Piero Golia
Petrolio esposto a rischio nuovi shock, ma nessuna fiammata duratura
Gli eventi accaduti domenica scorsa in Medio Oriente hanno provocato una riduzione della produzione di petrolio stimata tra i 5 e i 6 milioni di barili al giorno, generando uno …
Posizioni nette corte: Bio-on sale al quarto posto dei più shortati, dentro Italgas
Dall?aggiornamento di oggi di Consob sulle posizioni nette corte (PNC) si apprende che il titolo più shortato a Piazza Affari è UBI Banca con 7 posizioni short aperte per una …
Carige è salva: svanisce l’incubo liquidazione grazie a passo indietro di Malacalza
Alla fine Malacalza Investimenti ha disertato l'assemblea dei soci di Banca Carige permettendo che il piano di rafforzamento patrimoniale non incontrasse ostacoli. L'assemblea degli azionisti di Carige ha infatti approvato …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

Rispondi alla Discussione

  1. #1

    Data Registrazione
    Sep 2017
    Messaggi
    266
    Mentioned
    23 Post(s)
    Quoted
    158 Post(s)
    Potenza rep
    12458201

    Piero Golia

    Attraverso idee, forme e gesti specifici, Piero Golia crea opere che sovvertono la concezione dell’arte contemporanea. Spesso la loro ambientazione è uno spazio pubblico, sebbene non appartengano ad alcuna categoria, non si tratta infatti né di Land Art né di arte pubblica. Ad esempio nel 2006, facendo eco all’opera di Bas Jan Ader, scomparve da New York per riapparire tre settimane dopo a Copenaghen per tenere una presentazione alla Royal Academy of Arts sul suo atto di sparizione. Nel 2010, creò Luminous Sphere, una sfera luminosa, installata sul tetto dello Standard Hotel sulla Sunset Boulevard a Los Angeles, che si accende quando l’artista è in città e si spegne quando viaggia. Nel 2005, sempre a Los Angeles, ha dato inizio alla Mountain School of Art (MSA^) con l’artista Eric Wesley. Se da un lato il progetto richiama il leggendario “Black Mountain College”, dall’altro sfida le differenze tra una scuola, un’opera d’arte, un bar e un centro sociale, dove si mescola arte, educazione, fare contatti e fare amicizia. Concepita come parte di un corpo di lavori creati per disorientare lo spettatore.

    L’opera di Piero Golia (Napoli, Italia, 1974) è stata oggetto di mostre personali presso l’Ulrich Museum of Art di Wichita, Kansas (Stati Uniti), la Kunsthaus Baselland di Basilea, Svizzera, la Fondazione Memmo di Roma, il Nasher Sculpture Center di Dallas, Gagosian Gallery di Roma, Parigi e Los Angeles, Almine Rech Gallery di Bruxelles, Galleria Fonti di Napoli, lo Stedeljik Museum di Amsterdam, l’Uplands Gallery di Melbourne, Australia, Bortolami di New York, Istituto Svizzero di Roma (con Fabian Marti), Cosmic Galerie di Parigi, Galleri Christina Wilson di Copenaghen, Viafarini di Milano, Ecart di Basilea e Studio Morra di Napoli.

    L’artista ha inoltre partecipato a mostre collettive presso il Museum of Contemporary Art di Detroit, l’Hammer Museum di Los Angeles, il MAXXI di Roma, il MOCA di Los Angeles, il MARCO di Vigo (Spagna), il Witte de With di Rotterdam, Olanda, la Fundación/Colección Jumex di Città del Messico, il Moderna Museet di Stoccolma, MoMA|PS1 di New York, la Serpentine Gallery
    di Londra, lo Sculpture Center di New York, l’Astrup Fearnley Museum of Modern Art di Oslo, lo Swiss Institute di New York e il Folkwang Museum di Essen (Germania). Ha inoltre preso parte a diverse biennali come la Biennale di Mosca, la Biennale di Praga, Performa, il Padiglione italiano alla Biennale di Venezia, Prospect a New Orleans e Site Santa Fe, New Mexico (Stati Uniti.

  2. #2
    L'avatar di Antipole
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    3,404
    Mentioned
    95 Post(s)
    Quoted
    761 Post(s)
    Potenza rep
    42949674
    Citazione Originariamente Scritto da Giuseppeart Visualizza Messaggio
    Ad esempio nel 2006 scomparve da New York per riapparire tre settimane dopo a Copenaghen per tenere una presentazione alla Royal Academy of Arts sul suo atto di sparizione.
    Tra una sparizione e l'altra facciamo un po' di luce...
    Ciao!!

    View of Luminous Sphere, 2010.

    Piero Golia-csm_golia_photo-_joshua_white_2010-2186_b9742cac35.jpg


    Studio (4/13/2013), 2013 (detail) Bronze, brass, aluminum, zinc alloy, copper, stainless steel 26.7 x 98.4 x 99.1 cm

    Piero Golia-piero-golia-studio-4-slash-13-slash-2013-2013-detail-bronze-brass-aluminum-zinc-alloy-copper.jpg


    Painting #53 red to gold 2014.

    Piero Golia-images-1-.jpeg

Accedi