Televendite V+I - Pagina 26
Borsa Italiana e l’euforia contagiosa: ben otto titoli del Ftse Mib chiudono a livelli record
Non si ferma la corsa di Piazza Affari. L?indice Ftse Mib inanella l?ennesima seduta euforica che conferma il magic moment della Borsa Italiana in questo mese di febbraio. In chiusura …
L’emergenza di oggi eredità di errori del passato, Mazziero Research vede recessione inevitabile se agenda governo non cambia
“È la noiosa storia di un Paese che arranca, ogni accenno di vitalità perde in poco tempo lo slancio soffocato da condizioni stagnanti che alla fine portano al declino e …
Amplifon fa 13, striscia record e numeri da prima della classe per la stella silenziosa del Ftse Mib
In questi giorni si susseguono i rialzi record sul listino milanese con UBI in vetrina dopo l’offerta lanciata da Intesa sulla banca bergamasca. Tra i diversi titoli che viaggiano sui …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #251

    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    2,126
    Mentioned
    94 Post(s)
    Quoted
    936 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da mmt Visualizza Messaggio
    Caro Biagio,

    Il prezzo delle televendite, sono generalmente diversi dalla galleria, che è diverso dal mercante, che è diverso dall'asta, che è diverso dal privato.
    Ti danno tutti un servizio diverso, ad un prezzo diverso, ma fanno tutte parte della grande famiglia che noi chiamiamo "mercato".

    E' proprio così, vogliamo poi parlare di qualità associata al prezzo? Perché quello è un bel nodo...

  2. #252
    L'avatar di Biagio.tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    8,105
    Mentioned
    119 Post(s)
    Quoted
    3508 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da mmt Visualizza Messaggio
    Caro Biagio,

    Il prezzo delle televendite, sono generalmente diversi dalla galleria, che è diverso dal mercante, che è diverso dall'asta, che è diverso dal privato.
    Ti danno tutti un servizio diverso, ad un prezzo diverso, ma fanno tutte parte della grande famiglia che noi chiamiamo "mercato".
    Citazione Originariamente Scritto da maryni Visualizza Messaggio
    Premetto che non me ne intendo molto ma,se ci devono guadagnare in due,mercante (spesso anche importante) e televenditore,come fanno a praticare prezzi in linea?. A volte succede ma,secondo me,è l'eccezione e non la regola..
    I prezzi possono essere diversi, nel senso che chiaramente non esistono "prezzi uguali", esattamente come possono variare di galleria in galleria, ma anche di privato in privato.
    Le televendite offrono un servizio diverso, certamente, ma questo non per forza si traduce in prezzo più alto, perchè ogni attività ha le sue tipicità e i suoi costi, come lo possono essere le mostre, la realizzazione di cataloghi e la partecpazioni alle fiere (alcune costano più di 6 mesi di trasmissioni...) ad esempio rispetto a trasmettere in TV, ognuno con volumi d'affari differenti.
    Per dire, ci sono gallerie a Londra o a NY che tranquillamente hanno prezzi di richiesta del 30-40-50% più alti per artisti che vediamo anche in gallerie italiane o in televendita. Anche quelle fanno parte a tutti gli effetti del mercato.
    Provate a chiedere i prezzi di Christo o di Vasarely o di Arman in gallerie all'estero. Sentirete che cifre. E poi provate a chiedere uno sconto o una permuta o un pagamento lungo...
    Vedrete che improvisamente da noi - incluse gallerie e televendite - tutto apparirà più conveniente.

    Per rispondere a @maryni
    Non bisogna visualizzare le televendite come una categoria a parte, sono esattamente anche loro dei mercanti che invece di fare ad esempio delle fiere o aspettare che qualcuno entri in galleria, fanno delle trasmissioni. Cambia la modalità di proposta, ma l'ambito è sempre il medesimo.

