempo, passata la bufera, penso che si verificherà una maggior attenzione all'Arte come motivato investimento. Ogni investitore farà i conti con sè stesso, con le sue perdite e con le sue paure, e magari cercherà di diversificare (finalmente) il più possibile. E magari anche non amandola particolrmente, vedrà che l'Arte vera, quella importante, tutto sommato può risultare un rifugio conveniente per una parte (non esagerata) del suo patrimonio. Torniamo però per l'ennesima volta sulla necessità di maturare la giusta competenza e sul tema di cosa, dove, come e a quanto comprare.

  7. #7

    Data Registrazione
    Feb 2016
    Messaggi
    1,716
    Mentioned
    6 Post(s)
    Quoted
    757 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    In situazioni come queste il mio pensiero: cash is King


  8. #8
    L'avatar di Biagio.tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    10,923
    Blog Entries
    17
    Mentioned
    174 Post(s)
    Quoted
    4704 Post(s)
    Potenza rep
    42949681
    Il presupposto è che il bene più importante su questo pianeta è la vita. E per noi, quella umana.
    Tutto il resto viene dopo.

    Fatta questa premessa, per quel che riguarda il mercato dell'arte, ci potrà essere un rallentamento o anche una discesa, pazienza. Ce ne sono state altre in passato e passerà anche questa, e successivamente le opere e gli artisti di qualità torneranno a salire.
    L'importante innanzitutto è campare!

    Quello a cui con il coronavirus stiamo assistendo sul settore dell'arte - rallentamenti, cancellazione eventi ecc - è una briciola rispetto a quello che succede in tutti gli altri settori economici e finanziari. A questo va aggiunto che il contesto economico globale è da tempo depresso mentre quello finanziario e azionario è da anni in bolla.
    Si darà al virus la colpa di tutto, ma in realtà i problemi erano già strutturali e sistemici.
    Se non ci saranno forti cambiamenti di orientamento, non ne usciremo facilmente o in ogni caso le medesime problematiche si ripresenteranno nel futuro prossimo.

  9. #9
    L'avatar di arte2011
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Messaggi
    9,853
    Mentioned
    131 Post(s)
    Quoted
    2045 Post(s)
    Potenza rep
    42949684
    Citazione Originariamente Scritto da Cris70 Visualizza Messaggio
    Io invece, come spesso mi accade, sono di altro avviso e penso che questo problema porterà a valorizzare ancora di più molte opere d'arte come "bene rifugio". In questi giorni che la borsa crollava e molti han provato (invano) a ricollocare i propri investimenti finanziari, passeggiare per casa e in ufficio e vedere la collezione era un gran sospiro di sollievo.
    +1

  10. #10

    Data Registrazione
    May 2015
    Messaggi
    1,172
    Mentioned
    41 Post(s)
    Quoted
    518 Post(s)
    Potenza rep
    42613526
    Raga... anche qui no! Io sono esausto!
    Me le sogno la notte le manovre.
    E' una situazione molto pesante per tutta l'economia reale.
    Credo sul breve il mercato avrà un bella freneta.
    Covid-19 sta fungendo da goccia che farà traboccare il vaso del mercato old. Pessima situazione che probabilmente si protrarrà per il 2021.
    Asset validi ci sono, ma a rischio elevato.
    Credo al momento le opere d'arte siano davvero l'ultimo dei pensieri per un investitore.

Accedi