domanda da inesperto - Pagina 3
BTP Italia tornerà a far breccia tra le famiglie? Emissione al via tra tante certezze e qualche incognita
Tutto pronto per il Btp Italia. Il collocamento della quindicesima emissione del titolo di stato indicizzato all?inflazione (FOI meno tabacchi) dedicato ai piccoli risparmiatori italiani avrà luogo dal 21 al …
Tassi di interesse negativi ci dicono che il futuro vale più del presente in un mondo dove sovrabbonda il risparmio
Cosa si nasconde dietro questa grossa ondata di tassi d?interesse negativi? Da Francoforte  a Zurigo passando per Tokio, più di un terzo dei bond presenti sul mercato offrono ormai ritorni …
Calendario conti 3° trimestre 2019 Ftse Mib: apre Saipem, banche e FCA le più attese
Dopo un inizio poco fortunato, il mese di ottobre ha visto un forte rialzo dei mercati azionari internazionali. Gli indici USA sono tornati sui massimi storici, mentre quelli europei (Ftse …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #21

    Data Registrazione
    Sep 2017
    Messaggi
    283
    Mentioned
    27 Post(s)
    Quoted
    165 Post(s)
    Potenza rep
    12458201
    Ma di cosa stai parlando??? Un’artista incompetente come hai detto non potrà mai arrivare a cifre così elevate... l’esempio della casa è un esempio edificante... prova a rifare 100 volte un’opera di Pollock poi chiamami e vediamo... mi viene un dubbio...ma ci sei venuto o ti ci hanno mandato ??? Perché mi sembra tu dica delle cose da fiera delle banalità...hai detto bene che la bellezza è soggettiva ed è negli occhi di chi guarda ma senza conoscenza e sapere non si va da nessuna parte... un contadino che ammira una rosa non vedra’ nient’altro che una rosa, mentre un agronomo...

  2. #22
    L'avatar di arte povera
    Data Registrazione
    May 2014
    Messaggi
    1,673
    Mentioned
    16 Post(s)
    Quoted
    466 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da Giuseppeart Visualizza Messaggio
    ... hai detto bene che la bellezza è soggettiva ed è negli occhi di chi guarda ma senza conoscenza e sapere non si va da nessuna parte... un contadino che ammira una rosa non vedra’ nient’altro che una rosa, mentre un agronomo...
    ha detto male.... la bellezza è oggettiva, il gusto è soggettivo, non elenco esempi in architettura per l'appunto di bellezza oggettiva.

  3. #23

    Data Registrazione
    May 2015
    Messaggi
    905
    Mentioned
    22 Post(s)
    Quoted
    375 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da Yubb Visualizza Messaggio
    Mha..... Spiegami, illuminami, cosa dovrebbe rappresentare una cosa così?




    Si, dico così perchè, metti caso:
    un quadro stupidino non considerato da nessuno, fino a che un giorno, un/una ricco/a signore/signora lo paga 1 milione, a quel punto da quadro stupido viene rappresentato come di valore.

    Magari il quadro è proprio stupido forte, fatto male e tutto ma viene considetato da tutti alta qualità solo perchè quancuno l ha pagato tantissimo.

    Risultato:
    -il ricco acquirente diventa popolare
    -molti vogliono quel quadro
    -il quadro continua a salire di prezzo
    -l'artista incompetente diventa subito popolare
    -molti altri quadri e artisti che meriterebbero quei soldi e quella fama non la hanno.
    - svaluta e abbassa la qualità dei veri artisti, alza la qualità degli artisti mediocri

    Lo trovo alquanto ingiusto, se quel quadro è seriamente considerato dagli esperti un quadro dozzinale.
    Non funziona così.
    Sopratutto stai facendo una analisi senza oggettivamente avere i mezzi per capire di cosa stai parlando.
    Prima cosa dovresti chiederti, prima ancora di analizzare i prezzi di listino, cosa fa di un oggetto un'opera d'arte e cosa impedisce ad un altro oggetto di essere definito tale.
    Sto parlando di Arti figurative.
    Ma almeno, sai chi è Duchamp?
    Ti sei mai chiesto perché Picasso è considerato tanto importante?
    Sai quando ha avuto inizio quella che viene chiamata arte contemporanea e perché?
    Sai perché gli USA hanno voluto che certi loro artisti avessero quotazioni "protette" nella seconda metà del '900?
    Perché senza tutte queste nozioni stai alzando un polverone per nulla.

