Del perché gli artisti non firmano le opere
Elizabeth Warren è il grande spauracchio degli investitori per il 2020. Ecco perché
Nel 2020 il mondo riuscirà a evitare una recessione globale, le previsioni sugli utili stanno migliorando, anche se le elezioni americane rimangono un rischio elevato. Così i CIO di Fidelity …
Ubi Banca si scontra ancora con il muro dei 3 euro, Banco Bpm in cerca di riscossa
Ultime due sedute in rally per Banco Bpm e Ubi Banca che mettono nel mirino i massimi annui. Da inizio anno la performance migliore è il +21% di Ubi rispetto al +4% di Banco …
Fca: verso un accordo con Psa prima di Natale. Decisiva la prossima settimana
Potrebbe essere firmato già la prossima settimana un accordo formale tra Fiat Chrysler Automobiles (Fca) e i francesi di Psa per dare vita al quarto produttore mondiale di automobili. Sono …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1
    L'avatar di Antipole
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    4,055
    Mentioned
    127 Post(s)
    Quoted
    875 Post(s)
    Potenza rep
    42949674

    Del perché gli artisti non firmano le opere

    Commentando con amici, anche Follisti (anonimi), diverse opere contemporanee passate recentemente in asta, è emerso il tema della mancanza della firma o della sua apposizione in un secondo momento (se non fatta da altri).

    Di seguito un breve elenco delle possibili motivazioni, che possono essere integrate:

    - Assenza firma sul fronte ma presente sul retro.

    - La firma avrebbe alterato l"equilibrio della composizione.

    - le opere sono bozzetti, opere ancora non terminate o comunque definitive.
    In questo caso la firma è posteriore, in concomitanza con il momento della commercializzazione

    - Opera non ritenuta conforme al percorso o livello qualitativo dell'artista.

    - Opera fatta per sé stesso e non per il mercato.

    -...
    Ultima modifica di Antipole; 15-11-19 alle 08:36

  2. #2

    Data Registrazione
    Nov 2018
    Messaggi
    68
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    28 Post(s)
    Potenza rep
    1453846
    Citazione Originariamente Scritto da Antipole Visualizza Messaggio
    Commentando con amici, anche Follisti (anonimi), diverse opere contemporanee passate recentemente in asta, è emerso il tema della mancanza della firma o della sua apposizione in un secondo momento (se non fatta da altri).

    Di seguito un breve elenco delle possibili motivazioni che possono essere integrate :

    - Assenza firma sul fronte ma presente sul retro.

    - La firma avrebbe alterato l"equilibrio della composizione.

    - le opere sono bozzetti, opere ancora non terminate o comunque definitive.
    In questo caso la firma è posteriore, in concomitanza con il momento della commercializzazione

    - Opera non ritenuta conforme al percorso o livello qualitativo dell'artista.


    - Opera fatta per sé stesso e non per il mercato.

    -...
    - Viene apposta dall'artista solo se soddisfatto dal livello qualitativo finale dell'opera

  3. #3

    Data Registrazione
    Oct 2013
    Messaggi
    8,255
    Mentioned
    91 Post(s)
    Quoted
    2733 Post(s)
    Potenza rep
    42949679
    Se l’opera esce dallo studio vuol dire che è finita. Quindi non è accettabile che non sia firmata. Personalmente non gradisco la firma sul fronte, ma sul retro non c’è alcun motivo valido perché non ci sia. Se manca è solo cialtronaggine dell’autore.

  4. #4
    L'avatar di Kiappo
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Messaggi
    4,545
    Mentioned
    163 Post(s)
    Quoted
    1483 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Per quel che mi riguarda, nel mio piccolo, da diversi anni, su consiglio di un Collezionista firmo solo al retro, dove aggiungo anche i dati tecnici e l'autentica. Al fronte, secondo me, si puo' anche firmare il figurativo e SE la firma non è uno sgorbio fatto con una pessima calligrafia...allego esempio di un lavoretto di almeno 20/25 anni fa ...in effetti la firma appare come un corpo estraneo
    Anteprime Allegate Anteprime Allegate -img_20191115_082710.jpg  
    Ultima modifica di Kiappo; 15-11-19 alle 09:11

  5. #5

    Data Registrazione
    May 2018
    Messaggi
    1,022
    Mentioned
    53 Post(s)
    Quoted
    552 Post(s)
    Potenza rep
    13327601
    Non mi ricordo su quale libro, ma era qualcosa riguardante il gran falsario Eric Hebborn, si sosteneva che era la firma che faceva vendere il quadro, non l'opera in se stessa.
    Comunque tanti artisti hanno deciso di non firmare.


