Potenziale mercato di un artista
Btp di nuovo sotto stress e Piazza Affari cade, Unicredit peggiore tra le banche
Btp di nuovo sotto il fuoco delle vendite e giro di boa settimanale amaro per Piazza Affari. L?indice Ftse Mib è arretrato oggi dello 0,86% in area 23.578 punti, dopo …
Vendita bond e impennata tassi: la colpa è del FOMO sull’azionario?
E' per caso il fenomeno noto con acronimo FOMO a guidare rally del rischio? La nota di Ariel Bezalel, Head of Strategy, Fixed Income di Jupiter Asset Management
Live streaming con il ceo di Molmed il 18 novembre
Nuovo Live streaming  su Finanzaonline.com il prossimo 18 novembre con protagonista la società MolMed spa, quotata sull’MTA di Piazza Affari. In diretta sul forum di FinanzaOnline dalle ore 10:00 del …
Tutti gli articoli
Tutti gli articoli Tutte le notizie

  1. #1

    Data Registrazione
    Nov 2018
    Messaggi
    67
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    28 Post(s)
    Potenza rep
    1453845

    Potenziale mercato di un artista

    Vorrei riproporre qui un argomento che avevo inserito in un altro 3d.
    Vorrei chiedere se secondo la vostra opinione esista un modo per valutare il potenziale mercato di un artista , famoso o meno, sia dal punto di vista quantitativo (numero collezionisti) che loro composizione anagrafico/sociale.
    Ero curioso di avere un opinione anche da professionisti del settore arte , che so esserci sul forum.
    Grazie.

  2. #2
    L'avatar di Antipole
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    3,806
    Mentioned
    118 Post(s)
    Quoted
    828 Post(s)
    Potenza rep
    42559562
    Se l'artista è presente solo sul mercato primario la composizione la può sapere solo il gallerista di riferimento.

    Dall'esterno seguendone il percorso si possono ricavare delle informazioni sull'entità della produzione (quella dei giovani in genere è centellinata) e collocazione (presenza nelle grandi collezioni private o museali).

    Se viene trattato anche nel mercato secondario si possono aggiungere il numero di battute d'asta e la conoscenza delle aree geografiche dove viene esitato.

    La collocazione nelle aste può dare un'idea anagrafica-sociale del collezionista: New Now ha un target giovane rispetto ad un Old Masters.
    Come sempre a mio parere da non addetto del settore.
    Ciao!!

  3. #3
    L'avatar di Antipole
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    3,806
    Mentioned
    118 Post(s)
    Quoted
    828 Post(s)
    Potenza rep
    42559562
    Ps, anche il numero follower può dare indicazioni interessanti.

    Pps, aggiungo una rassegna stampa in parziale OT. (Il terzo link è del 2016)


    E dove si muovono con sempre maggiore destrezza anche alcune icone dell’arte contemporanea: Banksy ha 2,3 milioni di follower su Instagram; Shepard Fairey , in arte Obey, tra gli esponenti più noti della street art, ne ha poco più di un milione; il francese JR, 1,2 milioni.

    https://www.google.com/amp/s/www.cor...74b23_amp.html

    Identikit dei collezionisti italiani under 35 tra miseria e nobilta | The Fashionable Lampoon

    Collezionisti d'arte in Italia, il 77% e al Nord - Speciali - ANSA.it

  4. #4
    L'avatar di Biagio.tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    7,540
    Mentioned
    90 Post(s)
    Quoted
    3217 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    @pino66 la tua distinzione "famoso o meno" fa parecchia differenza... un artista non famoso avrà un mercato molto contenuto e quindi di difficilissima comprensione.
    La potenziallità di mercato di un artista non famoso la può valutare un gallerista in base alla propria esperienza, ai propri contatti, ai propri collezionisti.
    A parità di artista "valido", le sue potenzialità partendo da zero potrebbero essere immense se è Gagosian a proprorlo, oppure potrebbero essere nulle se lo proponesse un gallerista senza contatti, senza peso e senza una rete collezionistica.

    Per quanto riguarda la "suddivisione" del target (età/reddito/area geografica ecc), sia nel caso di un artista non famoso che di uno famoso, in qualche modo si può fare dei ragionamenti a partire dalle vendite effettive. Quindi sono informazioni che in linea di massima ha colui che vende / gestisce un mercato.
    Oltretutto questo target può anche essere piuttosto variabile nel corso del tempo, anche di pochi anni se ad esempio aumentano le quotazioni.