    Tieni presente che il tuo ragionamento può per certi versi essere vero, ma questo avviene ad ogni fascia di prezzo, non solo sulle opere da >1M.

  4. #24
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    27,627
    Mentioned
    149 Post(s)
    Quoted
    5669 Post(s)
    Potenza rep
    42949682
    Citazione Originariamente Scritto da Yubb Visualizza Messaggio
    Mha..... Spiegami, illuminami, cosa dovrebbe rappresentare una cosa così?
    .

    Fonte : AGI Cultura del maggio 2019.


    Come pochi altri lavori della sua generazione, il coniglio di Koons è diventato una creazione riconoscibilissima, riprodotta decine di volte su copertine di libri, riviste e cataloghi di mostre ai quattro angoli del pianeta.
    E’ stato accolto, non solo dagli esperti, come un concentrato di contraddizioni intrinseche – leggero e pesante, duro e morbido – diventate la sua essenza, il suo più grande potere e la sua universalità in una società in rapida trasformazione e a sua volta contraddittoria.
    Allo stesso tempo il vivace “Rabbit” di Koon senza volto è diventato un vero concentrato di significati e riferimenti ad altre rappresentazioni artistiche – tra cui Disney, Playboy, la Pasqua, l’infanzia, Brancusi, Lewis Carroll, i ready-made di Duchamp, i Silver Clouds di Andy Warhol – pur rimanendo impassibile nella sua apparenza e distaccato.
    E’ stato un po’ tutti e nessuno allo stesso tempo.
    Il coniglio si colloca nel periodo creativo in cui il suo inventore ha realizzato opere considerate da critici di carattere neo-geo, ma soprattutto giudicate come kitsch.
    Si tratta di opere che riproducono oggetti comuni, quali giocattoli e soprammobili, ma il "Rabbit" è diventato la scultura più rappresentativa della serie denominata “Statuary”, accanto al busto di Luigi XIV, creata lo stesso anno, entrambi calchi in acciaio.
    Koons ha volutamente scelto un materiale che incarnava i principi di efficienza e durevolezza, un materiale che ossessionava le case moderne. Essendo un materiale povero simile ai materiali ricchi, come l'argento, usarlo per produrre opere d'arte era utile a stimolare mobilità sociale, senza conflitti.
    “Un materiale di poco costo dovrebbe essere reso più solenne per produrre mobilità nelle classi più povere, e allo stesso tempo per appagare l'aristocrazia” spiegava lo stesso Koons.
    La scultura è stata creata nel 1986, in tre esemplari, oltre alla prova dell’artista.
    Quella venduta oggi all’asta proviene dalla Collezione di S.I Newhouse, che non è più stata presentata al pubblico dal 1988. Un altro esemplare del ‘Rabbit’ è conservato alla Broad Foundation di Los Angeles e un altro è stato promesso al Museo di Arte contemporanea di Chicago dai suoi proprietari, Stefan T. Edlis e H. Gael Neeson.
    La prima volta del "Rabbit" a New York
    Quando venne mostrato per la prima volta alla galleria Ileana Sonnabend a New York nel 1986, la critica d’arte del ‘New York Times’, Roberta Smith, lo descrisse come "un coniglio oversize con carota fatto in plastica gonfiabile.
    In acciaio inossidabile si presenta come un aggiornamento abbagliante delle forme perfette di Brancusi, anche se trasforma la lepre in un invasore giunto da un luogo ignoto”.
    Il celebre direttore di museo Kirk Varnedoe lo considerò una “pietra miliare”, ricordando di essere rimasto "esterrefatto" quando lo vide per la prima volta in mostra alla Sonnabend.
    E di lui il suo ideatore, un po’ come Geppetto con Pinocchio, diceva che "ha un aspetto lunare poiché si riflette. Non è interessato a te anche se allo stesso tempo lo è”.
    Per gli esperti di Christie’s, “è luccicante come alcuni lussuosi idoli futuristici, ma è anche uno specchio per il pubblico: in lui si rispecchia chi lo osserva, inglobandolo nello spettacolo sempre mutevole che va di scena sulla sua superficie. Siamo tutti abbracciati da questo totem”.

