Arte : essere o avere?
Per la cannabis è buio pesto in Borsa, ma con Bernie Sanders (o la Warren) potrebbe riaccendersi
E? una delle industrie in più rapida crescita al mondo, ma dopo il boom è arrivata la doccia fredda. Parliamo del mercato della cannabis terapeutica e dei prodotti al cannabidiolo …
Bazooka XXL della Bce contro il virus, ecco quali carte può giocare la Lagarde
Tutto tace all’Eurotower, ma gli ultimi sviluppi sul fronte coronavirus costringeranno la Bce a fare la sua mossa. La diffusione del virus anche in Europa, con epicentro l’Italia, rende molto …
Enel ed Eni zavorrano Piazza Affari, maglia nera di giornata è però Banco BPM
Piazza Affari non si riprende dal colpo da ko della vigilia con i colossi Enel ed Eni che con i loro cali contribuiscono all’ennesima giornata no del listino milanese. Dopo …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    28,666
    Mentioned
    165 Post(s)
    Quoted
    6149 Post(s)
    Potenza rep
    42949683

    Arte : essere o avere?

    Qualche volta il destino assomiglia a una tempesta di sabbia che muta incessantemente la direzione del percorso. Per evitarlo cambi l'andatura. E il vento cambia andatura, per seguirti meglio. Tu allora cambi di nuovo, e subito di nuovo il vento cambia per adattarsi al tuo passo. Perché quel vento non è qualcosa che è arrivato da lontano, indipendente da te. È qualcosa che hai dentro. Quel vento sei tu. Perciò l'unica cosa che puoi fare è entrarci, in quel vento, camminando dritto, e chiudendo forte gli occhi per non far entrare la sabbia.

    (Di Haruki Murakami da "Kafka sulla spiaggia")


    La passione per l’arte è studio, ricerca, devozione. Un continuo rinnovamento necessario.
    Sempre insaziabili sono i collezionisti di porsi l’obbiettivo di fare approfondimenti, tantissima ricerca, leggere libri, tanti libri, cercare di entrare nel linguaggio dell’artista, meglio nel suo studio quando possibile.

    Collezionare è una passione (spero per tanti) come un vento.
    E quanto volte personalmente ho studiato un artista o soltanto un suo ciclo o un suo periodo senza poi mettere in collezione alcuna opera ma solo libri, conoscenza o storia.

    La collezione fa parte anche e forse soprattutto di questo. Essì, perché ritengo che la passione per l’arte sia soprattutto “essere” che non “avere”. Un paradosso, lo so.

    Del resto i quadri, le installazioni, le fotografie, le sculture e i neon vanno e vengono perché a volte il vento cambia. Ma ci resta sempre dentro quel “essere” che vale ben più di un qualsiasi taglio di Fontana (sifaperdire, eh)

    Vi lascio con Norman Rockwell - The gossips – per vostri eventuali contributi in merito
    Immagini Allegate Immagini Allegate Arte : essere o avere?-78623634_731932110549267_7830801703707344896_n.jpg 

  2. #2
    L'avatar di eelle25
    Data Registrazione
    May 2009
    Messaggi
    1,720
    Mentioned
    47 Post(s)
    Quoted
    727 Post(s)
    Potenza rep
    33423764
    @Alessandro Celli mi piace tantissimo quando scrivi “Collezionare è una passione (spero per tanti) come un vento.
    E quante volte personalmente ho studiato un artista o soltanto un suo ciclo o un suo periodo senza poi mettere in collezione alcuna opera ma solo libri, conoscenza o storia.

    La collezione fa parte anche e forse soprattutto di questo. Essì, perché ritengo che la passione per l’arte sia soprattutto “essere” che non “avere”. Un paradosso, lo so.

    Del resto i quadri, le installazioni, le fotografie, le sculture e i neon vanno e vengono perché a volte il vento cambia. Ma ci resta sempre dentro quel “essere”...”

    É che per correre, che si corriamo tutti i giorni, si fa fatica a trovare il tempo e anche ad avere la testa libera.
    Ora sto leggendo De Micheli, Le avanguardie artistiche del Novecento e poi a seguire ci sarà un testo che tony77 mi consigliava di Dorfles
    Ultima modifica di eelle25; 13-01-20 alle 22:14

  3. #3
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    28,666
    Mentioned
    165 Post(s)
    Quoted
    6149 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    ah ragaZZacci & ragaZZacce

    su quella frase di Fontana scherzavo, eh? mica dovrete prendermi sempre sul serio, eddai
    Immagini Allegate Immagini Allegate Arte : essere o avere?-82315112_3377589472314857_7844307529017327616_n.jpg 

  4. #4
    L'avatar di sans souci
    Data Registrazione
    Nov 2018
    Messaggi
    251
    Mentioned
    31 Post(s)
    Quoted
    179 Post(s)
    Potenza rep
    20042384
    Scusa se faccio il pignolo, Alessandro, ma il titolo del 3D non rappresenta fedelmente la tua bella presentazione, nel senso che collezionare è esclusivamente possedere, come logico sia, mentre è l'amore per l'arte che può essere per tanti motivi solo accademica o al contrario desiderio di possesso di opere.

    Per il resto sono completamente d'accordo con te.

  5. #5
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    28,666
    Mentioned
    165 Post(s)
    Quoted
    6149 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    grazie.

    In effetti non sapevo quale titolo attribuire alla discussione, ora lo modifico

  6. #6
    L'avatar di Antipole
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    4,592
    Mentioned
    136 Post(s)
    Quoted
    949 Post(s)
    Potenza rep
    42949674
    Cogliendo l'occasione per riproporre il messaggio #1572 Risveglio Culturale II aggiungo:
    Perché limitarsi nel possedere un'opera quando puoi averne l'anima...
    Ciao!! a tutti.

