Dipinti uguali in due aste diverse - Pagina 4
Popolare Bari senza pace: l’ad De Bustis indagato per bond proposto a micro-società di Malta. Fitd aspetta il nuovo piano
Nuova bufera sulla Popolare di Bari proprio nel bel mezzo della stretta per il salvataggio della banca che necessiterebbe di circa un miliardo per evitare il peggio. Vincenzo De Bustis, …
Gundlach vede nero e presenta il grafico dell’anno. Wall Street cadrà, rischio recessione del 40%
Jeffrey Gundlach, numero uno Di DoubleLine Capital, non è affatto ottimista guardando al 2020, tutt'altro: e presenta un grafico per far capire cosa sta accadendo e cosa, a suo avviso, …
Ferrari e Mediobanca ai pit stop dopo forte rally, analisi su due dei top performer 2019
Ferrari e Mediobanca presentano un quadro grafico positivo. Entrambi i titoli stanno ritracciando leggermente dopo una corsa fino a raggiungere nuovi record storici per Ferrari e massimi pluriennali per Mediobanca. …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #31

    Data Registrazione
    Nov 2015
    Messaggi
    50
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    29 Post(s)
    Potenza rep
    5
    Citazione Originariamente Scritto da pcosta Visualizza Messaggio
    In effetti, se non è la foto dell'asta Lemperz del 2017, la n. 2 potrebbe essere una copia, ma la risoluzione della foto non è sufficiente per escludere che le differenze siano dovute a distorsione della foto o alla presenza / assenza di ritocchi di restauri avvenuti nel tempo, cosa che vale anche per la n. 1 (che, vista quella di Cambi, potrebbe anche essere una brutta foto un po' distorta di quella passata da Cambi).
    La n.2 sembrerebbe una foto non professionale, fatta senza smontare il dipinto dalla cornice, e quindi potrebbe anche essere una foto molto vecchia, magari fornita dal proprietario. Se fosse venduta come olio su tela, allora sicuramente sarebbe una copia, visto che l'originale è su tavola.
    L'unica certezza, secondo me, è che quella passata da Lemperz è la stessa passata poi da Cambi dopo restauro e pulizia.
    La foto n. 2 a pag. 1 è presa da qui
    Consalvo Carelli - Dipinti a olio e acquarelli del XIX secolo 2019/12/10 - Stima: EUR 3.000 a EUR 4.000 - Dorotheum
    è sicuramente un dipinto diverso dagli altri tre (è l'unico in cui la signora in basso a sinistra non guarda in alto, la finestra piccola in angolo non ha le assi orizzontali, ecc.)
    Il dipinto della foto n. 1 è l'unico che non è firmato

  2. #32

    Data Registrazione
    Aug 2014
    Messaggi
    327
    Mentioned
    12 Post(s)
    Quoted
    1 Post(s)
    Potenza rep
    26497209
    Citazione Originariamente Scritto da rmancini Visualizza Messaggio
    La foto n. 2 a pag. 1 è presa da qui
    Consalvo Carelli - Dipinti a olio e acquarelli del XIX secolo 2019/12/10 - Stima: EUR 3.000 a EUR 4.000 - Dorotheum
    è sicuramente un dipinto diverso dagli altri tre (è l'unico in cui la signora in basso a sinistra non guarda in alto, la finestra piccola in angolo non ha le assi orizzontali, ecc.)
    Il dipinto della foto n. 1 è l'unico che non è firmato
    Vista in dettaglio, le differenze tra quella di Dorotheum e quella di Cambi / Lemperz sono talmente tante che una delle due è quasi sicuramente una replica dell'altra, probabilmente nemmeno copiata ma fatta a memoria dall'artista.
    Evidentemente il quadro aveva avuto successo e qualche anno dopo gli avevano chiesto di farne un altro uguale, cosa assai comune fin dai tempi delle Gioconde: se la data è letta bene da Lemperz (1840) quella di Dorotheum è la seconda; se, come più probabile dopo la pulizia, la data è quella di Cambi (1848) la replica è quella di Cambi / Lemperz. In ogni caso, trattandosi dello stesso artista, di qualità tutto sommato identica e non proprio una copia pedissequa, la cosa non fa nessuna differenza.

  3. #33
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    28,035
    Mentioned
    153 Post(s)
    Quoted
    5847 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da pcosta Visualizza Messaggio
    Evidentemente il quadro aveva avuto successo e qualche anno dopo gli avevano chiesto di farne un altro uguale, cosa assai comune fin dai tempi delle Gioconde.
    ah ah ah
    bravissimo

  4. #34

    Data Registrazione
    Nov 2015
    Messaggi
    50
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    29 Post(s)
    Potenza rep
    5
    Citazione Originariamente Scritto da pcosta Visualizza Messaggio
    Vista in dettaglio, le differenze tra quella di Dorotheum e quella di Cambi / Lemperz sono talmente tante che una delle due è quasi sicuramente una replica dell'altra, probabilmente nemmeno copiata ma fatta a memoria dall'artista.
    Evidentemente il quadro aveva avuto successo e qualche anno dopo gli avevano chiesto di farne un altro uguale, cosa assai comune fin dai tempi delle Gioconde: se la data è letta bene da Lemperz (1840) quella di Dorotheum è la seconda; se, come più probabile dopo la pulizia, la data è quella di Cambi (1848) la replica è quella di Cambi / Lemperz. In ogni caso, trattandosi dello stesso artista, di qualità tutto sommato identica e non proprio una copia pedissequa, la cosa non fa nessuna differenza.
    grazie

Accedi