opere da major o da museo? - Pagina 7
Conti correnti: risparmi monstre ‘tradendo’ la propria banca, costi zero da sei conti online
All’inizio di ogni anno, in cima alla lista dei buoni propositi c’è quasi sempre l’intento di tagliare le spese superflue. Nella giungla di costi fissi che ogni anno rischiano di …
Analisi stagionalità non lascia dubbi: concentrarsi su Piazza Affari grave errore. Nasdaq e S&P 500 rulli compressori
Riprendiamo l?analisi recentemente pubblicata sulla stagionalità degli indici europei per analizzare quella degli indici USA (S&P 500 e Nasdaq 100) e tirare le fila del discorso. Il risultato dell?analisi dell?Ufficio …
Tesoretto spread: Bankitalia quantifica l’effetto del calo di 100 pb
Pil in crescita dello 0,9% quest’anno, dello 0,9% nel 2021 e in lieve e ulteriore accelerazione nel 2022 all'1,1 per cento. Così La Banca d'Italia nel suo ultimo Bollettino in …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #61

    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    1,991
    Mentioned
    88 Post(s)
    Quoted
    890 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    C'è il tempo che pian piano frena gli impulsi e porta alla ragione e le ferite non possono che aiutare a crescere. Selezionare per qualità è fondamentale e le opere di qualità vera sono poche, molto poche. Diciamo anche che questi discorsi infastidiscono molto il mercanteggio….

  2. #62

    Data Registrazione
    Oct 2013
    Messaggi
    8,369
    Mentioned
    100 Post(s)
    Quoted
    2796 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da Sattin Visualizza Messaggio
    C'è il tempo che pian piano frena gli impulsi e porta alla ragione e le ferite non possono che aiutare a crescere. Selezionare per qualità è fondamentale e le opere di qualità vera sono poche, molto poche. Diciamo anche che questi discorsi infastidiscono molto il mercanteggio….
    Bravo!!! Questa è una grande verità!

  3. #63
    L'avatar di Biagio.tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    7,877
    Mentioned
    110 Post(s)
    Quoted
    3380 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da johann_neskeens Visualizza Messaggio
    Sono davvero felice che ci sia un thread che ha portato a scrivere persone che, per i contenuti che esprimono qui, ammiro tanto: non me ne vogliano tutti gli altri, ma trovo i contributi di Accipicchia, Biagio (vi assicuro che non siamo la stessa persona! Ma potrebbe essere il mio raffinato interprete, tanto riesce regolarmente a mettere in testo quello che io penso), Lory e l'amico Antipole (perdonami ancora per non essere riuscito a passare a trovarti) davvero importanti e appassionanti. Alla fine il thread ci ha nuovamente portati ad analizzare l'origine, il metodo e il fine delle collezioni nostre e altrui.
    Non ho opinioni da aggiungere, posso solo sottoscrivere praticamente tutto quello che hanno espresso i 4 amici citati.
    Ma sei gentilissimo @johann!!!

    PS. ma c'è davvero qualcuno che pensa che siamo la stessa persona? Questa cosa sarebbe davvero divertente :-)

  4. #64

    Data Registrazione
    Dec 2013
    Messaggi
    422
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    144 Post(s)
    Potenza rep
    14695052
    Citazione Originariamente Scritto da Antipole Visualizza Messaggio
    Un tempo la presenza in un museo era giustificata a testimonianza dei valori culturali, storici e sociali (e non monetari) dell'opera di un artista in un preciso momento storico che spesso segnavano il passaggio da una stagione ad un'altra, sempre in funzione dell'indirizzo del museo.

    Oggi si utilizza la scorciatoia della presenza museale (temporanea nel caso delle mostre, permanentemente comprendendo i sottoscala) per dare visibilità all'artista e spinta ai prezzi senza badare troppo ai significati e linguaggi utilizzati e proposti.

    Sono testimonianza della nostra epoca e forse è giusto sia documentata nei musei e soprattutto nelle aste che ne sono diventate una dépendance con relativo bookshop.

    Sempre a livello generale e a mio parere.
    Ciao!!
    Io credo che la modalità di acquisizione opere da parte dei musei diciamo dal dopoguerra ad oggi non sia mutata e che quindi nella maggior parte dei casi i musei cercano di comprare ciò che ritengono significativo al di là del mercato. Poi certo, come sempre avvenuto, spintarelle o donazione varie per portare un certo artista nella collezione di un museo ci possono essere.
    Si pensi ad esempio che il Pompidou, uno dei principali musei al mondo, ha comprato e tutt'ora compra opere di La Pietra e dubito fortemente lo faccia per speculazioni di mercato visto quello che è oggi il mercato dell'artista che a sua volta non ha minimamente beneficiato di tale interesse da parte di un museo top.