    E come tutti i mercanti, tra operatori di settore c'è un rapporto consolidato e ci sono diverse dinamiche.
    In primis non è nemmeno detto che ci debbano guadagnare in modo diretto in due, perchè può anche spesso succedere che tra mercanti si facciano delle permute (io ti dò X tu mi dai Y, e la trattativa è alla pari).
    Poi può essere che un mercante abbia delle opere "a magazzino" e abbia necessità di monetizzare, e in quel caso ci può anche essere la situazione di un rientro alla pari con una vendita ad un altro mercante (che può essere logicamente anche un mercante che fa televendite).
    Un'altra situazione è che il mercante A rinunci a parte del suo margine ovvero divida il ricavo con il mercante B (ipoteticamente anche azienda TV).
    Tutto questo può anche valere con un conto-vendita, non necessariamente un pagamento immediato, oppure un pagamento dilazionato, o un pagamento + una permuta parziale.
    O c'è ad esempio la possibiltà di un acquisto in comproprietà.

    Questo tipo di dinamiche sono estremamente variegate e sono una normale consuetudine tra gallerie e mercanti, soprattutto quando c'è un rapporto consolidato nel tempo.

    Negli anni in cui le cose funzionavano, ossia diciamo fino ai primi anni 2000, quando si andava in una fiera due giorni di seguito, capitava di vedere gli stand trasformati perchè man mano che le gallerie vendevano, compravano opere o facevano dei cambi con dei colleghi, e spesso le richieste al pubblico erano le medesime nonostante un passaggio di mano. Altre volte i prezzi potevano essere più alti, ma magari a fronte di una trattativa si poteva in ogni caso riuscire a cogliere qualche opportunità, oppure il prezzo più alto poteva anche essere preso in considerazione a fronte dell possibilità di un pagamento lungo.

    E' difficile generalizzando, stabilire quale sia l'eccezione e quale la regola, perchè i prezzi possono ovunque essere in linea e ovunque variare. Un galleria può esser cara su un'opera e conveniente su un'altra, esattamente come una televendita o come un'asta o anche un privato.
    Ogni opera e ogni situazione fanno caso a sè.

    Se poi vogliamo anche aggingere una piccola riflessione sull'argomento "potenzialità di investimento", bisogna ricordarsi che - a patto di aver saputo scegliere opportunamente - queste potenzialità possono svilupparsi nel medio/lungo e nel lungo termine, per cui chi compra oggi deve mettere in conto che se compra oggi per rivendere domani mattina, quasi certamente non solo non guadagnerà ma farà fatica a recuperare i propri soldini. Nel mercato dell'arte bisogna considerare di comperare con un prospettiva temporale di un certo respiro, e principalmente in ogni caso per passione e godimento.
    Se la molla principale è l'investimento, allora è meglio lasciar perdere.
    Qui ci vuole tanta, tantissima passione, empatia con l'arte, documentarsi, studiare, coltivare il gusto... queste devono essere le molle e questi devono per forza essere gli elementi trainanti di un viaggio nel mondo dell'arte, che è un viaggio per tutta la vita.

  3. #253
    L'avatar di mmt
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    5,531
    Mentioned
    243 Post(s)
    Quoted
    2482 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    faccio qui di seguito mia personalissima classifica di convenienza all'acquisto:

    1. privato
    2. mercante
    3. asta
    4. galleria
    5. televendita

    classifica di rischio all'acquisto:

    1. privato
    2. mercante
    3. asta
    4. galleria
    5. televendita

    classifica del servizio offerto:

    1. televendita
    2. mercante
    3. galleria
    4. asta
    5. privato

    se volete altre classifiche ditelo.