    Allego un articolo se può interessare
    L'IMPORTANZA DEL FIRMARE UN'OPERA

  6. #6
    L'avatar di Heimat
    Data Registrazione
    Jul 2009
    Messaggi
    1,873
    Mentioned
    10 Post(s)
    Quoted
    273 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da Kiappo Visualizza Messaggio
    Per quel che mi riguarda, nel mio piccolo, da diversi anni, su consiglio di un Collezionista firmo solo al retro, dove aggiungo anche i dati tecnici e l'autentica. Al fronte, secondo me, si puo' anche firmare il figurativo e SE la firma non è uno sgorbio fatto con una pessima calligrafia...allego esempio di un lavoretto di almeno 20/25 anni fa ...in effetti la firma appare come un corpo estraneo
    Sono totalmente d'accordo. La firma deve essere apposta sul retro dell'opera e non sulla tela dipinta. In molti casi firmare sull'opera disturba l'equilibrio compositivo.

  7. #7
    L'avatar di Antipole
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    4,055
    Mentioned
    127 Post(s)
    Quoted
    875 Post(s)
    Potenza rep
    42949674
    Sul retro tela aggiungo...
    Ciao!! a tutti.

    Ben Nicholson, ad esempio, usava segnare una grande quantità di informazioni sul retro delle sue tavole - non solo firmava, titolava e datava le sue opere, ma ha anche creato elenchi di colori usati e gli indirizzi di dove avrebbe inviato il lavoro.

    Lucio Fontana nei suoi famosi "tagli" (Concetto spaziale), sul retro spesso segnava di pugno osservazioni frasi che avevano senso solo per lui.

    -c5f295_e30cc67307e04c139b4c8f152d6bbe75_mv2_d_1276_1600_s_2.jpg

  8. #8
    L'avatar di avvoc
    Data Registrazione
    Feb 2013
    Messaggi
    1,002
    Mentioned
    12 Post(s)
    Quoted
    97 Post(s)
    Potenza rep
    14894000
    Citazione Originariamente Scritto da Antipole Visualizza Messaggio
    Sul retro tela aggiungo...
    Ciao!! a tutti.

    Ben Nicholson, ad esempio, usava segnare una grande quantità di informazioni sul retro delle sue tavole - non solo firmava, titolava e datava le sue opere, ma ha anche creato elenchi di colori usati e gli indirizzi di dove avrebbe inviato il lavoro.

    Lucio Fontana nei suoi famosi "tagli" (Concetto spaziale), sul retro spesso segnava di pugno osservazioni frasi che avevano senso solo per lui.

    -c5f295_e30cc67307e04c139b4c8f152d6bbe75_mv2_d_1276_1600_s_2.jpg
    Questo retro di Fontana è fantastico. Da appendere al retro

  9. #9

    Data Registrazione
    May 2018
    Messaggi
    1,022
    Mentioned
    53 Post(s)
    Quoted
    552 Post(s)
    Potenza rep
    13327601
    Citazione Originariamente Scritto da accipicchia Visualizza Messaggio
    Se l’opera esce dallo studio vuol dire che è finita. Quindi non è accettabile che non sia firmata. Personalmente non gradisco la firma sul fronte, ma sul retro non c’è alcun motivo valido perché non ci sia. Se manca è solo cialtronaggine dell’autore.
    Non credo che sia cialtronaggine, a me incuriosisce il perchè della scelta. Sono convinto che spesso se non sempre sia una scelta.
    Tanti sono gli artisti che non firmano le opere e uno che mi pare non firmare molto è Remo Bianco. Ho visto diverse opere autenticate dalla sorella o meglio ancora archiviate dalla Fondazione presentate come non firmate.

  10. #10
    L'avatar di Kiappo
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Messaggi
    4,545
    Mentioned
    163 Post(s)
    Quoted
    1483 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da gogojoe Visualizza Messaggio
    Non credo che sia cialtronaggine, a me incuriosisce il perchè della scelta. Sono convinto che spesso se non sempre sia una scelta.
    Tanti sono gli artisti che non firmano le opere e uno che mi pare non firmare molto è Remo Bianco. Ho visto diverse opere autenticate dalla sorella o meglio ancora archiviate dalla Fondazione presentate come non firmate.
    Io non capisco perchè un'opera non debba essere firmata: a che pro? perchè chi l'ha eseguita non ne è soddisfatto? allora non va messa in circolazione .. francamente non vedo nessun'altro motivo. Ciao!

Accedi