  5. #65

    Data Registrazione
    Oct 2013
    Messaggi
    8,369
    Mentioned
    100 Post(s)
    Quoted
    2796 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da toni77 Visualizza Messaggio
    Io credo che la modalità di acquisizione opere da parte dei musei diciamo dal dopoguerra ad oggi non sia mutata e che quindi nella maggior parte dei casi i musei cercano di comprare ciò che ritengono significativo al di là del mercato. Poi certo, come sempre avvenuto, spintarelle o donazione varie per portare un certo artista nella collezione di un museo ci possono essere.
    Si pensi ad esempio che il Pompidou, uno dei principali musei al mondo, ha comprato e tutt'ora compra opere di La Pietra e dubito fortemente lo faccia per speculazioni di mercato visto quello che è oggi il mercato dell'artista che a sua volta non ha minimamente beneficiato di tale interesse da parte di un museo top.
    Farei osservare che in Italia i musei che non siano privati nè Fondazioni, non comprano praticamente niente da vari decenni. Le donazioni sono il vero "rifornimento" con tutti i limiti e le riserve del caso. Diversi artisti hanno imparato a regalare una o più opere per poter dire di essere "in collezione", sia pur riposti nell'ultima scaffalatura del più imbucato magazzino.

  6. #66

    Data Registrazione
    Dec 2013
    Messaggi
    422
    Mentioned
    7 Post(s)
    Quoted
    144 Post(s)
    Potenza rep
    14695052
    Citazione Originariamente Scritto da accipicchia Visualizza Messaggio
    Farei osservare che in Italia i musei che non siano privati nè Fondazioni, non comprano praticamente niente da vari decenni. Le donazioni sono il vero "rifornimento" con tutti i limiti e le riserve del caso. Diversi artisti hanno imparato a regalare una o più opere per poter dire di essere "in collezione", sia pur riposti nell'ultima scaffalatura del più imbucato magazzino.
    Assolutamente vero. D'altra parte potrebbero almeno esercitare la facoltà di rispedire al mittente certa roba

  7. #67
    L'avatar di Kiappo
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Messaggi
    4,589
    Mentioned
    164 Post(s)
    Quoted
    1496 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Poter dire di "essere in Collezione" nel modo che voi dite ..non capisco che senso possa avere, anche perchè se si va a visitare il Museo in questione e l'opera è nel sottoscala, magari imballata ...boohh!

  8. #68
    L'avatar di Loryred
    Data Registrazione
    Sep 2015
    Messaggi
    4,092
    Mentioned
    71 Post(s)
    Quoted
    2116 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da accipicchia Visualizza Messaggio
    Farei osservare che in Italia i musei che non siano privati nè Fondazioni, non comprano praticamente niente da vari decenni. Le donazioni sono il vero "rifornimento" con tutti i limiti e le riserve del caso. Diversi artisti hanno imparato a regalare una o più opere per poter dire di essere "in collezione", sia pur riposti nell'ultima scaffalatura del più imbucato magazzino.
    Era quello a cui mi riferivo anch'io, lavori a volte nonostante la "rotazione delle opere" mai esposti, aggiungerei il proliferare di musei locali magari cofinanziati da programmi europei per la valorizzazione del patrimonio turistico che danno segni di vita solo finchè sopravvivono i contributi. Non estranee le iperpatinate pubblicazioni bancarie che presentano le collezioni del territorio, nei mercatini si trovano volumi con splendida e costosa fotografia venduti a pochi Euro, molte risorse disperse in mille rivoli invece di essere indirizzate in poche iniziative "forti".

    @Biagio se qualcuno vede te e Johann come un "Giano bifronte", addirittura c'è chi ha paventato che io fossi un doppio di Acci, un avatar in versione antitetica e speculare per ruolo (uomo-donna, competente-neofita, etc.) oltre che per una visione su diversi temi molto affine.

    Grazie @johann, sono davvero onorata di essere inserita in un poker tanto prestigioso e che non merito. Devo ammettere che mi sto gradualmente riconciliando con il Fol dopo le note vicende estive che mi hanno inizialmente "destabilizzata", poi portata a rivedere il mio modo/desiderio di partecipare. Unica nota positiva di quel periodo il chiarimento e recupero del rapporto con Biagio. Ora vivo questo spazio con più distacco e disincanto consapevole che legami veri sono solo quelli che prevedono una conoscenza diretta.