  4. #254
    L'avatar di Biagio.tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    8,105
    Mentioned
    119 Post(s)
    Quoted
    3508 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da mmt Visualizza Messaggio

    se volete altre classifiche ditelo.
    Grazie, potrebbero essere utili le classifiche dei migliori vini frizzanti sgasati, migliori cibi a base di insetti e materassi in memory (ma a molle) più venduti nel 2019

  5. #255

    Data Registrazione
    Sep 2017
    Messaggi
    1,604
    Mentioned
    23 Post(s)
    Quoted
    699 Post(s)
    Potenza rep
    23091366
    Fatevi un giro a Bologna. All'inaugurazione. Memorizzate bene le opere perché poi in un attimo le ritrovate in TV. A meno che in fiera? Impossibile. Ricordo un Gilardi grande in fiera a Bologna. Poco dopo in televendita. Un Jenkins grande. Poco dopo in televendita. Se volete vado avanti.

  6. #256

    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    2,126
    Mentioned
    94 Post(s)
    Quoted
    936 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da Cento Arte Visualizza Messaggio
    Fatevi un giro a Bologna. All'inaugurazione. Memorizzate bene le opere perché poi in un attimo le ritrovate in TV. A meno che in fiera? Impossibile. Ricordo un Gilardi grande in fiera a Bologna. Poco dopo in televendita. Un Jenkins grande. Poco dopo in televendita. Se volete vado avanti.

    Esatto, tenendo sempre conto non della prima richiesta in fiera ma del prezzo finale…. in Televendita il prezzo invece è quello iniziale….direi una differenza sostanziale….

  7. #257
    L'avatar di Biagio.tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    8,105
    Mentioned
    119 Post(s)
    Quoted
    3508 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    @cento, alcune opere le potresti vedere all'inaugurazione in uno stand e a fine fiera in un altro. Se poi poco dopo si vedono in una televendita piuttosto che in un'altra galleria non capisco cosa ci sia di strano. Di certo poi queste opere non potranno costare di meno con un passaggio in più, questo rientra nella logica. Al limite potrebbero avere un prezzo in linea o maggiore.

    D'altro canto, le opere in una fiera stanno lì a disposizione di tutti, che siano privati o altri mercanti.
    Chi arriva prima e decide prima se le porta via.

    E se uno non vuole aspettare di rivederle altrove, magari con un prezo più alto, si fa una gita e se trova qualcosa che reputa per lui interessante, può benissimo comprare in fiera.

  8. #258
    L'avatar di Loryred
    Data Registrazione
    Sep 2015
    Messaggi
    4,211
    Mentioned
    78 Post(s)
    Quoted
    2190 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Al di là dei giudizi morali nessuno crede che già l'incidenza dei costi di gestione scoraggi dal ricorso ai privati se non nel caso di opere super o clienti già acquisiti?

    Anche il tempo ha un valore e costoro in ogni puntata si trovano ad allestire parterre di 20 - 30 opere? Non guardo abitualmente ed azzardo.
    Molto più facile ragionare all'interno di accordi "quadro" che consentono più margini di manovra, guadagni più su una meno su un'altra e la televendita ha il vantaggio di poter canalizzare a diversi target. Non ne farei una questione di gentilezza, disponibilità o correttezza ma di semplice opportunità e pragmatismo.

  9. #259
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    28,632
    Mentioned
    165 Post(s)
    Quoted
    6134 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da Biagio.tv Visualizza Messaggio
    Grazie, potrebbero essere utili le classifiche dei migliori vini frizzanti sgasati, migliori cibi a base di insetti e materassi in memory (ma a molle) più venduti nel 2019
    Olà.

    per conto mio le televendite vanno benissimo per i materassi.
    Troppo comodo se te li consegnano a casa.
    E ci vuole tanta cultura a vendere materassi, altro che balle

    mi piacerebbe sapere al di fuori dell'italietta quante televendite propongano arte
    Immagini Allegate Immagini Allegate Televendite V+I-a1.jpg 

  10. #260

    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    2,126
    Mentioned
    94 Post(s)
    Quoted
    936 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Esatto Alessandro, ma quanta arte propongono? Molta merce sicuramente

Accedi