    Pablo Picasso

    Nella notte le armi del sonno hanno scavato i solchi prodigiosi che disgiungono le nostre teste.
    Ogni medaglia è falsa attraverso il diamante, la terra è invisibile sotto il cielo smagliante.

    Il volto del cuore ha perduto i colori
    e il sole cerca noi ed è cieca la neve.
    Se volgiamo le spalle mette ali l’orizzonte e i nostri sguardi lontano dissipano gli errori.
    Paul Eluard

    Arte : essere o avere?-guernica-picasso-analisi.jpg
    Ultima modifica di Antipole; 14-01-20 alle 09:14

  7. #7
    L'avatar di Antipole
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    4,592
    Mentioned
    136 Post(s)
    Quoted
    949 Post(s)
    Potenza rep
    42949674
    Citazione Originariamente Scritto da eelle25 Visualizza Messaggio
    Ora sto leggendo De Micheli, Le avanguardie artistiche del Novecento


    Arte : essere o avere?-20200114_085431.jpg

    Corriamo gestendo il fiato senza "lasciarsi travolgere"...
    Ciao!!

    Non ho paura della strada,
    bisogna vedere, bisogna provare
    dei meandri dentro ai reni
    e tutto andrà bene, qua
    spazzati via dal vento

    Mentre la marea monta
    e ognuno rifà i conti
    porto al riparo dell'ombra
    polvere di te
    Spazzata via dal vento

    Tutto sparirà e saremo
    spazzati via dal vento.


  8. #8

    Data Registrazione
    Nov 2018
    Messaggi
    57
    Mentioned
    1 Post(s)
    Quoted
    18 Post(s)
    Potenza rep
    1424433
    Innanzitutto complimenti per la citazione, Murakami è uno scrittore immenso.

    Letto anche io De Micheli, appena completato il Barilli (L' arte contemporanea. Da Cézanne alle ultime tendenze) e pronto a partire con C.Belli (Kn).
    Alle volte mi chiedo perchè?

    Perchè la curiosità di approfondire un qualcosa che inspiegabilmente affascina può creare dipendenza.
    Se questa dipendenza porta, attraverso lo studio, anche ad individuare il motivo dell' attrazione allora è finita.
    Personalmente a questo punto parte l'incontrollabile voglia di possedere l'opera.
    Ultima modifica di Davy81; 15-01-20 alle 22:12

  9. #9

    Data Registrazione
    Dec 2013
    Messaggi
    422
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    144 Post(s)
    Potenza rep
    14695052
    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro Celli Visualizza Messaggio
    Qualche volta il destino assomiglia a una tempesta di sabbia che muta incessantemente la direzione del percorso. Per evitarlo cambi l'andatura. E il vento cambia andatura, per seguirti meglio. Tu allora cambi di nuovo, e subito di nuovo il vento cambia per adattarsi al tuo passo. Perché quel vento non è qualcosa che è arrivato da lontano, indipendente da te. È qualcosa che hai dentro. Quel vento sei tu. Perciò l'unica cosa che puoi fare è entrarci, in quel vento, camminando dritto, e chiudendo forte gli occhi per non far entrare la sabbia.

    (Di Haruki Murakami da "Kafka sulla spiaggia")


    La passione per l’arte è studio, ricerca, devozione. Un continuo rinnovamento necessario.
    Sempre insaziabili sono i collezionisti di porsi l’obbiettivo di fare approfondimenti, tantissima ricerca, leggere libri, tanti libri, cercare di entrare nel linguaggio dell’artista, meglio nel suo studio quando possibile.

    Collezionare è una passione (spero per tanti) come un vento.
    E quanto volte personalmente ho studiato un artista o soltanto un suo ciclo o un suo periodo senza poi mettere in collezione alcuna opera ma solo libri, conoscenza o storia.

    La collezione fa parte anche e forse soprattutto di questo. Essì, perché ritengo che la passione per l’arte sia soprattutto “essere” che non “avere”. Un paradosso, lo so.

    Del resto i quadri, le installazioni, le fotografie, le sculture e i neon vanno e vengono perché a volte il vento cambia. Ma ci resta sempre dentro quel “essere” che vale ben più di un qualsiasi taglio di Fontana (sifaperdire, eh)

    Vi lascio con Norman Rockwell - The gossips – per vostri eventuali contributi in merito
    Bhe, anche se ABO non è forse il tuo critico preferito...credo la sua esperienza calzi a pennello...
    A differenza di quello che si può pensare possiede pochissime opere di artisti, piuttosto libri e la memoria di molti anni dedicati all'arte...le opere, dice lui, solo solo feticci per collezionisti

  10. #10
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    28,666
    Mentioned
    165 Post(s)
    Quoted
    6149 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da toni77 Visualizza Messaggio
    Bhe, anche se ABO non è forse il tuo critico preferito...credo la sua esperienza calzi a pennello...

    eccome se non lo amo, il classico critico protagonista ad hoc per il sistema.
    Da una sua intervista:

    Personalmente io non amo l’arte, come l’operaio non ama la macchina con cui lavora. Non
    ho il feticismo dell’opera, io utilizzo l’arte per fare un discorso sul sistema dell’arte. L’arte
    serve a chi la fa e poi a chi la riceve, le mostre servono prima al critico e agli artisti e poi al
    pubblico, così come una macchina serve prima a dare sussistenza all’operaio che ci lavora e
    poi a colui che consuma il prodotto."


Accedi