    Dare fastidio perchè si tenta di fare prevenzione o un'operazione verità è un vanto, sempre nel rispetto di chi opera professionalmente e in modo corretto svolgendo un'attivtà certo non semplice visti i tempi

  9. #69

    Data Registrazione
    Oct 2013
    Messaggi
    8,369
    Mentioned
    100 Post(s)
    Quoted
    2796 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Citazione Originariamente Scritto da Kiappo Visualizza Messaggio
    Poter dire di "essere in Collezione" nel modo che voi dite ..non capisco che senso possa avere, anche perchè se si va a visitare il Museo in questione e l'opera è nel sottoscala, magari imballata ...boohh!
    Kiappo, non è che "noi diciamo". E' così.
    Spero che il tuo "non capisco che senso possa avere" sia solo un modo di dire. In realtà c'è ben poco da capire: ogni museo ha in magazzino migliaia di opere, ma nelle sale c'è posto, ad esagerare, per 300. Chiaramente il museo esegue una qualche forma di rotazione, secondo mostre tematiche, eventi, anniversari o altre scelte curatoriali. Ma delle migliaia di opere stai pur certo che la grandissima parte non sarà mai appesa. Ciò nonostante la collezione del museo è composta da quelle migliaia di opere. Se un artista regala un suo lavoro al museo ben sapendo che rimarrà sepolto negli scantinati, ciò è ampiamente sufficiente perchè possa vantare "di essere in collezione". Lo scriverà dappertutto, nel sito, nelle pubblicità, nelle locandine, nei cataloghini a pagamento per qualche mostra rionale. Funziona così, ahimé. E' marketing di basso livello. Potrei farti dei nomi ben precisi di pittoretti che vengono presentati anche in Tv che hanno fatto questo giochetto. Ma non posso farteli, capisci ammè.

    Del resto la famosa bugia "è in tutti i musei del mondo" risuona dappertutto e per tutti. No? Magari in uno solo e sotto 10 cm di polvere... bisognerebbe sempre controllare.
    Ultima modifica di accipicchia; 04-12-19 alle 16:38

  10. #70
    L'avatar di Kiappo
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Messaggi
    4,589
    Mentioned
    164 Post(s)
    Quoted
    1496 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da accipicchia Visualizza Messaggio
    Kiappo, non è che "noi diciamo". E' così.
    Spero che il tuo "non capisco che senso possa avere" sia solo un modo di dire. In realtà c'è ben poco da capire: ogni museo ha in magazzino migliaia di opere, ma nelle sale c'è posto, ad esagerare, per 300. Chiaramente il museo esegue una qualche forma di rotazione, secondo mostre tematiche, eventi, anniversari o altre scelte curatoriali. Ma delle migliaia di opere stai pur certo che la grandissima parte non sarà mai appesa. Ciò nonostante la collezione del museo è composta da quelle migliaia di opere. Se un artista regala un suo lavoro al museo ben sapendo che rimarrà sepolto negli scantinati, ciò è ampiamente sufficiente perchè possa vantare "di essere in collezione". Lo scriverà dappertutto, nel sito, nelle pubblicità, nelle locandine, nei cataloghini a pagamento per qualche mostra rionale. Funziona così, ahimé. E' marketing di basso livello. Potrei farti dei nomi ben precisi di pittoretti che vengono presentati anche in Tv che hanno fatto questo giochetto. Ma non posso farteli, capisci ammè.

    Del resto la famosa bugia "è in tutti i musei del mondo" risuona dappertutto e per tutti. No? Magari in uno solo e sotto 10 cm di polvere... bisognerebbe sempre controllare.
    Si .."nel modo che voi dite", l'ho capito correttamente ...mi stupivo solo dell'inutilità dell'operazione ..come dite " marketing di basso livello", e anche scrivere dappertutto che si è "presenti" genericamente in qualche museo ...forse funziona con i polli, ma crolla a fronte di qualsiasi controllo "serio" ...per cui...fumo inutile!!! ..capisco di più lo scrivere, ammesso che sia vero, presente in Collezioni private in Italia e all'estero...Io ho scoperto... quasi per caso, che un piccolo Museo di Arte Contemporanea in Sicilia ha preso un mio lavoro ...ma me ne vergogno quasi, e non mi sogno di scriverlo da nessuna parte, lo considero "un caso" mentre dico che ho miei lavori in Collezioni di privati, in uffici di Società varie perchè mi capitava abbastanza spesso di piazzarli in quei luoghi ...ma da li ad un Museo ce ne passa....

Accedi