  5. #25
    L'avatar di Biagio.tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    7,352
    Mentioned
    82 Post(s)
    Quoted
    3146 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Non è che occorrano tante argomentazioni filosofiche: a questo mondo le cose valgono per quanto qualcuno è disposto a pagarle e un altro a venderle.
    Più ci sono persone che vogliono una determinata cosa e più salgono i prezzi.
    Se ci sono 50 multimilionari che vogliono un Pollock, un Van Gogh, o un qualcunque altra opera d'arte top e se sul mercato ce n'è solo uno, chi paga di più se lo porta a casa a colpi di decine di milioni.
    E' semplicemente il desiderio di possedere qualcosa e la possibilità di comprarlo a certi livelli.
    Non c'è altro da capire, semplicemente da constatare e accettare per la realtà che è.

    Se poi non si riescono a comprendere certe forme d'arte, questo è un limite personale di chi non ha gli strumenti per capire l'importanza di un'opera d'arte perchè magari non ha approfondito la storia dell'arte o perchè il suo gusto non gli consente di apprezzare certe espressioni artistiche.

    Anche lì sarebbe il caso di avere un po' di modestia per non porsi come metro di giudizio in ambiti che non si conoscono.

  6. #26
    L'avatar di Klee
    Data Registrazione
    Jan 2014
    Messaggi
    2,582
    Mentioned
    41 Post(s)
    Quoted
    402 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da Biagio.tv Visualizza Messaggio
    Non è che occorrano tante argomentazioni filosofiche: a questo mondo le cose valgono per quanto qualcuno è disposto a pagarle e un altro a venderle.
    Più ci sono persone che vogliono una determinata cosa e più salgono i prezzi.
    Se ci sono 50 multimilionari che vogliono un Pollock, un Van Gogh, o un qualcunque altra opera d'arte top e se sul mercato ce n'è solo uno, chi paga di più se lo porta a casa a colpi di decine di milioni.
    E' semplicemente il desiderio di possedere qualcosa e la possibilità di comprarlo a certi livelli.
    Non c'è altro da capire, semplicemente da constatare e accettare per la realtà che è.

    Se poi non si riescono a comprendere certe forme d'arte, questo è un limite personale di chi non ha gli strumenti per capire l'importanza di un'opera d'arte perchè magari non ha approfondito la storia dell'arte o perchè il suo gusto non gli consente di apprezzare certe espressioni artistiche.

    Anche lì sarebbe il caso di avere un po' di modestia per non porsi come metro di giudizio in ambiti che non si conoscono.
    Forse è più difficile accettare che tanti disperati spendano le pochissime risorse disponibili in macchinette mangiasoldi , seppur sia comprensibile ... i 100 magnati della terra sanno bene che possono passarsi di mano i Capolavori senza rimetterci troppo e a volte guadagnando . Se poi gli acquisti avvengono tramite società , fondazioni , musei più o meno privati ecct le cifre sempre mooooolto alte si riducono sensibilmente . A volte un quadro può diventare , a sua volta , un ' azienda che fa girare denaro ... resta poi il fatto che per alcuni extraterrestri 50 /60 milioni sono molto tollerabili per una collezione . Al mondo c' è di tutto ... 😌