    Dall'esterno, come ha scritto @Antipole, si può sapere qualcosa analizzando i database delle aggiudicazioni.
    Anche i social o Instagram possono dare delle informazioni, al netto delle doverose tare: i followers si comprano, e a certi livelli c'è una sorta di gara a chi millanta di più (altre metafore renderebbero meglio il concetto )
    Volendo anche i siti web degli artisti possono essere analizzati per capire qualcosa dei visitatori, e questo tipo di dati sono più veritieri.
    Certo, nel caso di social e sito web si può avere una panoramica che è relativa a visitatori e followers, che non è detto siano compratori (o magari lo sono una piccola parte). Inoltre è un campione limitato ai soli internauti e frequentatori dei vari social (nella loro utilità e/o inutilità).

    Per dire: già qui sul Fol abbiamo collezionisti e non collezionisti, età molto variabili, possibilità economiche idem, c'è chi colleziona il giovane da 500 euro e chi il giovane da 10.000 e oltre, chi il novecento e chi il post-war, chi dipinti e chi grafica, chi vorrebbe comperare e non ne ha la possibilità, chi vorrebbe comperare e pur avendone le possibilità si sente ancora impreparato ecc... questo solo per fare un esempio di come sia anche difficile comprendere un target già di un forum che ha per titolo "investimenti in arte e collezionismo", che in qualche modo già uno ipotizzerebbe essere "specifico", ma che chiarmente è decisamente un mix (e mi permetterei di aggiungere: un gran bel mix )

  5. #5
    L'avatar di artista ?
    Data Registrazione
    Feb 2016
    Messaggi
    734
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    217 Post(s)
    Potenza rep
    18279240
    il mercato è conseguente alla validità di un artista, quindi la domanda dovrebbe essere quali sono gli artisti significativi?

  6. #6
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    27,809
    Mentioned
    153 Post(s)
    Quoted
    5760 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da artista ? Visualizza Messaggio
    il mercato è conseguente alla validità di un artista, quindi la domanda dovrebbe essere quali sono gli artisti significativi?
    il mercato è conseguente alla validità e alla potenza del gallerista, che tratta un artista

    ironicamente ma mica più di tanto

  7. #7
    L'avatar di artista ?
    Data Registrazione
    Feb 2016
    Messaggi
    734
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    217 Post(s)
    Potenza rep
    18279240
    [QUOTE=Alessandro Celli;52922944]il mercato è conseguente alla validità e alla potenza del gallerista, che tratta un artista:

    se conta la validità del gallerista è già buono, la sua potenza invece è relativa alla competenza dei collezionisti

  8. #8
    L'avatar di Alessandro Celli
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    27,809
    Mentioned
    153 Post(s)
    Quoted
    5760 Post(s)
    Potenza rep
    42949683
    Citazione Originariamente Scritto da artista ? Visualizza Messaggio
    se conta la validità del gallerista è già buono, la sua potenza invece è relativa alla competenza dei collezionisti
    purtroppo taluni collezionisti si rivolgono a certe gallerie perchè rappresentano un marchio, un pò come nei capi griffati (Giorgio non c'entra, eh?)

  9. #9
    L'avatar di artista ?
    Data Registrazione
    Feb 2016
    Messaggi
    734
    Mentioned
    4 Post(s)
    Quoted
    217 Post(s)
    Potenza rep
    18279240
    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro Celli Visualizza Messaggio
    purtroppo taluni collezionisti si rivolgono a certe gallerie perchè rappresentano un marchio, un pò come nei capi griffati (Giorgio non c'entra, eh?)
    se nel corso del tempo hanno dimostrato di vederci lungo è giusto che gli venga riconosciuto Sono fuori dal sistema ma prendo atto che senza selezione non c'è qualità, per capirci qua nel fol non ho mai sentito nessuno dire : questo è uno sconosciuto ma per me vale

  10. #10
    L'avatar di Klee
    Data Registrazione
    Jan 2014
    Messaggi
    2,596
    Mentioned
    41 Post(s)
    Quoted
    411 Post(s)
    Potenza rep
    42949678
    Cina , India e altri paesi sino a 20/30 anni fa con medie di redditi insignificanti oggi rappresentano la " salvezza " per alcuni settori strategici italiani ; in generale riuscire a valorizzare ulteriormente il nostro Design storico potrebbe essere utile al resto che riguarda pittura - scultura italiane , per un possibile ' trascinamento ' degli anni '50 / 60 / 70 sopratutto . Non mi meraviglierebbe una rivalutazione della Transavanguardia collegata ai movimenti anni ' 80 tedeschi e americani . Ci vorrà ancora tempo eventualmente ... e sopratutto investimenti e lavoro da parte di gallerie e istituzioni .

Accedi