  7. #27
    L'avatar di Yubb
    Data Registrazione
    May 2017
    Messaggi
    198
    Mentioned
    2 Post(s)
    Quoted
    123 Post(s)
    Potenza rep
    2189168
    scusate, non intendevo offendere il vostro pensiero ne tanto meno venirvi a disturbare in questa sezione, era che volevo venire a conoscenza di alcune cose senza dovermi addentrare in questo dominio a me estraneo. Adesso ho le idee un pò più chiare di prima comunque, grazie e se qualcuno vorrà scrivere qualcosa io leggo e cerco di capire.

  8. #28
    L'avatar di Kiappo
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Messaggi
    4,273
    Mentioned
    145 Post(s)
    Quoted
    1384 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da Yubb Visualizza Messaggio
    scusate, non intendevo offendere il vostro pensiero ne tanto meno venirvi a disturbare in questa sezione, era che volevo venire a conoscenza di alcune cose senza dovermi addentrare in questo dominio a me estraneo. Adesso ho le idee un pò più chiare di prima comunque, grazie e se qualcuno vorrà scrivere qualcosa io leggo e cerco di capire.
    Qui ognuno esprime la propria opinione..poi tu trarrai le tue conclusioni, anche se non credo ti sarà facilissimo ...a parer mio, ci sono nell'Arte Moderna dei Grandi Artisti/Movimenti che hanno aperto nuove vie, altri che sono semplicemente dei furboni ben appoggiati da un certo establishment o lobby..ho letto sopra che un famoso direttore di Museo restò (positivamente) esterrefatto di fronte al coniglio di Koons..ecco..io li, francamente, non ci arrivo ..mi sembra una cag---a pazzesca ..per cui vedi che è difficile, anche per chi ci bazzica un pochino, capire o accettare tutto quello che passa il convento...

  9. #29
    L'avatar di Klee
    Data Registrazione
    Jan 2014
    Messaggi
    2,582
    Mentioned
    41 Post(s)
    Quoted
    402 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Citazione Originariamente Scritto da Kiappo Visualizza Messaggio
    Qui ognuno esprime la propria opinione..poi tu trarrai le tue conclusioni, anche se non credo ti sarà facilissimo ...a parer mio, ci sono nell'Arte Moderna dei Grandi Artisti/Movimenti che hanno aperto nuove vie, altri che sono semplicemente dei furboni ben appoggiati da un certo establishment o lobby..ho letto sopra che un famoso direttore di Museo restò (positivamente) esterrefatto di fronte al coniglio di Koons..ecco..io li, francamente, non ci arrivo ..mi sembra una cag---a pazzesca ..per cui vedi che è difficile, anche per chi ci bazzica un pochino, capire o accettare tutto quello che passa il convento...
    Assolutamente d' accordo Kiappo ! 👍 Il coniglio poi è ' davvero difficile da digerire , forse se selvatico e cucinato bene da un grande chef ... decisamente meglio un Picasso o un Klimt ... le conigliette di Playboy sono l ' unico collegamento davvero positivo che mi viene in mente in merito ... anche loro hanno rappresentato una svolta in un certo senso 😉

  10. #30
    L'avatar di Kiappo
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Messaggi
    4,273
    Mentioned
    145 Post(s)
    Quoted
    1384 Post(s)
    Potenza rep
    42949677
    Citazione Originariamente Scritto da Klee Visualizza Messaggio
    Assolutamente d' accordo Kiappo ! 👍 Il coniglio poi è ' davvero difficile da digerire , forse se selvatico e cucinato bene da un grande chef ... decisamente meglio un Picasso o un Klimt ... le conigliette di Playboy sono l ' unico collegamento davvero positivo che mi viene in mente in merito ... anche loro hanno rappresentato una svolta in un certo senso 😉
    Bravissimo...le Conigliette erano mitiche!!!

Accedi